« SHOPPING, CHE PASSIONE!NO SURPRISES »

W LA SQUOLA

Post n°44 pubblicato il 15 Aprile 2009 da esperiMente


Scuole elementari, ore 16,30: colloqui con le insegnanti.

Ho visto cose che voi umani, senza figli, potete immaginare benissimo, poiché il cafone non necessariamente si riproduce (e qui aggiungerei per fortuna) ed inoltre, ahinoi, ha il vezzo di insediarsi nei più svariati ambienti pubblici, dalla panetteria allo studio medico, non sempre indossando i panni scuri della vecchietta sfaccendata e stronza.

L'appuntamento è totalmente privo di altre regole che non riguardino l'orario, quindi presumo che, arrivati a scuola, si venga in qualche maniera indirizzati, so che istruiti sarebbe troppo!

Quanto mi sbaglio. E' l'anarchia.

Arrivano da tutte le parti, chi dal cortile principale, come ci si aspetterebbe da tutti, chi, quatto quatto, dall'ingresso secondario, perché c'è sempre un ingresso secondario, scavato nel muro apposta per i furbi.

Guadagno il primo piano, dopo aver sgomitato con le masse urlanti  dei cari alunni (nonché preso un paio di zainetti in faccia) che scendono le scale come cannibali in odor di missionario. Lì scopro che alcuni genitori son già saliti, l'occhio volpino e la maschera indifferente di chi avrebbe voglia di tornar bambino per poterti dire "io so la scorciatoia, e tu noo!".

I bidelli, al cancello, dovrebbero consegnare degli elmetti, penso, perché si scatena immediata una battaglia, più che all'ultimo sangue, al primo arrivato.

La fantasia trionfa.
Le più ingegnose  sono proprio quelle mamme che ogni mattina, mentre,  pur apprezzando le idee di 
Agosti, dopo aver accompagnato mia figlia, mi appresto con affanno a raggiungere la mia postazione di schiava, vedo intrattenersi placidamente ai tavolini del bar.

"L'ho vista arrivare, e quindi c'ero prima io"

"No, sono io che ho visto arrivare te" (la confidenza si prende in un attimo)

"Mio marito mi ha appena detto che ha invitato a cena il capo e devo ancora fare la spesa"

"Ho una visita medica urgentissima"

"Prendo servizio alle cinque"

"Sono in servizio"

"Sono incinta"

E davanti ai figlioletti, che misurano scatenati con mani, ginocchia, pance, il corridoio, si alzano le voci, e, in men che non si dica, anche le mani.
Inutile segnalare che i tentativi, miei, e di altre mamme costernate, di mettere un minimo d'ordine, passano totalmente inosservati: è il caos.

Sfuma così allegramente il pomeriggio, la prepotenza ha la meglio, e per l'ora di cena (qualcosa di pronto si trova sempre) siamo tutti a casa, distrutti.

Ma i cafoni han poco da ridere.
Non hanno fatto i conti con la rappresentante dei genitori, di probabile schiatta mitteleuropea casualmente stabilitasi in Italia.
Dopo una rapida, quanto inutile, consultazione con le maestre (come condannare, poverette, la loro interpretazione di Ponzio Pilato. Immagino quanto debba essere deprimente il confronto con i procreatori di cotanti mocciosi) la sottoscritta mette in moto la sua spiccata attidudine per il solving problem e si presenta al successivo incontro con un quarto d'ora d'anticipo, munita di bigliettini numerati.

Dolce sorriso scolpito sull'armatura, cuore di mamma incastonato fra spalle alla Schwarzenegger, consegno ai convenuti i numeretti, man mano che arrivano nel cortile principale, poi, dopo una risalita della corrente barbara degna di una femmina di salmone che pensa solo a deporre le uova, riordino anche gli indignati furbetti dell'ingresso di servizio, tenendo per me l'ultimo numero.

Che silenzio, che pace, rispetto all'altra volta!

Solo musi lunghi, mormorii offesi, sguardi storti e qualche (gradito, che in fondo sono anch'io un essere umano) cenno di approvazione.
Nessuno commenta apertamente, tranne la regina dei cafoni, che ha il penultimo numero, e con la consueta eleganza mi apostrofa così "Complimenti, hai fatto proprio una bella stronzata!"

La mia risposta?

"Alle prossime elezioni dei rappresentanti, potresti candidarti tu, mia cara"

 

Qualcuno, forse, desidera indovinare se l'ha fatto?

 

 

Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://gold.libero.it/experiMenti/trackback.php?msg=6897977

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
xileo
xileo il 16/04/09 alle 00:57 via WEB
Uhm... parli di maestre!? Quindi sei solo alle elementari? Tsè... sono al settimo e spero ultimo delle superiori, mio figlio ha cambiato in corsa... è passato da geometri all'istituto d'arte perdendosi due anni per strada. Comunque buona idea quella dei biglietti, qui c'è un foglio con il nome dell'insegnante appeso sulla porta dell'aula, un insegnante o due per aula, ognuno segna il proprio nome secondo l'arrivo, i furbetti passano a scrivere il proprio nome su tutti i fogli che trovano poi si mettono in fila nell'ultimo, quando poi finiscono la prima udienza pretendono di passarti davanti perché il loro nome è scritto prima del tuo! Si, insomma macello uguale!!!
(Rispondi)
 
esperiMente
esperiMente il 16/04/09 alle 19:13 via WEB
Ma che bello. Cos'è, un incoraggiamento? Ah, ma Terminator arriverà anche alle superiori (oddio, spero...)
(Rispondi)
paolavolpoca
paolavolpoca il 16/04/09 alle 10:33 via WEB
... non ci ho capito niente. mi hanno fatto male le zainate in faccia. non ci ho capito niente e mi sembra di avere un gran culo nel non averci capito niente.
(Rispondi)
 
esperiMente
esperiMente il 16/04/09 alle 19:18 via WEB
Ecco, brava, continua a non capirci niente. Ma ti perdi anche tante belle cose.
(Rispondi)
Kullus
Kullus il 16/04/09 alle 10:36 via WEB
Tutto vero. Mi permetto solo di correggerti su una cosa: di norma, il cafone è quello che - ahimè - si riproduce più di tutti.
(Rispondi)
 
esperiMente
esperiMente il 16/04/09 alle 19:20 via WEB
...un po' di merito a chi dà il buon esempio dall'alto vogliamo darlo?
(Rispondi)
non.sono.io
non.sono.io il 16/04/09 alle 12:51 via WEB
Alla mia età, a volte, capita di sentire come una specie di senso paterno insoddisfatto. Poi c'è sempre qualcuno come te che mi ricorda che se mi fumo una sigaretta può passarmi in dieci secondi...
(Rispondi)
 
esperiMente
esperiMente il 16/04/09 alle 19:22 via WEB
Sì, la salute te la rovini lo stesso. Però mi immagino la scenetta: tuo figlio a scuola. La maestra gli chiede: qual è il tuo papà? Lui ti indica e tu scuoti la testa dicendo "non.sono.io"
(Rispondi)
 
 
non.sono.io
non.sono.io il 17/04/09 alle 14:51 via WEB
E poi scopro che la maestra è peperina_8... Allora sì che mi viene da ridere...
(Rispondi)
 
 
 
esperiMente
esperiMente il 18/04/09 alle 13:20 via WEB
Uhhh, la maestrina dalle guance rosse!
(Rispondi)
PRONTALFREDO
PRONTALFREDO il 16/04/09 alle 14:50 via WEB
Carissima E-Mente, la mia situazione mi porta a stare dalla parte degli insegnanti: ma che ce vengono a fà a parlà coi professori, certe madri che, pe' come so acconciate, sò peggio de li fij...
(Rispondi)
 
