Creato da LaDonnaCamel il 16/09/2006
Il diario intimo della Donna Camèl con l'accento sulla èl
 

 

« AmicoA Milano tutto tranquillo »

Poesia del palombaro

Post n°500 pubblicato il 12 Ottobre 2011 da LaDonnaCamel
 
Foto di LaDonnaCamel

Il palombaro parla con voce metallica
attraverso il suo casco
di vetro spesso e ferro.
Dice di che colore sono le tue
ma dal casco escono gracchiando
frasi diverse come
è aumentato il biglietto del tram e anche
la mostra del novecento è
vorrei rispondere
sono rosa madreperlate
ma annuisco
piego la testa e gli sorrido
potrei dire qualsiasi colore
che tanto non saprebbe sentire.

Il palombaro amò una sirena
era una donna che non aveva piedi
ma una coda che puzzava di pesce
una storia complicata c'era scritto
la sirena e l'umano
non hanno lo stesso respiro.

Lui cammina sul fondo
coi suoi piedi di piombo
il vetro stretto e spesso
del suo casco di ferro
lo scafandro non si piega
se gira la testa vede
solo la vernice rossa
che è stata spruzzata negli anni
contro la ruggine
la nostalgia e la puzza di pesce.

Era una notte di stelle cadenti
sul bagnasciuga il palombaro non ebbe paura
le mise in mano una chiave da sedici
lei fece girare i bulloni.
Lo vuoi? gli disse in mezzo alle bolle.
Una volta, una volta soltanto
rispose, una volta e poi più.
Lei disse però
solo una volta io muoio
lui disse lo so.
L'acqua entrò dentro al casco.

Danzava l'omino con la sirena
lo scafandro piegato su uno scoglio
la coda buttata sul tappeto
le stelle striavano il mare
anche con gli occhi chiusi
le potevano vedere
danzarono tutta la notte
senza respirare.

L'alba la sciolse in schiuma di mare.

Il palombaro si è fatto saldare i bulloni
cammina coi piedi di piombo
non gira la testa
la voce gracchiante
mi dice qualcosa
ma quello che ha detto
non posso saperlo
con quello scafandro
col vetro davanti
non vedo nemmeno la faccia che fa.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

Area personale

 

Ultimi commenti

Ma anche io ne dico poche e solo quelle inutili, che le...
Inviato da: LaDonnaCamel
il 26/04/2017 alle 21:34
 
Nessuno si lamentato ;-)
Inviato da: LaDonnaCamel
il 26/04/2017 alle 21:32
 
Ma dai, che bella storia! Io di bugie ne ho sempre dette...
Inviato da: Piperita Patty
il 26/04/2017 alle 20:46
 
Sembra una roba buonissima!
Inviato da: Piperita Patty
il 26/04/2017 alle 20:15
 
Ah no, non sempre. Chi capisce capisce ;-)
Inviato da: LaDonnaCamel
il 08/04/2017 alle 21:47
 
 

Ultime visite al Blog

lacky.procinomax_riserLaDonnaCamelvidokcTerzo_Blog.Giusfalco1941KenthilinaRiccardoPennascrittoreoccasionaleoberdanrabpinchertonil_pabloMr_Joe_Blackvirgola_df
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Le avventure di Nonugo

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 39
 


ias

 

Chi pu scrivere sul blog

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Scrivere il mio gioco preferito

L'occhio del coniglio

Libro, mobi, epub come vuoi tu, compralo su Amazon o su lulu!

Da oggi anche su Anobii

 

 

Joomla! Lombardia

Caricamento...
 

Angie

Caricamento...
 

Capitano mio capitano

Caricamento...
 

Coniglio della moda

Caricamento...
 

Coniglio Mannaro

Caricamento...
 

La linea d'Hombre

Caricamento...
 

Mai Maturo

Caricamento...
 

Michele per caso

Caricamento...
 

Ora e qui

Caricamento...
 

Solo testo

Caricamento...
 

Sputa il rospo

Caricamento...
 

Tapirullanza

Caricamento...
 

Transmission

Caricamento...
 

Un pezzo di Milano che cammina con gli occhiali

Caricamento...
 

Vanamonde

Caricamento...
 

Vibrisse

Caricamento...