Creato da laura_brustenga il 23/02/2008

Dedicato a Karol

Questo blog mi ha accompagnata in diretta nella storia più bella e incredibile della mia vita

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: laura_brustenga
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 54
Prov: RM
 

ULTIME VISITE AL BLOG

merig2t.v.b.90onlyemotions71iolaurabiBloggernick10laura_brustenganumero.binariocostanzatorrelli46gentleman_onenoa.13cassetta2piccirofugadallanimaLSDtrip
 

 

Votaci su Net-Parade.it 

Votaci su Net-Parade.it


Blog d'argento

 

 
motori ricerca
 

 

« Il principio dell'AmoreRealtà »

Concerto di Franco Battiato Ostia antica

Battiato ha superato di molto le presenze di fans previste. Ho avuto la fortuna di vederlo arrivare e di essere lì durante le prove...e già mi estasiavo. Era ancora giorno, fuori la fila di persone che aspettavano l'apertura dei cancelli, ed io che ascoltavo le note preparative sotto un albero, al fresco, e non ci potevo credere. Battiato è per me il guru musicale per l'anima. Poi hanno aperto i cancelli ed io ero già comodamente seduta al mio posto, proprio accanto al palco, dove mi guardo tutti i concerti. Le amiche prendevano posto sopra, io mi sono dileguata per potermi godere Battiato alla grande. Un concerto meraviglioso, e Battiato è di una simpatia unica. Fa delle battute che lo rendono "uno di noi" ma restando sempre..."il maestro", perchè così lo chiamano. Ci ha fatto ridere, ci ha fatto emozionare. Io mi sono messa sotto il palco e ho registrato quasi tutto il concerto, fatto fotografie, ho osservato attentamente quell'artista come ho sempre desiderato fare. E poi...al teatro romano di Ostia antica, con uno scenario suggestivo come quello, ogni concerto, ogni spettacolo diventa magico. La gente continuava ad entrare, e così è stato fino alla fine: c'è stato il pienone, le teste delle persone copriva tutto il teatro. Ma si cantava insieme a lui consapevoli del fatto che Battiato è un artista vero. L'ho rivisto com'era ai tempi di "Bandiera bianca", l'ho conosciuto nelle vesti dell'uomo che ha preso la via del buddhismo e che quindi ha cambiato la sua visione del mondo. Mi emoziona ogni volta che lo sento cantare: ora, avendolo proprio davanti a me l'emozione è estremamente più forte. Sono poi andata nel retrò per vedere cosa succedeva "dietro le quinte", e a fine concerto il maestro saluta tutti, mi passa proprio davanti con i suoi "bodyguard" e raggiunge di corsa la sua auto pronta per partire. Io esco dagli scavi dietro di lui per evitare la ressa... Ho sognato sulle note di ogni suo brano, ma ho sognato particolarmente sulle note di "E TI VENGO A CERCARE", "E PIU' TI AMO". "LA CURA", "LA CANZONE DEI VECCHI AMANTI"...E' stata un'esperienza troppo bella, anche perchè sono molte le canzoni di Battiato che mi legano alla mia storia con Karol: la profondità d'animo, la metamorfosi interiore...e l'amore, quello vero, quello universale che lascia spazio e tempo all'eternità.
Una ricchezza in più: questo è stato per me questo meraviglioso concerto che ha avuto come sfondo la magia del Teatro di ostia antica.



Laura

 

4
5
battiato

 
 
 
Vai alla Home Page del blog