Creato da atapo il 15/09/2007
Once I was a teacher

IL LIBRO DI OTTOBRE

Gabriel Garcia Marquez

"L'amore ai tempi

del colera"

 

IL LIBRO DI SETTEMBRE

Antoine de Saint-Exupéry

"Il piccolo

principe"

 

SCRIVO ANCHE QUI...

ASCOLTA...

 

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 1

 

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 2

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 3

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 4

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 5

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 6

 

GATTI DI FAMIGLIA

 



BETO


 
CHILLY

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 75
 

Ultimi commenti

Ultime visite al Blog

la.cozzaataposimona_77rmcassetta2ormaliberafedele.belcastroelyravmassimocoppaITALIANOinATTESAmixtli6surfinia60vita.perezmassimo.sbandernokora69
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

Tag

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
 

Contatta l'autore

Nickname: atapo
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 69
Prov: FI
 

 

« HANNO DETTO, HANNO SCRITTOLA TESTA IN ARIA »

SENZA BUONI PROPOSITI

Post n°1494 pubblicato il 04 Gennaio 2018 da atapo
 

12  BACI

 


R.Doisneau, Le baiser de l'Hotel de Ville"

Forse qualcuno se ne è accorto… qui accanto, nel box-calendario che scandisce i mesi: sono tornata ad un tema unico, che accompagnerà tutto il 2018.

Nel 2017 avevo sospeso questa abitudine che mantenevo da alcuni anni, non so bene perché, forse stanchezza generale… Avevo riutilizzato dei vecchi box con immagini e poesie, tanto ormai i frequentatori del blog sono cambiati, i vecchi sono quasi tutti spariti e per i nuovi era comunque una novità. Pensavo di continuare così, ripeterli ancora in modo ciclico come ciclico è il ripetersi dei mesi… La stanchezza stava ancora vincendo.

Ma improvvisamente il primo dell'anno ho avuto un guizzo di amor proprio, ho voluto vincere certe apatie, mi sono detta “Perchè no?”, quasi di getto mi è tornato in mente un vecchio tema a cui pensavo molto tempo fa, ho cercato la prima immagine e… sono partita! Stavolta Libero non mi concede un album in cui raccogliere le immagini da usare, dovrò cercarle mese per mese, ma non dispero, il mondo della rete è immenso!

Saranno BACI, baci famosi. C'è bisogno di baci, di abbracci, di affetti in questa realtà che sa diventare così difficile a volte, solo l'amore e i sentimenti positivi ci consentono di resistere e andare avanti...

La prendo come una mia piccola riflessione in questo momento di passaggio dell'anno. Non mi sono soffermata a fare bilanci, volutamente: una lista di buoni propositi che avevo fatto (per la prima volta!) all'inizio del 2017 l'ho ritrovata nell'ultima pagina dell'agenda, dopo il 31 dicembre. Ne ho raggiunti così pochi!

Allora è meglio non farne più e impegnarmi giorno per giorno, a volte stringendo i denti, a volte rallegrandomi per un momento bello.

Il 2017 mi aveva finalmente consentito di tirare il fiato, mi ha offerto un po' di vacanze corroboranti, ma il loro beneficio ha solo alleviato un poco quel senso di fatica, di stanchezza, di abbandono, di sottile ansia che ultimamente mi accompagnano spesso. Ci sono ancora nel mio futuro prossimo diverse faccende in sospeso, ci sono cose che mi preoccupano, dei punti interrogativi e delle incognite che il nuovo anno ha già messo nel suo fardello… allora meglio non pensarci troppo e vivere quasi alla giornata, in queste giornate che passano sempre così velocemente, ammucchiandosi in anni dalle troppe decine...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog