Creato da kenionga0 il 25/10/2011

Arte Cul-in-Aria

Lasciate ogni speranza o voi che entrate perché o son fagioli o son patate

AREA PERSONALE

 

ELENCO

PRIMI PIATTI

- Pesto al Lupo
- Fusilli Salsiccia e panna
- Tonnarelli al salmone
- Tagliatelle alla zucca
- Fettuccine alla squarciarella
- Spaghetti con le vongole
- Penne alle zucchine
- Pasta zucchine e gamberi
- Risotto ai carciofi
- Tortiglioni peperoni e salsicce
- Riso con gamberi
- Vermicelli Miseria e Nobiltà
- Riso pere e Roquefort
- Pasta e fagioli
- Pasta e cime di rape
- Pasta agli asparagi
- Tagliatelle piselli e gamberi
- Cappelletti umbri
- Carbonara di Graziella
- Spaghetti alla puttanesca
- Pasta asparagi e ricotta
- Tagliolini salmone e piselli

 INSALATE

- Koriatiki
- Insalate estive
- Insalatona fresca
- Insalata americana

PIATTI UNICI

- Melanzane alla parmigiana
- Pentoline di carne e verdure
- Pomodori al riso
- Polpettone carciofi e speck
- Tortino ricco
- Zucchine ripiene
- Zucchine ripiene 2

SECONDI

- Involtini di pollo
- Pollo al curry semplice
- Pollo alle mandorle
- Suprème di pollo al Roquefort
- Arrosto alla panna
- Involtini al sugo
- Polpette dure arrabbiate
- Polpettone ai carciofi
- Polpettone al sugo
- Spezzatino di Vanessa
- Polpette salmone e mozzarella

UOVA

- Frittata arrotolata
- Fungo di uovo
- Frittata carciofi e mortazza

CONSIGLI                                   

 - Cucchiai e cucchiaini
- Via la macchia
- Il colesterolo
- I trigliceridi

DOLCI

- Panettone ripieno
- Tiramisu bianco
- Castagnole di Carnevale
- Crostata di ricotta
- Tiramisu con le noci
- Torta di ricotta
- Torta fragole e panna

 CENONE DELLA VIGILIA

Antipasti da vigilia
Primi piatti per cenone

 

 

 

 

 

 

 

 

TAG

 
Citazioni nei Blog Amici: 5
 

 

« Antipasti da VigiliaTagliatelle alla zucca »

Primi piatti per il cenone

Post n°12 pubblicato il 24 Novembre 2011 da kenionga0
Foto di kenionga0

Per il cenone della Vigilia dovrò operare una scelta difficilissima tra le varie tradizioni di questo nostro multiforme paese. Ho già scelto gli antipasti, tutti all’insegna della facilità e della velocità e nello stesso modo mi orienterò per i primi piatti perché arrivare alla sera e mettermi a tavola stremata da elaborate e interminabili preparazioni e magari cadere con il viso sul piatto (come già mi successe anni fa in Africa – che figura!) proprio non mi va.

Iniziamo dalle Mezze maniche ai gamberi e broccoli (rubata a Ti do la ricetta, ma è tale e quale a quella che faccio io)

In una padella versate l'olio, lo spicchio d'aglio e fatelo rosolare a fuoco lento. Aggiungete i gamberetti sgusciati, il bicchiere di vino bianco e fate cuocere a fiamma bassa per alcuni minuti. Nel frattempo fate cuocere i broccoli in acqua salata bollente e, dopo averli scolati, metteteli insieme ai gamberi nella padella. Continuate la cottura fino a quando i gamberi saranno diventati teneri, facendo attenzione a non far evaporare il liquido di cottura. Nell'acqua, in cui avete bollito i broccoli, mettete a cuocere la pasta (le mezze maniche), scolatela e fate e mantecare nella padella con la salsa. Aggiustate il sapore con un pizzico di sale e del peperoncino piccante macinato e servite

Tempo di preparazione per questo piatto: circa 50 minuti. Un po' troppo lungo? Proviamo allora con questo

Risotto agli scampi

Sgusciare gli scampi (o i gamberi) e tenere da parte i gusci e le code. Fare un brodino con questi scarti, la cipolla, il sedano e la carota oppure con solo i gusci e un dado. Nel frattempo fare un soffrittino con olio e aglio e mettere giù il riso. Lasciare rosolare un po’ e poi mettere il vino e quando questo è evaporato aggiungere il brodo mano a mano che il riso si asciuga. A metà cottura mettere dentro gli scampi e appena il tutto è cotto versare un po’ di panna da cucina e del prezzemolo tagliato fine.

Circa 750 calorie, anche se è Natale. Pure questo piatto è lunghetto? Niente paura ne facciamo uno che è più veloce della luce:

Spaghetti al tonno

Olio, aglio, peperoncino, pomodoro, tonno e origano. Tutto insieme, cinque minuti di cottura e tataaaann … pronto! Non si direbbe ma è buono …

Spaghetti alla puttanesca

Facile, facile. Si soffrigge dell'aglio con il peperoncino e qualche alice schiacciata con la forchetta. Si aggiungono i pomodorini, le olive nere e i capperi. Quando il sughetto è cotto si versa sugli spaghetti scolati al dente e si cosparge il tutto di prezzemolo o di origano. Basta poco, che ce vo'?

Oppure, Tonnarelli al salmone, che non sto a ripetere perché già ho descritto questo piatto in un altro post

Potremmo anche fare gli Spaghetti alle vongole (che è il mio preferito) che però richiedono una certa preparazione. Bisognerà infatti pulire molto bene le vongole per evitare di ciancicare la sabbia che non è molto saporita.

Per prima cosa dunque bisogna lasciar spurgare le vongole veraci fresche in acqua e sale per almeno un’oretta. Si fanno imbiondire due o tre spicchi di aglio e il peperoncino in abbondante olio di oliva. Si versano le vongole sciacquate e scolate e si fanno cuocere a fuoco vivace e coperte finché non si sono tutte aperte. A questo punto si potrebbero versare gli spaghetti al dentissimo nella padella e farli insaporire con del prezzemolo sopra. Ho detto “si potrebbero” perché in realtà io preferisco aggiungere 3-4 pachino per dare colore al piatto e farli cuocere poco poco prima di versare gli spaghetti.

Sì, credo proprio che sceglierò questo piatto come primo.

 

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

Tra questa:

Carestia

e questa:

Abbondanza

è meglio questa:

 

Monica ripulita 

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

STREGAPORFIDIAruggero19lubopomaggini.isabelvololowchiarasanyangeligiankenionga0ermanno.dispignopuntalarabybbi65dg_vittorialaquercia650antoniociaccia69
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 

IL CIBO AL CINEMA