Creato da atapo il 15/09/2007
Once I was a teacher

IL LIBRO DI SETTEMBRE

Antoine de Saint-Exupéry

"Il piccolo

principe"

 

SCRIVO ANCHE QUI...

ASCOLTA...

 

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 1

 

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 2

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 3

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 4

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 5

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 6

 

GATTI DI FAMIGLIA

 



BETO


 
CHILLY

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 75
 

Ultimi commenti

Ho letto da te... un gran dispiacere e grandi difficoltà....
Inviato da: atapo
il 22/09/2020 alle 11:21
 
Per noi ancora niente scuola, forse giovedì... per ora...
Inviato da: artemisia_gent
il 21/09/2020 alle 22:22
 
Avevo letto che si può fare anche così, io ho scelto di...
Inviato da: atapo
il 19/09/2020 alle 19:03
 
io la marmellata di sambuco la "passo" dopo...
Inviato da: vittoria del rusco
il 16/09/2020 alle 13:31
 
Ami anche tu i gatti... Ormai il relax in montagna è...
Inviato da: atapo
il 15/09/2020 alle 23:35
 
 

Ultime visite al Blog

alf.cosmosatapoartemisia_gentmassimocoppadavid2600faccin_lauraio_999chiedididario66felix993surfinia60NonnoRenzo0icavallidirossgrimoldi.gipulce4323
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Tag

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
 

Contatta l'autore

Nickname: atapo
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 69
Prov: FI
 

 

« METEOA CASA »

GRRRRR

Post n°833 pubblicato il 24 Aprile 2012 da atapo
 

 

VIAGGI ... NON  VIAGGI...

Quando in famiglia fu chiaro (vedi post 821) che al posto del tour in Sicilia il massimo dell'avventura di un viaggetto primaverile sarebbe stato passare il lungo ponte 25 aprile-1 maggio nel Lazio da mia suocera, visto che LUI aveva intenzione di sistemarle l'impianto elettrico, io espressi il più gentilmente possibile la mia opinione, cioè che non avrei retto sei (dico SEI) giorni in quel modo, ad ascoltare le chiacchiere incessanti di mia suocera rivolte rigorosamente al figlio che a mezz'aria sulla scala faceva passare fili e collaudava lampadine, avendo come diversivo (forse) visite a qualche mercato e (sicuro) pranzi e cene luculliane ed ingrassanti con gli altri parenti che ci sono laggiù. Dissi che me ne sarei andata...

Da quel paese ci sono corriere, c'è il treno...sarei andata a Roma, o in qualche altro posto, non importa, partita al mattino e tornata alla sera. Sola, naturalmente, non è il massimo comunque...

Quando poi LUI dopo diversi giorni telefonò alla sua mamma e insieme agli auguri di Pasqua la informò del nostro arrivo, ecco quale fu la risposta: “MA IO NON CI SONO; VADO IN EGITTO !”

Direi che a 85 anni è più furba del figlio!

Sentii la risposta in tempo reale perchè mettiamo il viva voce e...il mio cuore fece capriole!

CIOE', DOVREI TORNARE IL 25 O IL 26, non ricordo bene, te lo farò sapere...”

Le capriole finirono in un tonfo perchè LUI disse: “ Veniamo appena torni” .

Io dopo tentai di convincerlo che una signora di 85 anni dopo una settimana in viaggio per l'Egitto ha bisogno di qualche giorno di relax, forse non è il caso che le piombiamo in casa, lei si sentirebbe in dovere di prepararci di tutto e di più, le restiamo fra i piedi e LUI le butta per aria la casa per questo benedetto impianto (come fa nei bricolages qui in casa nostra). Macchè! Ma in fondo che si ricorda LUI di viaggi e di ritorni, visto che si muove da casa solo due volte all'anno?

Così nelle successive telefonate per accordi si decise che saremmo arrivati da lei il 27 mattina.

Ma saremmo partiti lo stesso il 25, per fare un giretto noi due...dove? Bella domanda!

Diverse volte chiesi a LUI se aveva qualche idea, dove avrebbe voluto andare...nessuna risposta! Io avevo altro da fare che cercare mete e organizzare giri nell'Italia centrale, i giorni passavano, allora gli ho proposto alcuni luoghi tra cui scegliere (come al solito, così non si sente “costretto”), ma ancora nulla, infine ieri l'altro mi sono rimessa su internet e ho scoperto che a Bomarzo il 25 c'è un palio con una sagra. Bomarzo era uno dei paesi nella mia lista, c'è da vedere il parco dei mostri...pare che la sagra di Bomarzo gli vada a genio: ALLELUIA!

Ma per arrivare in tempo al palio bisognerebbe partire domattina abbastanza presto ...ostacolo quasi insormontabile per LUI!

Anche perchè oggi avrebbe dovuto passare tutta la giornata al camper per farci dei lavori prima della partenza, invece diluvia e LUI è sempre qui in giro per casa: quasi di sicuro non andrà. Domani chissà, come al solito: con i suoi tempi tecnici di viaggio non ci batte nessuno nell'arrivare quando le feste sono già finite, è già capitato diverse volte...

Poi dal 27 al 30 ci sono ben quattro giorni: io ho dato un'occhiata anche alle mostre che ci sono a Roma in questo periodo, per scappare se non ne potrò più...

Ah, dimenticavo: black out per quanto riguarda internet fino al ritorno, naturalmente. Nemmeno un po' di realtà virtuale a farmi compagnia! Tanto, cosa vuoi che siano sei giorni...

In Sicilia le previsioni metereologiche danno un tempo gradevole...sarebbe stato proprio un bel viaggio...

(Sì, oggi mi sento cattiva, quasi perfida)

 

mostro nel parco di Bomarzo

 

 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog