Oftalmologia Farmaci:aggiornamenti e novità terapeutiche da Xagena

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medi

Teprotumumab migliora significativamente la proptosi nella malattia dell’occhio tiroideo

Lo studio di fase 3, OPTIC, ha mostrato che i pazienti con malattia dell’occhio tiroideo trattati con Teprotumumab presentano una riduzione significativa della proptosi rispetto a quelli trattati con …


Ranibizumab versus laser terapia per il trattamento di neonati con peso alla nascita molto basso con retinopatia del prematuro: studio RAINBOW

Nonostante il crescente uso in tutto il mondo di agenti anti-fattore di crescita dell’endotelio vascolare ( anti-VEGF ) per il trattamento della retinopatia del prematuro ( ROP ), ci sono pochi dati s …

Reumabase.it


Adalimumab nell’uveite associata all’artrite idiopatica giovanile: follow-up a 5 anni dello studio SYCAMORE

Sono stati determinati gli esiti a lungo termine dei partecipanti arruolati da un singolo Centro nello studio SYCAMORE, uno studio randomizzato controllato con placebo di Adalimumab ( Humira ) versus …


Efficacia di Vismodegib per il trattamento del carcinoma a cellule basali orbitale e perioculare avanzato

È stata valutata l’efficacia di Vismodegib ( Erivedge ), un inibitore della via di segnale Hedgehog, nel trattamento del carcinoma a cellule basali ( BCC ) orbitale e perioculare avanzato in Centri me …


Esiti a 24 mesi del trattamento con terapia anti-VEGF per edema maculare dovuto a occlusione venosa centrale della retina o occlusione venosa emiretinica

Sono stati riportati gli esiti a 2 anni confrontando gli occhi originariamente assegnati ad Aflibercept ( Eylea ) o Bevacizumab ( Avastin ) per valutare la necessità di continuare la terapia anti-fatt …

Pneumobase.it


Efficacia clinica della terapia intravitreale con Ranibizumab versus Aflibercept vs Bevacizumab per edema maculare secondario a occlusione della vena centrale della retina

L’efficacia clinica comparativa di Ranibizumab ( Lucentis ), Aflibercept ( Eylea ) e Bevacizumab ( Avastin ) per la gestione dell’edema maculare dovuto all’occlusione della vena centrale della retina …


Associazione tra cambiamento nell’acuità visiva e cambiamento nello spessore del sottocampo centrale durante trattamento dell’edema maculare diabetico nei pazienti assegnati a Aflibercept, Bevacizumab o Ranibizumab

La determinazione dello spessore del sottocampo centrale ( CST ) secondo la tomografia a coerenza ottica ( OCT ) è una misura oggettiva e l’acuità visiva è una misura soggettiva. Pertanto, l’uso dei c …

 

Oftalmologia:aggiornamenti e novità terapeutiche da Xagena

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Rischio di neuropatia ottica ischemica anteriore non-arteritica dopo chirurgia della cataratta

Si è determinato se lo sviluppo della neuropatia ottica ischemica anteriore non-arteritica ( NAION ) aumenti dopo aver ricevuto un intervento di cataratta in una vasta popolazione generale. È stato …


I farmaci ipolipemizzanti sono associati a un minore rischio di retinopatia e interventi oftalmici tra i pazienti con diabete negli Stati Uniti

È stato valutato l’impatto dei farmaci ipolipemizzanti sulla retinopatia diabetica e le complicanze diabetiche che richiedono un intervento nella popolazione degli Stati Uniti in una analisi di coorte …

Mediexplorer.it


Acuità visiva ed esiti oftalmici nell’anno successivo alla chirurgia della cataratta tra i bambini di età inferiore a 13 anni

La cataratta è una causa importante di disabilità visiva nei bambini. Gli esiti riportati da un ampio Registro specifico per la malattia clinica possono fornire stime del mondo reale degli esiti visiv …


Associazione tra progressione della retinopatia e contemporanea progressione della malattia renale: studio CRIC

