Creato da atapo il 15/09/2007
Once I was a teacher

DOVE ANDRO' (FORSE)

IL VIAGGIO DI MAGGIO


CANADA

 

SCRIVO ANCHE QUI...

ASCOLTA...

 

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 1

 

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 2

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 3

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 4

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 5

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 6

GATTI DI FAMIGLIA

 



BETO


 
CHILLY

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 75
 

Ultimi commenti

Giuste riflessioni. Certo che questo tempo-Covid, che ha...
Inviato da: atapo
il 07/05/2021 alle 11:52
 
... e vedrai come accelerano!
Inviato da: atapo
il 07/05/2021 alle 11:50
 
Con l'avanzare dell'etÓ Ŕ normale non avere...
Inviato da: surfinia60
il 04/05/2021 alle 19:40
 
effettivamente ricordo che fino a 18 anni il tempo non...
Inviato da: massimocoppa
il 04/05/2021 alle 12:38
 
Grazie per l'apprezzamento del racconto. In effetti...
Inviato da: atapo
il 03/05/2021 alle 22:45
 
 

Ultime visite al Blog

atapoexiettofedele.belcastroNonnoRenzo0Stratocoversvita.perezcuspides0surfinia60massimocoppaelyravanmicupramarittimabubibatacarmela.lamarinaartemisia_gent
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Tag

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
 

Contatta l'autore

Nickname: atapo
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
EtÓ: 70
Prov: FI
 

 

« HANNO DETTO, HANNO SCRITTOBLOG FLORILEGIO »

CASA DOLCE CASA... DOVE SEI ?

Post n°1128 pubblicato il 09 Luglio 2014 da atapo
 

 

LA CASA DEI SOGNI

 


 

Da marzo stiamo cercando casa. Non mi ripeto sui perchè, avevo già spiegato a quei tempi.

Cominciammo col FAI DA TE, cioè esplorando in internet le offerte di vendita e quasi subito trovammo quello che faceva per noi: un terratetto poco più piccolo del nostro, su due piani anzichè tre, con un piccolo spazio davanti (per l'auto), un giardino dietro e una casetta tipo lavanderia in fondo al giardino.

Questo è il terratetto classico che si trova in molte zone di Firenze, spesso sono uniti in lunghe file a schiera: era una tipologia abitativa molto in uso tra la fine dell'ottocento e gli anni cinquanta del novecento. Dalle foto questa casa pareva invece isolata: meglio! Mio marito gongolava: nessun vicino con cui confrontarsi! Dalle foto degli interni non parevano nemmeno necessari troppi lavori di risistemazione, il prezzo era interessante, era indicato l'indirizzo approssimativo.

-Andiamo a vederla dall'esterno, tanto per cominciare!- ci dicemmo e una bella mattina eccoci lungo la strada indicata.

La trovammo facilmente, dipinta di un inconfondibile color arancione.

Meglio di come appariva in foto! Intonaco e infissi messi bene, il giardino che si intravedeva era ricco di piante, a sinistra confinava col cortile di un'altra casa, a destra con una pineta che abbellisce un circolo ricreativo. Incantevole, con tutto quel verde: l'ossigeno, gli uccellini che ti svegliano la mattina, la quiete notturna... E abbiamo cominciato a sognare e a fare progetti, lì davanti a quei muri arancioni, all'ombra dei pini...

Appena rientrati a casa avremmo subito telefonato!

Ma all'improvviso un rombo...

che aumentava sempre di più...

un'ombra nera tra i pini, poi bassa sulle nostre teste...

un aereo in fase di atterraggio!

L'aereoporto non è molto distante, la casa si trova proprio sulla direttrice di atterraggio...

... Il nostro sogno sfumato "rumorosamente"!

Decidemmo allora di contattare un po' di agenzie...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog