Creato da francy_62 il 23/10/2008
pensieri in libertà

IL MIO NUOVO BLOG (sbagliato) SU VIRGILIO

 

Archivio messaggi

 
 << Febbraio 2011 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28            
 
 

AMICI PRESENTI AL PRANZO DI DOMENICA 15-4-12

Francy_62
nuovavita2011
vogliorivivere1
gattoficcanaso (e gentile signora)
pennydog
bionda66
dolceelfa75
germano.capoverde

 

BRAZIR

Haiku:

occhi al cielo
cercando una strega
vidi la rana

 

ISRY

Parodia:

 occhi al letto
cercando una rana
vidi un pi ci

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Archivio messaggi

 
 << Febbraio 2011 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28            
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 87
 

TRAFFICO

 

 

RADIO DG.VOICE

 

Messaggi di Febbraio 2011

AVETE IL RAFFREDDORE?

Post n°325 pubblicato il 28 Febbraio 2011 da francy_62

No?

Benissimo!!

Allora

inspirate

forte

e

annusate!

*

*

*

*

*

*

*

Non sarà primavera, ma il loro intenso profumo risolleva l'animo!

Notte nottinaaaaaaaaaaa! Cra cra cra

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

OGGI LAVORATE VOI E TRADUCETE, PLEASE!

Post n°324 pubblicato il 27 Febbraio 2011 da francy_62

(solo per chi non usa Firefox)

Ho sempre amato i codici segreti...

Da bambina mi inventavo tutti i simboli e poi mandavo messaggi segreti ai miei amici immaginari (immaginari per forza, perchè ero figlia unica... ehehehe...)...

Il guaio era che, essendo smemorata anche da piccola, non ricordavo mai il codice, e alla fine mi ritrovavo con dei bigliettini che non riuscivo a decodificare nemmeno io! Ah ah ah...

Eh, la tontaggine si vede dal mattino!

Beh, buona domenica a tutti! Cra cra cra!

Ah ah ah ah ah....

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

TUTTI IN CASTIGO

Post n°323 pubblicato il 26 Febbraio 2011 da francy_62

Pensavate di continuare a venire da me per deliziarvi con le foto delle mie ricette, eh?

Ecco: basta, finito!!!

Il sito ImageShack che utilizzavo per caricare le mie foto, oggi le ha rimosse TUTTE!
Senza motivo.
E non solo a me.
A tutti gli utenti, anche se eravamo regolarmente registrati e le foto caricate erano nostre e non ledevano nessun diritto.

La vostra fantasia è tanta?
Tantissima?
Infinita?

Ecco: provate ad immaginare quanto sono inc***ata ora!

Cra cra cra

PS: la foto del post sotto, l'ho appena ricaricata in altro modo... Grazie Bionda... *__*

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

STASERA: MIAOOOOUUUUU!!!

Post n°322 pubblicato il 25 Febbraio 2011 da francy_62

Che avete cucinato stasera a cena?
Io il MIAOOOUUUU! Ahahahahhaha....
Ma noooo!!! Non un gatto... anche se si tratta del GATTO' di patate o GATTEAU.
Piatto che piacerà di sicuro a Serio.vin... ma forse anche a Dinamite... e perchè non a tutti voi?

Se stasera posso deliziarmi con tale pietanza, non è perchè oggi pomeriggio mi son messa in cucina (infatti sono ancora ammalata), bensì perchè la settimana scorsa quando l'ho preparato, ne ho fatte due teglie ed una l'avevo messa nel congelatore.

Si tratta di una ricetta facile facile, che viene bene a tutti, anche a chi non ha mai messo piede in cucina, se non per preparare un bicchier d'acqua! *__^

Non è un piatto propriamente dietetico... a meno che uno non sia sottopeso e voglia mettersi all'ingrasso. Ma con questi freddi, una volta o due in un inverno, si può fare (come la cassoela... ma questa è un'altra storia, anzi, un'altra ricetta... ehehehehhehhh...).

Ingredienti (per una sola teglia):
- 1 kg di patate
- 1 hg di parmigiano grattato
- 1 hg di di emmenthal
- 1 hg di salsiccia stagionata piccante (tipo Napoli)
- 1 mozzarella
- 2 uova
- una fetta grossa di prosciutto cotto
- burro
- pan grattato
- sale - pepe - noce moscata (se piace)

Le quantità degli ingredienti sono indicative... io certo non li peso, vado ad occhio... Comunque, più ne mettete, più il piatto è sostanzioso, ricco e saporito. Volendo, potete mettere altri ingredienti a vostro piacimento.