Associazioni tra retinopatia e malattie renali sono state precedentemente descritte. L’associazione tra progressione della retinopatia e progressione concomitante della malattia renale cronica non è n …


Effetto della cheratoplastica endoteliale unilaterale sugli esiti della qualità di vita legati alla visione nello studio DETECT

La qualità di vita correlata alla visione può essere un esito prezioso per alcuni interventi in oftalmologia. Nello studio DETECT ( Descemet Endothelial Thickness Comparison Trial ), la cheratoplast …

MedFocusFarmaExplorer


I cambiamenti nella microcircolazione retinica precedono l’inizio clinico della retinopatia diabetica nei bambini con diabete mellito di tipo 1

Si è determinato se l’anormale metabolismo del glucosio nel diabete mellito influenzi la microcircolazione retinica dei bambini con diabetedi tipo 1 ben controllato e sono stati confrontati questi ris …


Effetti del cioccolato fondente ricco di flavanoli sulla funzione visiva e sulla perfusione retinica misurati con angiografia basata sulla tomografia ottica computerizzata

Uno studio clinico randomizzato ha mostrato benefici effetti dei flavanoli vasodilatatori nel cioccolato fondente sulla funzione visiva senza quantificazione obiettiva della perfusione retinica. So …

Oftalmologia:Aggiornamenti ed informazioni sulle novità terapeutiche by Xagena

Oftalmologia

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Suscettibilità genetica, antiossidanti nella dieta e incidenza a lungo termine di degenerazione maculare senile in due popolazioni

È stato preso in esame il cambiamento dell’effetto tra predisposizione genetica alla degenerazione maculare legata all’età ( AMD ) e gli antiossidanti nella dieta o il consumo di pesce sul rischio di …


Mortalità nei pazienti con occlusione venosa retinica centrale

È stata valutata la mortalità nei pazienti con occlusione venosa retinica centrale ( CRVO ) in uno studio di coorte. Sono stati selezionati 439 pazienti con occlusione della vena retinica centrale …

XagenaNewsletter


Lo spettro di alterazioni oculari nei pazienti con beta-talassemia suggerisce una patologia simile allo pseudoxantoma elastico

E’ stata determinata la prevalenza e lo spettro delle anomalie del fondo oculare nei pazienti con beta-talassemia e sono stati indagati i fattori di rischio per il loro sviluppo. Sono stati recluta …


Fattori predittivi della remissione di uveite anteriore di nuova insorgenza

Sono stati identificati i fattori predittivi della remissione di infiammazione nella uveite anteriore di nuova insorgenza in uno studio di coorte retrospettivo. Lo studio, basato sulla revisione de …

Xagena Salute


Endoftalmite associata a iniezioni intravitreali: somministrazione in ambulatorio o in sala operatoria

È stata studiata l’insorgenza di endoftalmite dopo iniezioni intravitreali ( IVI ) in due contesti diversi: in ambulatorio e in sala operatoria. Una revisione retrospettiva ha esaminato tutti i paz …


Sindrome da pseudoesfoliazione e incidenza a lungo termine della cataratta e della chirurgia della cataratta

Si è valutato in uno studio basato su una popolazione di coorte se la sindrome da pseudoesfoliazione ( PXS ) fosse associata a incidenza a lungo termine della cataratta o della chirurgia della catarat …

Mediexplorer.it


Atrofia dello strato delle fibre nervose retiniche associata a perdita del campo visivo nel tempo in sospetto glaucoma e occhi glaucomatosi

Il rilevamento di atrofia progressiva dello spessore dello strato delle fibre nervose retiniche ( RNFL ), identificato utilizzando la tomografia a coerenza ottica nel dominio del tempo, è stato confro …

Oftalmologia Farmaci: Aggiornamenti e Novità in terapia by Xagena

OftalmologiaOnline.net

Oftalmologia

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

GlaucomaOnline.net | OftalmologiaOnline.net

Linezolid topico 0.2% per il trattamento della cheratite batterica da gram-positivi con resistenza o intolleranza alla Vancomicina

È stata segnalata in uno studio retrospettivo l’efficace applicazione di Linezolid 0.2% topico nel trattamento della cheratite batterica da gram-positivi.Tutti i casi di cheratite batterica trattati p …

Trattamenti alternativi per inibire VEGF nella neovascolarizzazione coroideale correlata all’età

È stato ipotizzato che Bevacizumab abbia efficacia simile a Ranibizumab ( Lucentis ) per il trattamento della degenerazione maculare neovascolare legata all’età.Lo studio IVAN ( Inhibition of VEGF in …

Medical Meeting

Gestione della emorragia submaculare secondaria a degenerazione maculare senile neovascolare con monoterapia anti-VEGF

Sono stati riportati gli esiti visivi e anatomici della monoterapia anti-fattore di crescita dell’endotelio vascolare ( VEGF ) nel trattamento della marcata emorragia submaculare secondaria alla degen …

Aflibercept nel trattamento della degenerazione maculare senile neovascolare in pazienti precedentemente trattati

Sono stati studiati i risultati visivi e di cambiamento dello spessore maculare centrale ( CMT ) in pazienti con degenerazione maculare senile ( AMD ) neovascolare precedentemente trattati con Ranibiz …

Mediexplorer.it

Impatto della adesione vitreomaculare sulla monoterapia e sulla terapia di combinazione con Ranibizumab per degenerazione maculare neovascolare senile

È stata studiata l’influenza della adesione vitreomaculare sulla efficacia di Ranibizumab ( Lucentis ), somministrato quando necessario in ionoterapia, e della terapia di combinazione con la terapia f …

Uveite non-infettiva richiedente terapia immunosoppressiva con risparmio di steroidi: efficacia e la sicurezza di Secukinumab per via endovenosa

Secukinumab, un anticorpo monoclonale anti-interleuchina-17A ( anti-IL-17A ) completamente umano, ha mostrato una promettente attività in uno studio proof-of-concept, quando somministrato per via endo …

Onco News

Trattamento antiangiogenico o corticosteroideo nei pazienti con maculopatia da radiazioni dopo terapia con fascio di protoni per melanoma uveale

Sono state rivelate differenze o vantaggi nelle diverse opzioni di trattamento dopo terapia con fascio di protoni per il melanoma uveale mediante una serie di casi retrospettiva, comparativa, interven …

Oftalmologia: Aggiornamenti ed Informazioni sulle Novità terapeutiche by Xagena

 Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena – Aggiornamento in Medicina

https://www.xagenaweb.it/

GlaucomaOnline.net | OftalmologiaOnline.net

Cheratoplastica lamellare anteriore profonda versus cheratoplastica penetrante, risultati a lungo termine

È stata confrontata la cheratoplastica lamellare anteriore profonda ( DALK ) con la cheratoplastica penetrante ( PK ) in occhi con patologie corneali che non coinvolgevano l’endotelio corneale …

Fumo come fattore di rischio per la neovascolarizzazione coroideale secondaria a sindrome di istoplasmosi oculare presunta

È stato compiuto uno studio per esaminare la relazione tra il fumo e la neovascolarizzazione coroideale, secondaria a presunta sindrome di istoplasmosi oculare.Hanno partecipato allo studio 568 …

Mediexplorer.it

Fattori di rischio per la retinite da Citomegalovirus in pazienti con viremia da citomegalovirus dopo trapianto di cellule staminali emopoietiche

Uno studio di coorte retrospettivo ha valutato i fattori di rischio per la retinite da Citomegalovirus ( CMV ) nei pazienti con viremia da Citomegalovirus dopo il trapianto di cellule staminali emopoi …

Cheratectomia fototerapeutica transepiteliale combinata a cross-linking corneale per il cheratocono progressivo

Sono stati confrontati i risultati del cross-linking corneale ( CXL ) per il trattamento del cheratocono progressivo utilizzando due diverse tecniche per la rimozione epiteliale: cheratectomia fototer …

Xagena Salute

Gestione del melanoma irideo con radioterapia con placche radioattive a base di Iodio-125: impatto del glaucoma correlato al melanoma sugli esiti

Uno studio ha valutato gli esiti di melanoma dell’iride gestito con radioterapia con placche sulla base della presenza o assenza iniziale del glaucoma.Lo studio retrospettivo, comparativo, ha coinvolt …

Fattori di rischio per la perdita di acuità visiva tra i pazienti con uveite associata ad artrite idiopatica giovanile: terapia immunosoppressiva sistemica

È stata descritta l’incidenza e i fattori di rischio per la perdita di acuità visiva e complicanze oculari nei pazienti con uveite associata ad artrite idiopatica giovanile.Uno studio di coorte retros …

Medical Meeting

Retinopatia della prematurità posteriore aggressiva: fattori di rischio per il distacco di retina nonostante fotocoagulazione laser confluente

Sono stati analizzati i fattori di rischio per distacco della retina in occhi con retinopatia della prematurità, posteriore aggressiva, trattati con fotocoagulazione laser confluente.Hanno partecipato …

Oftalmologia: Aggiornamenti e Informazioni sulle Novità terapeutiche by Xagena

GlaucomaOnline.net | OftalmologiaOnline.net |

Importanza del complemento C3 nella patogenesi della degenerazione maculare senile

La degenerazione maculare senile è la più comune causa di cecità nelle popolazioni occidentali. La predisposizione è influenzata dall’età e da fattori genetici …

Fingolimod: terapia di salvataggio nella malattia infiammatoria intraoculare non-infettiva del segmento posteriore

E’ stata esaminata l’efficacia del farmaco immunomodulatore Fingolimod ( FTY720 ) come terapia di salvataggio per l’infiammazione intraoculare non-infettiva.L’uveoretinite auto …

Biomedicina.itMedFocus

Rischio di tumori secondari nelle persone sopravvissute a retinoblastoma: un follow up di oltre 40 anni

Le persone sopravvissute a retinoblastoma ereditario hanno un rischio elevato di sviluppare tumori secondari, ma i dati relativi a persone di mezza età ( ovvero con oltre 40 anni di follow-up ) …

Terapia con cellule staminali limbari e rigenerazione corneale nel lungo periodo

Il rinnovamento e la riparazione corneale sono mediate dalle cellule staminali del limbo, la stretta zona tra la cornea e la congiuntiva bulbare.Le ustioni oculari potrebbero distruggere il limbo, cau …

Rilevamento di neovascolarizzazione coroideale di nuova insorgenza utilizzando la tomografia a coerenza ottica

È stato effettuato uno studio osservazionale prospettico, multicentrico, per determinare la sensibilità della tomografia a coerenza ottica per rilevare la conversione a degenerazione mac …

Immunoterapia OncologicaMediexplorer.it

Cheratoplastica lamellare anteriore profonda versus cheratoplastica penetrante, risultati a lungo termine

È stata confrontata la cheratoplastica lamellare anteriore profonda ( DALK ) con la cheratoplastica penetrante ( PK ) in occhi con patologie corneali che non coinvolgevano l’endotelio corneale …

Fumo come fattore di rischio per la neovascolarizzazione coroideale secondaria a sindrome di istoplasmosi oculare presunta

È stato compiuto uno studio per esaminare la relazione tra il fumo e la neovascolarizzazione coroideale, secondaria a presunta sindrome di istoplasmosi oculare.Hanno partecipato allo studio 568 …

Aberrazioni corneali di ordine superiore dopo cheratoplastica endoteliale della membrana di Descemet

Sono state confrontate le aberrazioni corneali di ordine superiore ( HOA ) in occhi che hanno subito cheratoplastica endoteliale della membrana di Descemet ( DMEK ), cheratoplastica endoteliale automa …