Creato da laura_brustenga il 23/02/2008

Dedicato a Karol

Questo blog mi ha accompagnata in diretta nella storia più bella e incredibile della mia vita

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: laura_brustenga
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 54
Prov: RM
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Sky_Eagleoscardellestellefante.59moarte1245laura_brustengales_mots_de_sableanima_on_linecile54savino.mettamassimocoppakekka_2011Anima.in.Volochiarasanylacky.procino
 

 

Votaci su Net-Parade.it 

Votaci su Net-Parade.it


Blog d'argento

 

 
motori ricerca
 

 

« La scuola della vitaConcerto di Franco Batti... »

Il principio dell'Amore

Post n°290 pubblicato il 04 Luglio 2009 da laura_brustenga
 

Ma l'amore...cos'è? E' certamente la cosa più bella del mondo, è certamente qualcosa che ci rende felici. Ma non è solo questo. L'amore è una miccia che quando esplode non si ferma soltanto nel cuore: sarebbe troppo misero come sentimento. Quando esplode diventa una cellula che si riproduce velocemente e crea miliardi di altre cellule che si espandono ovunque, e non solo nei sensi: sarebbe troppo misero... Noi siamo abituati a fermarci dove ci basta per essere felici: c'innamoriamo e il resto non conta più. Sembra già qualcosa di estremamente immenso, ma l'amore è molto, molto di più. Come la sua assenza è qualcosa che ci rattrista, che dopo un pò ci porta una nostalgia grande. Nostalgia di chi? Semplicemente di questa necessità d'amare che abbiamo intrisa nell'anima, che ci è stata donata dalla nostra vera identità... D'altra parte noi siamo fatti di questa "materia astratta", l'amore. E senza di esso ci manca eternamente qualcosa, anche se non ce ne rendiamo conto. Molti di noi hanno dentro la nostalgia di qualcosa di cui non si capisce l'oggetto: un piccolo-grande senso di vuoto da colmare: eppure magari ci crediamo felici, eppure ci sembra che nulla ci manchi. Ma l'anima conosce perfettamente cosa sia la vera gioia, e quando scivola nel mondo nascondendosi dietro un corpo limitata dalla mente che non può ricordare...ecco che nascono "certe sensazioni" di quel " ho bisogno di qualcosa ma non so cosa sia". Poi, quando arriva l'amore...facciamoci caso: non arriva solo al cuore. Ma agli occhi, nella testa, nei sensi, nel più profondo angolo di noi. E tutto intorno ci appare migliore, più bello, proprio come ci sentiamo noi quando nasce l'amore. Se fino a ieri una nuvola ci appariva come una nuvola, oggi quella stessa nuvola ci fa scorgere il sole. Se fino a ieri la luna ci appariva come la luna di sempre, oggi ci fa accorgere dell'universo. L'amore penetra in noi e noi lo accogliamo prima di tutto con l'anima, e l'anima lo espande ovunque... L'amore è fine a sè stesso perchè è unica vera ragione di vita. L'amore però non cambia se si prova per un amante, per un amico o per un figlio: la gioia che ci viene data da quell'amore è sempre la stessa, anche se ci sembra diversamente accolta dai nostri pensieri e dai sensi. Ma l'amore vero è universale, è quello che ti prende e ti fa gioire, ti fa diventare migliore. Ti colora la vita così tanto, che quando provi qualcosa di forte per qualcuno, ti guardi intorno e il mondo che fino a ieri guardavi con gli occhi del corpo, oggi ti sembra troppo bello...perchè lo gurdi con gli occhi dell'amore. Con gli occhi dell'anima.

Laura

 

 

DEDICATO A KAROL / http://blog.libero.it/PRIVATISSIMO/

 
 
 
Vai alla Home Page del blog