Omega-3 acidi grassi – FarmaExplorer.it: Aggiornamenti sui Farmaci da Xagena

FarmaExplorer.it

Motore di ricerca sui Farmaci

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Omega-3 acidi grassi

EMA: i medicinali a base di Acidi grassi Omega-3 non sono efficaci nel prevenire la ricorrenza di problemi cardiaci dopo infarto miocardico

L’EMA ( Agenzia Europea dei Medicinali ) ha confermato che i medicinali a base di Acidi grassi Omega-3 contenenti un’associazione…

Leggi tutto

Acidi grassi Omega-3 di origine marina e prevenzione delle malattie cardiovascolari e del cancro

Una assunzione maggiore di Acidi grassi n-3 di origine marina ( detti anche Omega-3 ) è stata associata a rischi…

Leggi tutto

Gli Acidi grassi Omega-3 non sono più considerati efficaci nella prevenzione delle malattie cardiache

L’Agenzia Europea dei Medicinali ( EMA ) ha concluso che i medicinali a base di Acidi grassi Omega-3 non sono…

Leggi tutto

XagenaNewsletter

Prevenzione primaria con Acidi grassi Omega-3 marini: nessuna riduzione del rischio di eventi avversi cardiovascolari maggiori

La supplementazione con Acidi grassi Omega-3 marini non è risultata associata a una ridotta probabilità di eventi avversi cardiovascolari maggiori…

Leggi tutto

Gli Acidi grassi Omega-3 e la Vitamina-D associati a limitato beneficio nella prevenzione della malattia cardiovascolare

Due studi clinici hanno mostrato che gli Acidi grassi Omega-3 e la Vitamina-D non riducono in modo significativo i principali…

Leggi tutto

Gli Acidi grassi Omega-3 non riducono la malattia coronarica e gli eventi vascolari

Una meta-analisi ha mostrato che gli Acidi grassi Omega-3 non riducono né aumentano il rischio di malattia coronarica fatale o…

Leggi tutto

MedFocusXapedia.it

Effetti dell’integrazione a base di Acidi grassi Omega-3 nel diabete mellito

L’aumento dell’assunzione di Acidi grassi Omega-3 è stato associato a un ridotto rischio di malattia cardiovascolare in studi osservazionali, ma…

Leggi tutto

Associazione tra Acidi grassi Omega-3 e rischio di malattie cardiovascolari

Le attuali linee guida sostengono l’uso di integratori di Acidi grassi Omega-3 di origine marina per la prevenzione della coronaropatia…

Leggi tutto

Associazione tra Acidi grassi Omega-3 e rischio di malattie cardiovascolari

Le attuali linee guida sostengono l’uso di integratori di Acidi grassi Omega-3 di origine marina per la prevenzione della coronaropatia…

Leggi tutto

Ofloxacina – FarmaExplorer.it: Aggiornamenti e Novità sui Farmaci da Xagena

FarmaExplorer.it

Motore di ricerca sui Farmaci

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Ofloxacina

Ciprofloxacina liposomiale per inalazione nei pazienti con bronchiectasia non da fibrosi cistica e infezione polmonare cronica da Pseudomonas aeruginosa: studi ORBIT-3 e ORBIT-4

Nei pazienti con bronchiectasia non dovuta a fibrosi cistica, l’infezione polmonare da Pseudomonas aeruginosa è associata a frequenti esacerbazioni polmonari…

Leggi tutto

Levofloxacina riduce il rischio di batteriemia nella leucemia acuta pediatrica

Uno studio multicentrico, randomizzato, in aperto, ha dimostrato che la Levofloxacina, impiegato come profilattico, ha fatto diminuire significativamente il rischio…

Leggi tutto

Ciprofloxacina per 7 giorni versus 14 giorni in donne con pielonefrite acuta

La pielonefrite acuta è un’infezione comune nelle donne adulte, ma sono disponibili pochi studi controllati sul trattamento di questa infezione…

Leggi tutto

XagenaNewsletter

L’FDA ha approvato l’antibiotico Levofloxacina per il trattamento della peste

L’FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato Levaquin ( Levofloxacina; in Italia: Tavanic ) per il trattamento dei…

Leggi tutto

Antibiotici: gravi reazioni avverse con Levofloxacina

La Levofloxacina ( Levaquin, Tavanic ) è un antibatterico appartenente alla classe dei fluorochinolonici ed è l’enantiomero levogiro del racemo…

Leggi tutto

Trattamento del granuloma anulare con la terapia di combinazione a base di Rifampicina, Ofloxacina, Minociclina

Il granuloma anulare è una dermatosi benigna, solitamente autolimitante, che si presenta con tipiche papule eritematose o color carne, asintomatiche,…

Leggi tutto

Dermabase.it

Chinoloni: eventi avversi associati alla Levofloxacina

I fluorichinoloni, tra cui la Levofloxacina ( Levaquin, Tavanic ), sono associati ad un aumentato rischio di tendinite e di…

Leggi tutto

Delirio indotto da Levofloxacina con caratteristiche psicotiche

Ricercatori del Greater Baltimore Medical Center negli Stati Uniti, hanno riferito di un raro, ma grave, effetto avverso prodotto da…

Leggi tutto

Nefropatia da depositi di cristalli dopo trattamento con l’antibiotico Ciprofloxacina

La Ciprofloxacina ( Ciproxin, Cipro ) è un fluorochinolone impiegato nel trattamento dei pazienti con infezioni complicate e non-complicate.E’ stata…

Leggi tutto

FarmaExplorer.it:aggiornamenti e novità farmacologiche da Xagena

FarmaExplorer.it

Motore di ricerca sui Farmaci

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Octreotide

wrap_text

Studio PRESTO: valutazione delle preferenze infermieristiche tra le siringhe per la somministrazione di Lanreotide Autogel e di Octreotide LAR

Gli analoghi della Somatostatina trovano impiego nel trattamento dei sintomi e nel rallentamento della progressione del tumore nei pazienti affetti…

Leggi tutto

wrap_text

Trattamento con Lanreotide depot dopo Octreotide a rilascio prolungato nei pazienti con tumori neuroendocrini gastroenteropancreatici

Sono stati esaminati i pazienti con tumori neuroendocrini gastroenteropancreatici ( GEP-NET ) metastatici che ricevevano un trattamento sequenziale con analoghi…

Leggi tutto

wrap_text

Octreotide come profilassi secondaria nei pazienti con dispositivi di assistenza ventricolare sinistra e sanguinamento gastrointestinale

Il sanguinamento gastrointestinale è una delle complicanze più comuni dopo l’impianto del dispositivo di assistenza ventricolare sinistra a flusso continuo….

Leggi tutto

wrap_text
XagenaNewsletter

Pazopanib e Octreotide depot nei tumori neuroendocrini avanzati ben differenziati

Le opzioni di trattamento per i tumori neuroendocrini ben differenziati avanzati ( NET ) restano scarse. Pazopanib ( Votrient )…

Leggi tutto

wrap_text

Assenza di differenza tra Terlipressina, Somatostatina e Octreotide nel controllo della emorragia acuta da varici gastro-esofagee

I farmaci vasoattivi devono essere somministrati al più presto nella sospetta emorragia da varici esofagee, anche prima della endoscopia diagnostica….

Leggi tutto

wrap_text

Pasireotide versus trattamento continuato con Octreotide o Lanreotide per acromegalia non-controllata in modo adeguato

Molti pazienti con acromegalia non raggiungono il controllo biochimico nonostante il trattamento con alte dosi di analoghi della Somatostatina di…

Leggi tutto

wrap_text
Gastrobase.it

Utilizzo di Octreotide a rilascio prolungato nella prevenzione della diarrea indotta da chemioterapia in pazienti con carcinoma colorettale

La diarrea indotta da chemioterapia è un evento avverso relativamente comune nel trattamento di pazienti con carcinoma del colon e…

Leggi tutto

wrap_text

Pasireotide efficace e tollerabile nel trattamento dei tumori neuroendocrini avanzati refrattari o resistenti a Octreotide LAR

Pasireotide ( Signifor ) è un nuovo analogo della somatostatina ( sst ) multirecettore con alta affinità di legame per…

Leggi tutto

FarmaExplorer.it:aggiornamenti e novità farmacologiche da Xagena

FarmaExplorer.it

Motore di ricerca sui Farmaci

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Lamivudina

Unione Europea: Dovato a base di Dolutegravir e di Lamivudina, il nuovo regime a due farmaci in unica compressa giornaliera per il trattamento dell’infezione da HIV-1

La Commissione Europea ha autorizzato l’immissione in commercio nell’Unione Europea della combinazione Dolutegravir e Lamivudina ( Dovato ) per il…

Leggi tutto

Dolutegravir più Lamivudina versus Dolutegravir più Tenofovir disoproxil fumarato ed Emtricitabina negli adulti naive agli antiretrovirali con infezione da HIV-1: studi GEMINI-1 e GEMINI-2

Efficaci regimi di due farmaci possono ridurre l’esposizione al farmaco a lungo termine e la tossicità della terapia antiretrovirale HIV-1…

Leggi tutto

Dolutegravir più Lamivudina rispetto alla tripla terapia a base di Dolutegravir: decadimento virale comparabile

L’obiettivo di uno studio è stato quello di ampliare la comprensione della potenza virologica della duplice terapia costituita da Dolutegravir…

Leggi tutto

FarmaExplorerOncoBase.it

Dolutegravir più Lamivudina versus Dolutegravir più Tenofovir Disoproxil Fumarato ed Emtricitabina in adulti naive agli antiretrovirali con infezione da HIV-1: studi GEMINI-1 e GEMINI-2

Un efficace regime di due farmaci ( duplice terapia ) può ridurre l’esposizione al farmaco a lungo termine e la…

Leggi tutto

Studi GEMINI 1 & 2: efficacia del regime a due farmaci, Dolutegravir e Lamivudina, in cariche virali elevate e basse

Nel corso del 22° International AIDS Conference ad Amsterdam ( Olanda ) sono stati presentati i risultati a 48-settimane degli…

Leggi tutto

Infezione da HIV-1: Delstrigo, una combinazione a dose fissa Doravirina / Lamivudina / Tenofovir disoproxil fumarato, e Pifeltro a base di Doravirina

La Commissione europea ha autorizzato l’immissione in commercio di due nuovi farmaci per il trattamento della infezione da HIV-1: Delstrigo…

Leggi tutto

Mediexplorer.itMedFocus

Bictegravir, Emtricitabina e Tenofovir alafenamide versus Dolutegravir, Abacavir e Lamivudina per il trattamento iniziale dell’infezione da HIV-1

Gli inibitori dello strand transfer dell’integrasi ( INSTI ) sono componenti raccomandati della terapia iniziale antiretrovirale con due inibitori nucleosidici…

Leggi tutto

Risultati a 96 settimane di Abacavir / Lamivudina rispetto a Tenofovir / Emtricitabina, più Efavirenz, negli adulti con infezione da HIV-1, naive agli antiretrovirali

I regimi Abacavir / Lamivudina ( ABC/3TC ) e Tenofovir disoproxil fumarato / Emtricitabina ( TDF/FTC ) sono ampiamente utilizzati…

Leggi tutto

FarmaExplorer.it:aggiornamenti e novità farmacologiche da Xagena

FarmaExplorer.it

Motore di ricerca sui Farmaci

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Ketek

EMEA: uso appropriato dell’antibiotico Ketek

Nell’ambito del monitoraggio continuo dei medicinali, l’EMEA ( European Medicines Agency ) ha riesaminato le informazioni disponibili sulla sicurezza e…

Leggi tutto

L’FDA ha tolto l’indicazione sinusite e bronchite all’antibiotico Ketek

L’FDA ( Food and Drug Administration ) ha compiuto una revisione della scheda tecnica dell’antibiotico Ketek ( Telitromicina ). Sono…

Leggi tutto

L’FDA ed il caso Ketek

Le segnalazioni di diversi casi di grave tossicità epatica indotta dall’antibiotico Ketek ( Telitromicina ) hanno indotto il Congresso Americano…

Leggi tutto

Nuovi farmaci in oncologiaMediexplorer.it

Polmonite acquisita in comunità: l’impiego di Ketek associato a gravi eventi avversi

Ketek ( Telitromicina ) trova indicazione nel trattamento della polmonite acquisita in comunità, da lieve a moderata gravità, dovuta a…

Leggi tutto

Antibiotici: riduzione delle indicazioni e controindicazioni per Ketek

Sanofi-Aventis ha inviato una comunicazione agli Healthcare Professional riguardo all’antibiotico Ketek ( Telitromicina ). Alla scheda tecnica del prodotto è…

Leggi tutto

Stati Uniti: commissione d’inchiesta sull’operato dell’FDA riguardo all’antibiotico Ketek

Nel 2000, l’FDA aveva rinviato l’autorizzazione alla commercializzazione di Ketek ( Telitromicina ) negli Stati Uniti ed aveva invitato la…

Leggi tutto

L’antibiotico Ketek associato a gravi danni epatici

L’EMEA ( European Medicines Agency ) ha ricevuto segnalazioni di gravi danni epatici associati all’uso di Ketek ( Telitromicina )….

Leggi tutto

Xapedia.itMedFocus

Ketek: warning dell’FDA per possibile danno epatico grave

L’FDA ha completato la valutazione di sicurezza dell’antibiotico Kretek ( Telitromicina ) e ha informato i medici ed i pazienti…

Leggi tutto

FDA: l’antibiotico Ketek associato a grave tossicità epatica

L’FDA ha informato che l’antibiotico Telitromicina ( Ketek ) è associato a rari ma potenzialmente gravi rischi per la salute.Ketek…

Leggi tutto

Grave tossicità epatica con l’antibiotico Ketek

La rivista Annals of Internal Medicine ha pubblicato un articolo che riporta i casi di 3 pazienti che sono andati…

Leggi tutto

Ketek: dubbi sull’operato dell’Agenzia statunitense FDA

Il caso Ketek, un antibiotico che è ritenuto epatotossico, sembra diventare il casus belli per un’inchiesta sull’operato dell’Agenzia sul Controllo…

Leggi tutto

FarmaExplorer.it:aggiornamenti e novità sui farmaci da Xagena

FarmaExplorer.it

Motore di ricerca sui Farmaci

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Ivabradina

Pazienti con insufficienza cardiaca, bassa frazione di eiezione e frequenza cardiaca superiore a 77 bpm: effetti benefici di Ivabradina

L’Ivabradina ( Corlentor, Procoralan ) è stata approvata per l’insufficienza cardiaca con ridotta frazione di eiezione ( HFrEF ) e…

Leggi tutto

Ivabradina nei bambini con cardiomiopatia dilatativa e insufficienza cardiaca cronica sintomatica

La riduzione della frequenza cardiaca come bersaglio terapeutico è stata studiata negli adulti con insufficienza cardiaca. Ivabradina ( Corlentor, Procoralan )…

Leggi tutto

Ivabradina nella insufficienza cardiaca

L’inibitore del nodo del seno Ivabradina ( Corlentor, Procoralan ) è stato approvato per i pazienti con insufficienza cardiaca dopo…

Leggi tutto

FarmaExplorerImmunoterapia Oncologica

L’efficacia dell’Ivabradina versus beta-bloccanti nella riduzione della frequenza cardiaca durante angiografia coronarica con tomografia computerizzata

Lo scopo dello studio è stato quello di quantificare l’efficacia del pretrattamento con Ivabradina ( Corlentor, Procoralan ) rispetto ai…

Leggi tutto

Pazienti con malattia coronarica stabile: Ivabradina non aumenta la pressione aortica centrale e migliora l’indice di perfusione miocardica

Il trattamento dei pazienti ipertesi con beta-bloccanti riduce la frequenza cardiaca e diminuisce la pressione arteriosa centrale meno di altri…

Leggi tutto

Angina limitante l’attività: Ivabradina aumenta la mortalità e l’incidenza di infarto miocardico

L’Ivabradina ( Corlentor, Procoralan ), un farmaco che riduce la frequenza cardiaca, ha aumentato il rischio di morte o di…

Leggi tutto

Xapedia.itMedFocus

Riduzione selettiva della frequenza cardiaca con Ivabradina nei pazienti con scompenso cardiaco

L’obiettivo di uno studio è stato quello di determinare se una riduzione isolata della frequenza cardiaca con Ivabradina ( Corlentor,…

Leggi tutto

Ivabradina ed esiti nell’insufficienza cardiaca cronica

L’insufficienza cardiaca cronica è associata ad alta mortalità e morbilità; un incremento della frequenza cardiaca a riposo è un fattore…

Leggi tutto

La Ivabradina potrebbe essere utile nei pazienti con malattia coronarica stabile e disfunzione sistolica ventricolare sinistra con angina limitante

Lo studio BEAUTIFUL non ha dimostrato alcun impatto dell’Ivabradina ( Corlentor ) sugli esiti nei pazienti con malattia coronarica stabile…

Leggi tutto

FarmaExplorer.it:aggiornamenti e novità terapeutiche da Xagena

FarmaExplorer.it

Motore di ricerca sui Farmaci

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Ipilimumab

Efficacia di Nivolumab più Ipilimumab come prima linea nel carcinoma polmonare non-a-piccole cellule, con o senza chemioterapia

La terapia di prima linea del carcinoma al polmone non-a-piccole cellule ( NSCLC ) in fase avanzata nei pazienti i…

Leggi tutto

Studio CheckMate 9LA: trattamento di prima linea con Nivolumab più Ipilimumab e cicli limitati di chemioterapia nel tumore al polmone non-a-piccole cellule metastatico migliora la sopravvivenza rispetto alla sola chemioterapia

Sono stati presentati i risultati dello studio di fase 3 CheckMate -9LA, che ha mostrato un beneficio di sopravvivenza statisticamente…

Leggi tutto

Nuovi farmaci in oncologiaOncoBase.it

CheckMate 227: i dati di follow-up a 3 anni hanno mostrato una sopravvivenza globale durevole a lungo termine con la combinazione Nivolumab e Ipilimumab nel cancro al polmone non-a-piccole cellule

I pazienti con tumore polmonare avanzato non-a-piccole cellule che hanno ricevuto Nivolumab e Ipilimumab hanno dimostrato continui benefici di sopravvivenza…

Leggi tutto

Ipilimumab adiuvante rispetto all’Interferone alfa-2b ad alte dosi per melanoma resecato ad alto rischio: North American Intergroup E1609

Gli studi di fase III nel setting adiuvante hanno riportato benefici significativi sia nella sopravvivenza libera da recidiva ( RFS…

Leggi tutto

Nivolumab + Ipilimumab versus chemioterapia con doppietta a base di Platino come trattamento di prima linea per il carcinoma polmonare avanzato non-a-piccole cellule: aggiornamento a 3 anni da CheckMate 227 Parte 1

Nello studio di fase 3 CheckMate 227 Parte 1 ( follow-up minimo, 29.3 mesi ), il trattamento di prima linea…

Leggi tutto

Immunoterapia OncologicaBiomedicina.it

Nivolumab da solo e con Ipilimumab nel carcinoma uroteliale metastatico precedentemente trattato: risultati della coorte di espansione di CheckMate 032 con Nivolumab 1 mg/kg più Ipilimumab 3 mg/kg

CheckMate 032 è uno studio multicoorte in aperto che include pazienti con carcinoma uroteliale ( mUC ) non-resecabile localmente avanzato…

Leggi tutto

Ipilimumab e Nivolumab nel trattamento del mesotelioma pleurico maligno ricorrente: studio INITIATE

L’inibizione del checkpoint a singolo farmaco ha mostrato efficacia nei pazienti con mesotelioma pleurico maligno ricorrente. Sono state valutate la…

Leggi tutto

Nivolumab più Ipilimumab di prima linea nel tumore polmonare non-a-piccole cellule avanzato: espressione di PD-L1 e carico mutazionale del tumore come biomarcatori

CheckMate 568 è uno studio in aperto di fase II che ha valutato l’efficacia e la sicurezza di Nivolumab (…

Leggi tutto

FarmaExplorer.it:aggiornamenti e novità farmaceutiche da Xagena

FarmaExplorer.it

Motore di ricerca sui Farmaci

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Interferone

Ropeginterferone alfa-2b rispetto alla terapia standard per la policitemia vera: studio PROUD-PV e studio di estensione CONTINUATION-PV

Gli studi PROUD-PV e CONTINUATION-PV hanno confrontato il nuovo Interferone monopegilato Ropeginterferone alfa-2b ( Besremi ) con Idrossiurea, la terapia…

Leggi tutto

Ropeginterferone alfa-2b come nuova terapia di prima linea per la policitemia vera

I risultati degli studi PROUD-PV e CONTINUATION-PV hanno mostrato che il Ropeginterferone alfa-2b ( Besremi ) sembra essere più efficace…

Leggi tutto

Ipilimumab adiuvante rispetto all’Interferone alfa-2b ad alte dosi per melanoma resecato ad alto rischio: North American Intergroup E1609

Gli studi di fase III nel setting adiuvante hanno riportato benefici significativi sia nella sopravvivenza libera da recidiva ( RFS…

Leggi tutto

Farmaexplorer.it

Interferone pegilato alfa-2a per policitemia vera o trombocitemia essenziale resistente o intollerante all’Idrossiurea

Precedenti studi hanno riportato alti tassi di risposta con la terapia con Interferone-alfa ( rIFN-alfa ) ricombinante in pazienti con…

Leggi tutto

Sicurezza ed efficacia di Ozanimod rispetto all’Interferone beta-1a nella sclerosi multipla recidivante: studio SUNBEAM

Ozanimod, un modulatore del recettore della sfingosina 1-fosfato ( S1P ), si lega selettivamente ai sottotipi recettoriali 1 e 5…

Leggi tutto

Profilo di sicurezza a livello epatico: Teriflunomide versus Interferone-beta nella sclerosi multipla

E’ stato confrontato il profilo di sicurezza a livello epatico di Interferone beta ( IFN-beta ) e di Teriflunomide (…

Leggi tutto

Nuovi farmaci in oncologiaBiomedicina.it

Pembrolizumab e Interferone alfa-2b pegilato nel melanoma avanzato

Risposte obiettive sono riportate dal 34-37% dei pazienti con melanoma avanzato naive a inibitori PD-1. Il preesistente infiltrato di cellule…

Leggi tutto

Cladribina versus Fingolimod, Natalizumab e Interferone beta per la sclerosi multipla

Una analisi abbinata per punteggio di propensione da MSBase ha confrontato l’efficacia della Cladribina ( Mavenclad ) con Interferone beta…

Leggi tutto

Efficacia del trattamento con Alemtuzumab rispetto a Natalizumab, Fingolimod e Interferone beta nella sclerosi multipla recidivante-remittente

Alemtuzumab ( Lemtrada ), un anticorpo anti-CD52, ha dimostrato di essere più efficace dell’Interferone beta-1a nel trattamento della sclerosi multipla…

Leggi tutto

FarmaExplorer.it:aggiornamenti e novità farmacologiche da Xagena

FarmaExplorer.it

Motore di ricerca sui Farmaci

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Insulina

Durabilità dell’Insulina degludec più Liraglutide rispetto all’Insulina glargine U100 come terapia iniettabile iniziale nel diabete di tipo 2: studio DUAL VIII

La durata del controllo glicemico potrebbe ridurre il carico della malattia e migliorare gli esiti a lungo termine. DUAL VIII…

Leggi tutto

Diabete di tipo 2: efficacia, sicurezza e tollerabilità di Semaglutide orale aggiunta all’Insulina con o senza Metformina: studio PIONEER 8

L’obiettivo dello studio era studiare l’efficacia, la sicurezza e la tollerabilità della Semaglutide orale ( Rybelsus ) aggiunta all’Insulina con…

Leggi tutto

Le riduzioni della resistenza all’insulina sono mediate principalmente dalla perdita di peso nei soggetti con diabete di tipo 2 in trattamento con Semaglutide

La Semaglutide ( Ozempic ), un analogo di GLP-1, in monosomministrazione settimanale, approvato per l’impiego in pazienti con diabete di…

Leggi tutto

Cardiobase

Studio PIONEER 8: la Semaglutide per os, aggiunta all’Insulina, riduce l’emoglobina glicata e il peso corporeo nel diabete di tipo 2

La Semaglutide per os ha dimostrato di essere superiore al placebo nel ridurre l’emoglobina glicata ( HbA1c ) e il…

Leggi tutto

Dulaglutide versus Insulina glargine nei pazienti con diabete di tipo 2 e malattia renale cronica da moderata a grave: studio AWARD-7

Molti farmaci anti-iperglicemici, inclusa l’Insulina, vengono eliminati principalmente dai reni, limitando le opzioni di trattamento per i pazienti con malattia…

Leggi tutto

Repaglinide versus Insulina per il diabete di nuova diagnosi nei pazienti con fibrosi cistica

Poiché la sopravvivenza tra i pazienti con fibrosi cistica è migliorata negli ultimi decenni, le complicanze sono diventate sempre più…

Leggi tutto

Xapedia.itMediexplorer.it

Controllo dell’iperglicemia postprandiale nel diabete di tipo 1 mediante co-somministrazione a dose fissa di 24 ore di Pramlintide e Insulina umana regolare

Le cellule beta pancreatiche sane secernono gli ormoni insulina e amilina in un rapporto fisso. Entrambi gli ormoni sono carenti…

Leggi tutto

iGlarLixi, una combinazione fissa di Insulina glargina e Lixisenatide, negli anziani con diabete di tipo 2: efficacia e sicurezza

Uno studio ha valutato l’efficacia e la sicurezza di iGlarLixi, una combinazione titolabile e fissa di Insulina glargine [ iGlar…

Leggi tutto

FarmaExplorer.it:aggiornamenti e novità sui farmaci da Xagena

FarmaExplorer.it

Motore di ricerca sui Farmaci

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Infliximab

Relazione tra concentrazioni sieriche di Infliximab e rischio di infezioni nei pazienti con spondiloartrite

Gli inibitori del fattore di necrosi tumorale ( TNF ) sono efficaci nella riduzione dell’infiammazione nelle malattie reumatiche, ma aumentano…

Leggi tutto

La guarigione della mucosa non predice una sostenuta remissione clinica in pazienti con malattia infiammatoria intestinale dopo sospensione della terapia di un anno con Infliximab

È stata valutata l’attività endoscopica e l’attività clinica dopo un periodo di un anno di terapia con Infliximab ( Remicade…

Leggi tutto

Aumentato indice di massa corporea associato a minore tempo alla perdita della risposta a Infliximab nei pazienti con malattia infiammatoria intestinale

L’obesità è un problema emergente nella cura dei pazienti con malattia infiammatoria intestinale ( IBD ) ed è stata associata…

Leggi tutto

XagenaNewsletter

Malattia infiammatoria intestinale: i pazienti con anticorpi anti-Infliximab a maggior rischio di reazioni infusionali

Una meta-analisi ha mostrato che gli anticorpi anti-Infliximab sono responsabili di un rischio molto più elevato di reazioni infusionali acute…

Leggi tutto

Psoriasi a placche: sicurezza in una coorte di pazienti iscritti al Registro PSOLAR: esperienza con Infliximab e altre terapie sistemiche e biologiche

I dati a lungo termine sono essenziali per valutare la sicurezza di agenti biologici per il trattamento della psoriasi. E’…

Leggi tutto

Infliximab come ponte per la remissione mantenuta da terapia con antimetabolita nella malattia di Crohn

L’interruzione della terapia con Infliximab ( Remicade ) nei pazienti con malattia di Crohn durante una concomitante terapia con antimetabolita…

Leggi tutto

Mediexplorer.itFarmaExplorer

Colite ulcerosa: efficacia di Adalimumab nei pazienti ambulatoriali dopo fallimento del trattamento con Infliximab, una prima esperienza di vita reale

Adalimumab ( Humira ) è il principale trattamento per la colite ulcerosa non-responsiva o non-tollerante i trattamenti standard. E’ stata…

Leggi tutto

Precedente risposta a Infliximab e concentrazioni sieriche precoci del farmaco prevedono gli effetti di Adalimumab nella colite ulcerosa

I dati su Adalimumab ( Humira ) nella colite ulcerosa dopo un precedente uso di Infliximab ( Remicade ) sono…

Leggi tutto

1 2 3 5