Procedimento:
- cucinare le patate lessate (o meglio a vapore);
- nel frattempo, tagliare salumi e formaggi a dadini, mettendo la mozzarella in un colabrodo per far uscire l'acqua in eccesso;
- sbattere le uova;
- schiacciare le patate tiepide in una ciotola capiente (è sufficiente grossolanamente con la forchetta);

 

- unire poi tutti gli ingredienti a pezzetti, le uova ed il parmigiano, amalgamando il tutto e aggiustando di sale, pepe e noce moscata;

- imburrare una pirofila e cospargerla di pan grattato;
- versarvi il composto e compattarlo bene;

- cospargere la superficie con un misto di grana e pan grattato e qualche fiocchetto di burro;
- infornare a 200° circa per 30/40 minuti almeno, finchè non si è formata una bella crosticina dorata, caso mai, accendere un po' il grill;

- togliere dal forno e lasciar riposare una decina di minuti prima di servire, altrimenti sporzionando, si sfalda tutto.

Buon appetito! Cra cra cra

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

SIETE BRAVI A MEMORY?

Post n°321 pubblicato il 23 Febbraio 2011 da francy_62

Il post di qualche tempo fa di un'amica, mi ha fatto riflettere sul fatto che spesso non ricordo ciò che vorrei...
Da sempre ho avuto problemi di memoria, anche quando ero poco più che girina...
E, pur essendo una ranocchia intelligente (e soprattutto modesta.... eheheheheh...), ho rinunciato a frequentare l'università proprio perchè altrimenti sui libri ci sarei morta di vecchiaia.  
Ora, ovviamente, come tutti i difetti che si rispettano, la faccenda è peggiorata...
Ma per non deprimermi troppo, mi creo delle scusanti...
In effetti, più si procede nella vita, e più si immagazzinano informazioni... più siamo costretti a ricordarci dei dati, sopratutto legati alla tecnologia, come codici e password.
E' vero che una volta si dovevano ricordare a memoria quasi tutti i numeri di telefono che ora invece abbiamo in memoria nei cellulari e sui cordles, e che esistevano anche le rubriche telefoniche... ora sono dei veri e propri cimeli.

Comunque, mi sono soffermata su quali dati (date, numeri, codici, password...) dobbiamo ricordare, almeno io:

- date di nascite (nostra, del congiunto e della prole, dei propri genitori ed eventuali fratelli e amici per non fare figuracce ai compleanni...);

- numeri telefonici (forse non tutti, ma tra quelli di  alcuni parenti stretti, degli amici più cari, di qualche collega di lavoro,  della guardia medica, del pediatra, del luogo di lavoro ecc ecc direi che minimo una trentina albergano nelle nostre menti);

- codici fiscali (sicuramente il nostro, ma anche quello di prole e congiunto...);

- codice sistema di allarme casa (magari anche più d'uno);

- codice della serratura del lucchetto della bici (e ad ogni primavera, si devono fare minimo tre o quattro tentativi per prenderci...);

- codice bancomat (ed io, talvolta vado complentamente in tilt... tanto da farmelo smagnetizzare...);

- codice d'accesso al pc (perchè in questo qui, non voglio ci metta mano nessuno);

- codice di sblocco del cellulare (giusto perchè nessuno ci metta le mani...)

- password msn (perchè tanto, quasi tutti qui si sono registrati a messenger);

- password skype (perchè prima di scoprire msn, lo utilizzavo per parlare con le mie amiche "nordiche" senza spendere una lira)

- password mail (idem come sopra... solo che, come nel mio caso, ho due indirizzi di posta, quello ufficiale e quello della "carboneria" ehehehheheh...);

- password  registrazione alle varie  compagnie  telefoniche  (io personalmente: telecom, teletu e vodafone);

- password per accesso al conto corrente on line (considerando che è più comodo, perchè non sfruttare questa possibilità?);

- password per accedere al sito dalla Pubblica Istruzione (perchè ormai il cedolino dello stipendio è solo telematico);

- password carta PostePay (considerando che a volte si fanno acquisti via internet e che non mi fido di dare la carta di credito, quella era d'obbligo per ridurre al minimo i rischi);

- password per accedere a qualche sito (di cucina o di giochi o di fotografia o di pataccate varie...).

Altro per ora non mi viene in mente... che sia perchè non ho memoria? Ah ah ah....

Il bello poi, è che in molte registrazioni, ti danno la possibilità di inserire una domanda a cui dare una risposta per rientrare in possesso della propria password.
Ma dico, mi prendete proprio in giro? Già non ricordo la password, come pretendete che mi ricordi anche la domanda e la relativa risposta? Ahahahahh...

Inoltre, tanto per "semplificarci" la vita, tutte le varie password, andrebbero cambiate con frequenza per renderle sicure. Sì... sicura che poi me le scordo tutte!
Chissà se poi, con il codice di accesso a msn riesco a connettermi con il sito della mia banca e fare un colpaccio! Ahahahah... No, eh? Non funzia... Ufff... 

Beh... fatto sta che credo proprio che il mio centro di raccolta dati sia sovraccarico... e non poco... perchè poi si devono ricordare anche tutte le piccole ma grandi questioni quotidiane (date e orari di visite, impegni, riunioni, cose da acquistare, questioni inerenti il lavoro ecc ecc).
Non parliamo poi dei nomi delle infinite persone con le quali abbiamo a che fare (il dottor Stoben, l'assessore Arraffon, il direttore di banca Quattrin, il giardiniere Verdin, la collega Rompini, il centro assistenza Spettachearrivotardi....)

Io poi son messa proprio male: sono solita dire che se ci penso bene, ma proprio bene bene, riesco anche a ricordare i nomi dei miei parenti stretti! Eheheheheh...

Ah... la memoria! Avercela!!!

A proposito: ma perchè sto scrivendo tutto ciò? Boh?!

Notte nottinaaaaaa! Cra cra cra

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

COSA VUOI FARE DA GRANDE?

Post n°320 pubblicato il 22 Febbraio 2011 da francy_62

Tutti, ma proprio tutti tutti tutti, da bambini, si sono sentiti rivolgere questa domanda. E mai come a questa domanda, quando si è bambini si danno risposte diverse.
Da insegnante, ho sperimentato che se portavo i ragazzi al planetario, la metà avrebbe voluto studiare astronomia, se andavamo a vedere la dimostrazione dei vigili del fuoco, tutti i maschietti avrebbero voluto fare i pompieri, se visitavamo il laboratorio di un panificio, tutti panettieri ne sarebbero usciti... e via di questo passo.

Ovviamente la stessa domanda veniva rivolta anche a me... ed io da sempre ho avuto in mente tre professioni ben definite e non ho mai cambiato idea. Questo a dimostrazione di quanto testona potessi essere già da bambina... poi, crescendo, ovviamente, son peggiorata! Ah ah ah ah... 

Fatto sta che io da grande avrei voluto fare la maestra, la gelataia e la bibliotecaria.

Come sapete, a far la maestra ci sono arrivata. Solo che quando l'avevo deciso, la scuola era organizzata in modo ben diverso da adesso... Col senno di poi, ci penserei su due volte prima di farla ancora. Non è che sia pentita... il mio lavoro mi piace molto... è tutto il contorno che non mi piace... bleeeeeeee!
Comunque, il fatto di essere insegnante, mi ha tirato dietro le invidie di molte amiche, le cui battute sono sempre state: "Che BIP che hai!! Ti fai tre mesi di vacanze d'estate... lavori solo mezza giornata...".
Al che ho sempre risposto per le rime (pur non essendo una poetessa... eheheheh): "Guarda che diventare insegnanti, non è mica difficile come diventare notaio. Mica l'istituto magistrale era a numero chiuso... Non è colpa mia se tu non ci hai pensato".
In effetti, una delle cose che già da bambina avevo considerato, era che per una ranocchia, poter lavorare mezza giornata ed essere a casa l'estate, era la soluzione giusta per poter metter su famiglia e far crescere i girini... Ecco... però... avevo fatti i conti senza l'oste... ehm... senza il rospo... :-(((
A dire il vero, lo Stato mi ha fregato... perchè tra le cose che avevo considerato, c'era anche il fatto che a quei tempi, gli insegnanti potevano andare in pensione con quindici anni, sei mesi e un giorno di servizio.
In effetti era un po' una vergogna... ma così era... E l'idea di prendere anche una minima pensione e di poter badare al mio stagno mi aveve parecchio allettata. A quest'ora io sarei in pensione da oltre dieci anni, e percepirei un minimo di pensione più o meno equivalente al mio attuale stipendio a part time, standome a casina mia però... Ma figuriamoci se i miei progetti potevano andare a buon fine.

Avrei voluto fare anche la gelataia... soprattutto perchè ero molto golosa... ed avendone a disposizione, ero sicura che ne avrei potuto mangiare in quantità senza che nessuno mi facesse la ramanzina.
Beh, per un certo periodo ho fatto pure quello. Ero molto giovane e d'estate come passatempo, andavo quasi tutti i giorni ad aiutare una mia zia che aveva un bar-ristorante-pensione... Per cui, alè!!! Gelati a volontà.
Poi, una decina d'anni fa, mi sono sbizzarrita comprando il Gelataio Simac...  eheheheheh...

Riguardo il fare la bibliotecaia, quello ancora mi manca. Lo desideravo perchè mi immaginavo di poter essere pagata e di aver tutto il tempo a disposizione per leggere, cosa che adoro. Chissà... magari quando sarò più decrepita di ora, forse arriverò a fare anche quello. Mi ci vedete a fare la rana di biblioteca? Eh eh eh eh...

Ma adesso, se mi chiedessero: "Cosa vuoi fare da grande?" cosa risponderei?

Uhm.... vediamo... un'ideuzza ce l'avrei....
Potendolo fare (una volta che il mio girino avesse raggiunto l'indipendenza trasferendosi in un altro stagno), venderei questo stagno, prenderei un monolocale mini mini, e con la differenza girerei il mondo.

Ora come ora, è pura follia... ma... mai dire mai! Eheheheheh...

Il mio girino invece, non ne ha ancora la minima idea di cosa vuol fare da grande.
Però, quando era alle elementari, un suo compagno di classe disse che da grande voleva fare... il pensionato! E mio figlio gli chiese di "lavorare" con lui! Ahahahah... Mica scemi, eh?

