**TEST**
Creato da atapo il 15/09/2007
Once I was a teacher

IL LIBRO DI APRILE

Tolstoj

"GUERRA

e PACE"

 

a c' est tout




musica per l'amicizia




 

ASCOLTA...

 

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 1

 

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 2

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 3

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 4

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 5

GATTI DI FAMIGLIA

 



BETO


 
CHILLY

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 74
 

Ultimi commenti

Ultime visite al Blog

atapomitomusicar.riccionesurfinia60massimocoppac69rderos1970NonnoRenzo0studiolavorgnamirico2MARCOZUDdianapicaartcoloreil_tempo_che_verraelyrav
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

Tag

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
 

Contatta l'autore

Nickname: atapo
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Et: 68
Prov: FI
 

ARRIVEDERCI




 

 

« MUSICA D'AUTUNNO UN PO...MARE E POESIE »

UNA GIORNATA PER DUE VITE

Post n°1634 pubblicato il 26 Settembre 2019 da atapo
 
Tag: cronaca

54  ANNI

 

autunno a Bologna, il giardino della Montagnola

 

Cinquantaquattro anni fa uscivano dalla scuola media inferiore una trentina di ragazzine, la sezione D della scuola media Carlo Pepoli, a Bologna.
Si sparpagliarono tra i vari istituti superiori della città, poi si dispersero lungo le strade della vita e dei continenti.
Da qualche anno Facebook aiuta qualcuna a ritrovarsi. Una foto  di classe pubblicata da una di loro, i commenti, i rimandi, i “ti ricordi”, i “sai nulla di ...” ed ora ci scambiamo notizie e commenti sulla nostra vita di quasi vecchiette.
E, ogni tanto, con qualcuna si riesce anche a vedersi.
Mi era già capitato due anni fa: M.A. aveva la suocera a Firenze e, da Torino dove abita ora, capitava che scendesse a trovarla. In uno di questi viaggi ci siamo incontrate in un bar del centro: una pasta e un thé, da signore bene, una lunga chiacchierata, l'accordo che al prossimo viaggio a Firenze avremmo colto l'occasione per andare insieme a una mostra o a un museo.
Poi la suocera è morta, sarà più difficile per M.A. tornare a Firenze.
Ieri l'altro l'incontro più imprevedibile: G. ed io ci siamo riviste a Bologna! Il bello è che G. ora vive in Australia, torna in Italia ogni tre o quattro anni, ma nel suo viaggio di quest'anno avevamo proprio voglia di ritrovarci, nella città della nostra giovinezza.
Che bella giornata, avevamo due vite da raccontarci, la sua soprattutto è stata parecchio avventurosa e intrigante, lei ha già scritto l'autobiografia fino a quando ha cambiato continente, dopo di che i suoi anni sono stati più tranquilli. Io ho letto la sua pubblicazione, avevo ritrovato ricordi che un po' appartenevano anche a me… ne abbiamo avuto di che parlare!

Fatti, personaggi, luoghi delle nostre infanzie, adolescenze, giovinezze… tutto passato al setaccio: ricordi lieti, duri, persone conosciute e persone che purtroppo non ci sono più. Poi il passato prossimo e il presente, su cui fare considerazioni, la sua Australia che mi incuriosiva tanto…
A pranzo siamo andate in una osteria caratteristica che lei frequentava da giovane (per me allora erano locali proibiti!), c'erano alcuni suoi vecchi amici di quei tempi, ora quasi settantenni allegri e simpatici.
Bologna ha accolto noi due reduci con una splendida giornata calda di sole, in mezzo a due giornate piovose, siamo state all'aperto tra giardini e piazze, sotto l'oro degli alberi che lì al nord hanno già molte foglie ingiallite.

Sono felice di questo incontro dopo cinquantaquattro anni, ci siamo date appuntamento a Firenze, al suo prossimo viaggio: cercherà di farlo in primavera, così andremo a vedere il giardino dell'iris.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog