Epatologia:aggiornamenti e novità terapeutiche da Xagena

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Carcinoma epatocellulare: i nuovi progressi in diagnosi, stadiazione e trattamento migliorano gli esiti dei pazienti

I dati epidemiologici, genetici e clinici presentati all’International Liver Congress del 2014 sono collettivamente concentrati su diversi approcci volti a migliorare diagnosi, stadiazione e trattamen …


Efficacia di MK-5172 associato a Ribavirina nei pazienti con epatite C genotipo 1b

Un regime, libero da Interferone, costituito dall’inibitore della proteasi MK-5172 più Ribavirina ha prodotto alti tassi di soppressione virale nei pazienti con infezione da virus della epatite C ( HC …

Xagena Salute


Studio SAPPHIRE-1: alta efficacia di un regime tutto orale, senza Interferone, per 12 settimane nei pazienti con epatite C genotipo 1, naive al trattamento

Abbvie ha comunicato i primi risultati di uno studio di fase III con un regime interamente orale, senza Interferone, costituito da una combinazione di tre antivirali ad azione diretta più Ribavirina i …


Infezione cronica da virus HCV: promettente il regime terapeutico, senza Interferone, a base di Sofosbuvir e Ribavirina

Un regime senza Interferone a base di Sofosbuvir e Ribavirina ha prodotto un alto tasso di risposta virologica sostenuta tra i pazienti affetti da epatite C con caratteristiche sfavorevoli per il trat …


I probiotici riducono il rischio di encefalopatia epatica nei pazienti con cirrosi

I probiotici sono efficaci nel prevenire un primo episodio di encefalopatia epatica conclamata nei pazienti affetti da cirrosi epatica.Nei pazienti nel gruppo controllo il rischio di encefalopatia epa …

Gastrobase.it


Infezione da virus HCV: alto tasso di risposta con la triplice terapia tutta orale a base di Daclatasvir, Asunaprevir, e BMS-791.325

Una risposta virale sostenuta a 12 settimane ( SVR12 ) è stata osservata nel 89-94% dei pazienti trattati con diversi regimi che hanno combinato gli agenti antivirali sperimentali Daclatasvir, Asunapr …


Efficacia di Simeprevir, un inibitore della proteasi, in aggiunta a Peginterferone e a Ribavirina, nei pazienti con infezione cronica da HCV genotipo 1, mai trattati

Il trattamento con Simeprevir, di pazienti, naive, con infezione da virus dell’epatite C ( HCV ) ha mostrato elevati tassi di guarigione virale.Simeprevir è un farmaco per os, che richiede una sola al …

Gastroenterologia:aggiornamenti ed informazioni sulle novità terapeutiche by Xagena

Gastroenterologia

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Gli inibitori della pompa protonica correlati a un aumentato rischio di malattia renale cronica

L’uso regolare dei farmaci antiacidi della classe degli inibitori della pompa protonica sembra essere correlato alla malattia renale cronica. Tuttavia, sono necessari ulteriori studi per determinare …


Malattia di Crohn: più della metà dei pazienti ha presentato risposte cliniche dopo sei settimane di trattamento con Ustekinumab

Uno studio multicentrico di fase 3 ha mostrato che l’anticorpo monoclonale Ustekinumab ( Stelara ) è grado di indurre in modo risposta clinica e remissione in una coorte di pazienti con malattia di C …

Gastrobase.it

Efficacia del regime 3D di Abbvie con Ribavirina senza Interferone nei pazienti con infezione da HCV, precedentemente non-trattati, e senza cirrosi

Lo studio SAPPHIRE-I ha mostrato che un regime terapeutico di 12 settimane, costituito da ABT-450 con Ritonavir, Ombitasvir e Dasabuvir in associazione con Ribavirina, è risultato molto efficace e as …


Vedolizumab appare più efficace nella colite ulcerosa e meno nella malattia di Crohn

Vedolizumab ( Entyvio ) è un anticorpo monoclonale umanizzato che inibisce l’adesione e la migrazione dei leucociti nel tratto gastrointestinale impedendo alla subunità della integrina alfa4beta7 di l …

Mediexplorer.it

Agonisti del recettore GC-C: sicurezza ed efficacia della Plecanatide nel trattamento della stipsi cronica idiopatica

Uno studio multicentrico ha dimostrato l’efficacia della Plecanatide, un nuovo farmaco che mima gli effetti di un peptide che regola i liquidi gastrointestinali, negli adulti con stipsi cronica idiopa …

Gastroenterologia:aggiornamenti ed informazioni sulla novità terapeutiche by Xagena

Gastroenterologia

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Assunzione di fibre e sviluppo di malattie infiammatorie intestinali

Mancano studi di coorte prospettici basati sulla popolazione che abbiano valutato la relazione tra assunzione di fibre e lo sviluppo di malattie infiammatorie intestinali. E’ stata, pertanto, stud …


Malattia infiammatoria intestinale: rilevanza della carenza di vitamina e ferro

Le carenze di vitamine e ferro sono comuni nei pazienti con malattia infiammatoria intestinale ( IBD ) a causa della infiammazione cronica intestinale, aumento della domanda, o restrizioni dietetiche. …

Gastrobase.it


Rischio di tumori gastrointestinali nei pazienti con fibrosi cistica

La gestione e l’aspettativa di vita dei pazienti con fibrosi cistica sono migliorate sostanzialmente negli ultimi tre decenni, il che ha portato a un aumento del numero di questi pazienti con diagnosi …


Trapianto di microbiota fecale versus placebo per la sindrome dell’intestino irritabile da moderata a grave

La sindrome dell’intestino irritabile ( IBS ) è una condizione comune caratterizzata da dolore addominale, gonfiore e scarsa qualità di vita. La sindrome dell’intestino irritabile potrebbe essere cau …

Gastroenterologia Xagena


Esiti a lungo termine dei pazienti con risposta clinica completa dopo trattamento neoadiuvante per cancro del retto

La strategia di osservazione e attesa ( watch and wait; W&W ) nei pazienti con tumore del retto che ottengono una risposta clinica completa ( cCR ) dopo la terapia neoadiuvante è nuova e offre ai …

Gastroenterologia Farmaci:aggiornamenti e novità in terapia by Xagena

Gastroenterologia Farmaci

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Probiotici: il Bifidobacterium breve BBG-001 non ha effetto sulle complicanze gastrointestinali e sulla mortalità nei neonati pretermine

Uno studio di fase 3, controllato e randomizzato, non ha mostrato alcun beneficio del probiotico Bifidobacterium breve BBG-001 nella prevenzione della enterocolite necrotizzante, sepsi a insorgenza ta …


L’Aspirina assunta quotidianamente aumenta la probabilità di sopravvivenza nei pazienti con cancro gastrointestinale

I pazienti con tumori gastrointestinali che hanno assunto Acido Acetilsalicilico ( Aspirina ) a cadenza giornaliera dopo la diagnosi sono sopravvissuti in misura maggiore rispetto ai non-utilizzatori; …

Gastroenterologia Xagena


Terapia antibiotica versus appendicectomia per il trattamento della appendicite acuta non-complicata

Una quantità crescente di evidenza supporta l’uso di antibiotici al posto di un intervento chirurgico per il trattamento di pazienti con appendicite acuta non-complicata. È stata confrontata la tera …


Ramucirumab come seconda linea più chemioterapia FOLFIRI migliora la sopravvivenza nel tumore del colon e del retto metastatico

L’aggiunta di Ramucirumab ( Cyramza ), un inibitore dell’angiogenesi, come seconda linea, alla chemioterapia FOLFIRI ha prodotto un significativo ritardo nella progressione della malattia e prolungame …

Gastrobase.it


Paclitaxel seguito da UFT o S-1 versus UFT o S-1 in monoterapia come chemioterapia adiuvante per il cancro gastrico T4a/b

La prognosi per il cancro gastrico localmente avanzato è infausta nonostante i progressi nella chemioterapia adiuvante. Lo studio SAMIT ( Stomach cancer Adjuvant Multi-Institutional group Trial ) ha …

Gastroenterologia Farmaci: Aggiornamenti e Novità terapeutiche by Xagena

Aggiornamenti, informazioni, notizie e novità sui farmaci per la Gastroenterologia

CeliachiaOnline.net | ColiteUlcerosa.net | CrohnOnline.net | Epatologia.it |Epatologia.net | Gastroenterologia.net |  

Terapia antibiotica versus appendicectomia per il trattamento della appendicite acuta non-complicata

Una quantità crescente di evidenza supporta l’uso di antibiotici al posto di un intervento chirurgico per il trattamento di pazienti con appendicite acuta non-complicata. È stata confrontata la tera …

Probiotici: il Bifidobacterium breve BBG-001 non ha effetto sulle complicanze gastrointestinali e sulla mortalità nei neonati pretermine

Uno studio di fase 3, controllato e randomizzato, non ha mostrato alcun beneficio del probiotico Bifidobacterium breve BBG-001 nella prevenzione della enterocolite necrotizzante, sepsi a insorgenza ta …

Gastroenterologia Xagena

L’Aspirina assunta quotidianamente aumenta la probabilità di sopravvivenza nei pazienti con cancro gastrointestinale

I pazienti con tumori gastrointestinali che hanno assunto Acido Acetilsalicilico ( Aspirina ) a cadenza giornaliera dopo la diagnosi sono sopravvissuti in misura maggiore rispetto ai non-utilizzatori; …

Lubiprostone per costipazione indotta da oppioidi nel dolore cronico non-oncologico

Uno studio multicentrico di fase 3 ha valutato Lubiprostone ( Amitiza ) orale per la costipazione associata a oppioidi diversi da Metadone in pazienti con dolore cronico non-oncologico. Adulti con …

Immunoterapia OncologicaMedFocus

Impatto delle statine sulla sopravvivenza dei pazienti sottoposti a resezione per cancro del pancreas in stadio precoce

È stato suggerito che le statine esercitino potenziali effetti antitumorali. La relazione tra uso di statine ed esiti nel cancro del pancreas è controversa. Si è ipotizzato che l’uso delle statine a …

Efficacia, sicurezza e tollerabilità di Prucalopride negli uomini affetti da costipazione cronica

La Prucalopride ( Resolor ) è efficace nell’alleviare i sintomi della costipazione cronica nelle donne. È stata valutata l’efficacia di 12 settimane di trattamento con Prucalopride rispetto a placeb …

Xapedia.itNuovi farmaci in oncologia

Tumore del colon: stato predetto della vitamina D, recidiva e mortalità

Studi osservazionali hanno indicato che livelli più alti di 25-idrossivitamina D3 [ 25(OH)D ], sono associati a un rischio ridotto di carcinoma colorettale e a una sopravvivenza migliore nei pazienti …

L’Acido Acetilsalicilico a basso dosaggio è il più sicuro approccio di prevenzione secondaria del tumore del colon e del retto

I risultati di una revisione sistematica con metanalisi, condotta da ricercatori della University of California San Diego ( La Jolla; Stati Uniti ) hanno mostrato che l’Acido Acetilsalicilico [ Aspiri …