Creato da Raidne il 16/06/2006
Cucinano Vegan!!!

Tag

 

NEMO - Il giuramento degli squali vegetariani...

immagine 

"IO SONO UNO SQUALO BUONO NON UN AUTOMA DIVORATORE DI PESCI,

SE VOGLIO CAMBIARE QUEST'IMMAGINE DI ME DEVO PRIMA CAMBIARE ME STESSO,

I PESCI SONO AMICI NON CIBO!!!"

 

PERCHE'

Perchè non sono più in grado di tollerare

perchè la voglia di non vedere della gente mi spaventa

perchè c'è bisogno che chi ci crede ne parli

perchè i media la smettano di prenderci in giro e comandarci come burattini

perchè la sensibilità delle persone possa essere rispettata

perchè la sensibilità degli animali non è poi così diversa dalla nostra

perchè il tonno non è una scatoletta e quindi IO non lo mangio

Perchè "tanto io mangio poca carne" non deve bastare a sentirsi meno sporchi di sangue

 

Niente carne animale ma... umana...

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultimi commenti

ma come ti capisco :)
Inviato da: sammylele
il 30/01/2008 alle 14:52
 
mi fa piacere sentirmi utile, poi anche io sbircio sempre...
Inviato da: Anonimo
il 29/01/2008 alle 16:53
 
Grazie!!! Ho proprio bisogno di consigli come questi...
Inviato da: Raidne
il 29/01/2008 alle 16:20
 
Bellissima questa ricetta, davvero!!! Lo zenzero, però,...
Inviato da: Anonimo
il 29/01/2008 alle 16:15
 
difficulty to fathom. Fathom vuol dire "forzare"...
Inviato da: kaos666hoe
il 27/01/2008 alle 15:20
 
 

Ultime visite al Blog

pettovillosodgl0handygaynapa1963raiamonlenza.oclaudio.bianchi1958annalisa84_5robertobaldinellissovieticocristina1234Grimmithamariomancino.mroparandablju16frantrino
 
Citazioni nei Blog Amici: 132
 

Area personale

 

FACEBOOK

 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

PASSATI DI QUI

Statistiche accessi

immagine

Food & Drink Blogs - Blog Top Sites

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

 

RISPOSTE

Blog Vegano

Mi scuso per aver trascurato i vostri commenti e i vostri messaggi vediamo se riesco a fare un breve riassunto qui:

  1. VEGETARIANI come ho già precisato sono coloro che si "limitano" a non cibarsi si animali (quindi escludono dalla propria alimentazione carne e pesce), i VEGANI non mangiano animali e loro derivati (quindi anche uova, latte, formaggi etc.), inoltre non si vestono con lana e la pelle e non utilizzano prodotti che comportino lo sfruttamento in qualsiasi sua forma di animali.
  2. i GERMOGLI devono essere utilizzati interamente (non si scarta nulla)
  3. Per il SEITAN consiglio di sbirciare gli esperimenti di VERA qui http://veruccia.blogspot.com/2007/01/tutto-sul-seitan.html
  4. Grazie un millione a tutti per gli innumerevoli complimenti che mi fate :)
  5. Il TAMARINDO si trova negli alimentari etnici, a Milano ce ne sono un po'!!! PS: L'HO TROVATO!!!! :D
 

 

« MARMELLATA DI COCCOTAGLIATELLE AL RADICCHIO »

RISO BASMATI AL CURRY IN 5 MIN.

Post n°102 pubblicato il 16 Febbraio 2007 da Raidne
 
Foto di Raidne

Veloci, facili, Buone!!!!

Monocromo e l’angolo dello speed cooking

 

…si anche a me piacerebbe imparare a cucinare bene, magari vegetariano o vegan… ma sai ho poco tempo e non riesco a ritagliare un po’ di tempo per preparare piatti di questo tipo… sono sempre elaborati e complicati… servono un sacco di ingredienti strani per fare in modo che “quella roba” abbia un po’ di sapore… SBAGLIATO!!!!!

Non si tratta di una cucina particolarmente raffinata, questo è ovvio!!! Ma  risolve non pochi problemi…

Indispensabili sono solo tre cose:

  • una pentola a pressione; (tutto quello che fareste in una pentola tradizionale, lei lo fa più in fretta e in alcuni casi meglio!)
  • una padella di grandi dimensioni:Ø 26-30cm (piccole quantità in grandi pentole vuol dire aumentare la “superficie” di cotture e diminuire i tempi)
  • la terza è utile ma non indispensabile: vogliamo comprarci un coltello da cucina decente o vogliamo perdere ore per tagliare o tritare tutto con i coltelli da “bistecca”?!?!!?!?

non bisogna sottilizzare… implicazioni di natura etica sono dietro l’angolo, dico questo perché sempre all’insegna della rapidità torna comodo utilizzare prodotti di marche che potrebbero non essere proprio proprio votate al commercio equo solidale…comunque…

postulato dello speed cooking è anche: in cucina si sporca comunque, anche se si sta moooolto attenti!!! Per cui tanto vale fare in fretta e sporcare un po’ di più… tanto alla fine bisogna pulire lo stesso… 40’’ per lavare solo una forchetta?  (apri il rubinetto, prendi il detersivo, la spugnetta, sciacqua e asciuga…) per lavarne una in più 6’’!!! (il rubinetto è già aperto, il detersivo già fuori la spugna gia in mano…)

Riso Basmathi Al Curry in cinque minuti

Ingredienti in ordine di apparizione: 

  • acqua go faster: partire dall’acqua calda del rubinetto
  • olio d’oliva
  • cipolla go faster: comprata tritata surgelata
  • riso basmathi (tempo di cottura inferiore al carnaroli, violone nano, roma etc)
  • dado vegetale go faster: in polvere si scioglie prima
  • curry in polvere

Preparazione

l’acqua calda del rubinetto sta correndo, la cipolla a pezzettini molto piccoli (non vuol dire tutti uguali!!! Non mettiamoci due ore quando bastano due colpi di coltello messi bene!!!)

pentola a pressione sul fornello più grande e al massimo della fiamma.

L’acqua finisce in un pentolino e la si scalda ulteriormente sul fuoco(non ci mettiamo il dado per fare il brodo!!! Altrimenti dopo tocca lavarla anziché darle una passata e rimetterla via pulita!!)

Si mette la cipolla a pezzettini nella pentola a pressione e la si fa sfrigolare qualche secondo, poi si mette il riso.

Dare qualche bella girata al riso che imbiondisce assieme alla cipolla, poi si mette il dado e il curry nella pentola.

Aggiungere l’acqua anche se non bolle non ha importanza, è già calda e ci impiega poco a prendere il bollore in pentola a pressione visto che anche questa è già calda!!!

Se siete stati bravi la ripresa del bollore è quasi immediata, date ancora qualche energica mescolata al tutto e chiudete la pentola, che, visto che stava già bollendo,comincerà subito a fischiare!!!

Fatto, contate tre minuti precisi d’orologio, al massimo tre e mezzo…

Prima di aprire la pentola a pressione dovete farla sfiatare… aprendo la valvola di sfogo e magari mettendola sotto a un filo d’acqua fredda corrente nel lavandino

Mettendoci solo tre minuti a cuocere non fa in tempo ad attaccare, ma per essere sicuri… date qualche scossa alla pentola: prendendola per i manici agitatela con un movimento circolare tipo vino nel calice….

Se ci avete impiegato più di cinque minuti ma meno di sette, vi serve solo fare esperienza e pratica con le dosi e i meccanismi, più di dieci minuti.. beh, statevene in salotto, in camera o in bagno… ma in cucina non metteteci più piede per carità!!! ;D

Raidne on behalf of m0n0cr0m0

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog

NEWS

Clicca QUI per vedere le FOTO delle mie ricette meglio riuscite

Salsa Rosa Raw

mondocibo

Ricevi una mail con il contenuto dei nuovi post

 Subscribe in a reader

Inserisci i termini di ricerca
Webblog.libero.it
Invia modulo di ricerca

 

FORUM? O QUASI!

Hai qualcosa da dire?

Fallo QUI

 

RELAZIONE MEDICA DI SIMO