Creato da laura_brustenga il 23/02/2008

Dedicato a Karol

Questo blog mi ha accompagnata in diretta nella storia più bella e incredibile della mia vita

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: laura_brustenga
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 54
Prov: RM
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Sky_Eagleoscardellestellefante.59moarte1245laura_brustengales_mots_de_sableanima_on_linecile54savino.mettamassimocoppakekka_2011Anima.in.Volochiarasanylacky.procino
 

 

Votaci su Net-Parade.it 

Votaci su Net-Parade.it


Blog d'argento

 

 
motori ricerca
 

 

« Goodbye my loverLo sconcertante mistero »

I Miei Pensieri Nel Buio

Post n°141 pubblicato il 14 Luglio 2008 da laura_brustenga
 

Il silenzio di certe sere ti stordisce. Non puoi condividere con lui i pensieri perchè ti urla nel cuore. Anche il silenzio sa essere rumoroso in certe sere come questa.
Ma io cerco di non ascoltarlo se mi parla del mio dolore, se tenta di rinnovarlo , se invade tutto intorno a me. Passi molto lenti, i miei. Passi di un bambino che ha appena imparato a camminare. Io un tempo volavo. Ora mi sembra di aver perso l'equilibrio. Perchè non passa più? Perchè ogni giorno che vivo sento amplificato tutto? Credevo si riuscisse ad alleggerire la sensazione di vertigine che ti lacera la mente appena ti dicono che hai perduto l'amore. Invece tutto è come allora, non riesco a sentire che lui non c'è.
Lui mi sta vivendo dentro in un modo inspiegabile e fortissimo, tanto che a volte mi chiedo se sia davvero andato via. Lui segue il ritmo del mio cuore, e scorre nelle mie vene. Lui mi parla di parole silenziose che si fanno pensiero nella mia mente. Lui mi dice "Sono qui", io lo sento avvolgermi in una sensazione inebriante che non riuscirò mai a descrivere se non sarà lui stesso ad aiutarmi a farlo. Io so, io ho visto,  devo credergli. Ma quando il dolore si fa più denso un dubbio arriva sempre: e se lui non esistesse in nessun posto dell'universo? Se l'anima si è dissolta per sempre ? Se non avrò mai più altre dimensioni per ritrovarlo?! Questo pensiero mi uccide.  E se un giorno rinasceremo per ritrovarci ?  E se finalmente potremo vivere il nostro amore senza che il destino si accanisca su di noi? Si, sarà così.
Ma io non saprò mai chi è stato lui per me... Lui non saprà mai chi sono stata io per lui. La mente avrà dimenticato, la mente non sarà più la stessa, anche se l'anima "ricorderà e riconoscerà"...proprio come ci è successo quella sera del settembre scorso, quando ci siamo incontrati. Invece io ho bisogno di ritrovarlo come l'ho perduto: io ho bisogno di ritrovare proprio karol, e so già che forse non si chiamerà più Karol, io non avrò lo stesso nome.  Saremo diversi, potremo vivere il nostro grande amore interrotto e incontaminato...ma non saremo più noi. Mi distrugge ora questo pensiero.
Devo averlo amato proprio tanto. Deve essersi fatto amare davvero moltissimo. Oppure il Cielo ci ha dato questo dolore per renderci in un lontano futuro tutta la gioia che ci ha negato? E magari lui sarà di nuovo Karol, io sarò di nuovo io, e ci ricorderemo in un istante di esserci amati già più volte, sempre, e perduti chissà come, chissà quando, chissà quante volte. Credevo si potesse allontanare quel senso di dolore acuto che ti perfora l'anima, che non ti fa sopportare, che ti regala smisurati sensi di colpa anche se colpe non hai. I miei pensieri stanno viaggiando oltre l'infinito...e sempre di più, sempre più forte. Sempre più insistentemente.
E lui è con me ogni giorno, io lo avverto sempre di più. Lui è ancora con me, non posso non pensare a lui, per il semplice motivo che se non sento le sue mani...avverto il calore del suo abbraccio. Se non sento la sua voce, avverto i suoi pensieri. Se scende una lacrima inaspettata...è lui che sta riempiendomi ancora il cuore del suo splendido, unico amore.
®- LAURA -©

 

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog