Oseltamivir – FarmaExplorer.it: Aggiornamenti sui Farmaci da Xagena

FarmaExplorer.it

Motore di ricerca sui Farmaci

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Oseltamivir

Rischio di eventi avversi neuropsichiatrici associati all’uso di Oseltamivir

Sebbene il rischio potenziale di eventi avversi neuropsichiatrici ( NPAE ) dopo somministrazione di Oseltamivir ( Tamiflu ) sia stato…

Leggi tutto

Oseltamivir per influenza negli adulti

Nonostante l’uso diffuso, rimangono domande circa l’efficacia di Oseltamivir ( Tamiflu ) nel trattamento della influenza. È stata effettuata una…

Leggi tutto

Trattamento con Oseltamivir iniziato entro 5 giorni dall’insorgenza dei sintomi per ridurre la durata della malattia influenzale e lo shedding virale

L’influenza è causa di morbilità e di mortalità nel mondo. Esistono pochi dati sull’efficacia degli inibitori della neuraminidasi, che sono…

Leggi tutto

XagenaNewsletter

Oseltamivir per l’influenza in adulti e bambini

Una revisione sistematica di informazioni regolatorie ha descritto i potenziali rischi e benefici di Oseltamivir ( Tamiflu ) analizzando tutti…

Leggi tutto

Effetti indesiderati di Oseltamivir e Zanamivir

Nel periodo compreso tra 1 aprile 2009 e 22 ottobre 2009, l’MHRA ( Medicines and Healthcare products Regulatory Agency )…

Leggi tutto

Oseltamivir riduce le complicazioni influenzali e l’ospedalizzazione nei bambini con condizioni mediche croniche

I Ricercatori del Baylor College of Medicine di Houston ( Stati Uniti ) hanno valutato l’effetto di Oseltamivir ( Tamiflu…

Leggi tutto

MedFocusFarmaExplorer

Cochrane: non c’è evidenza di efficacia per Oseltamivir e Zanamivir, due inibitori della neuraminidasi

E’ stato compiuto un aggiornamento del 2005 Cochrane Review, che aveva valutato gli effetti degli inibitori della neuraminidasi nel prevenire…

Leggi tutto

Infezioni da virus dell’influenza A/H1N1 resistente a Oseltamivir negli Stati Uniti

Nella stagione influenzale 2007-2008, la resistenza a Oseltamivir ( Tamiflu ) tra i virus dell’influenza A/H1N1 è aumentata significativamente per…

Leggi tutto

La co-somministrazione di Warfarin e di Oseltamivir può provocare un aumento dell’INR

Dal 1° gennaio 1999 al 31 ottobre 2005, Health Canada ha ricevuto 19 segnalazioni di aumentati valori di INR (…

Leggi tutto

Oseltamivir attivo contro il virus influenzale aviario in un modello murino

Un farmaco antivirale d’impiego nella comune influenza ha dimostrato in un modello murino di sopprimere il virus influenzale aviario H5N1.Lo…

Leggi tutto

Orlistat – FarmaExplorer.it: Aggiornamenti e Novità sui Farmaci da Xagena

FarmaExplorer.it

Motore di ricerca sui Farmaci

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Orlistat

Orlistat e rischio di lesioni epatiche acute

Uno studio britannico ha misurato l’associazione tra Orlistat e lesioni epatiche acute. Hanno partecipato 94.695 pazienti trattati con Orlistat (…

Leggi tutto

EMA: il profilo beneficio/rischio rimane positivo per i medicinali a base di Orlistat; gli effetti avversi a livello epatico sono molto rari

Il Comitato scientifico per i medicinali ad uso umano ( CHMP ) dell’EMA ( European Medicines Agency ), nel finalizzare…

Leggi tutto

Farmaci per dimagrire: revisione dei medicinali a base di Orlistat

L’Agenzia Europea dei Medicinali ( EMA, European Medicines Agency ) ha completato una revisione dei medicinali che contengono Orlistat, in…

Leggi tutto

XagenaNewsletter

Dieta a basso contenuto di carboidrati versus Orlistat più dieta a basso contenuto di grassi per la perdita di peso

Sono disponibili al pubblico due potenti terapie per la perdita di peso, la dieta chetogenica a basso contenuto di carboidrati…

Leggi tutto

Inibitori delle lipasi: Orlistat

Orlistat ( Xenical ) è un inibitore, specifico e ad azione prolungata delle lipasi gastrointestinali. Esercita la sua attività terapeutica…

Leggi tutto

Gran Bretagna: Orlistat come farmaco da banco

In Gran Bretagna, Orlistat è disponibile come farmaco senza prescrizione, con il nome commerciale di Alli, per aiutare nella perdita…

Leggi tutto

FarmaExplorerXapedia.it

Aumentati livelli urinari di ossalato nei pazienti trattati con Orlistat, un inibitore della lipasi gastrointestinale

Uno studio ha esaminato i possibili effetti dell’inibitore della lipasi gastrointestinale, Orlistat ( Xenical ) sull’assorbimento intestinale di ossalato e…

Leggi tutto

Casi di colelitiasi e colecistite acuta con Orlistat

Dall’esame dell’Adverse Event Reporting System ( AERS ) sono emersi 37 casi di colelitiasi o colecistite acuta associata ad Orlistat…

Leggi tutto

Terapia del sovrappeso ed obesità: più del 90% dei pazienti abbandona la terapia con Orlistat e Sibutramina ad 1 anno

Orlistat ( Xenical ) e Sibutramina ( Reductil ) sono farmaci per il trattamento del sovrappeso e dell’obesità, approvati per…

Leggi tutto

 

OnabotulinumtoxinA – FarmaExplorer.it: Aggiornamenti e Novità sui Farmaci da Xagena

FarmaExplorer.it

Motore di ricerca sui Farmaci

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

OnabotulinumtoxinA

wrap_text

OnabotulinumtoxinA a basso dosaggio migliora i sintomi urinari nei pazienti non-cateterizzati con sclerosi multipla

Sono state valutate l’efficacia e la sicurezza di OnabotulinumtoxinA 100 U in pazienti non-cateterizzati con sclerosi multipla con incontinenza urinaria…

Leggi tutto

wrap_text

Efficacia di OnabotulinumtoxinA nell’emicrania continua

L’emicrania continua è una cefalea strettamente unilaterale, continua, in genere da lieve a moderata, con gravi riacutizzazioni comunemente accompagnate da…

Leggi tutto

wrap_text
XagenaNewsletter

Iniezioni ripetute intradetrusoriali di OnabotulinumtoxinA come trattamento aggiuntivo nei bambini con vescica neurogena

Sono stati valutati gli effetti di iniezioni ripetute di OnabotulinumtoxinA ( Botox ) nei bambini con vescica neurogena refrattari al…

Leggi tutto

wrap_text

Efficacia comparativa di curettage ad aspirazione e iniezioni di Onabotulinumtoxina per il trattamento di iperidrosi ascellare primaria focale

Le iniezioni di Tossina botulinica e il curettage ad aspirazione hanno mostrato, separatamente, di essere efficaci nel trattamento della iperidrosi…

Leggi tutto

wrap_text
MedFocusOncoBase.it

OnabotulinumtoxinA è efficace nella incontinenza urinaria dovuta ad attività neurogena del detrusore indipendentemente dal concomitante uso di anticolinergici o dalla eziologia neurologica

E’ stata valutata l’efficacia e la sicurezza di OnabotulinumtoxinA ( Botox ) per il trattamento della iperattività detrusoriale neurogena (…

Leggi tutto

wrap_text

Terapia anticolinergica versus OnabotulinumtoxinA per la incontinenza urinaria urgente

I farmaci anticolinergici e la OnabotulinumtoxinA ( Tossina botulinica di tipo A; Botox ) sono utilizzati per trattare la incontinenza…

Leggi tutto

Omega-3 acidi grassi – FarmaExplorer.it: Aggiornamenti sui Farmaci da Xagena

FarmaExplorer.it

Motore di ricerca sui Farmaci

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Omega-3 acidi grassi

EMA: i medicinali a base di Acidi grassi Omega-3 non sono efficaci nel prevenire la ricorrenza di problemi cardiaci dopo infarto miocardico

L’EMA ( Agenzia Europea dei Medicinali ) ha confermato che i medicinali a base di Acidi grassi Omega-3 contenenti un’associazione…

Leggi tutto

Acidi grassi Omega-3 di origine marina e prevenzione delle malattie cardiovascolari e del cancro

Una assunzione maggiore di Acidi grassi n-3 di origine marina ( detti anche Omega-3 ) è stata associata a rischi…

Leggi tutto

Gli Acidi grassi Omega-3 non sono più considerati efficaci nella prevenzione delle malattie cardiache

L’Agenzia Europea dei Medicinali ( EMA ) ha concluso che i medicinali a base di Acidi grassi Omega-3 non sono…

Leggi tutto

XagenaNewsletter

Prevenzione primaria con Acidi grassi Omega-3 marini: nessuna riduzione del rischio di eventi avversi cardiovascolari maggiori

La supplementazione con Acidi grassi Omega-3 marini non è risultata associata a una ridotta probabilità di eventi avversi cardiovascolari maggiori…

Leggi tutto

Gli Acidi grassi Omega-3 e la Vitamina-D associati a limitato beneficio nella prevenzione della malattia cardiovascolare

Due studi clinici hanno mostrato che gli Acidi grassi Omega-3 e la Vitamina-D non riducono in modo significativo i principali…

Leggi tutto

Gli Acidi grassi Omega-3 non riducono la malattia coronarica e gli eventi vascolari

Una meta-analisi ha mostrato che gli Acidi grassi Omega-3 non riducono né aumentano il rischio di malattia coronarica fatale o…

Leggi tutto

MedFocusXapedia.it

Effetti dell’integrazione a base di Acidi grassi Omega-3 nel diabete mellito

L’aumento dell’assunzione di Acidi grassi Omega-3 è stato associato a un ridotto rischio di malattia cardiovascolare in studi osservazionali, ma…

Leggi tutto

Associazione tra Acidi grassi Omega-3 e rischio di malattie cardiovascolari

Le attuali linee guida sostengono l’uso di integratori di Acidi grassi Omega-3 di origine marina per la prevenzione della coronaropatia…

Leggi tutto

Associazione tra Acidi grassi Omega-3 e rischio di malattie cardiovascolari

Le attuali linee guida sostengono l’uso di integratori di Acidi grassi Omega-3 di origine marina per la prevenzione della coronaropatia…

Leggi tutto

Omalizumab – FarmaExplorer.it: Aggiornamenti e Novità sui Farmaci da Xagena

FarmaExplorer.it

Motore di ricerca sui Farmaci

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Omalizumab

Benefici e danni del trattamento con Omalizumab nei pazienti adolescenti e adulti con orticaria cronica idiopatica spontanea

Omalizumab ( Xolair ) è indicato per la gestione dell’orticaria cronica idiopatica ( nota anche come orticaria cronica spontanea )…

Leggi tutto

Mepolizumab migliora il controllo dell’asma nei pazienti non-controllati da Omalizumab

Nel corso del Congresso congiunto dell’American Academy of Allergy, Asthma & Immunology ( AAAAI ) e della World Allergy Organization…

Leggi tutto

Terapia con Omalizumab per pemfigoide bolloso

Il pemfigoide bolloso risponde a una varietà di farmaci immunosoppressori, che generalmente controllano, ma non curano, la malattia. Omalizumab (…

Leggi tutto

XagenaNewsletter

Omalizumab nel trattamento della orticaria cronica spontanea

Omalizumab ( Xolair ) è un anticorpo monoclonale che agisce attraverso il legame con l’immunoglobulina E ( IgE ). Omalizumab…

Leggi tutto

Omalizumab per il trattamento della orticaria cronica idiopatica o spontanea

Molti pazienti con orticaria idiopatica cronica ( denominata anche orticaria spontanea cronica ) non rispondono a terapia con gli antistaminici-H,…

Leggi tutto

Omalizumab e rischio di neoplasie

Le informazioni provenienti da studi clinici su Omalizumab ( Xolair ) si sono sviluppate notevolmente, con un raddoppio dei pazienti…

Leggi tutto

Omalizumab: potenziale rischio di eventi trombotici arteriosi

Il trattamento con Omalizumab ( Xolair ) può essere associato ad aumentato rischio di eventi trombotici arteriosi.Omalizumab è un anticorpo…

Leggi tutto

Xapedia.itMedFocus

Anafilassi anche ritardata con Omalizumab nei pazienti con asma allergico grave

L’FDA ( Food and Drug Administration ) ha ricevuto nuove segnalazioni di gravi reazioni allergiche ( anafilassi ) nei pazienti…

Leggi tutto

Il pretrattamento con Omalizumab aumenta la sicurezza della immunoterapia rush

L’immunoterapia rush ( RIT ) rappresenta un’alternativa all’immunoterapia standard, anche se la RIT è associata ad un più alto rischio…

Leggi tutto

Efficacia di Omalizumab nel trattamento della esacerbazione del asma nei pazienti non adeguatamente controllati

Lo studio clinico ha valutato l’effetto dell’Omalizumab ( Xolair ) sulle esacerbazioni clinicamente significative dell’asma, richiedenti corticosteroidi sistemici, in una…

Leggi tutto

Ofatumumab – FarmaExplorer.it: Aggiornamenti e Novità sui Farmaci da Xagena

FarmaExplorer.it

Motore di ricerca sui Farmaci

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Ofatumumab

Sclerosi multipla recidivante: Ofatumumab ha dimostrato di essere superiore rispetto a Teriflunomide negli studi clinici ASCLEPIOS I e II

Sono stati annunciati risultati positivi per Ofatumumab ( OMB157 ) dagli studi di fase III ASCLEPIOS I e II. In…

Leggi tutto

Leucemia linfatica cronica: follow-up a lungo termine dello studio RESONATE di fase 3 con Ibrutinib versus Ofatumumab

Ibrutinib ( Imbruvica ), un inibitore orale una volta al giorno della tirosin-chinasi di Bruton ( BTK ), ha migliorato…

Leggi tutto

Studio MIRROR: Ofatumumab per via sottocutanea nei pazienti con sclerosi multipla recidivante-remittente

Lo scopo dello studio è stato quello di valutare gli effetti dose-risposta dell’anticorpo monoclonale anti-CD20 Ofatumumab sull’efficacia e sugli esiti…

Leggi tutto

Dermabase.it

Duvelisib versus Ofatumumab nella leucemia linfatica cronica / piccolo linfoma linfocitico recidivante e refrattario

Duvelisib ( Copiktra ) è un doppio inibitore orale di fosfatidilinositolo 3-chinasi delta e gamma ( PI3K-delta, gamma ) sviluppato…

Leggi tutto

Efficacia e sicurezza di Idelalisib in combinazione con Ofatumumab nella leucemia linfatica cronica precedentemente trattata

Idelalisib ( Zydelig ), un inibitore selettivo di PI3K-delta, è approvato per il trattamento di pazienti con leucemia linfatica cronica…

Leggi tutto

Combinazione di Ofatumumab e CHOP a dose ridotta per i linfomi diffusi a grandi cellule B nei pazienti di età superiore agli 80 anni

Nel 2011 erano stati riportati i dati di una combinazione di Rituximab più miniCHOP ( dose ridotta di Ciclofosfamide, Doxorubicina,…

Leggi tutto

XagenaNewsletter

Ofatumumab una volta alla settimana nella macroglobulinemia di Waldenström non-trattata o recidivante

Lo sviluppo di trattamenti più efficaci e più sicuri, soprattutto quelli non-chemioterapici, è necessario per i pazienti con macroglobulinemia di…

Leggi tutto

Ofatumumab in monoterapia come strategia di consolidamento nella leucemia linfatica cronica non-trattata in precedenza

Anche se sono state indagate diverse strategie di consolidamento per prolungare la sopravvivenza libera da trattamento nella leucemia linfatica cronica,…

Leggi tutto

Mantenimento con Ofatumumab rispetto alla osservazione nella leucemia linfatica cronica recidivante

Ofatumumab ( Arzerra ) è un anticorpo monoclonale anti-CD20 umano che ha dimostrato efficacia in monoterapia nella leucemia linfatica cronica…

Leggi tutto

Ocrelizumab – FarmaExplorer.it: Aggiornamenti e Novità in Medicina da Xagena

FarmaExplorer.it

Motore di ricerca sui Farmaci

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Ocrelizumab

Sclerosi multipla: farmacocinetica, farmacodinamica e analisi della risposta all’esposizione di Ocrelizumab

Ocrelizumab ( Ocrevus ) è un anticorpo monoclonale selettivo per linfociti B CD20+ approvato per il trattamento della sclerosi multipla…

Leggi tutto 

Dati a 6 anni: l’inizio precoce di Ocrelizumab e la continuazione del trattamento riducono la progressione della disabilità

I dati a lungo termine degli studi di estensione in aperto di fase III di OPERA I, OPERA II e…

Leggi tutto

 
XagenaNewsletter

Ocrelizumab riduce la progressione della compromissione degli arti superiori nei pazienti con sclerosi multipla primariamente progressiva

La compromissione della funzione dell’arto superiore è comune nella sclerosi multipla primariamente progressiva ( PPMS ). Una analisi esplorativa ha…

Leggi tutto 

Ocrelizumab versus Interferone beta-1a nella sclerosi multipla recidivante

Le cellule B influenzano la patogenesi della sclerosi multipla. Ocrelizumab ( Ocrevus )è un anticorpo monoclonale umanizzato che causa deplezione selettiva…

Leggi tutto 

Ocrelizumab versus placebo nella sclerosi multipla primaria progressiva

Una comprensione in evoluzione della immunopatogenesi della sclerosi multipla suggerisce che la deplezione delle cellule B potrebbe essere utile per…

Leggi tutto

 
Mediexplorer.itOncoBase.it

Ocrelizumab nel trattamento della sclerosi multipla recidivante-remittente

Uno studio di fase II, randomizzato e controllato con placebo, ha mostrato che Ocrelizumab, un anticorpo monoclonale, è in grado…

Leggi tutto

 

Ocrelizumab nella sclerosi multipla recidivante-remittente

I linfociti B sono implicati nella patogenesi della sclerosi multipla.È stato condotto uno studio per valutare l’efficacia e la sicurezza…

Leggi tutto

FarmaExplorer.it: Aggiornamenti e Novità sui Farmaci da Xagena

FarmaExplorer.it

Motore di ricerca sui Farmaci

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Nivolumab

La combinazione di prima linea Nivolumab – Ipilimumab migliora la sopravvivenza globale nel mesotelioma pleurico

Una analisi ad interim dello studio CheckMate 743 ha dimostrato che il trattamento di prima linea con Nivolumab ( Opdivo…

Leggi tutto

Efficacia di Nivolumab più Ipilimumab come prima linea nel carcinoma polmonare non-a-piccole cellule, con o senza chemioterapia

La terapia di prima linea del carcinoma al polmone non-a-piccole cellule ( NSCLC ) in fase avanzata nei pazienti i…

Leggi tutto

Nivolumab promettente per la linfoistiocitosi emofagocitica recidivata o refrattaria associata a virus EBV

Nivolumab ( Opdivo ) può rappresentare una terapia promettente per gli adulti con linfoistiocitosi emofagocitica ( HLH ) associata a…

Leggi tutto

Cardiobase

Studio CheckMate 9LA: trattamento di prima linea con Nivolumab più Ipilimumab e cicli limitati di chemioterapia nel tumore al polmone non-a-piccole cellule metastatico migliora la sopravvivenza rispetto alla sola chemioterapia

Sono stati presentati i risultati dello studio di fase 3 CheckMate -9LA, che ha mostrato un beneficio di sopravvivenza statisticamente…

Leggi tutto

Nivolumab è efficace nel tumore non-colorettale con deficit di riparazione del mismatch

Lo studio NCI-MATCH ( National Cancer Institute Molecular Analysis for Therapy Choice ), per ora il più grande studio di…

Leggi tutto

CheckMate -649: la sopravvivenza globale e la sopravvivenza libera da progressione sono risultati superiori con Nivolumab più chemioterapia rispetto alla sola chemioterapia nel trattamento di prima linea dei tumori gastrici ed esofagei

CheckMate -649, uno studio registrativo di fase 3 che sta valutando Nivolumab ( Opdivo ) più chemioterapia rispetto alla sola…

Leggi tutto

XagenaNewsletter

CheckMate 227: i dati di follow-up a 3 anni hanno mostrato una sopravvivenza globale durevole a lungo termine con la combinazione Nivolumab e Ipilimumab nel cancro al polmone non-a-piccole cellule

I pazienti con tumore polmonare avanzato non-a-piccole cellule che hanno ricevuto Nivolumab e Ipilimumab hanno dimostrato continui benefici di sopravvivenza…

Leggi tutto

Nivolumab in bambini e giovani adulti con tumori solidi recidivati o refrattari o linfoma

Gli inibitori del checkpoint immunitario mirati a PD-1 hanno mostrato benefici clinici negli adulti con tumore, ma i dati su…

Leggi tutto

FarmaExplorer.it: Aggiornamenti e Novità farmacologiche da Xagena

FarmaExplorer.it

Motore di ricerca sui Farmaci

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Naltrexone

Impianto di Naltrexone a lento rilascio rispetto a Naltrexone orale per migliorare gli esiti del trattamento nelle persone con infezione da HIV dipendenti da oppioidi

La dipendenza da oppioidi non-trattata nelle persone con infezione da HIV ( virus dell’immunodeficienza umana ) è associata a esiti…

Leggi tutto

Utilità del trattamento con Naltrexone per condizioni dermatologiche infiammatorie croniche

La dermatologia sta riscontrando crescenti tassi di malattie autoimmuni che si manifestano in condizioni primarie della pelle difficili da trattare…

Leggi tutto

Efficacia comparativa di Naltrexone a rilascio prolungato rispetto a Buprenorfina – Naloxone per la prevenzione delle ricadute nell’uso degli oppioidi

Naltrexone a rilascio prolungato ( XR-NTX; Vivitrol ), un antagonista oppioide, e Buprenorfina – Naloxone sublinguale ( BUP-NX; Suboxone ),…

Leggi tutto

XagenaNewsletter

Efficacia comparativa di Naltrexone a rilascio prolungato rispetto a Buprenorfina – Naloxone per la prevenzione delle ricadute di uso di oppioidi

Naltrexone a rilascio prolungato ( XR-NTX; Vivitrol ), un antagonista oppioide, e Buprenorfina – Naloxone sublinguale ( BUP-NX; Suboxone ),…

Leggi tutto

Rapporto tra perdita precoce di peso corporeo e perdita dopo 1 anno con la terapia di combinazione Naltrexone ER / Bupropione ER

I farmaci per la gestione del peso corporeo aumentano la probabilità che i pazienti ottengano miglioramenti clinicamente significativi nei parametri…

Leggi tutto

Naltrexone a rilascio prolungato per prevenire le ricadute da uso di oppioidi in trasgressori della legge

Naltrexone a rilascio prolungato ( Vivitrol ), una formulazione a rilascio prolungato mensile iniettabile dell’antagonista del recettore mu-oppioide, è efficace…

Leggi tutto

FarmaExplorerXapedia.it

Mysimba, una combinazione di Naltrexone e di Bupropione per la gestione dei pazienti obesi e in sovrappeso

Mysimba è un medicinale indicato, in aggiunta alla dieta e all’attività fisica, per promuovere la gestione del peso corporeo in…

Leggi tutto

Impianto di Naltrexone a rilascio prolungato versus Naltrexone per os nella prevenzione delle recidive di dipendenza da oppiacei

Gli impianti di Naltrexone a rilascio prolungato possono migliorare i risultati del trattamento non-agonista della dipendenza da oppioidi. È stato…

Leggi tutto

FarmaExplorer.it: Aggiornamenti e Novità farmacologiche da Xagena

FarmaExplorer.it

Motore di ricerca sui Farmaci

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Nab-Paclitaxel

Qualità di vita correlata alla salute con Carboplatino – Paclitaxel o nab-Paclitaxel con o senza Pembrolizumab nei pazienti con tumore al polmone non-a-piccole cellule squamoso metastatico

Nello studio di fase 3 KEYNOTE-407, l’aggiunta di Pembrolizumab ( Keytruda ) a Carboplatino + Paclitaxel / nab-Paclitaxel ha migliorato…

Leggi tutto

Atezolizumab in combinazione con Carboplatino più chemioterapia con nab-Paclitaxel rispetto alla sola chemioterapia come trattamento di prima linea per il carcinoma polmonare non-a-piccole cellule non-squamoso metastatico: studio IMpower130

Atezolizumab ( Tecentriq ), un anticorpo monoclonale contro PD-L1 che ripristina l’immunità antitumorale, ha migliorato la sopravvivenza globale nei pazienti…

Leggi tutto

NAB-Paclitaxel migliora la sopravvivenza libera da malattia nel tumore mammario in fase iniziale: GBG 69-GeparSepto

Lo studio GeparSepto ha dimostrato che le nanoparticelle di Paclitaxel legate all’albumina ( NAB- Paclitaxel; Abraxane ) settimanale migliora significativamente…

Leggi tutto

XagenaNewsletter

NAB-Paclitaxel migliora la sopravvivenza libera da malattia nel tumore alla mammella in fase iniziale: studio GBG 69–GeparSepto

Lo studio GeparSepto ha dimostrato che Paclitaxel legato all’albumina formulato in nanoparticelle ( NAB; Abraxane ), somministrato settimanalmente, migliora significativamente…

Leggi tutto

Atezolizumab più nab-Paclitaxel nel trattamento del tumore mammario triplo negativo metastatico con follow-up di sopravvivenza a 2 anni

L’anticorpo monoclonale umanizzato Atezolizumab ( Tecentriq ) è mirato a PD-L1, e ha dimostrato una durevole attività come singolo agente…

Leggi tutto

Atezolizumab e Nab-Paclitaxel nel cancro alla mammella triplo negativo avanzato

Il carcinoma mammario non-resecabile localmente avanzato o metastatico triplo negativo ( negativo al recettore dell’ormone [ HR- ] e negativo…

Leggi tutto

FarmaExplorerMediexplorer.it

Tumore alla mammella triplo negativo metastatico nelle pazienti PD-L1+: efficacia della terapia di combinazione, come prima linea, Atezolizumab e nab-Paclitaxel

Atezolizumab ( Tecentriq ), un anticorpo monoclonale anti PD-L1, ha dimostrato di essere efficace in associazione alla chemioterapia ( nab-Paclitaxel…

Leggi tutto

FDA: Keytruda in combinazione con Carboplatino e Paclitaxel o nab-Paclitaxel nel trattamento di prima linea dei pazienti con carcinoma al polmone non-a-piccole cellule squamoso metastatico

La FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato Keytruda ( Pembrolizumab ), una terapia anti-PD-1, in associazione con…

Leggi tutto

1 2 3 6