Creato da laura_brustenga il 23/02/2008

Dedicato a Karol

Questo blog mi ha accompagnata in diretta nella storia più bella e incredibile della mia vita

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: laura_brustenga
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
EtÓ: 54
Prov: RM
 

ULTIME VISITE AL BLOG

fosforillaura_brustengasantigliano_silvylubopoStolen_wordsvitaincampagna2betaeta7Anima_di_Vampiressasurfinia60veronica.fanciulliMassimiliano_UdDGiuseppeLivioL2Meme_ntoottavia4
 

ULTIMI COMMENTI

Ciao Laura ."La suprema felicitÓ della vita Ŕ essere...
Inviato da: apungi1950
il 14/02/2017 alle 11:08
 
...per cosa?
Inviato da: laura_brustenga
il 12/02/2017 alle 22:21
 
grazie..
Inviato da: šok gŘzel oyunlar
il 08/02/2017 alle 18:43
 
Ciao Laura . La vita non Ŕ che la continua meraviglia...
Inviato da: apungi1950
il 25/01/2017 alle 18:15
 
Buona domenica, Laura. Un caro saluto in un forte...
Inviato da: virgola_df
il 22/01/2017 alle 10:28
 
 

 

Votaci su Net-Parade.it 

Votaci su Net-Parade.it


Blog d'argento

 

 

base video _3base video _3base video _3

 

 

 

 

 

« Tristi e dolci ricordiBuona Estate »

Viaggi Astrali nel sonno

Post n°340 pubblicato il 21 Maggio 2010 da laura_brustenga
 

La prima volta che mi accadde avevo circa vent'anni: e finora mi è accaduto al massimo quattro volte. L'ultima, qualche giorno fa. Era mattina ed ero anche un pò stanca, non più di quanto lo fossi altre volte quando faccio tardi la sera prima...ma quella mattina sentivo un impellente richiamo ... "nel mondo dei sogni ".
Forse la stanchezza stava prevalendo o forse, a farlo era...qualcosa di cui ignoriamo l'esistenza ma che è più reale della realtà. Certo non potevo immaginare cosa sarebbe accaduto dopo, ma questo bisogno di rilassamento era davvero forte. Lasciai dunque il computer che stavo usando e me ne andai in camera distendendomi sul letto. Mi sono addormentata e ho sognato tanto, tantissimo.
Nel sogno volavo aprendo le braccia e spingendole con forza per salire più in alto che potevo. Intanto mi dicevo "Io posso volare perchè lo voglio!" ... e ogni cosa che io desideravo diventava realtà. Continuavo a volare e ricordo ancora la gioia di quei voli nell'aria che sapeva di serenità e viaggiavo in diverse parti del mondo. Poi ho incontrato una donna persiana* che mi ha sorriso e mi ha lasciato qualcosa. ( * ) Quindi mi dissi " Voglio che il sole diventi rosso"...e il sole si nascose dietro ad una nube bianca e quando la nube svanì il sole era rosso. Un uomo per strada, io mi dissi " Voglio che quell'uomo diventi Karol". Lo chiamai e quell'uomo diventò karol...  ( Legge Di Attrazione*) Non si descrive la straordinaria serenità appagante che certi sogni ci trasmettono.
Io l'ho provata ma non so spiegarla. Quindi... il risveglio: ecco che la mente risvegliava i pensieri. Era soddisfatta per essersi riposata, però...non riuscivo a riaprire gli occhi. Allora cercai di muovermi ma ero completamente paralizzata. Sottolineo che non stavo più sognando ma ero sveglissima. Volevo chiamare mia figlia ma non potevo: ero bloccata. Mi vennero immediatamente alla memoria le altre volte che nella vita mi è accaduta la stessa cosa. Le altre volte mi ero sempre spaventata e dopo stavo male, ero agitata, frastornata. Questa volta sapevo quello che stava accadendo e restai completamente tranquilla, dovevo solo aspettare un pò. Ma nell'attesa provai ancora a muovere le braccia, le gambe: niente, un peso infinitamente grosso mi aveva immobilizzata.
Dopo qualche secondo, forse un minuto o due ecco che piano piano le mie mani tornarono a muoversi, le braccia, le gambe. E potei riaprire gli occhi. Mi sedetti sul letto pensando al sogno e a quel risveglio anomalo. Ma ero terribilmente serena, non avevo tremori nè angoscia ma al contrario mi sentivo appagata nell'anima.

Ricollegandomi con le REALTA' della vita, ho letto moltissimi libri che spiegano "il suo naturale meccanismo". Noi veniamo inghiottiti immediatamente nel circolo vizioso dell'illusione della mente, tutti ci fanno continui lavaggi del cervello a cominciare dalla famiglia, dalla scuola, dalle istituzioni che ci fanno diventare come loro vogliono. A meno che, come me, non ci rifiutiamo di farci schemattizare.
Nel fluire naturale della VITA ( intesa come elemento vivente universale ) esistono molte verità e non una sola. Tutto è RELATIVO, basta pensare che ogni specie vivente ha una diversa percezione delle cose e se per noi un silenzio è un silenzio, per alcuni animali sarà un rumore assordante. Se per una persona una cosa è bella, per noi può essere decisamente brutta.
Tutto è relativo. Ma nella vita esistono infinite realtà: ossia, prendiamo una qualsiasi "cosa": quella è realtà. Prendiamo ora il suo OPPOSTO: anche quello è realtà. Inutile nascondersi dietro falsi schemi o dietro stupidi sensi di colpa. Come esiste l'amore esiste l'odio. Come esiste il bene esiste il male. Esiste il giorno e la notte, il sole e la luna, ...e a proposito sappiamo che se fosse sempre giorno e ci fosse sempre il sole noi cresceremmo come giganti, ma la notte ci regala la luna che regola, equilibra tutto. La vita è semplicemente perfetta e senza gli opposti non ci sarebbe un bilanciamento.
Probabilmente non ci sarebbe nulla, nemmeno la vita. Il mondo materiale ha il suo opposto: quello spirituale. Sono entrambi REALI. La nascita  terrena ha il suo opposto: la morte terrena. Ma quando noi "nasciamo" sulla Terra ( e molto probabilmente in altri pianeti del cosmo )..."moriamo" dal mondo dello spirito perchè anche lì subiamo una TRASFORMAZIONE. E quando "moriamo" sulla Terra "nasciamo" nell'altra dimensione. Perchè la vita è un CERCHIO INFINITO dove tutto è perfetto. Lo stato di VEGLA è reale. Ma stupidamente crediamo LO STATO DI SONNO uno stato "fantastico". NO. Non lo è.
E' anch'esso REALTA'. Durante il sonno c'è uno "scollegamento " del corpo astrale dal corpo fisico e l'anima viaggia per attingere ai suoi bisogni. Non per niente i sogni vengono studiati in psicologia, essi ci danno SEMPRE messaggi importantissimi. Oppure, a volte accade che il corpo astrale o anima vada ad attingere a qualcosa che possa compensare un disagio subìto durante lo stato di veglia. C'è un collegamento infinito in tutto...col TUTTO.

Ciò che è accaduto a me qualche giorno fa ed altre tre volte in tutta la mia vita è un viaggio astrale "DOVE IL CORPO ASTRALE RITARDA DI QUALCHE SECONDO A RIENTRARE NEL CORPO FISICO." Il motivo per cui questa volta non mi sia sentita agitata è che sono rimasta tranquilla mentre le volte precedenti no.
Il corpo astrale deve "rientrare combaciandosi perfettamente" al corpo fisico. Lo spaventarsi fa si che ciò non avvenga subito e ci lascia una senso di agitazione, mentre il sapere lascia soltanto un piacevolissimo senso di energie catturate.

So bene che per coloro che sono stati schematizzati dalla società e non hanno mai ascoltato la voce dell'anima tutto ciò può sembrare fantasia...
Ma se invece di restare lì a credere nelle parole e farci plagiare, fossimo più attenti a tutto ciò che succede nella nostra vita...saremmo certamente tutti sereni perchè scopriremmo una realtà fantastica: la fantastica realtà del tutto.

La paura del giudizio è indicazione del fatto che siamo stai plagiati dagli schemi. E il fluire naturale della vita non ha schemi.


® -laura brustenga- ©



Laura Brustenga

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

base video _3base video _3base video _3