Creato da elyrav il 28/06/2006

Il cielo in 1 stanza

Basta "poco" perchè la tua vita cambi e sia la più bella cosa ti potesse capitare...

VEGAN BLOG

Vegan

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 
Citazioni nei Blog Amici: 89
 

ULTIME VISITE AL BLOG

surfinia60Cherryslnuvolabianca_1968je_est_un_autrecassetta2ROSSA.LUNA40massimocoppaNonnoRenzo0neopensionatavolami_nel_cuore33elyravdolcesettembre.1shadow_15124hfukrlDomesticat1960gianor1
 

DOVE QUANDO?

 
 

 

« Aria di NataleRiposo »

23^ Maratona di Reggio Emilia

Post n°1407 pubblicato il 10 Dicembre 2018 da elyrav
 

Venerdì me ne sono rimasta a casa per far riposare la schiena. 
Cel'ho fatta solo nel pomeriggio e il sabato mattina.
Mille pensieri avevo per la mia maratona.
Potrei andare e fare pubblic relation senza correre.
Potrei partire e poi ritirarmi. 
Potrei ... potrei ... 
La mia schiena non mi ha dato tregua, nemmeno con la tachipirina 1000 e il cerotto antiinfiammatorio.
Sempre male. 
Poi la decisione. Ok vado comunque e probabilmente almeno parto.
Così sabato pomeriggio si parte alla volta di Reggio Emilia.
Si va all'ostello a ritirare le chiavi e depositare le borse e poi a ritirare pettorali e pacchi gara.
La sera si cena e si fa un giretto ma poi a nanna presto. 
Sveglia la mattina alle 6 e via a prepararsi e fare colazione.
Ci si avvia alla partenza. 
Tachipirina e cerotto e via. 
Partiti e il male si è fatto sentire per subito. 
Arrivava anche alle gambe. Forse perchè correvo in una posizione strana per non soffrire troppo con la schiena.
I chilometri passano anche abbastanza velocemente. 
Non volevo fermarmi, volevo quella medaglia.
Dopo il 25° era sempre peggio. 
Dolori alle gambe, dolori alla schiena.
Ma volevo andare avanti. 
La gara è bella e il tifo anche.
Incontro amici e visi felici. 
Reggio Emilia è una festa.
Inizio a camminare a tratti, poi a sforzarmi e correre.
Dopo il 36° ero proprio ko. 
A 3 chilometri dalla fine e quando ho realizzato che non sarei riuscita a stare sotto le 5 ore me la sono presa con calma e ho camminato.
Non ne avevo veramente più fra dolori e fatica.
All'arrivo si corre sempre e si arriva sempre col sorriso perchè tagliare quel traguardo è una vittoria.
Arrivata in 5.16.01 (real time).
E per come ero messa va benissimo così!!! 
Ho la mia medaglia, ho rivisto i miei amici ed ho passato un fine settimana fantastico.
Serena giornata a tutti.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Alcune delle immagini contenute sono prese dal web. Per qualsiasi problema fatemi sapere e verranno rimosse.