« PAROLE SBAGLIATEFIESTA! »

MIRA

Post n°29 pubblicato il 02 Marzo 2009 da esperiMente

Questa casa mi ha aperto gli occhi, ed è il motivo per cui la lascio.

Le sue tapparelle elettroniche hanno spalancato squarci ogni giorno più ampi sulla mia vita, fino a renderla completamente nuda, facendola rabbrividire e costringendomi, così, a prenderla e chiuderci intorno le mani.

Dalle mie finestre ho visto quella donna.

Le prime volte la vedevo soltanto, e mi pareva un po' patetica, con quell'ostinato attaccamento ai suoi alberi di limoni.

Poi ho iniziato a guardarla, e a capirla. Più tardi, ad ammirarla.

Lei, così caparbia e così sola, ha osato ingaggiare una guerra contro il mondo a difesa del suo Mondo, e non è riuscita a proteggerlo come avrebbe voluto.
Lei, così sola e così fiera, con quel giovane avvocato che l'ha sostenuta nella folle impresa, e al quale non ha potuto stare accanto come avrebbe voluto, ha combattuto contro un gigante, sulla cui pelle è tatuato, fra gli altri, il mio nome.

Non ci siamo mai parlate, del resto come avremmo potuto farlo? I nostri piccoli spazi privati incredibilmente si toccavano, ma un abisso, scavato dalla lingua, dalla storia e dall'odio, ci impediva di comunicare.

Io sono l'origine del suo dolore.
Io.
La mia persona. 
La mia casa.
La mia famiglia e quello che rappresenta.

Facciamo del male soltanto esistendo.

Eppure è grazie a quella donna se ora sono qui, su quest'auto che, portandomi via da tutto, mi riconsegna a me stessa.

Essere la causa del suo strazio, poter fare poco o nulla per impedirlo, e vedere con quanta forza un fragile essere umano può ribellarsi ad un destino che non riconosce, ha trapiantato in me le radici del coraggio, innaffiandole di amarezza e rendendomi finalmente capace di abbandonare una vita dorata e vuota, e un uomo debole, potente e schiavo dei compromessi, per correre ad esplorare il perimetro delle mura costruite intorno alle nostre solitudini.

 

[dopo aver visto il film "Il giardino di limoni"]

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

C_ARTIGLI

"L'amore non possiede né vuole essere posseduto."

K. Gibran

"L'amore non possiede né vuole essere posseduto. Parla per te."

Espe

*********

*****

qual è il colmo per un assessor alla cultura della Lega Nord?

 

Promuovere scambi gutturali

***************

FISIONOMIA DI UN AMICO

 

 

******

  

 **********

NON SEI LA ESPE SE

 

Non maledici l'antinfiammatorio perché l'hai preso da un'ora e non fa effetto, poi vedi il pastiglione sul tavolo.

******

 

 ESPE CONSIGLIA 

Il nuovo libro di non.sono.io

*************

 

 

**************

ANGELO VASSALLO
Sindaco di Pollica (SA)

ucciso il 5 settembre 2010


Uccidendo Vassallo, la mafia non ha voluto solo difendere le attività legate al narcotraffico e all'edilizia. Ha ucciso un profeta. Un eletto dal popolo che affrontava con intensità e coraggio le disfunzioni più evidenti ella società contemporanea.

Alain Faure - direttore di ricerca Istituto di studi politici di Grenoble - LE MONDE 

*************

A PEPPINO IMPASTATO   
UOMO LIBERO

 LORO NON AVEVANO LA SCORTA

*****************

 

 

FOTO DI BOELLE

 

Grazie, magica b0!

 
Citazioni nei Blog Amici: 117
 

Ultime visite al Blog

daniela_elalila.qulinaewenpa.ro.lefrancacalzaPRONTALFREDOPrimosireBinxusladonnachevorrei.iosimpatico_imperfettobeapisplaisirdivin2card.napellusmaxnc
 

ESPE LEGGE:

...un sorriso tra l'ironico e il malinconico, un sorriso da pastore, gli passò per gli occhi.

 

VI VEDO, SFACCENDATI

 

  

  ********************
RIFUGIO PESCATORUM
********************

 

 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30