Buona giornata a tutti! Cra cra cra.

Geeeelatiiiiiii!!!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

GULP ! ! !

Post n°319 pubblicato il 21 Febbraio 2011 da francy_62

Stavo tenendo d'occhio  il mio contatore delle visite al blog, perchè len-ta-men-te si stava avvicinando ad un numero che mi faceva simpatia:

111.111 visitatori.

Ma???
Di colpo il contatore ha iniziato a correre vor-ti-co-sa-men-te...

Ho poi visto che il mio post n° 312 sui tradimenti era finito nella home page di Libero... e... una marea di persone son passate da qui...

Un grazie a tutti quelli che si sono presi la briga di lasciarmi un commento o di mandarmi un messaggio.

Cra cra cra!

PS: ne ferisce di più l'amante che la cucina! Ahahahahh...

I rischi di avere un amante

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

SPIEGATEMI...

Post n°318 pubblicato il 20 Febbraio 2011 da francy_62

...perchè

*

*

*

quando

*

*

*

una collega

*

*

*

o un'amica

*

*

*

ti dice che

*

*

*

ha acquistato

*

*

*

un capo d'abbigliamento

*

*

*

in saldo,

*

*

*

sembra

*

*

*

abbia fatto

*

*

*

un affarone

*

*

*

mentre

*

*

*

se lo dico io,

*

*

*

dalla loro faccia,

*

*

*

sembra

*

*

*

mi venga data

*

*

*

della pezzente?!

Beh, passssiensa! Ah ah ah ah...

Buona domenica a tutti! Cra cra cra!

PS: stessa cosa se acquisto qualcosa in un centro outlet vicino a Imola. La risposta è: "Mah!!! Io non ci trovo mai nulla di bello... hanno solo vecchie rimanenze". Ma se acquistano loro, la musica cambia:  "Guarda che bello! E' di XY... un vero affare pensa che l'ho pagato la metà!" Ma andassero tutte a quel paese!!!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

OGGI: FRITTURINA MISTA

Post n°317 pubblicato il 16 Febbraio 2011 da francy_62

Sì, una bella fritturina mista... Credo.
Di cosa, non so... perchè io non l'ho capito... vediamo se mi aiutate voi a capirci qualcosa.

Oggi pomeriggio, il mio pc portatile, evidentemente invidioso della sottoscritta, ha deciso di darsi all'arte culinaria e di punto in bianco, si è messo a... friggere!!!

Giuro!!! Di colpo (e mi è venuto un colpo!) ho sentito, provenire da sotto la tastiera, lo stesso rumore di quando si getta a friggere qualcosa di bagnato nell'olio bollente, uno scoppiettio continuo, come fossero mortaretti: scich... sciach... cik... ciak... 
Panico!!! Il suono proveniva da destra, da sinistra, più avanti, più in fondo... in stereo proprio!

Ho staccato il cavo dell'alimentazione... niente: la frittura proseguiva.
Ho rovesciato il pc e col timore che mi esplodesse in mano, ho tolto la batteria e... silenzio fu!!! Fiuuuuuuuu....

Pensavo di aver "cotto" il pc... mi aspettavo uscisse una nuvoletta di fumo, credevo di sentire odore di cavi e circuiti bruciati... Nulla.

Con titubanza l'ho riacceso e... son qui che sto scrivendo... Che è successo?

Cosa faceva quegli scoppiettii?
Ora pare che tutto funzioni... ma???
Devo portarlo da un tecnico o da un... cuoco? E che gli racconto? Che si è messo a "friggere"? A voi è mai successo?

Va beh... ora salvo tutto su un disco esterno... non si sa mai...

Buon... fritto a tutti! Ahahahah... Cra cra cra

Che il mio pc abbia una crisi d'identità?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

SE POTESSE PARLARE....

Post n°316 pubblicato il 15 Febbraio 2011 da francy_62

Se potesse parlare, vi racconterebbe quasi vent'anni della mia vita...

Vi direbbe di quando mi ha vista per la prima volta, giovane, spensierata, allegra e fiduciosa nella vita. Vi descriverebbe una ranocchia in forma, attiva ed innamorata....

Poi vi racconterebbe di quando ho coronato ciò che credevo il mio sogno d'amore e vi direbbe che per qualche anno sono stata la ranocchia più felice di questa terra perchè tutto era maledettamente perfetto.

Vi direbbe anche di avermi vista incedere un po' goffamente con un gran pancione e vi farebbe partecipi della mia gioia quando è nato il mio girino....

Poi comincerebbe a descrivervi la mia discesa negli inferi, il mio demoralizzarmi, il mio lasciarmi andare quando il castello in cui vivevo ha iniziato a sgretolarsi e a diventare uno stagno con le sbarre...

Saprebbe dirvi di avermi vista toccare il fondo, raschiandolo per anni, ad un passo dal punto del non ritorno.

Vi direbbe anche che lentamente ho risalito la china per tornare a respirare almeno un po'...

