Creato da atapo il 15/09/2007
Once I was a teacher

IL LIBRO DI NOVEMBRE

Maurice Maeterlink

"L'oiseau bleu"

 

SCRIVO ANCHE QUI...

ASCOLTA...

 

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 1

 

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 2

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 3

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 4

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 5

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 6

 

GATTI DI FAMIGLIA

 



BETO


 
CHILLY

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 75
 

Ultimi commenti

 

Ultime visite al Blog

la.cozzaartemisia_gentatapolambiaserosarioregalaunregalomassimocoppaelyravLalla3672vololowcarloreomeo0QuartoProvvisoriosurfinia60NonnoRenzo0giovannikadosh
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

Tag

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
 

Contatta l'autore

Nickname: atapo
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 69
Prov: FI
 

 

« AL TEMPO DEL VIRUS 15AL TEMPO DEL VIRUS 17 »

AL TEMPO DEL VIRUS 16

Post n°1679 pubblicato il 10 Maggio 2020 da atapo
 

 

LA PRIMA COSA BELLA

 


La fase 2 è cominciata con l'assembramento dei compleanni (almeno quelli!).

Cioè sono stati solennizzati tutti quelli passati durante l'isolamento e che erano stati festeggiati on-line accontentandosi delle torte magiche.

Infatti abbiamo finalmente incontrato i nipotini, quindi hanno ricevuto i regali di rito e le torte magiche che quest'anno sostituiscono i biglietti d'auguri. E si sono divertiti a ripetere la "magia" del soffio e del foglio che scivola facendo scomparire le fiammelle sulle candeline.

Dopo tanti mesi, finalmente si sono riappropriati del giardino: corse, salti, grida, controllo dei fiori fioriti e del gatto Andrea che non c'è, speranza delusa di trovare i lamponi maturi, ma rassicurati vedendo che ci sono tanti fiorellini, si tratta solo di aver pazienza, saliscendi sullo scivolo e volteggi sulle altalene... Davano proprio l'idea di riempirsi di aria e di verde.

Poi, dentro casa, l'esplorazione delle "loro cose": i contenitori con i giocattoli, che hanno passato in rassegna riscoprendoli con entusiasmo dopo questi mesi di lontananza.

Infine una lunga sosta davanti alla loro libreria, dove tengo i libri per bambini: ci sono i miei di quando ero piccola, quelli che mi restano dai tempi in cui insegnavo, quelli che ogni tanto mi lascio trascinare all'acquisto: certe chicche per bambini che scovo in libreria o nei mercatini dell'usato.

Così, all'ora di rincasare, si è ripetuto il rito del passato: sono usciti da casa mia con una borsa di giocattoli e libri che hanno scelto e che terranno in prestito finchè non se ne saranno stancati, anche per sempre se vorranno...

Il primo ritorno alle vecchie abitudini, di quelle che alla nonna danno tanta gioia.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog