Diabete mellito:aggiornamenti ed informazioni sulle novità terapeutiche by Xagena

DiabeteMellito

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

La neudesina nell’obesità e nel diabete mellito di tipo 2: l’effetto del digiuno acuto e degli interventi di riduzione del peso corporeo

La neudesina è stata recentemente identificata come un nuovo regolatore del dispendio energetico negli animali da esperimento; tuttavia, il suo ruolo nell’uomo rimane inesplorato. L’obiettivo di un …


Fattori di rischio per la presenza e la progressione della neuropatia autonomica cardiovascolare nel diabete di tipo 2

È stato esaminato il decorso della neuropatia autonomica cardiovascolare ( CAN ) e dei relativi fattori di rischio cardiometabolico nei pazienti con diabete mellito di tipo 2. I fattori di rischio d …

XagenaNewsletter


Variabilità della glicemia a digiuno nell’età adulta giovanile e funzione cognitiva nella mezza età

Si è determinato se la variabilità intraindividuale nella glicemia a digiuno al di sotto della soglia del diabete sia associata alla funzione cognitiva nella mezza età adulta al di là dell’aumento del …


Aterosclerosi e complicanze microvascolari nel diabete di tipo 1

Il diabete mellito di tipo 1 comporta un rischio significativo di mortalità cardiovascolare, ma non è chiaro in che modo l’aterosclerosi si associ a complicanze microvascolari. Sono state determinat …

Mediexplorer.itXapedia.it


Controllo glicemico a lungo termine e rischio di demenza nel diabete di tipo 1

Gli individui con diabete di tipo 1 hanno avuto un aumento dell’aspettativa di vita, ma non è noto quale sia il livello di controllo glicemico ideale per il mantenimento della salute cerebrale in età …

Diabete mellito:aggiornamenti ed informazioni sulle novità terapeutiche by Xagena

DiabeteMellito

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

La neudesina nell’obesità e nel diabete mellito di tipo 2: l’effetto del digiuno acuto e degli interventi di riduzione del peso corporeo

La neudesina è stata recentemente identificata come un nuovo regolatore del dispendio energetico negli animali da esperimento; tuttavia, il suo ruolo nell’uomo rimane inesplorato. L’obiettivo di un …


Fattori di rischio per la presenza e la progressione della neuropatia autonomica cardiovascolare nel diabete di tipo 2

È stato esaminato il decorso della neuropatia autonomica cardiovascolare ( CAN ) e dei relativi fattori di rischio cardiometabolico nei pazienti con diabete mellito di tipo 2. I fattori di rischio d …

Mediexplorer.itBiomedicina.it


Variabilità della glicemia a digiuno nell’età adulta giovanile e funzione cognitiva nella mezza età

Si è determinato se la variabilità intraindividuale nella glicemia a digiuno al di sotto della soglia del diabete sia associata alla funzione cognitiva nella mezza età adulta al di là dell’aumento del …


Aterosclerosi e complicanze microvascolari nel diabete di tipo 1

Il diabete mellito di tipo 1 comporta un rischio significativo di mortalità cardiovascolare, ma non è chiaro in che modo l’aterosclerosi si associ a complicanze microvascolari. Sono state determinat …

MedFocusFarmaExplorer


Controllo glicemico a lungo termine e rischio di demenza nel diabete di tipo 1

Gli individui con diabete di tipo 1 hanno avuto un aumento dell’aspettativa di vita, ma non è noto quale sia il livello di controllo glicemico ideale per il mantenimento della salute cerebrale in età …

Diabete mellito:aggiornamenti ed informazioni sulle novità terapeutiche by Xagena

DiabeteMellito

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Il sistema LeucoPatch per la gestione delle ulcere del piede diabetico difficili da guarire

Il dispositivo LeucoPatch utilizza la centrifugazione bedside ( al letto del paziente ) senza reagenti aggiuntivi per generare un disco comprendente leucociti autologhi, piastrine e fibrina, che viene …

Mediexplorer.it


Peso alla nascita e rischio di diabete mellito di tipo 2, malattie cardiovascolari e ipertensione negli adulti

Il basso peso alla nascita è stato associato a un aumento del rischio di diabete mellito di tipo 2, malattia cardiovascolare e ipertensione, ma il rischio associato ad elevati livelli di peso alla nas …

A Focus on CV


Esiti cardiovascolari con agonisti del recettore GLP-1 nei pazienti con diabete di tipo 2

Gli agonisti del recettore GLP-1 ( glucagon-like peptide 1) sono efficaci farmaci ipoglicemizzanti. I risultati degli studi sull’esito cardiovascolare hanno mostrato la sicurezza cardiovascolare degl …

Diabeto mellito:aggiornamenti ed informazioni sulle novità terapeutiche by Xagena

DiabeteMellito

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Il test di carico orale di glucosio permette di individuare soggetti con pre-diabete con un rischio aumentato del 400% di sviluppare diabete conclamato entro 5 anni

Uno studio, condotto da Giorgio Sesti, presidente eletto della Società Italiana di Diabetologia ( SID ), insieme ai ricercatori dell’Università Magna Graecia di Catanzaro e dell’Università di Roma Tor …


Correlazione tra uso di antibiotici e diagnosi di diabete mellito di tipo 2

Uno studio ha evidenziato una correlazione tra maggior uso di antibiotici e successiva diagnosi di diabete mellito di tipo 2. Ricercatori del Gentofte Hospital in Danimarca, hanno trovato che le pe …

Xagena Salute


Associazione tra cessazione del fumo e controllo glicemico nei pazienti con diabete di tipo 2

Il fumo aumenta il rischio di sviluppare il diabete mellito di tipo 2. Diversi studi di popolazione hanno mostrato anche un rischio più elevato nelle persone 3-5 anni dopo la cessazione del fumo ris …


Diabete mellito di nuova insorgenza: l’ipotiroidismo è un fattore di rischio

L’obiettivo di uno studio è stato quello di identificare i fattori di rischio per lo sviluppo di diabete mellito associato all’uso delle statine. Lo studio è stato condotto in due fasi. La fase u …

A Focus on CV


Diabete di tipo 2: più bassi livelli di 25-idrossivitamina D3 sono associati a una maggiore prevalenza di complicanze microvascolari

Bassi livelli sierici di 25-idrossivitamina D [ 25(OH)D ] si riscontrano comunemente nel diabete di tipo 2. I ricercatori hanno verificato l’esistenza di una associazione tra le concentrazioni circo …


Pazienti con diabete di tipo 2 trattati con inibitori DPP-4 o altri farmaci ipoglicemizzanti orali: rischio di ospedalizzazione per insufficienza cardiaca

I farmaci ipoglicemizzanti orali sono associati ad aumento del rischio di scompenso cardiaco. Data l’assenza di dati comparativi tra classi di farmaci, è stato effettuato uno studio retrospettivo in …

Medical Meeting


Alogliptin e placebo, con o senza ACE-inibitori, presentano esiti cardiovascolari simili

Dallo studio EXAMINE è emerso che l’uso di Alogliptin ( USA: Nesina; Europa: Vipidia ), un inibitore DPP-4, rispetto al placebo con e senza ACE inibitori ( inibitori dell’enzima di conversione dell’an ..

Diabete mellito: Aggiornamenti ed informazioni sulle Novità terapeutiche by Xagena

DiabeteMellito.net

 

 

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Sintomi vulvovaginali e colonizzazione da Candida nelle donne con diabete di tipo 2 trattate con Canagliflozin, un inibitore SGLT2

Le donne con diabete mellito di tipo 2 sono ad aumentato rischio di colonizzazione vaginale da Candida, forse a causa della glicosuria. Gli inibitori del co-trasportatore sodio-glucosio di tipo 2 ( SG …

Diabete di tipo 2: COOH-terminale pro-endotelina-1 plasmatico, marker di eventi cardiovascolari fatali e albuminuria di nuova insorgenza

Uno studio ha valutato l’associazione tra i livelli plasmatici di COOH-terminale pro-endotelina-1 ( CT-proET-1 ) e gli eventi cardiovascolari fatali, mortalità per tutte le cause e albuminuria di nuov …

Farmaexplorer.it

Pazienti con diabete di tipo 2 trattati con inibitori DPP-4 o altri farmaci ipoglicemizzanti orali: rischio di ospedalizzazione per insufficienza cardiaca

I farmaci ipoglicemizzanti orali sono associati ad aumento del rischio di scompenso cardiaco. Data l’assenza di dati comparativi tra classi di farmaci, è stato effettuato uno studio retrospettivo in …

Diabete di tipo 2: più bassi livelli di 25-idrossivitamina D3 sono associati a una maggiore prevalenza di complicanze microvascolari

Bassi livelli sierici di 25-idrossivitamina D [ 25(OH)D ] si riscontrano comunemente nel diabete di tipo 2. I ricercatori hanno verificato l’esistenza di una associazione tra le concentrazioni circo …

Medical Meeting

Il test di carico orale di glucosio permette di individuare soggetti con pre-diabete con un rischio aumentato del 400% di sviluppare diabete conclamato entro 5 anni

Uno studio, condotto da Giorgio Sesti, presidente eletto della Società Italiana di Diabetologia ( SID ), insieme ai ricercatori dell’Università Magna Graecia di Catanzaro e dell’Università di Roma Tor …

Rischio di mortalità per tutte le cause ed eventi vascolari nelle donne rispetto agli uomini con diabete mellito di tipo 1

Alcuni studi hanno suggerito differenze di sesso nel tasso di mortalità associata al diabete mellito di tipo 1. È stata effettuata una meta-analisi per fornire stime attendibili di qualsiasi differe …

A Focus on CV

Diete a basso consumo energetico che differiscono per assunzione di fibra, carne rossa e caffè migliorano ugualmente la sensibilità all’insulina nel diabete di tipo 2

Studi epidemiologici hanno scoperto che una dieta ricca di fibre e caffè, ma a basso contenuto di carne rossa, riduce il rischio di diabete mellito di tipo 2. E’ stata testata l’ipotesi secondo cu …