Plasil – Xagena Search: Aggiornamenti e Novità sui Farmaci da Xagena

XagenaSearch.net

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Plasil



Terapia farmacologica dell’emicrania

L’emicrania è un tipo di cefalea tra le più comuni, assieme alla cefalea muscolo-tensiva a alla cefalea a grappolo. Circa il 17% delle donne e il 6% degli uomini adulti ne soffrono ma può colpire anc … leggi


Cefalee primarie: trattamento

La cefalea primaria rappresenta una patologia vera e propria, provocata da cause spesso non ben identificabili e di natura molto variabile tra loro. Appartengono al gruppo delle cefalee primarie i se … leggi

Alliance Dermatologia & Dermocosmesi


Trattamento degli episodi di emicrania

L’emicrania è una patologia piuttosto diffusa; circa il 17% delle donne ed il 6% degli uomini adulti ne soffrono, ma può colpire anche i bambini. L’emicrania inizia generalmente nell’infanzia, nell’a … leggi




Farmaci gastrocinetici: Metoclopramide

La Metoclopramide ( Plasil ) stimola e coordina la motilità del tratto superiore dell’apparato gastroenterico, senza modificare la secrezione gastrica, pancreatica e biliare. Il meccanismo d’azione de … leggi

Xagena Newsletter





Gastroenterologia News: Aggiornamenti e Novità in Medicina da Xagena

Pantoprazolo – Xagena Search: Aggiornamenti sui Farmaci da Xagena

XagenaSearch.net

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Pantoprazolo

Trattamento dei disturbi gastrointestinali

Spesso i disturbi sono di origine funzionale ( bruciore di stomaco, difficoltà digestive, dolori addominali, gonfiore e meteorismo, diarrea ), compromettono il benessere e alterano l’equilibrio di tut … leggi












Colonscopia – MedFocus.it: Aggiornamenti e Novità mediche da Xagena


MedFocus.it

Correlazioni in Medicina

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Gastroenterologia – MedFocus.it: Aggiornamenti e Novità in Medicina da Xagena


MedFocus.it

Correlazioni in Medicina

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Gastroenterologia:aggiornamenti e novità terapeutiche da Xagena

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Gli inibitori della pompa protonica correlati a un aumentato rischio di malattia renale cronica

L’uso regolare dei farmaci antiacidi della classe degli inibitori della pompa protonica sembra essere correlato alla malattia renale cronica. Tuttavia, sono necessari ulteriori studi per determinare …


Malattia di Crohn: più della metà dei pazienti ha presentato risposte cliniche dopo sei settimane di trattamento con Ustekinumab

Uno studio multicentrico di fase 3 ha mostrato che l’anticorpo monoclonale Ustekinumab ( Stelara ) è grado di indurre in modo risposta clinica e remissione in una coorte di pazienti con malattia di C …

Mediexplorer.it


Efficacia del regime 3D di Abbvie con Ribavirina senza Interferone nei pazienti con infezione da HCV, precedentemente non-trattati, e senza cirrosi

Lo studio SAPPHIRE-I ha mostrato che un regime terapeutico di 12 settimane, costituito da ABT-450 con Ritonavir, Ombitasvir e Dasabuvir in associazione con Ribavirina, è risultato molto efficace e as …


Vedolizumab appare più efficace nella colite ulcerosa e meno nella malattia di Crohn

Vedolizumab ( Entyvio ) è un anticorpo monoclonale umanizzato che inibisce l’adesione e la migrazione dei leucociti nel tratto gastrointestinale impedendo alla subunità della integrina alfa4beta7 di l …


Agonisti del recettore GC-C: sicurezza ed efficacia della Plecanatide nel trattamento della stipsi cronica idiopatica

Uno studio multicentrico ha dimostrato l’efficacia della Plecanatide, un nuovo farmaco che mima gli effetti di un peptide che regola i liquidi gastrointestinali, negli adulti con stipsi cronica idiopa …

Gastroenterologia Xagena


Terapia di prima linea nel cancro metastatico del colon e del retto negli anziani: associazione Capecitabina e Bevacizumab

La terapia di combinazione di prima linea a base di Bevacizumab ( Avastin ) e Capecitabina ( Xeloda ) può risultare efficace nel cancro metastatico del colon-retto nei pazienti più anzia …


Cancro del esofago: Cetuximab associato a chemioradioterapia non aumenta la sopravvivenza

Cetuximab ( Erbitux ) in aggiunta al trattamento chemioradioterapico non migliora la sopravvivenza dei pazienti con cancro esofageo.I pazienti trattati con Cetuximab e chemioradioterapia hanno present …

Gastroenterologia ALERT by Xagena

Gastroenterologia.net
ALERT Gastroenterologia !
 –
Top News / Rischio di infarto con i farmaci antiacido ad azione inibitoria della pompa protonica
 –

Gli inibitori della pompa protonica possono aumentare il rischio di infarto miocardico

I ricercatori hanno valutato i dati su 2.9 milioni di pazienti per valutare il possibile legame tra impiego dell’inibitore della pompa protonica ( PPI ) e rischio cardiovascolare. I dati sono s …

News

nab-Paclitaxel più Gemcitabina per cancro del pancreas metastatico: sopravvivenza a lungo termine

I risultati positivi dello studio di fase III IMPACT hanno portato alla approvazione di nab-Paclitaxel ( Abraxane ) più Gemcitabina come opzione di trattamento per i pazienti con carcinoma pancreatico …

Gestione della malattia di Crohn dopo resezione intestinale

La maggior parte dei pazienti con malattia di Crohn ha bisogno di una resezione intestinale, ma la maggior parte di questi pazienti andrà successivamente incontro a una recidiva della malattia con nec …

Pazienti con malattia di Crohn: la terapia con Adalimumab ha un effetto benefico sul metabolismo osseo

Infliximab ( Remicade ) ha dimostrato di avere effetti benefici sul metabolismo osseo nei pazienti con malattia di Crohn ( CD ), anche se l’esatto meccanismo non è stato ancora completamente chiarito. …

Cyramza non migliora in modo significativo la sopravvivenza globale nei pazienti con carcinoma epatocellulare avanzato

I risultati dello studio REACH di fase 3 hanno mostrato che la terapia con Cyramza ( Ramucirumab ) non migliora in modo significativo la sopravvivenza rispetto al placebo nei pazienti con carcinoma ep …

Gli antiacidi aumentano il rischio di infezione da Clostridium difficile nei bambini

I farmaci che riducono l’acidità sono associati a un aumento significativo del rischio di infezione da Clostridium difficile nei neonati e nei bambini. Con l’obiettivo di valutare la relazione tra …


Farmacovigilanza

L’uso concomitante di alcuni farmaci per l’epatite C con Amiodarone può aumentare il rischio di diminuzione della frequenza cardiaca e problemi correlati

L’ EMA ( European Medicines Agency ) ha confermato il rischio di bradicardia grave ( battito cardiaco rallentato ) o blocco cardiaco ( problemi di conduzione dei segnali elettrici nel cuore ) quando i …

Novità nella terapia dei tumori. E’ iniziata l’era degli inibitori del checkpoint immunitario  Informazioni sui tumori: OncoNews.net

 

Ramucirumab come seconda linea più chemioterapia FOLFIRI migliora la sopravvivenza nel tumore del colon e del retto metastatico

L’aggiunta di Ramucirumab ( Cyramza ), un inibitore dell’angiogenesi, come seconda linea, alla chemioterapia FOLFIRI ha prodotto un significativo ritardo nella progressione della malattia e prolungamento della sopravvivenza nei pazienti con carcinoma colorettale metastatico che aveva in precedenza progredito nonostante… leggi

Sicurezza e attività dell’anticorpo anti-PD-L1 in pazienti con tumore in stadio avanzato

La proteina PD-1 ( programmed death 1 ), un recettore co-inibitorio delle cellule T, e uno dei suoi ligandi, PD-L1, giocano un ruolo di primo piano nella capacità delle cellule tumorali di superare il sistema immunitario dell’ospite. Il blocco delle… leggi

Rischio di tumore allo stomaco dopo trattamento per linfoma di Hodgkin

Il tumore dello stomaco correlato al trattamento rappresenta una importante causa di morbilità e mortalità nel crescente numero di sopravvissuti al linfoma di Hodgkin, ma i rischi associati agli specifici trattamenti per il linfoma di Hodgkin non sono ben definiti.È… leggi
FarmaExplorer

 

FarmaExplorer.it: il database di news

per i Medici

Trattamento della epatite C cronica: il regime a base di Viekirax e di Exviera approvato dalla Commissione Europea

La Commissione europea ( CE ) ha concesso l’autorizzazione all’immissione in commercio del regime completamente orale, senza Interferone, di Abbvie, costituito da Viekirax ( Ombitasvir / Paritaprevir / Ritonavir ) e da Exviera ( Dasabuvir … Leggi

Bifosfonati orali e rischio di cancro di esofago, stomaco e del colon-retto

Uno studio caso-controllo ha valutato l’ipotesi che il rischio tumore esofageo, ma non gastrico o colorettale aumenti negli utilizzatori di bifosfonati orali.Lo studio era compreso in una coorte di circa 6 milioni di persone nel Regno Unito, con … Leggi

Nessun effetto del Lansoprazolo per i bambini con asma scarsamente controllata e senza reflusso gastroesofageo

Tra i bambini con asma scarsamente controllata, il trattamento con Lansoprazolo ( Lansox ) non ha avuto effetti sulle misure di controllo dell’asma. Il reflusso gastroesofageo asintomatico è prevalente nei bambini con asma ed è stato eseguito … Leggi

Reflusso gastroesofageo: sintomi, diagnosi, e trattamento

Il reflusso gastroesofageo ( GERD, in italiano MRGE ) è una patologia molto diffusa, che a causa dei sintomi iniziali che possono essere confusi con altre patologie, è spesso sottostimata.SintomiIl sintomo più caratteristico del … Leggi

Gastroenterologia:aggiornamenti ed informazioni sulle novità terapeutiche by Xagena

Gastroenterologia

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Gli inibitori della pompa protonica correlati a un aumentato rischio di malattia renale cronica

L’uso regolare dei farmaci antiacidi della classe degli inibitori della pompa protonica sembra essere correlato alla malattia renale cronica. Tuttavia, sono necessari ulteriori studi per determinare …


Malattia di Crohn: più della metà dei pazienti ha presentato risposte cliniche dopo sei settimane di trattamento con Ustekinumab

Uno studio multicentrico di fase 3 ha mostrato che l’anticorpo monoclonale Ustekinumab ( Stelara ) è grado di indurre in modo risposta clinica e remissione in una coorte di pazienti con malattia di C …

Gastrobase.it

Efficacia del regime 3D di Abbvie con Ribavirina senza Interferone nei pazienti con infezione da HCV, precedentemente non-trattati, e senza cirrosi

Lo studio SAPPHIRE-I ha mostrato che un regime terapeutico di 12 settimane, costituito da ABT-450 con Ritonavir, Ombitasvir e Dasabuvir in associazione con Ribavirina, è risultato molto efficace e as …


Vedolizumab appare più efficace nella colite ulcerosa e meno nella malattia di Crohn

Vedolizumab ( Entyvio ) è un anticorpo monoclonale umanizzato che inibisce l’adesione e la migrazione dei leucociti nel tratto gastrointestinale impedendo alla subunità della integrina alfa4beta7 di l …

Mediexplorer.it

Agonisti del recettore GC-C: sicurezza ed efficacia della Plecanatide nel trattamento della stipsi cronica idiopatica

Uno studio multicentrico ha dimostrato l’efficacia della Plecanatide, un nuovo farmaco che mima gli effetti di un peptide che regola i liquidi gastrointestinali, negli adulti con stipsi cronica idiopa …

Gastroenterologia:aggiornamenti ed informazioni sulla novità terapeutiche by Xagena

Gastroenterologia

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Assunzione di fibre e sviluppo di malattie infiammatorie intestinali

Mancano studi di coorte prospettici basati sulla popolazione che abbiano valutato la relazione tra assunzione di fibre e lo sviluppo di malattie infiammatorie intestinali. E’ stata, pertanto, stud …


Malattia infiammatoria intestinale: rilevanza della carenza di vitamina e ferro

Le carenze di vitamine e ferro sono comuni nei pazienti con malattia infiammatoria intestinale ( IBD ) a causa della infiammazione cronica intestinale, aumento della domanda, o restrizioni dietetiche. …

Gastrobase.it


Rischio di tumori gastrointestinali nei pazienti con fibrosi cistica

La gestione e l’aspettativa di vita dei pazienti con fibrosi cistica sono migliorate sostanzialmente negli ultimi tre decenni, il che ha portato a un aumento del numero di questi pazienti con diagnosi …


Trapianto di microbiota fecale versus placebo per la sindrome dell’intestino irritabile da moderata a grave

La sindrome dell’intestino irritabile ( IBS ) è una condizione comune caratterizzata da dolore addominale, gonfiore e scarsa qualità di vita. La sindrome dell’intestino irritabile potrebbe essere cau …

Gastroenterologia Xagena


Esiti a lungo termine dei pazienti con risposta clinica completa dopo trattamento neoadiuvante per cancro del retto

La strategia di osservazione e attesa ( watch and wait; W&W ) nei pazienti con tumore del retto che ottengono una risposta clinica completa ( cCR ) dopo la terapia neoadiuvante è nuova e offre ai …

Gastroenterologia:aggornamenti ed informazioni sulle novità terapeutiche by Xagena

Gastroenterologia

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Malattia infiammatoria intestinale: la terapia steroidea ma non la terapia biologica aumenta il rischio di eventi tromboembolici venosi

La malattia infiammatoria intestinale [ IBD ] è associata a un aumento del rischio di tromboembolismo venoso ( VTE ) di 1.5-3 volte. E’ stato determinato il rischio di tromboembolismo venoso nella …


Assunzione di fibre e sviluppo di malattie infiammatorie intestinali

Mancano studi di coorte prospettici basati sulla popolazione che abbbiano valutato la relazione tra assunzione di fibre e lo sviluppo di malattie infiammatorie intestinali. E’ stata, pertanto, stud …

Gastrobase.it


Malattia infiammatoria intestinale: rilevanza della carenza di vitamina e ferro

Le carenze di vitamine e ferro sono comuni nei pazienti con malattia infiammatoria intestinale ( IBD ) a causa della infiammazione cronica intestinale, aumento della domanda, o restrizioni dietetiche. …


Rischio di tumori gastrointestinali nei pazienti con fibrosi cistica

La gestione e l’aspettativa di vita dei pazienti con fibrosi cistica sono migliorate sostanzialmente negli ultimi tre decenni, il che ha portato a un aumento del numero di questi pazienti con diagnosi …

Immunoterapia OncologicaXapedia.it


Trapianto di microbiota fecale versus placebo per la sindrome dell’intestino irritabile da moderata a grave

La sindrome dell’intestino irritabile ( IBS ) è una condizione comune caratterizzata da dolore addominale, gonfiore e scarsa qualità di vita. La sindrome dell’intestino irritabile potrebbe essere cau …


Esiti a lungo termine dei pazienti con risposta clinica completa dopo trattamento neoadiuvante per cancro del retto

La strategia di osservazione e attesa ( watch and wait; W&W ) nei pazienti con tumore del retto che ottengono una risposta clinica completa ( cCR ) dopo la terapia neoadiuvante è nuova e offre ai …Gastroenterologia Xagena


Associazione tra potenziale infiammatorio dietetico e rischio di cancro colorettale in uomini e donne

L’infiammazione è importante nello sviluppo del tumore del colon-retto. La dieta modula l’infiammazione e può quindi essere un fattore modificabile cruciale nella prevenzione del cancro del colon-rett …

1 2