« ITALIA.ITTAKE IT EASY »

NOTTE DI SAN LORENZO

Post n°77 pubblicato il 10 Agosto 2009 da esperiMente

E' da un po' che lavori, e inizi ad essere stanca. Non ricordavi che fosse tanto faticoso, ma devi tenere duro.

Questa è la tua notte, stella scadente.

Come spesso capita, ti sorprendi delle tue capacità. Non è una novità che tu non abbia abbastanza fiducia in te stessa da credere fin dall'inizio che arriverai ad ottenere il risultato prefisso. Ma poi ci riesci sempre.

Sempre.

Nonostante l'aria spiritosa della notte più folle dell'anno, la tua pelle versa generosa un liquido gelido che si appiccica ai vestiti, impanandoti nella polvere scura che ti cade addosso, ma questo è un dettaglio che non ti riguarda. Continui a darci dentro con vigore inconsueto, cercando di ignorare il bruciore degli occhi e il sapore denso e amaro che ti scivola in gola.

Il problema più grosso, adesso, è che ti fanno male le mani. Non sei abituata a fare certe cose, anche se ti è già capitato qualche volta, in passato. Lo sforzo ti ha ormai consumato i muscoli e gonfiato la pelle delicata, rendendoti goffa e ansimante.

Forza, ancora un po'.

Quando, con certezza, sai dove vuoi arrivare, il tempo che ci metterai non ha più importanza, purchè non sorga il sole.

Hai finito. Ti sembra che possa bastare.

Ora puoi fermarti. Ora sì.

Ora puoi alzare lo sguardo disteso al cielo affollato ed isterico di questo dieci agosto.

Sdraiare la tua pesantezza vuota nella culla buia, odorosa e grassa che hai scavato con tanto accanimento.

Aspettare che il vento, pietoso, spinga un po' di terra umida a baciarti la bocca e nascondere un volto che non vorrebbe più essere guardato.

Riposare in silenzio e lasciar decantare il dolore.

Sperare che la solita mano, che è già venuta a prenderti tante volte, voglia ancora trovare la strada per venire fin lì, spuntare da un lato e aiutarti ad uscire e ritornare a casa.

Desiderare disperatamente che una qualunque di quelle stelle cada  dentro la tua tomba provvisoria e rimanga lì un po', a tenerti compagnia.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

C_ARTIGLI

"L'amore non possiede né vuole essere posseduto."

K. Gibran

"L'amore non possiede né vuole essere posseduto. Parla per te."

Espe

*********

*****

qual è il colmo per un assessor alla cultura della Lega Nord?

 

Promuovere scambi gutturali

***************

FISIONOMIA DI UN AMICO

 

 

******

  

 **********

NON SEI LA ESPE SE

 

Non maledici l'antinfiammatorio perché l'hai preso da un'ora e non fa effetto, poi vedi il pastiglione sul tavolo.

******

 

 ESPE CONSIGLIA 

Il nuovo libro di non.sono.io

*************

 

 

**************

ANGELO VASSALLO
Sindaco di Pollica (SA)

ucciso il 5 settembre 2010


Uccidendo Vassallo, la mafia non ha voluto solo difendere le attività legate al narcotraffico e all'edilizia. Ha ucciso un profeta. Un eletto dal popolo che affrontava con intensità e coraggio le disfunzioni più evidenti ella società contemporanea.

Alain Faure - direttore di ricerca Istituto di studi politici di Grenoble - LE MONDE 

*************

A PEPPINO IMPASTATO   
UOMO LIBERO

 LORO NON AVEVANO LA SCORTA

*****************

 

 

FOTO DI BOELLE

 

Grazie, magica b0!

 
Citazioni nei Blog Amici: 117
 

Ultime visite al Blog

PRONTALFREDOarianna680artchokerdaniela_elalila.qulinaewenpa.ro.lefrancacalzaPrimosireBinxusladonnachevorrei.iosimpatico_imperfettobeapisplaisirdivin2
 

ESPE LEGGE:

...un sorriso tra l'ironico e il malinconico, un sorriso da pastore, gli passò per gli occhi.

 

VI VEDO, SFACCENDATI

 

  

  ********************
RIFUGIO PESCATORUM
********************

 

 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31