Aggiornamento in Nefrologia: Trattamento della anemia nei dializzati

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Pazienti dializzati: trattamento dell’anemia con Daprodustat 

Tra i pazienti con malattia renale cronica ( CKD ), l’uso dell’ Eritropoietina umana ricombinante e dei suoi derivati per il trattamento dell’anemia è stato collegato a un possibile aumento del rischio di ictus, infarto del miocardio e altri eventi avversi.
Diversi studi hanno suggerito che gli inibitori della prolilidrossilasi ( PHI ) del fattore inducibile dall’ipossia ( HIF ) siano efficaci quanto gli agenti stimolanti l’eritropoiesi ( ESA ) nell’aumentare i livelli di emoglobina. ( CONTINUA SU NEFROLOGIA.NET )

 

Nefrologia.net

Nefrologia.net

https://www.nefrologia.net
Nefrologia, le novità sulle Malattie Renali. Nefrologia.net fornisce informazioni e aggiornamenti sulle Malattie renali . Tumore del rene.

Focus

Nintedanib presenta efficacia paragonabile a Sunitinib, ma …

Carcinoma a cellule renali

La chirurgia rappresenta il trattamento elettivo per il …

Farmaci

I pazienti in dialisi trattati con farmaci stimolanti la eritropoiesi …

Caltrate

Pazienti emodializzati cronici: il trattamento a lungo termine con …

Sindrome emolitico-uremica

Sindrome emolitico-uremica dopo trapianto di reni nei pazienti …

Calcemia

Trattamento dei disturbi del metabolismo calcio-fosfato nell …

Carcinoma renale metastatico

Carcinoma renale metastatico: fattori angiogenici e citochine …

Sevelamer

Trattamento dei disturbi del metabolismo calcio-fosfato nell …

Dialisi peritoneale

Esiti simili in emodialisi e dialisi peritoneale in pazienti con …

Renvela

Efficacia comparativa di Calcio acetato e Sevelamer sugli esiti …

Nefropatia & Diabete di tipo 2: il trattamento con Finerenone associato a minori rischi di progressione della nefropatia cronica e di eventi cardiovascolari

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Effetto del Finerenone sugli esiti della malattia renale cronica nel diabete di tipo 2

Finerenone, un antagonista selettivo del recettore dei mineralcorticoidi non-steroideo, ha ridotto l’albuminuria in studi a breve termine che hanno coinvolto pazienti con malattia renale cronica ( CKD ) e diabete mellito di tipo 2.
Tuttavia, i suoi effetti a lungo termine sui reni e sugli esiti cardiovascolari sono sconosciuti.
In uno studio in doppio cieco sono stati assegnati in modo casuale 5.734 pazienti con nefropatia cronica e diabete di tipo 2 a ricevere Finerenone o placebo.
I pazienti idonei avevano un rapporto tra albumina urinaria e creatinina, con albumina misurata in milligrammi e creatinina misurata in grammi, da 30 a meno di 300, una velocità di filtrazione glomerulare stimata ( eGFR ) da 25 a meno di 60 ml al minuto per 1.73 m2 di superficie corporea e retinopatia diabetica, oppure avevano un rapporto tra albumina urinaria e creatinina da 300 a 5.000 e una eGFR da 25 a meno di 75 ml al minuto per 1.73 m2. ……..

CONTINUA SU NEFROLOGIA.NET

https://www.nefrologia.net/articolo/effetto-del-finerenone-sugli-esiti-della-malattia-renale-cronica-nel-diabete-di-tipo-2

 

 Nefrologia.net

Nefrologia News

https://www.nefrologia.net
Nefrologia, le novità sulle Malattie Renali. Nefrologia.net fornisce informazioni e aggiornamenti sulle Malattie renali . Tumore del rene.

Roxadustat

Roxadustat per l’anemia nei pazienti con malattia renale non …

Calcemia

Nefrologia, le novità sulle Malattie Renali.

Zemplar

Paracalcitolo per os nel trattamento dei pazienti con …

Nefrologia Farmaci

La recidiva tardiva del carcinoma renale non è un evento raro …

Nefrologia Focus

Due nuovi studi hanno mostrato che i farmaci utilizzati per il …

Tricida

Nefrologia, le novità sulle Malattie Renali.

Dialisi

Risultati di 2 studi clinici hanno mostrato che i pazienti con …

FGF-23

Newsletter Xagena · Risultati ricerca per “FGF-23” · Pazienti …

Caltrate

Nefrologia, le novità sulle Malattie Renali.

Fosfatemia

Pazienti in dialisi: effetti e sicurezza dei chelanti del …

 

Danno renale acuto & Impiego contemporaneo di Inibitori della pompa protonica e di altri farmaci

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Uso di inibitori della pompa protonica con farmaci antinfiammatori o antibiotici & rischio di danno renale acuto

Uno studio caso-controllo annidato ha valutato se l’uso combinato di inibitori della pompa protonica ( PPI ) con farmaci antinfiammatori non-steroidei ( FANS ) o antibiotici ( penicilline, macrolidi, cefalosporine o fluorochinoloni ) fosse associato a un aumentato rischio di danno renale acuto.

E’ stato consultato un database di richieste di risarcimento nell’ambito dell’assicurazione sanitaria in Giappone.

I pazienti erano eleggibili se avevano avuto almeno una prescrizione di un inibitore della pompa protonica, un FANS e un antibiotico nel periodo gennaio 2005 e giugno 2017.
Sono stati inclusi i pazienti che erano nuovi utilizzatori di inibitori della pompa protonica e non avevano alcuna storia di malattie renali prima dell’ingresso nella coorte ( n=219 082 ).
L’età media era di 45 anni e il 44% erano donne.

CONTINUA SU NEFROLOGIA.NET:  https://www.nefrologia.net/articolo/associazione-tra-inibitori-della-pompa-protonica-e-farmaci-concomitanti-con-rischio-di-danno-renale-acuto

 

Nefrologia.net

 

Nefrologia News

https://www.nefrologia.net
Nefrologia, le novità sulle Malattie Renali. Nefrologia.net fornisce informazioni e aggiornamenti sulle Malattie renali . Tumore del rene.

Roxadustat

Roxadustat per l’anemia nei pazienti con malattia renale non …

Calcemia

Nefrologia, le novità sulle Malattie Renali.

Zemplar

Paracalcitolo per os nel trattamento dei pazienti con …

Ormone paratiroideo

Nefrologia, le novità sulle Malattie Renali.

Fosfatemia

Pazienti in dialisi: effetti e sicurezza dei chelanti del …

Dialisi

Nefrologia, le novità sulle Malattie Renali.

Caltrate

Nefrologia, le novità sulle Malattie Renali.

Nefrologia Focus

Nefrologia, le novità sulle Malattie Renali. Nefrologia.net fornisce …

Tricida

Nefrologia, le novità sulle Malattie Renali.

Sevelamer

Pazienti in dialisi: effetti e sicurezza dei chelanti del …