Creato da LaDonnaCamel il 16/09/2006
Il diario intimo della Donna Camèl con l'accento sulla èl
 

 

« EDS la balena non è un pesse (*)EDS la balena non è un pesce »

Caramelle di Gordon

Post n°896 pubblicato il 03 Aprile 2014 da LaDonnaCamel
 
Foto di LaDonnaCamel

- Avvoca’, hanno preso a mio figlio Savino. I carabinieri. Proprio adesso se lo sono portato.

Non le chiedo neanche per che cosa, posso immaginarlo. Spacciava il padre, spaccia lo zio, spacciano i fratelli… e spaccia anche lui. E’ un pesce piccolo, ma spaccia.

- Avvoca’, Savino non ha fatto niente!

Cuore di mamma ha una visione tutta sua del non fare niente. Anche quando le arrestarono Damiano, l’altro figlio, mi giurò che lui non aveva fatto niente. Me lo ripeté tre volte: camminava per strada e basta, Avvoca’. Quando ebbi le carte vidi che, in un certo senso, era la verità. Però non era tutta la verità. Intanto camminava per strada mentre avrebbe dovuto essere ai domiciliari, e poi aveva addosso mezz’etto di cocaina e una pistola con la matricola abrasa.

Prometto alla mamma che andrò a colloquio prima dell’interrogatorio. Però che passi a pagare almeno il saldo della parcella vecchia.

- Avvoca’, voi tiratemi fuori a Savino, che non ha fatto niente. Per i soldi non ci sono problemi.


* * *

Ogni volta che vado a trovarlo in carcere dopo l’arresto, si ripete sempre lo stesso copione. Si apre il portoncino in fondo al corridoio e Savino, un bel ragazzone con i capelli lunghi, mi viene incontro sorridendo. Allarga le braccia, rivolge gli occhi al cielo in una scherzosa imprecazione e mi dice tutte le volte la stessa cosa:

- Avvoca’, sto messo male. M’hanno inguaiato! Stavolta neanche lei riesce a tirarmi fuori.

Mi lancia questa sua sfida e sorride impunito.

Oggi invece Savino ha un’aria torva che non gli conosco. Non ha nessuna voglia di scherzare. Gli chiedo cos’è successo.

- Avvoca’, ‘sti quattro cornuti non m’hanno trovato niente e m’hanno arrestato lo stesso.

- Magari qualcuno ha detto…

- No, no… Mi hanno arrestato per delle caramelle. Delle caramelle, avvoca’! Non hanno trovato niente, stavano incazzati e quando hanno visto le caramelle mi hanno chiuso.

- Ma caramelle fatte di cosa?

- Caramelle! Caramelle normali, avvoca’!

- Savino, va bene tutto, ma…

- Avvoca’! (si mette la mano sul cuore) Sulla buonanima di mio padre: caramelle.


* * *

Quando Didì, la mia praticante da combattimento, torna dal Tribunale con le copie del fascicolo, ha l’aria furbetta. Mi fa:

- L’hanno inguaiato a Savino! Sta messo male! Stavolta neanche tu riesci a tirarlo fuori!

- Spiegami un po’. Cos’è ‘sta storia delle caramelle?

- Allora. E’ andata così: i carabinieri apprendono da fonte confidenziale che in via Ungaretti nel palazzone al civico 8 abita un tale Savino che spaccia giù nei garage.

- E vabbe’, fin qui…

- La fonte confidenziale aveva indicato un posto preciso. Vanno lì e trovano questo garage sempre aperto, che non è di nessuno ma che usano un po’ tutti come ripostiglio di cianfrusaglie. E lì trovano nascosti un bel po’ di involucri… aspetta: “110 palline di sostanza bianca, al narcotest successivamente rivelatasi essere cocaina”. Così salgono a perquisire casa di Savino.

- Ma se è un garage aperto che usano tutti… E poi in quel palazzo abitano cinquanta famiglie per scala e sono tutti pregiudicati, lo sanno anche i carabinieri. Comunque, a casa di Savino hanno trovato qualcosa?Altra cocaina, sostanza da taglio, bilancini, bustine, mazzette da dieci e venti euro…?

- No. Niente. Ha ragione Savino. Gli hanno trovato solo le caramelle, (e ride).

- E allora?

- In una boccia di vetro. 125 caramelle.

- Embe’?

- Aspetta! Le 110 palline di cocaina nel garage erano confezionate con la carta originale delle caramelle Monk’s. A Savino hanno trovato (ride) 125 caramelle Monk’s… (ride)

- E che vuol dire? Mica è l’unico che compra quel tipo di…

- Aspetta! (ride) Nella boccia di vetro c’erano 125 caramelle Monk’s… indovina un po’… (ride).

- No…! Non dirmelo!

- …sììì: tutte senza la loro carta!

- AHAHAHAHAH!

- AHAHAHAHAH!

* * *

Non riuscii a tirarlo fuori a Savino. Ma non per le caramelle. Dopo due o tre mesi dall’arresto gli diagnosticarono una malattia al sangue in fase già avanzata. Morì in carcere, a ventotto anni.

Pochi giorni prima ero andato a dirgli che erano pronte le carte per mandarlo a casa, o in ospedale. Era pallido e smagrito, la stretta di mano debole.

Non degnò di uno sguardo le carte. Mi sorrise e disse:

- Avvoca’, sto inguaiato. Stavolta neanche voi riuscite a tirarmi fuori.  

---

Questo è l'EDS del pesciolino del bianco e della ristrettezza

  1. Album di famiglia in un interno – bianco come il bagno nel mese dei lucci
  2. Lamento di una giovane morta
  3. Il soffio della vita
  4. Austinu
 
 
 
Vai alla Home Page del blog

Area personale

 

Ultime visite al Blog

amorino11misteropaganoCarissa_ioIrrequietaDesmeralda.cariniMIchellixpaperinopa_1974LaDonnaCamelrustiko1matelettronicaProfondicus1Stolen_wordselektraforliving1963quattrozeroquattro
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Le avventure di Nonugo

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 39
 


ias

 

Chi pu scrivere sul blog

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Scrivere il mio gioco preferito

L'occhio del coniglio

Libro, mobi, epub come vuoi tu, compralo su Amazon o su lulu!

Da oggi anche su Anobii

 

 

Casa nuova

Caricamento...
 

Joomla! Lombardia

Caricamento...
 

Angie

Caricamento...
 

Capitano mio capitano

Caricamento...
 

Coniglio della moda

Caricamento...
 

Coniglio Mannaro

Caricamento...
 

La linea d'Hombre

Caricamento...
 

Mai Maturo

Caricamento...
 

Michele per caso

Caricamento...
 

Ora e qui

Caricamento...
 

Solo testo

Caricamento...
 

Sputa il rospo

Caricamento...
 

Transmission

Caricamento...
 

Un pezzo di Milano che cammina con gli occhiali

Caricamento...
 

Vanamonde

Caricamento...
 

Vibrisse

Caricamento...