Creato da: giampi1966 il 13/03/2006
Questo blog si propone di promuovere la politica come servizio e la coerenza dei politici con gli obbiettivi programmatici. Troppo spesso l'agire del politico è distante anni luce dal suo programma e da ciò che professa. Per poter rinascere la politica deve sapersi imporre alle varie pressioni e deve guardare lontano.

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Tag

 

Ultime visite al Blog

amistad.siempreamici.futuroierimaresogno67jigendaisukegiampi1966aliasnoveArianna1921marabertowiltuocognatino1allegri.frprefazione09acer.250cassetta2MAGNETHIKA
 

OGM NO GRAZIE

 

SE TI PIACE QUESTO BLOG VOTALO CLICCANDO NELL'ICONA SOTTOSTANTE

classifica siti

 

vota il blog

vota blog

 

Area personale

 

Qui sotto alcuni dei messaggi del blog che a mio parere meritano di essere letti. Ringrazio i visitatori che usufruendo di questa funzione dimostrano un approccio non superficiale al blog.

Mi raccomando date un'occhiata anche ai Tags

 

I MITICI INDIANI

 

IL VALORE DELLA LAICITA'

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 86
 

EL PUEBLO UNIDO

 

Ultimi commenti

..anche perché non vedo alternative a contrastare la deriva...
Inviato da: maresogno67
il 07/01/2023 alle 17:56
 
Intanto spero che ora la salute sia ok, per il resto il...
Inviato da: jigendaisuke
il 02/01/2023 alle 19:13
 
Vi ringrazio per i molti messaggi, come vi avevo già detto...
Inviato da: giampi1966
il 02/01/2023 alle 16:12
 
Tutto ok?
Inviato da: jigendaisuke
il 20/09/2021 alle 04:00
 
:(
Inviato da: elyrav
il 22/07/2021 alle 08:22
 
 

CARMELA

carmela

 
 

BLOG DI SINISTRA

 

 

 
« RIFORMA DEL DIRITTO TRIBUTARIOGUERRA LIBANO - ISRAELIA... »

LAVORO MINIMO GARANTITO

Post n°57 pubblicato il 21 Agosto 2006 da giampi1966
 
Foto di giampi1966

I partiti di sinistra (anche il mio) come soluzione alternativa, ma non definitiva, al problema della disoccupazione, hanno sempre proposto l'introduzione del salario minimo garantito.

Orbene, non giudico in modo negativo la proposta ma ritengo che esista una soluzione alternativa che potrebbe ottenere dei migliori risulatti sotto ogni punto di vista.

IL LAVORO MINIMO GARANTITO

Se calcoliamo che in media un lavoratore di questo tipo costerebbe 10.000 euro annui, si potrebbero creare 1.000.000 di posti di lavoro minimo garantito con 10 miliardi di euro.

Alla somma sopra ipotizzata andrebbe però detratto quanto lo stato risparmierebbe dall'utilizzo di questi lavoratori, ad esempio in termini di diminuizione degli incendi boschivi o di recupero dell'evasione fiscale, e dalle tasse che gli stessi lavoratori pagherebbero.

Un sostegno di questo tipo ha la caratteristica di non mortificare la dignità di chi lo riceve (come nel caso del semplice sussidio) e disincentiverebbe chi prendeva un sussidio ma poi lavorava in nero o semplicemente faceva i fatti suoi senza cercare un lavoro.

Naturalmente un lavoro di questo tipo deve essere sottoposto a determinate regole e restrizioni, perchè non deve essere considerato una alternativa la lavoro normale ma deve essere aggiuntivo.

Ad esempio alcune di queste regole potrebbero essere l'età minima di ingresso (23 anni - 30 anni per i laureati), la creazione di posti che sono chiaramente diversi da quelli attualmente in essere, la regola che se i lavoratori vengono impiegati da associazioni senza fini di lucro, queste debbano in parte contribuire, la firma di contratti con i lavoratori che prevedano un tempo determinato e orari part-time(magari variabile in base all'età ed al carico famigliare), l'obbligatorietà della frequenza di corsi professionali (fuori dall'orario di lavoro) ecc....

Anche questa idea del tutto personale andrebbe integrata e specificata, tuttavia spero che qualcuno prima o poi smetta di parlare di salario garantito e cominci a parlare di lavoro garantito, anche perchè questo strumento diventerebbe una valida rete sociale, utile anche per le lotte dei lavoratori che un lavoro fisso o precario già ce l'hanno.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog