« QUEEN OF PAINIL MISANTROPO - MOLIERE »

MONDI CAPOVOLTI

Post n°66 pubblicato il 29 Giugno 2009 da esperiMente

Esistono bolle, sotto il pelo dell'acqua, che da fuori non si vedono.

Non nel mare, sono bolle d'aria dolce.

Le trovi soprattutto nei torrenti, in quegli slarghi colorati di blu e di verde, dove il lattementa sfuma in  un azzurro intenso che scurisce solo là dove lo spazio lo asseconda. La superficie brilla fra le macchie d'ombra e ti rimanda un fondo cupo, misterioso e invitante, che  pare fermo, e invece scivola segreto, senza riposo, verso un'illusione di fine.

Succede nei boschi, d'estate.

La pelle affranta pregusta il fresco e si sbaglia. Spogliata ed immersa, prova un subitaneo rimpianto a cui non c'è rimedio, e si rassegna dibattendosi in gesti affannosi, che si fanno man mano più lenti e convincono il cuore a riprendere un passo normale.

Spesso sono molto piccole, le bolle dei torrenti, e in gran numero. Solleticano spiritose scoppiando e moltiplicandosi in gorgoglii discreti, raccogliendo inosservate i segreti di un corpo che perde calore e smuove intorno piccole nubi torbide.

A volte, però, se la giornata è favorevole, il sole guarda dalla giusta inclinazione, e si è molto fortunati, (o il contrario, vorrei dire) può capitare di imbattersi nelle grandi bolle. Hanno dimensioni variabili, dallo spazio di una testa, che improvvisamente può scoprire di riuscire a respirare per qualche secondo, a quello di un'intera persona che si trova, in questa rarissima evenienza, avvolta in un sorprendente nido di aria tiepida.

Viene spontaneo, allora, aprire gli occhi, e lo stupore è enorme di fronte all'inaudito spettacolo di un mondo rovesciato, fatto di tinte morbide e suoni ovattati, alberi a testa in giù e nuvole che scorrono pigramente sul fondo, racchiuso in una membrana ondeggiante, la cui superficie sembra rifrangere una luce nascosta proveniente dall'interno.

Una simile esperienza è tanto sconvolgente, che taluni bagnanti sprovveduti, presi dall'incanto, non si accorgono che l'aria a disposizione è pochissima, e nell'agitarsi per l'improvvisa mancanza d'ossigeno, spezzano la sottile placenta che li avvolge, mentre, ad occhi sgranati e bocca disgraziatamente aperta, osservano sgomenti la magia dell'attimo dissolversi in un turbine di bollicine sfrigolanti, che, spudorate, rapiscono e portano lontano quel che resta del calore, consegnando al fondo viscido un altro fardello da accompagnare a valle.

E' così che certe vite finiscono, nei torrenti, d'estate: ingoiate nel ventre effimero di un mondo capovolto.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

C_ARTIGLI

"L'amore non possiede né vuole essere posseduto."

K. Gibran

"L'amore non possiede né vuole essere posseduto. Parla per te."

Espe

*********

*****

qual è il colmo per un assessor alla cultura della Lega Nord?

 

Promuovere scambi gutturali

***************

FISIONOMIA DI UN AMICO

 

 

******

  

 **********

NON SEI LA ESPE SE

 

Non maledici l'antinfiammatorio perché l'hai preso da un'ora e non fa effetto, poi vedi il pastiglione sul tavolo.

******

 

 ESPE CONSIGLIA 

Il nuovo libro di non.sono.io

*************

 

 

**************

ANGELO VASSALLO
Sindaco di Pollica (SA)

ucciso il 5 settembre 2010


Uccidendo Vassallo, la mafia non ha voluto solo difendere le attività legate al narcotraffico e all'edilizia. Ha ucciso un profeta. Un eletto dal popolo che affrontava con intensità e coraggio le disfunzioni più evidenti ella società contemporanea.

Alain Faure - direttore di ricerca Istituto di studi politici di Grenoble - LE MONDE 

*************

A PEPPINO IMPASTATO   
UOMO LIBERO

 LORO NON AVEVANO LA SCORTA

*****************

 

 

FOTO DI BOELLE

 

Grazie, magica b0!

 
Citazioni nei Blog Amici: 117
 

Ultime visite al Blog

PRONTALFREDOarianna680artchokerdaniela_elalila.qulinaewenpa.ro.lefrancacalzaPrimosireBinxusladonnachevorrei.iosimpatico_imperfettobeapisplaisirdivin2
 

ESPE LEGGE:

...un sorriso tra l'ironico e il malinconico, un sorriso da pastore, gli passò per gli occhi.

 

VI VEDO, SFACCENDATI

 

  

  ********************
RIFUGIO PESCATORUM
********************

 

 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Chi pu scrivere sul blog

Solo l'autore pu pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31