Creato da atapo il 15/09/2007
Once I was a teacher

DOVE ANDRO' (FORSE)

IL VIAGGIO DI MAGGIO


CANADA

 

SCRIVO ANCHE QUI...

ASCOLTA...

 

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 1

 

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 2

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 3

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 4

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 5

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 6

GATTI DI FAMIGLIA

 



BETO


 
CHILLY

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 75
 

Ultimi commenti

Ultime visite al Blog

massimocoppaenzaimperatofedele.belcastroCherryslbacla0atapola.cozzaallegri.frexiettoNonnoRenzo0Stratocoversvita.perezcuspides0surfinia60
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Tag

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
 

Contatta l'autore

Nickname: atapo
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 70
Prov: FI
 

 

« SOTTOUTILIZZO 2PICKPOKET »

INCONTRI

Post n°1305 pubblicato il 27 Gennaio 2016 da atapo
 
Tag: cronaca

CHISSA' DOVE



Renoir

Alcune sere fa siamo usciti a cena con un gruppo di persone tra quelle che erano state con noi a Viareggio il giorno di Natale.

Il mio vulcanico amico S. aveva pensato ad una rimpatriata in una trattoria storica di Firenze in oltr'Arno.

Una serata piacevole tra Italiani, Americani ed altro, davanti ai piatti tradizionali toscani si intrecciavano le conversazioni su vite, viaggi, esperienze, films e spettacoli visti e da vedere, proposte di altre spedizioni culturali e artistiche... Anche mio marito mi è parso a suo agio tra queste persone, pur così diverse da noi.

Il mio amico dice che conosce uno che lavora ad una Radio e che vuole invitarlo per il prossimo Natale a Viareggio, così farà un servizio sulla tradizione natalizia-marinara di questo gruppo di persone che ormai si potrebbero anche dare il nome di "Christmas sailors"...

Eravamo circa a metà della cena (e delle chiacchiere) quando una coppia appena entrata si è avvicinata al nostro tavolo: conoscevano il mio amico ed anche qualcun altro della compagnia. Così si sono uniti a noi.

Appena ho visto la donna di questa coppia ho avuto l'impressione di averla già incontrata da qualche parte, ma passate mentalmente in rassegna varie possibilità non ho concluso nulla e ho accantonato l'idea. Questa signora si è seduta a tavola accanto a me, dopo alcuni minuti di presentazioni varie a un tratto mi ha fissata dicendo:-Mi sembra di conoscerti... Dove ci siamo già incontrate?-

Che buffo! Le ho svelato che avevo avuto lo stesso pensiero, allora abbiamo fatto varie ipotesi... Io non ho una densa vita sociale a Firenze, meno che mai negli ambienti frequentati da questo gruppo di nuovi conoscenti, Bologna l'ho lasciata da più di trenta anni... Nulla!

Ogni tanto, durante il resto della cena, a una delle due veniva in mente una nuova possibilità di incontro nei nostri passati e ci chiedevamo:-Forse eri...?- Ma fino al BUONANOTTE finale non siamo riuscite a svelare il mistero di questa reciproca idea di remota conoscenza.

Può darsi che sia accaduto in una vita precedente?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/ricomincioda7/trackback.php?msg=13347377

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
stradanelbosco
stradanelbosco il 27/01/16 alle 19:53 via WEB
penso sia stato un banale caso di somiglianza ( forse elettiva) e null'altro!!! Anche un po' di voglia di convenevoli, e forse la conversazione languiva!!! E allora... sai come son le donne....! basta un niente.... per inventare storie, ecc... :))))) Ciao Renata!! tt
(Rispondi)
 
atapo
atapo il 29/01/16 alle 19:26 via WEB
Le donne chiacchierano, la conversazione non languiva, non c'era bisogno di questo argomento... E che la sensazione fosse reciproca!
(Rispondi)
R.Altman
R.Altman il 29/01/16 alle 10:04 via WEB
Non credo che si possa parlare di una vita precedente, ammesso che ci sia stata, io penso che la signora rappresenti quel tipo di persona che hai immagina, o magari sognato, con la speranza di incontrarla ... prima o poi. Ciao! Tommaso
(Rispondi)
 
atapo
atapo il 29/01/16 alle 19:27 via WEB
Non era una persona particolare o che colpisse per qualche aspetto e poi questa strana reciprocità è stata curiosa... Ciao!
(Rispondi)
la.cozza
la.cozza il 06/02/16 alle 12:01 via WEB
A me è successa la stessa identica cosa con la parrucchiera che ha aperto il negozio anni fa nella piazza dove io abitavo. Ci siamo viste moltissime volte dopo quella prima strana volta in cui abbiamo sviscerato senza risultato le nostre vite cercando il quando e il dove e non siamo mai riuscire a trovare una spiegazione logica alla sensazione che tuttora ci accomopagna di esserci conosciute altrove. L' unica spiegazione non folle che alla fine mi sono data è che ci siamo incontrate in qualche sala d'aspetto o su qualche mezzo di trasporto ( anche se a noi non risulta di avre mai fatto una il percorso dell' altra o avre frequentato lo stesso medico o ospedale)e ci siamo guardate così a lungo che le immagini si sono impresse nella memoria. Ma questa spiegazione è quasi più folle che ammettere un' altra vita.
(Rispondi)
 
atapo
atapo il 06/02/16 alle 12:20 via WEB
E' questa reciprocità misteriosa che inquieta...
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.