Creato da laura_brustenga il 23/02/2008

Dedicato a Karol

Questo blog mi ha accompagnata in diretta nella storia più bella e incredibile della mia vita

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: laura_brustenga
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
EtÓ: 54
Prov: RM
 

ULTIME VISITE AL BLOG

laura_brustengafosforilsantigliano_silvylubopoStolen_wordsvitaincampagna2betaeta7Anima_di_Vampiressasurfinia60veronica.fanciulliMassimiliano_UdDGiuseppeLivioL2Meme_ntoottavia4
 

ULTIMI COMMENTI

Ciao Laura ."La suprema felicitÓ della vita Ŕ essere...
Inviato da: apungi1950
il 14/02/2017 alle 11:08
 
...per cosa?
Inviato da: laura_brustenga
il 12/02/2017 alle 22:21
 
grazie..
Inviato da: šok gŘzel oyunlar
il 08/02/2017 alle 18:43
 
Ciao Laura . La vita non Ŕ che la continua meraviglia...
Inviato da: apungi1950
il 25/01/2017 alle 18:15
 
Buona domenica, Laura. Un caro saluto in un forte...
Inviato da: virgola_df
il 22/01/2017 alle 10:28
 
 

 

Votaci su Net-Parade.it 

Votaci su Net-Parade.it


Blog d'argento

 

 

base video _3base video _3base video _3

 

 

 

 

 

« Luci sul passatoLa valigia »

Dall'altro lato del cammino

Post n°391 pubblicato il 19 Maggio 2012 da laura_brustenga
 

Hai scolpito questa realtà nella mia vita e nel mio cuore.
Ma sono ancora molte le persone
che vivono nella certezza
o nel dubbio
di dover morire, un giorno.
Io so che non è così:
io e te abbiamo sciolto i giacciai dell'infinito,
riprendendo insieme il cammino
laddove era stato interrotto.



La morte non è niente,
io sono solo andato nella stanza accanto.
Io sono io. Voi siete voi.
Ciò che ero per voi lo sono sempre.
Datemi il nome che mi avete sempre dato.
Parlatemi come mi avete sempre parlato.
Non usate mai un tono diverso.
Non abbiate un'aria solenne o triste.
Continuate a ridere di ciò
che ci faceva ridere insieme.
Sorridete, pensate a me, pregate per me.
Che il mio nome sia pronunciato in casa
come lo è sempre stato.
Senza alcuna enfasi,
senza alcuna ombra di tristezza.
La vita ha il significato di sempre.
Il filo non è spezzato.
Perchè dovrei essere fuori dai vostri pensieri?
Semplicemente perchè sono fuori dalla vostra vista?
Io non sono lontano,
sono dall'altro lato del cammino.

Charles Peguy

dedicato a Karol

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

base video _3base video _3base video _3