esperiMente
esperiMente il 16/04/09 alle 19:24 via WEB
Ne conosco alcune veramente scoraggiate dal rapporto con le famiglie. Demotivate e delegittimate. In quella scuola un'insegnante è stata denunciata perchè si è permessa di segnalare ad una madre che suo figlio aveva i pidocchi.
(Rispondi)
artchoker
artchoker il 16/04/09 alle 18:58 via WEB
Una ventina di anni ho avuto la (s)fortuna di essere eletto quale rappresentante di istituto presso la scuola elementare di mio figlio. Per tre anni ho visto esclusivamente alle riunioni (se ricordo bene non più di 4-5 all'anno) un massimo di cinque genitori, e sempre quelli.
Di tutti gli altri non rimane traccia, anche nei verbali delle riunioni.
Alle riunioni si votava perlopiù sull'uso della carta igienica, della qualità della mensa (non tutti i bimbi mangiano la verdura, facciamo sciopero?) e di una porta del gabinetto che aveva la maniglia rotta. Questo per tre anni tre!
La stessa porta, la stessa maniglia. Quando, all'inizio del secondo anno, un bambino si fece male su quella porta, facemmo una riunione apposta per scrivere una lettera di protesta a non so più chi, se al comune o a chi altri.
Era una tragedia, quella porta...ogni intervallo la bidella doveva far la guardia perchè le bambine non volevano entrare in quel gabinetto...finalmente c'è stata una decisione storica della direttrice che intimava urbi et orbi che la porta si doveva bloccare.
Io ho finito il mandato, ma la porta era ancora da aggiustare...
ops...scusate la lunghezza eh..era meglio se facevo un post...:o))
(Rispondi)
 
esperiMente
esperiMente il 16/04/09 alle 19:27 via WEB
Eheh! Una cosa divertente è quando ti consultano, obbligatoriamente, sulla scelta dei libri di testo. Io mi son fatta una bella risata. E' come se i miei utenti , magari insegnanti, venissero a dirmi come devo impostare il mio lavoro.
(Rispondi)
esperiMente
esperiMente il 16/04/09 alle 19:31 via WEB
Com'è possibile che Libero diventi ogni giorno più lento? BASTA AGGIUNGERE CAZZATEEE
(Rispondi)
 
Binxus
Binxus il 16/04/09 alle 19:43 via WEB
Hanno creato a tutti un bel fotoalbum: fino a 1000 foto! Ci mancava.
(Rispondi)
 
 
esperiMente
esperiMente il 16/04/09 alle 20:56 via WEB
Ma allora, se questa dev'esser la piattaforma dei cretini, cosa ci facciamo qui? I diversi virtuali?
(Rispondi)
evacampana
evacampana il 16/04/09 alle 23:14 via WEB
La pastiera è ancora lì? Ma quant'era bella, quant'era buona, quant'era calorica!. Ciao Esper un saluto dolce dolce. Al prossimo dolce. Domani faccio una ciambella, questa volta sarà davvero un dolce di Eva la pasticcera. Abbraccini
(Rispondi)
 
esperiMente
esperiMente il 17/04/09 alle 00:02 via WEB
Eccola, la donzelletta che vien dalla Campania! Aspetto la ciambella, Eva.
(Rispondi)
 
 
evacampana
evacampana il 17/04/09 alle 14:59 via WEB
Ahhhhhhhh, ma sei troppo simpatica ma mica sei una napoletana? MA troppo, troppo, simpatica. Stasera te la faccio, una per te e una per la signora Lillina che m'ha regalato le bietole di campagna
(Rispondi)
 
 
 
esperiMente
esperiMente il 17/04/09 alle 19:30 via WEB
Guarda, recentemente mi hanno dato della campana, ma non credo avesse una connotazione geografica.
(Rispondi)
card.napellus
card.napellus il 17/04/09 alle 07:40 via WEB
La civiltà di un popolo si vede nelle code... Ma io non ho capito perché ci sono sempre questi casini: le insegnanti dovrebbero prendere appuntamenti con ciascun genitore con ora e giorno precisi, ricevere in una stanza che somigli ad un ufficio, dedicando una buona mezz'ora, impiegando al limite qualche giorno in più. Ai colloqui in genere ci si scambia poche parole, spesso in piedi fra altri insegnanti e genitori, al volo. Spero sempre che la scuola diventi migliore, anche soltanto per i miei futuri nipoti.
(Rispondi)
 
Binxus
Binxus il 17/04/09 alle 16:13 via WEB
Anche con l'appuntamento, le cose andrebbero allo stesso modo. Non è questione di metodi, ma di educazione. E oggi si è educati alla sopraffazione, al vincere a tutti i costi, ad ottenere quello che si vuole, e, anche se non si vuole, devi fare finta di volerlo, così l'ottieni, anche fare prima degli altri, e tutti pensano che tu abbia ottenuto quello che volevi.
Sperare che la scuola diventi migliore è inutile. Ogni società finisce per avere la scuola che si merita.
(Rispondi)
 
 
esperiMente
esperiMente il 17/04/09 alle 19:34 via WEB
La nostra è la civiltà delle code in autostrada, dove il malcostume è diventato costume nazionale. La cosa brutta è che a questo ci si rassegni.
(Rispondi)
principessa_143
principessa_143 il 17/04/09 alle 11:03 via WEB
mia madre è maestra alle elementari. Non so descrivere lo stato psicofisico con cui torna a casa alle 13.30; e questo non è causato solo dai bambini. Stando a quello che le sento dire, ho pensato che prima dovrebbero far fare ai genitori un corso accellerato di maturità e buona educazione (eh si..si danno troppe cose per scontato). Ho notato che il ruolo degli insegnanti (di tutte le classi) si è notevolmente svilito a causa dei deliri di onnipotenza dei genitori, i cui figli non possono a momenti essere neanche rimproverati. Immagina gli anni di galera se esistessero ancora le bacchette!
(Rispondi)
 
esperiMente
esperiMente il 17/04/09 alle 19:42 via WEB
Infatti. Parliamo di delirio di onnipotenza in un paese in cui il figlio del ministro delle riforme ricorre al tar contro la bocciatura all'esame di maturità, viene respinto tre volte ed è già dato come futuro sostituto del padre alla guida della lega nord, un paese in cui le istituzioni sono le prime a farsi beffe della legge, un paese in cui l'onestà, invece di essere considerata una virtù, suscita commiserazione.
(Rispondi)
Annuska_84
Annuska_84 il 17/04/09 alle 12:00 via WEB
Io non capisco. Sarà che io avevo rispetto della scuola (la odiavo, ma con rispetto), sarà che i miei mi hanno sempre fatto un culo così quando c'erano problemi a scuola (ovvero sempre), ma nn riesc a capire come sia possible che le cosevadano così male. Ricordo (poi smetto) che i miei predevano l pomeriggio libero dal lavoro per i colloqui, perchè per loro era una cosa IMPORTANTE. Poi tornavano e mi facevano un mazzo tanto.
(Rispondi)
 
esperiMente
esperiMente il 17/04/09 alle 19:47 via WEB
Il rispetto presuppone considerazione.
(Rispondi)
lightdew
lightdew il 17/04/09 alle 12:55 via WEB
ecco son arrivata ultima...mannaggia...posso lasciare commento comunque?...:) ho il numero 17...diciasetttttte..lo grido forte....diciasette.....tocca a me? :)))) ciauz
(Rispondi)
 
PRONTALFREDO
PRONTALFREDO il 17/04/09 alle 13:35 via WEB
..."diciasette?"...
(Rispondi)
 
 
esperiMente
esperiMente il 17/04/09 alle 19:53 via WEB
Eh, Alfredo, sei tu che hai fatto "scuola" commentando in romanesco...
(Rispondi)
 
 
 
PRONTALFREDO
PRONTALFREDO il 17/04/09 alle 20:33 via WEB
Tu scé.
(Rispondi)
 
esperiMente
esperiMente il 17/04/09 alle 19:49 via WEB
Ciao Light...vedi che non sei più l'ultima? Che ti ha detto la maestra?
(Rispondi)
B0ELLE
B0ELLE il 17/04/09 alle 14:23 via WEB
cara esper mi hai fatto tornare indietro di qualche anno e non sai che brividi mi hai fatto venire! non a caso a scuola i miei figli erano creduti orfani...;-)
(Rispondi)
 
esperiMente
esperiMente il 17/04/09 alle 19:52 via WEB
Ahahah! Mah, io mi ostino ad andare sempre (e mi faccio sempre incastrare a fare la rappresentante, anche se da questo primo episodio son passati alcuni anni), fosse anche solo per far sentire alle ragazze che mi interessa quello che fanno.
(Rispondi)
dott_Guerrieri
dott_Guerrieri il 18/04/09 alle 10:39 via WEB
.....dopo aver letto mi chiedo ancora una volta se ho fatto bene a fare tre figli!! Comunque sono ancora a livello scuola materna e lì si prende un appuntamento preventivo INDEROGABILE! Una volta preso non ci sono cazzi: o lo rispetti o vieni convocato dal direttore (forse anche lui mitteleuropeo)
(Rispondi)
 
esperiMente
esperiMente il 18/04/09 alle 11:55 via WEB
Appuntamento alla materna...già, ma tu vivi in Norvegia, vero?
(Rispondi)
aridipiu
aridipiu il 19/04/09 alle 16:08 via WEB
L'ultima volta ai colloqui mi hanno detto: "tutto bene tutto bene, non è necessario che venga". ho seguito i consigli, che bella cosa non andare ai colloqui....
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 
 

C_ARTIGLI

"L'amore non possiede né vuole essere posseduto."

K. Gibran

"L'amore non possiede né vuole essere posseduto. Parla per te."

Espe

*********

*****

qual è il colmo per un assessor alla cultura della Lega Nord?

 

Promuovere scambi gutturali

***************

FISIONOMIA DI UN AMICO

 

 

******

  

 **********

NON SEI LA ESPE SE

 

Non maledici l'antinfiammatorio perché l'hai preso da un'ora e non fa effetto, poi vedi il pastiglione sul tavolo.

******

 

 ESPE CONSIGLIA 

Il nuovo libro di non.sono.io

*************

 

 

**************

ANGELO VASSALLO
Sindaco di Pollica (SA)

ucciso il 5 settembre 2010


Uccidendo Vassallo, la mafia non ha voluto solo difendere le attività legate al narcotraffico e all'edilizia. Ha ucciso un profeta. Un eletto dal popolo che affrontava con intensità e coraggio le disfunzioni più evidenti ella società contemporanea.

Alain Faure - direttore di ricerca Istituto di studi politici di Grenoble - LE MONDE 

*************

A PEPPINO IMPASTATO   
UOMO LIBERO

 LORO NON AVEVANO LA SCORTA

*****************

 

 

FOTO DI BOELLE

 

Grazie, magica b0!

 
Citazioni nei Blog Amici: 119
 

Ultime visite al Blog

daniela_elato.2014psicologiaforenseANIMAdigattaNERAla.cameriera.seccanilsiaaugusto75bviburnorossomeninasallospecchioodio_via_col_ventobal_zacboccarosssa69gifnocje_est_un_autrelunedi.bs
 

ESPE LEGGE:

...un sorriso tra l'ironico e il malinconico, un sorriso da pastore, gli passò per gli occhi.

 

Ultimi commenti

buon wek.end ^^.
Inviato da: lunaweb2009
il 06/09/2014 alle 10:10
 
Toh guarda. Son passata di qua e dopo tutto questo tempo...
Inviato da: esperiMente
il 05/09/2014 alle 14:08
 
stessi mai ferma un attimo...
Inviato da: B0ELLE
il 07/04/2014 alle 20:55
 
Per espe questa è diventata la seconda casa. L'ha...
Inviato da: PRONTALFREDO
il 12/03/2014 alle 16:04
 
E io sono qua, e ti voglio tanto bene!!!
Inviato da: card.napellus
il 12/03/2014 alle 13:06
 
 

VI VEDO, SFACCENDATI

 

  

  ********************
RIFUGIO PESCATORUM
********************

 

 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31