Community
 
laura_brust...
   
 
Creato da laura_brustenga il 23/02/2008

Dedicato a Karol

Questo blog mi ha accompagnata in diretta nella storia più bella e incredibile della mia vita

 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: laura_brustenga
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 51
Prov: RM
 

 

Votaci su Net-Parade.it 

Votaci su Net-Parade.it


Blog d'argento

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

briciolabauinfodolceapungi1950_2roky59pmassimocoppaapungi1950gryllo73luce78_2dolly.1Glaudio43laura_brustengacall.me.Ishmaeldeteriora_sequormonika.nowak
 

  SOULMATES

 

Il silenzio esterno
di notizie stracciate e perdute,
la muta voce del tempo che scorre
e l'impossibilità di vederti al mondo
sono beffardi scherzi dell'essere.
Tutto il nostro amore, dov'è mai nascosto?
Che fine ha fatto l'amore dell'inebrio?
Il tacito pensiero che non ha risposta
a volte la vorrebbe e perde l'equilibrio.
Mi manchi tanto 
e non mi manchi affatto;
so che ci sei finchè l'eternità avrà vita.
Ma a volte cado e quando mi rialzo
mi sento un pò dubbiosa e un pò avvilita.
Amore immenso mio, amore vivo
che ancora stai asciugando il riso amaro,
sembra ch'io stia perdendo in te la fede
ma nel mio cuore è tutto molto chiaro.

 
® LAURA BRUSTENGA © 

 

 

 

« Una goccia di gioia divinaCapire la Vita »

LORO CI PARLANO COSI'

Post n°378 pubblicato il 30 Ottobre 2011 da laura_brustenga
 

30 ottobre 2007: Karol aveva perduto la figlia diciannovenne da una settimana.
Proprio quattro anni fa, in questo giorno lui, dopo il silenzio per l'immenso dolore, si mise a scrivermi una email. La scrisse prima in polacco, nella sua lingua, dopodichè si accingeva a tradurla. Ma riuscì a scrivere soltanto..."Cara Laura, lo so, è passato molto tempo," ...perchè a questo punto ebbe un infarto sconvolgente, il suo grandissimo cuore si spezzò in quattro.
Fu in questo giorno del 2007 che Karol cadde in coma, per risvegliarsi poi quattro mesi più tardi...e morire un mese dopo.
Oggi mi sono ricordata di questa triste data, e in cuor mio mi sono chiesta se la sua anima... mi avrebbe dato anche oggi un segno del nostro amore mai finito, come sempre.
Dalla sua morte, a Pasqua del 2008, mi capita di vedere cuori ovunque. Ovunque. E quando li trovo...mi rendo conto che è sempre una data particolare, ossia che questa cosa non avviene mai a caso.
Poco fa ero intenta a preparare patatine fritte per mia figlia. E, mentre le sbucciavo, dentro una di esse ho trovato questo:

DEDICATO A KAROL / http://blog.libero.it/PRIVATISSIMO/

DEDICATO A KAROL / http://blog.libero.it/PRIVATISSIMO/

In un vecchio post di questo blog parlai proprio dei cuori che anche Dalila Di Lazzaro trova nella sua vita e scrissi che se io non avessi constatato personalmente la meraviglia di certe coincidenze, forse avrei riservato qualche dubbio. Ma dubbi non ho.
"Loro", i nostri cari, coloro però con cui abbiamo ancora un legame particolare, quelli che "ci vivono nel cuore", ci parlano così: ci parlano attraverso segnali, coincidenze, ci parlano attraverso i miracoli della vita. Sta a noi captarli o no.
Io, grazie a lui, so che la vita è piena di miracoli che arrivano dal mondo interiore.
Perchè soltanto quello è il vero mondo delle anime.

SE A VOLTE VORREI TORNARE INDIETRO
TUTTE LE ALTRE RIESCO A GIOIRE:
NON OSERO' MAI RIMPIANGERE QUALCOSA CHE E' FINITO
SAPENDO CHE NON E' FINITO AFFATTO.

DEDICATO A KAROL / http://blog.libero.it/PRIVATISSIMO/


laura ® brustenga

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog