Creato da atapo il 15/09/2007
Once I was a teacher

DOVE ANDRO' (FORSE)

IL VIAGGIO DI MAGGIO


CANADA

 

SCRIVO ANCHE QUI...

ASCOLTA...

 

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 1

 

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 2

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 3

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 4

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 5

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 6

GATTI DI FAMIGLIA

 



BETO


 
CHILLY

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 75
 

Ultimi commenti

Ultime visite al Blog

atapoCherryslallegri.frSpleen57artemisia_gentla.cozzadanielepastrychefmassimocoppaenzaimperatofedele.belcastrobacla0exiettoNonnoRenzo0Stratocovers
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Tag

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
 

Contatta l'autore

Nickname: atapo
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 70
Prov: FI
 

 

« IN MUGELLOANCORA TEATRO »

TEATRO NUOVO

Post n°497 pubblicato il 12 Febbraio 2010 da atapo
 

SI RIALZA IL SIPARIO

Albrecht Duerer, Rinoceronte

Una professoressa di francese che lavora con me al CIDI, appassionata di teatro, si è data da fare nei mesi scorsi ed è riuscita ad organizzare un corso di teatro in francese per adulti appassionati, ottenendo la collaborazione dell'Istituto Francese di Firenze, che ci fornisce l'insegnante e la possibilità di lavorare proprio nel teatro dell'istituto, in un antico palazzo di Firenze con una sala-teatro credo del '700.

Così anche per me...si è rialzato il sipario, con mia grande gioia!

Gli incontri sono iniziati alla fine di gennaio, al venerdì pomeriggio. Siamo una ventina, di tutte le età: alcuni studenti universitari, diversi insegnanti di francese più o meno giovani, altri non insegnanti ma appassionati della lingua, qualche pensionato (uno era mio compagno anche nel gruppo di teatro degli anni scorsi). Per una volta tanto, il numero dei maschietti non è troppo sparuto...

Il nostro maestro- regista-animatore insegna all'istituto francese, viene dal Quebec, è un baldo giovane e ci fa passare quelle due ore settimanali molto piacevolmente, fra giochi, improvvisazioni, attività per scoprire le nostre possibilità di usare il corpo, la voce, lo spazio... per amalgamare il gruppo e far sentire a proprio agio anche i più timidi e impacciati...

Non è importante la lingua che usiamo: dovrebbe essere il francese, ma visto i differenti livelli di padronanza è consentito anche l'italiano così spesso vengono fuori mescolanze curiose e neologismi divertenti.

Abbiamo un progetto ambizioso:

per l'anno di Ionesco, vorremmo mettere in scena LE RHINOCEROS (o qualcosa che ci assomigli...).

Io non conoscevo affatto né l'opera né l'autore ed è stata una piacevole scoperta, pare che la volta prossima si cominci a discutere l'assegnazione dei personaggi e vedremo cosa mi toccherà...

Quelle due ore del venerdì mi fanno meglio di una seduta di psicoterapia: mi diverto proprio tanto, solo il salire sul palcoscenico a fare anche due gesti e una battuta ...e già mi sento diversa, come se si svegliasse qualcosa di me che di solito resta imbavagliato...come se lì potessi permettermi di tutto...e non mi vergogno se sbaglio, ci rido insieme agli altri...

Credo che anche l'uso di una lingua che non è l'italiano mi faccia sentire così...differente, proprio un'altra persona...

Anche guardare i compagni, quando tocca a loro esibirsi, è divertente: tanti piccoli spettacoli che mi coinvolgono e mi “alleggeriscono” lo spirito.

Insomma, anche quest'anno ce l'ho fatta a salire sul palcoscenico, sarà una sfida più difficile, ma farò di tutto perchè mi dia soddisfazione!

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui: