« acqua caldale conseguenze e consapevolezza »

io e il Tutto

Post n°1761 pubblicato il 17 Agosto 2021 da ormalibera
 

Stamattina (6,30) il mare era una tavola, il sole increspava la superficie. L'acqua era calda. Troppo calda.


Io divento delfino in relax, mi immergo appena arrivata me ne esco prima di andare via (9,00). Troppo caldo e musica a tutto volume.

Mi lascio andare, è meraviglioso. E così sperimento il mio involucro, la forma acqua che mi sostiene e avvolge.
Sto sopra un pianeta azzurro che galleggia nello spazio e ruota a velocità pazzesca.
Sto dentro un sistema solare.
Faccio parte di una galassia che ruota a velocità inconcepibile dalla nostra mente. E' il tutto, io ci sono dentro, ne faccio parte, immersa nell'Universo.

Non è meraviglioso? lo è. Lo è se riesci a viverlo.
E il mio mondo cambia, io cambio.

E la plastica che si sbriciola, si polverizza negli oceani, sulle spiagge, sulle strade, nei terreni, nell'aria è la prova della capacità distruttiva dell'uomo.
Io, giorno dopo giorno, ho raccolto tutta quella che trovavo, anche i frammenti più piccoli, messi in una busta e gettati nel bidone.
La piccola zona di spiaggia libera, rispetto al primo giorno che ci sono arrivata, ora è più pulita. Forse qualcuno mi ha visto raccogliere l'immondizia e mi ha imitato. Forse. Ma non importa, quell'angolo di spiaggia libera ora è pulita.

Da noi dipende tutto. In una infinitesima parte, ma dipende da noi.

Quando il nostro involucro, questo cappotto che abbiamo occupato, sarà diventato inservibile, anche da noi dipenderà cosa troverà la vita sul questo meraviglioso pianeta.

E sono le nostre emozioni, i sentimenti, i desideri a renderci vitali, in movimento.

Mentre ero in acqua pensavo a Ninograg, è dal 6 giugno che non scrive un post. Cosa gli è successo? sta bene?
Dopo tanti anni che leggo i suoi post, che leggo i suoi splendidi commenti sono in apprensione per lui.
Questi blog ci arricchiscono nella misura in cui noi permettiamo che ci arricchiscono.

Quando leggi per anni gli scritti di una persona arrivi a conoscerla più del tuo collega con il quale passi quasi tutta la giornata.

Spero che torni presto a scrivere, post di conoscenza, di riflessioni che arricchiscono che ti fanno conoscere in modo semplice cose complicate.

Siamo di passaggio ma non perdiamo neppure un attimo del tempo che ci viene concesso.

Un grande abbraccio al mio amico Ninograg.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

il mio racconto

il mio racconto

 

Ultime visite al Blog

PRONTALFREDOsurfinia60CherryslQuartoProvvisorioormaliberaamici.futuroiericassetta2elyravalf.cosmoscardiavincenzoArianna1921rinok2Lavoro_Rinoun_uomonormale0
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 129
 

Chi può scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

che splendido segnale stradale

Il mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di sognare e di corre il rischio di vivere i propri sogni ciascuno con il proprio talento

 

"L’unico vero “peccato”  è morire prima d’esser morti consegnandosi alla speranza evanescente di un “altro mondo”,
perchè l’unico significato, l’unica verità sta nel Verbo della Vita:

 

 

da ricordare

vivere con amore è occuparsi delle cose quotidiane con infinita tenerezza".

 

Ognuno di noi ha un paio d'ali,ma solo chi sogna impara a volare.

 

preso da un'amico

Strana Maestra, la Vita: ciò che ti insegna ti serviva sempre molto tempo prima

 

Crescere vuol dire accettare di abbandonare quel che ci è servito ieri, oggi solo un peso,

inutile zavorra

 

credere non è sapere, informazione non è conoscenza

 

da ricordare

vivi come se fosse l'ultimo giorno, pensa come se fossi eterno, perchè il sonno della ragione genera mostri

 

da un giovane amico

Cerca qualcuno che ti faccia sorridere, non ridere, perché ci vuole solo un sorriso per far sembrare brillante una giornata buia.

 

questa non è una testata giornalistica

questo blog non rappresenta una testata giornalistica perché aggiornato senza alcuna periodicità, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/01. Ove ci fossero immagini o testi che violino i diritti d'autore, su richiesta saranno rimossi immediatamente.

 

 

 

considerazioni da un blog amico

Il CREDERE tranquillizza,ma in modo superficiale,percio si ha bisogno di tante persone per rafforzarlo. E'la più potente DROGA, altera la realta,con le proprie fantasie,soltanto perchè si e paurosi dell"IMMENSITA DELLA VITA

 
Profezia degli Indiani Cree
Solo dopo che l'ultimo albero sarà stato abbattuto.
Solo dopo che l'ultimo fiume sarà stato avvelenato.
Solo dopo che l'ultimo pesce sarà stato catturato.
Soltanto allora scoprirai che il denaro non si mangia
 

La legge della montagna: aiuta il tuo prossimo ma solo dopo aver messo in sicurezza te stesso.