Vi racconterebbe di come quella ranocchia che aveva conosciuto vent'anni prima non esiste più, se ne è andata lasciando il posto ad una vecchia rospa che ormai non spera più in nulla...

E' l'unica che mi ha visto cambiare, giorno dopo giorno, anno dopo anno,  passo dopo passo...

Credo che ormai sappia riconoscere il mio stato d'animo dal mio passo, dal modo di incedere, rassegnato e pesante o svelto e scattante, dal rumore ovattato di comode scarpe o dal ticchettio di scarpe eleganti, vestita alla "boia" o curata ed in tiro come per andare ad una cerimonia...

Se potesse parlare, lo farebbe, perchè è l'unica che ha potuto notare tutti i miei cambiamenti... e che assisterà anche a quelli futuri...

Già... se potesse parlare, ve ne direbbe tantissime di cose perchè la frequento da vent'anni... ma non può...

Mi dispiace che voi non mi abbiate incontrata nei miei tempi migliori...

Notte nottina, a tutti... Un abbraccio. Cra cra cra

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

RANA "EMBRIACATA"...

Post n°315 pubblicato il 12 Febbraio 2011 da francy_62

... rana fortunata?
Mah... sarà...
Forse meglio dire: "rana embriacata, rana scombussolata"! Ahahahahh...

No... dai... hic! Scherzo. Non sono mica... embriaca... Hic!!! Me gira solo un po' la capoccia... Hic. E vedo onde altis... hic... sime nel mio... hic... stagno. Eheheheh...

Ma vi pare che io, proprio io, mi ubriachi? Naaaaaaaa!
Però, a dire il vero, ci sono quasi andata vicino... In effetti poco fa mi girava la testa, ma ora ho mangiato un pacchetto di crachers e stando qui, tutto è ok. Hic! Opsssssss...

Allora, poco fa ho messo in bottiglia (dopo qualche assaggio.... hic....) un liquorino che avevo preparato tempo fa:

il bananino
(e non fate allusioni strane, ok?)

Vi capita mai che ve lo portino a fine pasto in ristoranti e pizzerie, assieme al limoncello o alla wodka? Qui, da qualche anno, è prassi di tutti i locali.
E' un liquorino dolce, denso e cremoso, come la crema di limoncello, poco alcoolico... per cui adatto anche ad una rana pressochè astemia come me.

Pertanto ho voluto provare a farlo ed ho cercato la ricetta un po' ovunque. Non ho tovato quella che mi sconfinferava e me la sono creata, seguendo un po' quella che ho per la crema di limoncello.

Alla fine il liquore è venuto buono (si era capito? Hic!) ma nel procedimento si sono verificate due cose che non avrei pensato e che mi hanno un po' spiazzata:

1) le banane, appena messe in infusione, anneriscono peggio che se fossero all'aria aperta, mentre pensavo che l'alcool le preservasse praticamente intatte.
Da qui il mio dubbio: ma come mai quello in vendita è giallino giallino? Lo fanno con la tempera da parete?

2) come tutti i liquori in crema, sono a base di latte e/o panna; alla fine vanno filtrati con l'apposito disco in carta da filtro (addirittura questo passaggio andrebbe fatto tre volte) ma... filtrandolo, tutto il latte restava nel filtro e ne usciva un liquore color alcool puro, limpidissimo e trasparente. Per cui mi son vista costretta a filtrarlo con un normale colabrodo, giusto per trattenere le parti più grosse e non è venuto male.

Se volete provare....

Ingredienti:
- 400 g banane mature ma non sfatte (tanto "si sfanno" dopo, ehehheh...)
- 400 cl alcool a 90°
- una bustina di vanillina
- mezza bustina di zafferano (capito da dove viene il bel colorino giallo del liquore?)
- 250 g latte
- 250 g acqua
- 500 g zucchero
(Le dosi di acqua, latte e zucchero, sono a piacere... nel senso che dipende solo dal vostro gusto, da quanto un liquore vi piaccia più o meno forte, più o meno dolce. Credo che Dinamite, li elimini del tutto! Ahahahah...)

Procedimento:
- mettere in infusione in un barattolo di vetro con coperchio, le babane tagliate a rondelle sottili con l'alcool e la vaniglia e lasciar macerare per circa tre settimane (io, per cause di forza maggiore, l'ho lasciato una settimana in più... ma non fa differenza)
- trascorso il termine, far bollire qualche minuto l'acqua, il latte, lo zucchero e la mezza bustina di zafferano
- lasciar raffreddare ed unire lo sciroppo alle banane nell'alcool
- filtrare con un colabrodo a maglia il più fitta possibile
- assaggiare ed ubriacarsi! ;-)
- se ci riuscite, lasciar maturare il liquore per un mesetto.

Gustare frrrrrreddo!

Ecco, se passate di qua, vi offo un bicchierino di bananino, per digerire un po'.
Buona serata... Cra cra cra.... Hic!!!

PS1: mi è stato suggerito di passare le banane affettate prima nel limone, per non farle annerire. Credo possa essere una buona idea.

PS2: per poter filtrare il liquore (perchè così andrebbe fatto), ho pensato che si potrebbero fare due sciroppi separati: uno solo con acqua e zucchero da mettere nell'infusione per poi filtrare il tutto e l'altro, con latte, zucchero e zafferano, da aggiungere solo dopo aver filtrato il liquore. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

TEMPO DI CRISI...

Post n°314 pubblicato il 10 Febbraio 2011 da francy_62

Tutti ci siamo resi conto, che in pochi anni il potere d'acquisto si è notevolmente ridotto e talvolta bisogna fare economia e magari scegliere generi di qualità inferiore.

*

*

*

*

*

*

*

*

*

*

*

*

*

*

*

*

Buona giornata a tutti. Cra cra cra

PS: bollettino medico: temperatura in discesa! *__^

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

POSTAZIONE DI SERVIZIO...

Post n°313 pubblicato il 09 Febbraio 2011 da francy_62

 

Riuscite ad immaginare una rana, seduta su quella poltrona, stesa con le zampette sul poggiapiedi, infagottata fino al mento in un pile caldino e morbidoso, con il pc portatile sul vassoio?
Ecco... l'unica cosa che manca è la colazione... ufff...
In compenso mi tiene compagnia un febbrone da cavallo... o da rana, fate voi.

Cra cra cra.

PS: dovreste vedere come sono elegante a scrivere con i guanti di pile! Pigio due tasti alla volta... Mi sento tanto "La Cosa" dei Fantastici Quattro! Sigh...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

ANCHE SE VOLESSI...

Post n°312 pubblicato il 07 Febbraio 2011 da francy_62

... (ma non "volessi"... eheheheh...) non potrei mai avere un amante!
O, per lo meno, non potrei mai permettermi di uscire con un rospo in un luogo pubblico, tipo pizzeria, ristorante, cinema...

(Apro una parentesi. Direte voi: ma perchè proprio lì dovresti andare, e non in un bel hotel di lusso o magari in un alberghetto di quart'ordine? Beh, sarebbe la stessa identica cosa. E poi, SE dovesse succedere, amerei molto fare infinite cose... non necessariamente "quella cosa". Capittttto?)

Fatto sta che mi capita sempre, quando esco con una sola amica o collega, di incontrare sistematicamente delle persone che conosco (in genere altre amiche e colleghe, o genitori dei miei alunni). Mai quando sono in gruppo: sempre e solo quando siamo in due.

Sabato sera è successa la stessa cosa: ero in pizzeria con la mia amica-collega in pensione, seduta al tavolo che stavo aspettando che ci servissero, quando mi si avvicina una persona e da dietro mi chiede se sapevo l'ora. Era una delle mie amiche con cui esco di solito. Con lei anche l'altra: erano due tavoli dopo il mio (e considerate che il locale è lontanuccio da qui ed è molto grande, con quattro sale distinte), assieme ad altre cinque persone, tre delle quali conosco molto bene perchè facenti parte della mia stessa storica compagnia.

Idem altre volte... e mi capita sempre ed unicamente quando sono fuori con una sola persona, per cui mi chiedo: e se per caso fossi stata fuori in incognito con un rospo?
Sarei sgamata subito... Il bello (o brutto) è che io non mi accorgo se in sala ci sono persone che conosco, non sto a passare in rassegna tutti i clienti... son loro che vedono me... Forse perchè io son verde e facilmente identificabile?

Comunque, c'è chi è nato per fare le cose di nascosto... io no... :-((
Ma tanto, mica mi serve: me ne guardo bene di avere a che fare con altri rospi! Sbagliare è umano, perseverare è diabolico. E il mio sbaglio mi basta per questa vita e tutte le altre eventuali reincarnazioni!
Ci scommetto l'osso del collo, che se dovessi andare in qualche posto di nascosto, anche fosse in capo al mondo, minimo incontro mio cognato o la collega più perfida che ho!

Ehi! Mi avete vista? Ce so' pur io! Ahahahah...

Un salutone... Cra cra cra

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

STRATEGIE DI MARKETING...

Post n°311 pubblicato il 05 Febbraio 2011 da francy_62

Ebbene sì: per aver successo e far progredire la propria attività bisogna essere all'avanguardia e soprattutto mettere in atto delle strategie di mercato che consentano di restare sulla cresta dell'onda e di aumentare i profitti.

Anche io, nel mio piccolo, pur non dovendo cavalcare onde molto alte nel mio stagno (dove l'acqua, appunto è ferma e stagnante, senza pericolo di ondate e tzunami vari), applico qualche sotterfug... ehm... strategia, destinata al piazzamento del mio prodotto,  cioè del mio blog, affinchè sia seguito al meglio dai miei affezionati client... ehm, lettori... anzi amici a cui io mi sono affezionata.

Tra i blogger, c'è chi è bravissimo e riesce ad avere una produzione di post da record, pubblicandone vari al giorno.
Chi "lavora" a regime più basso, uscendo a cadenza giornaliera, quasi si trattasse di un quotidiano.
Chi se la prende comoda e sembra sempre stia per chiudere i battenti perchè magari non dà segno di vita per oltre quindici o venti giorni, ma poi si fa vivo e si capisce che comunque non ha chiuso la ditta... ehm, volevo dire il blog...

Io, vuoi per il tempo (e non parlo di sole o pioggia), vuoi per la voglia, vuoi per mancanza di idee o incapacità di tradurre in post un'idea, riesco ad essere presente con un post circa due o tre volte a settimana. Dovessi essere pagata a cottimo, farei la fame...

Devo però dire, che la frequenza con cui pubblico i miei post si è rivelata un'ottima strategia di mercato.
Infatti, dal momento che non passate (giustamente) ogni giorno nel mio stagno, è "necessario" lasciare che il post stagioni qui qualche giorno per  "prendervi" tutti ... eheheheh... Sono praticamente quasi "costretta" a lasciar decantare i miei post, vi pare?
Tutto calcolato, che credevate? Che me la dormissi sempre? Beh, ogni tanto sì, ed anche proprio fisicamente, qui in questa postazione, dal momento che sono molto "comodosa" e ogni tanto ci scappa un pisolino.... ;-)

Comunque, lasciando un post per vari giorni prima di scriverne un altro, bene o male ci "cascate" quasi tutti nella mia rete, cosa che mi interessa non tanto perchè dovete fare numero, quanto per sapere cosa ne pensate tramite i commenti che mi lasciate.

 

Un cra cra cra di buona domenica a tutti, belli e brutti! ;-)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

EPPUR... CI SONO!

Post n°310 pubblicato il 03 Febbraio 2011 da francy_62

Qualcuno non li vede mai...

eppur ci sono.

Pare non esistano...

eppure se ne avverte la loro presenza.

Arrivano in silenzio...

ed in silenzio se ne vanno...

ma lasciano sempre un segno.

Talvolta ci si sente osservati...

quasi spiati e giudicati....

e non se ne capisce il perchè.

Non dicon nulla....

eppur qualcosa pensano.

Non osan farsi vivi...

ma tornano sempre a trovarti.

Presenze che si celano....

ma che ti seguono da anni...

Potrebbe trattarsi di eventi casuali...

eppur qualcuno casualmente

si ripresenta puntuale...

E ti chiedi: perchè?

Non so dir perchè...

ma solo intuirlo.

Eppur...

la loro presenza....

ormai è un'abitudine.

Ritrovarli ogni tanto...

fa piacere.

Sembra di ritrovare vecchi amici...

eppur non sai chi siano.

Pertanto:

ben arrivati nel mio stagno

nick timidi che passate di qua

senza fiatare.

Eppur lasciate tracce

senza dar segni di vita.

Eppur ci siete

e mi fate compagnia.

*__^

Cra cra cra

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

L'ARTE DI COMPLICARSI LA VITA

Post n°309 pubblicato il 01 Febbraio 2011 da francy_62

Non sono laureata, ma credo che a mia insaputa qualcuno mi abbia dato una laurea ad honorem in "come complicarsi la vita e vivere un po' meno felici degli altri".

Se vi servono ripetizioni, chiamatemi perchè credo che esperta migliore di me, non  ne troverete sulla piazza...

Un solo esempio per tutti:
sabato sono stata invitata a cena da una mia amica con altre tre "ragazze" (solito termine con cui qui da noi si indicano le donne, nonostante l'età non proprio verde...). Una di quelle invitate come me mi propone di pensare al dolce.
Ok, va benissimo... ma il mio "pensare" al dolce, sottintendeva il "fare" un dolce

Per cui, venerdì pomeriggio mi porto avanti col lavoro e cucino un pan di Spagna (mica lo compero già fatto! troppo semplice e veloce. Siccome lo so fare, lo faccio...).
Sabato nel primo pomeriggio preparo la crema chantilly (crema pasticcera più panna montata) e lo sciroppo (acqua, zucchero e maraschino) per inzuppare i tre strati di torta da farcire con suddetta crema. Termino con il preparare delle mandorle caramellate da tritare per guarnire il bordo.
Bene: direi quasi quattro ore di lavoro... anzi, forse di più.

E visto che avevo fatto le mandorle caramellate (avete presente quelle che vendono nelle fiere?) ho pensato bene di portarle... come pure ho portato una bottiglietta di liquore, il prugnolino, che avevo fatto quest'estate.

Quando poi siamo state a cena, ho visto che le altre avevano portato rispettivamente una bottiglia di limoncello e due di vino Sangiovese superiore. Che va più che bene, anzi benissimo per una cena tra amiche.

Ma ora mi chiedo: non avrei fatto meglio pure io, a "pensare" solamente al dolce e a fermarmi in una pasticceria a prenderlo già bello e fatto?

Naaaaaaaaaa... Proprio non ci sono tagliata per rendermi semplice la vita.
E questo capita si-ste-ma-ti-ca-men-te con tutto! Uffa! Non solo in cucina... Poi sono sempre affogata (non nello stagno!) e non mi basta mai il tempo.

Comunque il dolce era venuto benissimo... degno di una pasticceria. So che chi si loda s'imbroda, ma se lo dico io, vuol dire che era proprio buono... ;-)  Purtroppo stavolta niente foto o dosi. Ma se vi interessa, magari la prossima volta che lo faccio, posto dosi e procedimento.

Un abbraccio. Cra cra cra.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

DA PARTE DI UN ROSPO SPECIALE...

"Ho fatto una prova improvvisando un pezzetto di un minuto e mezzo, sinceramente non so se è roba mia o una riminiscenza di qualche pezzo che facevo ai tempi che furono. 
Il risultato mi sembra soddisfacente tanto che vorrei dedicarlo a Francy, un po' perchè è tra le poche che mi apprezza come mariachi de noialtri, un po' perchè è probabilmente la persona a cui sono più legato qui dentro, nonostante affettuosamente la tratto sempre male."

 

FRANCY CRA CRA

Un regalo prezioso di un amico prezioso (post 296 del 7 gennaio 2011) (pubblicato da francy cra cra su youtube il 27 gennaio 2012: cra cra )

GRAZIE!!!

 

 

BACHATA

SAGGIO SALSA

 

 

ARCHIVIO POST 2008

ARCHIVIO POST 2009

 

ARCHIVIO POST 2010

LE MIE RICETTE

fOCACCIA RIPIENA DI
SCAROLA E PORRI
post n° 696

QUADRUCCIOLI AGLI SPINACI
post n° 645

TAGLIATELLE, CIPOLLA, PANNA
E SPECK
post n° 645

OLIVE VERDI SOTT'OLIO
post n° 628

OLIVE VERDI IN SALAMOIA
post n° 626

STINCO DI MAIALE AL FORNO
post n° 617

INVOLTINI
post n° 607

CROSTINO TOSCANO
post n°  599

YOGURT ALLA CANNELLA
(per regolarizzare la glicemia)
post n°  597

FRIGGIONE
post n°  591

RAGU' BIANCO ALLA UMBRA
post n° 588

TORTA DI ALBUMI
post n°  581

ZUPPA INGLESE
post n° 544

STROZZAPRETI VONGOLE E ASPARAGI
post n° 544

CIABATTE VELOCI
post n° 523

PANINI DI PASTA DURA
post n° 519

CASTAGNOLE ALLA RICOTTA
post n° 516

 

...segue...

CANTUCCI
post n°  493

PASTA E BROCCOLETTI
post n°  475

PEPERONI RIPIENI
post n°  459

SALE AROMATIZZATO
post n°  430

FICHI CARAMELLATI
post n°  427

VERDURE GRATINATE AL FORNO
post n° 423

BARCHETTE DI MELANZANE
post n° 408

FUNGHI E RUCOLA
post n° 390

IL MIO RISOTTINO PRIMAVERA
post n° 369

RISOTTO AGLI ASPARAGI SELVATICI
post n° 354

ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE
post n° 336

GATTEAU DI PATATE
post n° 322

CIME DI RAPA ALLA CRA CRA
post n° 304

 

...segue...

TORTA PAESANA
post n°  288

MARMELLATA DI MELONE BIANCO
post n°  266

SEMIFREDDO DI CACHI
post n°  263

MARMELLATA DI CASTAGNE
post n° 263

FICHI CARAMELLATI
post n° 217

VERDURE PASTELLATE 
post n° 237

PASSATA DI POMODORO
post n° 224

CIAMBELLA
post n° 228

DOLCE AL CAFFE'
post n° 196

AGNOLOTTI
post n 130

CHIACCHIERE DI CARNEVALE
post n° 142

ANGUILLA IN FOGLIE DI VITE
post n°242

PIADINA
post n° 132

 

Ultime visite al Blog

bartriev1cile54teresinaurgeseCiaoGi_57isryFanny_Wilmotfrancy_62synkro2007isab.72fosco6livio.cisterninovololowGiorgio.Jonaolgy120milenazoomer
 
 

MIA MARTINI

Il video di una canzone che amo a ricordo della stupenda artista che era e dei 15 anni trascorsi dalla sua scomparsa:

 

 

ALLELUIA

  

 

Ultimi commenti

Eheheh. . .
Inviato da: francy_62
il 20/11/2017 alle 08:43
 
o come si dice... chi vivrÓ vedrÓ... per ora mi contento di...
Inviato da: isry
il 16/11/2017 alle 15:48
 
Guarda... qui si viaggia a vista. E stiamo andando verso...
Inviato da: francy_62
il 08/11/2017 alle 21:58
 
ESATTO!!!! Lui non sa, porello! Ahahahahah ahahahahah.....
Inviato da: francy_62
il 08/11/2017 alle 21:57
 
Dý al rospo che stia molto attento che se lo...
Inviato da: CiaoGi_57
il 07/11/2017 alle 08:58
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova