Aggiornamento in Dermatologia: Eritema multiforme cronico

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Eritema multiforme cronico: trattamento con Talidomide 

L’eritema multiforme può avere un decorso ricorrente o persistente.
Il trattamento di prima linea per l’ eritema multiforme cronico è rappresentato da Valaciclovir ( Zelitrex ).
Non c’è consenso per la selezione del trattamento di seconda linea dell’eritema multiforme cronico.
È stata valutata l’efficacia del trattamento con Talidomide per i pazienti con eritema multiforme cronico.
In uno studio di coorte multicentrico nazionale retrospettivo, tra 68 Dipartimenti dermatologici ospedalieri francesi contattati, 10 hanno riferito di avere casi ammissibili. ( CONTINUA SU DERMATOLOGIAONLINE.NET
DermatologiaOnline.net-1

DermatologiaOnline.net

https://www.dermatologiaonline.net/

Newsletter Xagena. Aggiornamento in Medicina. Iscrizione Free · CalvizieOnline.net | Dermatite.net | DermatologiaOnline.it | DermatologiaOnline.net | PsoriasiOnline.net | RosaceaOnline.net |. European dermatology congress · AAD Annual Meeting · Melanome · OncoDermatologia · News · Farmaci · Focus …

Keytruda

Espressione di PD-L1 nel carcinoma cutaneo a cellule …

Dermatologia Farmaci

La sindrome di Stevens-Johnson ( SJS ) e la necrolisi epidermica …

Dermatologia News

Effetti avversi cutanei degli inibitori di BRAF nel melanoma …

More Links

More Links. Acne · Adalimumab · Alopecia · Alopecia areata …

Fotoinvecchiamento

Il photoaging o fotoinvecchiamento, è un invecchiamento precoce …

Tofacitinib

Tofacitinib ( Xeljanz ) è un nuovo inibitore orale della Janus …

Pembrolizumab

Espressione di PD-L1 nel carcinoma cutaneo a cellule …

Idrosadenite suppurativa

Da uno studio di fase 3 è emerso che Adalimumab ( Humira ) è …

dress

Non c’è consenso per quanto riguarda il trattamento delle …

Melanoma

Un margine chirurgico di 2 cm è adeguato per i pazienti il cui …

Aggiornamento in Dermatologa: Eritema multiforme cronico

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Eritema multiforme cronico: trattamento con Talidomide

L’eritema multiforme può avere un decorso ricorrente o persistente.
Il trattamento di prima linea per l’ eritema multiforme cronico è rappresentato da Valaciclovir ( Zelitrex ).
Non c’è consenso per la selezione del trattamento di seconda linea dell’eritema multiforme cronico.
È stata valutata l’efficacia del trattamento con Talidomide per i pazienti con eritema multiforme cronico.
In uno studio di coorte multicentrico nazionale retrospettivo, tra 68 Dipartimenti dermatologici ospedalieri francesi contattati, 10 hanno riferito di avere casi ammissibili. …..

LINK A DERMATOLOGIAONLINE.NET – https://www.dermatologiaonline.net/articolo/trattamento-con-talidomide-dei-pazienti-con-eritema-multiforme-cronico

 

DermatologiaOnline.net-1

 

DermatologiaOnline.net

https://www.dermatologiaonline.net/

Newsletter Xagena. Aggiornamento in Medicina. Iscrizione Free · CalvizieOnline.net | Dermatite.net | DermatologiaOnline.it | DermatologiaOnline.net | PsoriasiOnline.net | RosaceaOnline.net |. European dermatology congress · AAD Annual Meeting · Melanome · OncoDermatologia · News · Farmaci · Focus …

Keytruda

Espressione di PD-L1 nel carcinoma cutaneo a cellule …

Dermatologia Farmaci

La sindrome di Stevens-Johnson ( SJS ) e la necrolisi epidermica …

Dermatologia News

Effetti avversi cutanei degli inibitori di BRAF nel melanoma …

More Links

More Links. Acne · Adalimumab · Alopecia · Alopecia areata …

Fotoinvecchiamento

Il photoaging o fotoinvecchiamento, è un invecchiamento precoce …

Tofacitinib

Tofacitinib ( Xeljanz ) è un nuovo inibitore orale della Janus …

Pembrolizumab

Espressione di PD-L1 nel carcinoma cutaneo a cellule …

Idrosadenite suppurativa

Da uno studio di fase 3 è emerso che Adalimumab ( Humira ) è …

dress

Non c’è consenso per quanto riguarda il trattamento delle …

Melanoma

Un margine chirurgico di 2 cm è adeguato per i pazienti il cui …

Aggiornamento in Dermatologia: Melanoma ad alto rischio

Aggiornamento in Medicina

Melanoma ad alto rischio: Pembrolizumab dopo intervento chirurgico aumenta la sopravvivenza libera da recidiva 

Uno studio randomizzato di fase 3 ha mostrato che Pembrolizumab ( Keytruda ), un anticorpo anti-PD-1, ha esteso la sopravvivenza libera da recidiva ( RFS ) rispetto all’Interferone ad alte dosi o all’Ipilimumab ( Yervoy ) come terapia adiuvante per i pazienti con melanoma ad alto rischio.
Il Pembrolizumab è apparso meglio tollerato.
I risultati non hanno mostrato una differenza significativa nella sopravvivenza globale ( OS ) tra i gruppi di trattamento; tuttavia, i ricercatori hanno sottolineato che è necessario un follow-up più lungo e che il crossover potrebbe aver diluito il vero effetto sulla sopravvivenza globale.
Lo studio S1404 aveva come obiettivo quello di determinare se 1 anno di trattamento adiuvante con Pembrolizumab fosse in grado di estendere la sopravvivenza rispetto a Ipilimumab ad alte dosi, un anticorpo CTLA-4, o a Interferone ad alte dosi.

CONTINUA SU DERMATOLOGIAONLINE.NET – LINK: https://www.dermatologiaonline.net/articolo/il-pembrolizumab-nel-setting-adiuvante-ha-esteso-la-sopravvivenza-libera-da-recidiva-nel-melanoma-ad-alto-rischio

DermatologiaOnline.net-1

DermatologiaOnline.net

https://www.dermatologiaonline.net/

Newsletter Xagena. Aggiornamento in Medicina. Iscrizione Free · CalvizieOnline.net | Dermatite.net | DermatologiaOnline.it | DermatologiaOnline.net | PsoriasiOnline.net | RosaceaOnline.net |. European dermatology congress · AAD Annual Meeting · Melanome · OncoDermatologia · News · Farmaci · Focus …

Keytruda

Espressione di PD-L1 nel carcinoma cutaneo a cellule …

Dermatologia Farmaci

La sindrome di Stevens-Johnson ( SJS ) e la necrolisi epidermica …

Dermatologia News

Effetti avversi cutanei degli inibitori di BRAF nel melanoma …

More Links

More Links. Acne · Adalimumab · Alopecia · Alopecia areata …

Fotoinvecchiamento

Il photoaging o fotoinvecchiamento, è un invecchiamento precoce …

Tofacitinib

Tofacitinib ( Xeljanz ) è un nuovo inibitore orale della Janus …

Pembrolizumab

Espressione di PD-L1 nel carcinoma cutaneo a cellule …

Idrosadenite suppurativa

Da uno studio di fase 3 è emerso che Adalimumab ( Humira ) è …

dress

Non c’è consenso per quanto riguarda il trattamento delle …

Melanoma

Un margine chirurgico di 2 cm è adeguato per i pazienti il cui …

Aggiornamento in Dermatologia by Xagena

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

La combinazione Clindamicina – Tretinoina meglio tollerata rispetto ad Adapalene – Perossido di benzoile nel trattamento dell’acne vulgaris

L’acne vulgaris è il disturbo dermatologico più comune a livello mondiale, causando una significativa morbilità fisica e psicologica. La terapia di combinazione topica ha mostrato un’efficacia superiore rispetto alla monoterapia, specialmente se combinata con retinoidi.
Pochi studi hanno confrontato direttamente le formulazioni combinate.
Uno studio pilota, in cieco per i valutatori, ha confrontato l’efficacia e la tollerabilità di due gel combinati ad uso topico per l’acne, Clindamicina 1% – Tretinoina 0.025% ( CT ) [ Acnatac ] e Benzoil perossido 2.5% – Adapalene 0.1% ( BA) [ Epiduo ] in 20 pazienti con acne vulgaris da lieve a moderata.
I gel sono stati applicati quotidianamente sui lati opposti del viso per 21 giorni.

CONTINUA SU DERMATOLOGIAONLINE.NET – LINK:  https://www.dermatologiaonline.net/articolo/la-combinazione-clindamicina-tretinoina-meglio-tollerata-rispetto-ad-adapalene-perossido-di-benzoile-nel-trattamento-dellacne-vulgaris

 DermatologiaOnline.net-1

DermatologiaOnline.net

https://www.dermatologiaonline.net/

Newsletter Xagena. Aggiornamento in Medicina. Iscrizione Free · CalvizieOnline.net | Dermatite.net | DermatologiaOnline.it | DermatologiaOnline.net | PsoriasiOnline.net | RosaceaOnline.net |. European dermatology congress · AAD Annual Meeting · Melanome · OncoDermatologia · News · Farmaci · Focus …

Keytruda

Espressione di PD-L1 nel carcinoma cutaneo a cellule …

Dermatologia Farmaci

La sindrome di Stevens-Johnson ( SJS ) e la necrolisi epidermica …

Dermatologia News

Effetti avversi cutanei degli inibitori di BRAF nel melanoma …

More Links

More Links. Acne · Adalimumab · Alopecia · Alopecia areata …

Fotoinvecchiamento

Il photoaging o fotoinvecchiamento, è un invecchiamento precoce …

Tofacitinib

Tofacitinib ( Xeljanz ) è un nuovo inibitore orale della Janus …

Pembrolizumab

Espressione di PD-L1 nel carcinoma cutaneo a cellule …

Idrosadenite suppurativa

Da uno studio di fase 3 è emerso che Adalimumab ( Humira ) è …

dress

Non c’è consenso per quanto riguarda il trattamento delle …

Melanoma

Un margine chirurgico di 2 cm è adeguato per i pazienti il cui …

Aggiornamento in Dermatologia by Xagena

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Incidenza e fattori associati all’acne tra i pazienti transgender che ricevono la terapia con ormoni mascolinizzanti

L’acne è una condizione comune tra i pazienti transgender che ricevono la terapia ormonale mascolinizzante ( MHT ), ma il rischio incidente e i predittori di sviluppo dell’acne in questa popolazione non erano ancora stati studiati su larga scala.
cliniche di base sono state raccolte al momento dell’inizio della terapia ormonale.

CONTINUA SU DERMATOLOGIAONLINE.NET  https://www.dermatologiaonline.net/articolo/incidenza-e-fattori-associati-allacne-tra-i-pazienti-transgender-che-ricevono-la-terapia-con-ormoni-mascolinizzanti

DermatologiaOnline.net-1

 

DermatologiaOnline.net

https://www.dermatologiaonline.net/

Newsletter Xagena. Aggiornamento in Medicina. Iscrizione Free · CalvizieOnline.net | Dermatite.net | DermatologiaOnline.it | DermatologiaOnline.net | PsoriasiOnline.net | RosaceaOnline.net |. European dermatology congress · AAD Annual Meeting · Melanome · OncoDermatologia · News · Farmaci · Focus …

Keytruda

Espressione di PD-L1 nel carcinoma cutaneo a cellule …

Dermatologia Farmaci

La sindrome di Stevens-Johnson ( SJS ) e la necrolisi epidermica …

Dermatologia News

Effetti avversi cutanei degli inibitori di BRAF nel melanoma …

More Links

More Links. Acne · Adalimumab · Alopecia · Alopecia areata …

Fotoinvecchiamento

Il photoaging o fotoinvecchiamento, è un invecchiamento precoce …

Tofacitinib

Tofacitinib ( Xeljanz ) è un nuovo inibitore orale della Janus …

Pembrolizumab

Espressione di PD-L1 nel carcinoma cutaneo a cellule …

Idrosadenite suppurativa

Da uno studio di fase 3 è emerso che Adalimumab ( Humira ) è …

dress

Non c’è consenso per quanto riguarda il trattamento delle …

Melanoma

Un margine chirurgico di 2 cm è adeguato per i pazienti il cui …

Aggiornamento in Dermatologia by Xagena

DermatologiaOnline.net-1

Bempegaldesleuchina più Nivolumab nel melanoma metastatico di prima linea

Sono necessarie terapie che producano risposte profonde e durature nei pazienti con melanoma metastatico. Una coorte di fase II dello studio internazionale PIVOT-02 a braccio singolo ha valutato l’a …


 

La combinazione Clindamicina – Tretinoina meglio tollerata rispetto ad Adapalene – Perossido di benzoile nel trattamento dell’acne vulgaris

L’acne vulgaris è il disturbo dermatologico più comune a livello mondiale, causando una significativa morbilità fisica e psicologica. La terapia di combinazione topica ha mostrato un’efficacia superio …


 

Rituximab versus Micofenolato mofetile nei pazienti con pemfigo volgare

Rituximab ( MabThera ) e Micofenolato mofetile ( CellCept ) sono usati per trattare il pemfigo volgare, ma non sono stati adeguatamente confrontati negli studi clinici. In uno studio randomizzato e …


 

Il Pembrolizumab nel setting adiuvante ha esteso la sopravvivenza libera da recidiva nel melanoma ad alto rischio

Uno studio randomizzato di fase 3 ha mostrato che Pembrolizumab ( Keytruda ), un anticorpo anti-PD-1, ha esteso la sopravvivenza libera da recidiva ( RFS ) rispetto all’Interferone ad alte dosi o all’ …


 

Efficacia di Imiquimod 3.75% topico nel trattamento della cheratosi attinica del cuoio capelluto nei pazienti immunodepressi

Le cheratosi attiniche rappresentano lesioni cutanee comuni, che compaiono in aree di cancerizzazione di campo e che potenzialmente evolvono verso neoplasie invasive. I pazienti immunosoppressi svil …


 

Sicurezza ed efficacia di VP-102, un prodotto di combinazione farmaco – dispositivo contenente Cantaridina 0.7% in bambini e adulti con mollusco contagioso

Mollusco contagioso ( molluscum contagiosum ) è una comune infezione virale della pelle che colpisce principalmente i bambini. La Cantaridina, un vescicante topico, ha una lunga storia di utilizzo p …


 

Colesterolo / Lovastatina per uso topico nel trattamento della porocheratosi: una terapia patogenesi-diretta

La porocheratosi è associata a mutazioni del gene della via del mevalonato. Le opzioni terapeutiche sono poche e spesso di efficacia limitata. E’ stato ipotizzato che la terapia topica che mira a …


 

L’impatto di Dupilumab sul patch test e la prevalenza della dermatite allergica da contatto in comorbilità con la dermatite atopica recalcitrante

Non è chiaro se l’azione immunosoppressiva specifica per le linfociti T helper 2 ( Th 2 ) di Dupilumab ( Dupixent ) interferisca con il patch test. E’ stata valutata l’affidabilità del patch test d …


 

Roflumilast crema per la psoriasi cronica a placche

Gli inibitori sistemici orale della fosfodiesterasi di tipo 4 ( PDE-4 ) hanno dimostrato di essere efficaci nel trattamento della psoriasi. Roflumilast crema contiene un inibitore della PDE-4 che è …


 

Acne vulgaris: rapporto rischio-beneficio favorevole per il Tazarotene in lozione

La lozione di Tazarotene 0.045% è risultata associata a una significativa riduzione della lesione con un profilo favorevole di eventi avversi nei pazienti con acne vulgaris da moderata a grave. Il …


 

Guselkumab versus Secukinumab per il trattamento della psoriasi da moderata a grave: studio ECLIPSE

Gli anticorpi diretti contro l’interleuchina IL-23 e IL-17A trattano efficacemente la psoriasi da moderata a grave. ECLIPSE è il primo studio comparativo di un inibitore di IL-23p19, Guselkumab ( Tr …


 

Risankizumab rispetto ad Adalimumab nei pazienti con psoriasi a placche da moderata a grave: studio IMMvent

La psoriasi è una malattia autoimmune che colpisce circa 100 milioni di persone in tutto il mondo ed è una malattia che può essere migliorata dal trattamento con anti-citochine. Sono state confronta …


 

Dupilumab non influenza i correlati dell’immunità indotta dal vaccino negli adulti con dermatite atopica da moderata a grave

Non è noto l’impatto di Dupilumab ( Dupixent ), un anticorpo contro il recettore alfa dell’interleuchina ( IL ) 4 che inibisce la segnalazione di IL-4 e IL-13, sulle risposte al vaccino dei pazienti c …


 

Terapia antiandrogena con Spironolattone per il trattamento dell’idrosadenite suppurativa

La terapia ormonale è un potenziale trattamento per l’idrosadenite suppurativa ( HS ). Tuttavia, esistono pochi dati che descrivono l’efficacia dello Spironolattone nel trattamento della idrosadenite …


 

Applicazione topica degli inibitori della fosfodiesterasi 4 nella dermatite atopica da lieve a moderata

La terapia topica è il trattamento centrale per i pazienti con dermatite atopica, ma le opzioni sono limitate. Gli inibitori della fosfodiesterasi 4 ( PDE4 ) sono un nuovo candidato per la terapia p …

Acne: Clindamicina – Tretinoina meglio tollerata rispetto a Benzoil perossido – Adapalene

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

La combinazione Clindamicina – Tretinoina meglio tollerata rispetto ad Adapalene – Perossido di benzoile nel trattamento dell’acne vulgaris

L’acne vulgaris è il disturbo dermatologico più comune a livello mondiale, causando una significativa morbilità fisica e psicologica. La terapia di combinazione topica ha mostrato un’efficacia superiore rispetto alla monoterapia, specialmente se combinata con retinoidi.
Pochi studi hanno confrontato direttamente le formulazioni combinate.
Uno studio pilota, in cieco per i valutatori, ha confrontato l’efficacia e la tollerabilità di due gel combinati ad uso topico per l’acne, Clindamicina 1% – Tretinoina 0.025% ( CT ) [ Acnatac ] e Benzoil perossido 2.5% – Adapalene 0.1% ( BA) [ Epiduo ] in 20 pazienti con acne vulgaris da lieve a moderata.
I gel sono stati applicati quotidianamente sui lati opposti del viso per 21 giorni……

 

CONTINUA SU DERMATOLOGIAONLINE.IT

LINK: https://www.dermatologiaonline.net/articolo/la-combinazione-clindamicina-tretinoina-meglio-tollerata-rispetto-ad-adapalene-perossido-di-benzoile-nel-trattamento-dellacne-vulgaris

 

DermatologiaOnline.net-1

DermatologiaOnline.net

https://www.dermatologiaonline.net/

Newsletter Xagena. Aggiornamento in Medicina. Iscrizione Free · CalvizieOnline.net | Dermatite.net | DermatologiaOnline.it | DermatologiaOnline.net | PsoriasiOnline.net | RosaceaOnline.net |. European dermatology congress · AAD Annual Meeting · Melanome · OncoDermatologia · News · Farmaci · Focus …

Keytruda

Espressione di PD-L1 nel carcinoma cutaneo a cellule …

Dermatologia Farmaci

La sindrome di Stevens-Johnson ( SJS ) e la necrolisi epidermica …

Dermatologia News

Effetti avversi cutanei degli inibitori di BRAF nel melanoma …

More Links

More Links. Acne · Adalimumab · Alopecia · Alopecia areata …

Fotoinvecchiamento

Il photoaging o fotoinvecchiamento, è un invecchiamento precoce …

Tofacitinib

Tofacitinib ( Xeljanz ) è un nuovo inibitore orale della Janus …

Pembrolizumab

Espressione di PD-L1 nel carcinoma cutaneo a cellule …

Idrosadenite suppurativa

Da uno studio di fase 3 è emerso che Adalimumab ( Humira ) è …

dress

Non c’è consenso per quanto riguarda il trattamento delle …

Melanoma

Un margine chirurgico di 2 cm è adeguato per i pazienti il cui …

Dermabase.it

Melanoma metastatico: la combinazione Nivolumab e Bempegaldesleuchina ha avuto un’attività antitumorale incoraggiante inclusa una sopravvivenza libera da progressione mediana estesa

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Bempegaldesleuchina più Nivolumab nel melanoma metastatico di prima linea

Sono necessarie terapie che producano risposte profonde e durature nei pazienti con melanoma metastatico.
Una coorte di fase II dello studio internazionale PIVOT-02 a braccio singolo ha valutato l’agonista della via CD122 preferenziale dell’interleuchina-2 Bempegaldesleuchina più Nivolumab ( Opdivo ) nel melanoma metastatico di prima linea.

In totale 41 pazienti precedentemente non-trattati con melanoma in stadio III/IV hanno ricevuto Bempegaldesleuchina 0.006 mg/kg più Nivolumab 360 mg una volta ogni 3 settimane per 2 anni o meno; 38 erano valutabili in termini di efficacia ( 1 o più scansioni post-basali ).

Gli endpoint primari erano la sicurezza e il tasso di risposta obiettiva ( ORR ) ( revisione centrale indipendente in cieco ); altri endpoint includevano la sopravvivenza libera da progressione ( PFS ), la sopravvivenza globale ( OS ) e i biomarcatori esplorativi.

Al follow-up mediano di 29.0 mesi, il tasso di risposta obiettiva è stato del 52.6% ( 20 su 38 pazienti ) e il tasso di risposta completa del 34.2% ( 13 su 38 pazienti ).
La variazione mediana delle dimensioni delle lesioni target rispetto al basale è stata del -78.5% ( popolazione valutabile in base alla risposta ); il 47.4% ( 18 pazienti su 38 ) ha avuto una completa eliminazione delle lesioni target. …..

CONTINUA SU DERMATOLOGIAONLINE.NET

https://www.dermatologiaonline.net/articolo/bempegaldesleuchina-pi-nivolumab-nel-melanoma-metastatico-di-prima-linea

 

DermatologiaOnline.net-1

 

Dermatologia News

https://www.dermatologiaonline.net
Dermatologia – Notizie in Dermatologia. DermatologiaOnline.net fornisce informazioni e aggiornamenti sulle Malattie cutanee. Focus sui Tumori della pelle.

Dermatologia Farmaci

Dermatologia – Notizie in Dermatologia …

Immunoglobuline

Dermatologia – Notizie in Dermatologia …

Opdivo

Dermatologia – Notizie in Dermatologia …

Dress

Dermatologia – Notizie in Dermatologia …

Fotoinvecchiamento

Dermatologia – Notizie in Dermatologia …

Tremelimumab

Dermatologia – Notizie in Dermatologia …

Nivolumab

Dermatologia – Notizie in Dermatologia …

Keytruda

Dermatologia – Notizie in Dermatologia …

Rapamune

Dermatologia – Notizie in Dermatologia …

Iressa

Gefitinib per pazienti con carcinoma cutaneo a cellule …

Trattamento della micosi fungoide o della sindrome di Sézary: Mogamulizumab

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Caratterizzazione clinica dell’eruzione cutanea associata a Mogamulizumab durante il trattamento della micosi fungoide o della sindrome di Sézary

Mogamulizumab ( Poteligeo ) è un anticorpo monoclonale contro CCR4 approvato per il trattamento della micosi fungoide ( MF ) e della sindrome di Sézary ( SS ).
L’eruzione cutanea associata a Mogamulizumab ( MAR ) è difficile da differenziare dalla micosi fungoide o sindrome di Sézary cutanea, che può portare a una interruzione non-necessaria dell’uso del farmaco a causa della preoccupazione per una grave reazione al farmaco o per un’errata presunzione di recidiva o progressione della malattia nella pelle.
Sono state esaminate le presentazioni cliniche più comuni di eruzione cutanea correlata a Mogamulizumab nei pazienti con micosi fungoide o sindrome di Sézary e le sfide diagnostiche e gestionali.
Una serie di casi retrospettivi ha valutato i pazienti di una clinica multidisciplinare per linfomi cutanei e una clinica di oncodermatologia di supporto presso un importante centro accademico di riferimento che avevano una diagnosi di micosi fungoide o sindrome di Sézary e avevano ricevuto Mogamulizumab dal 2013 al 2020.
Il trattamento è stato seguito da una eruzione cutanea nuova o in peggioramento, con risultati della biopsia cutanea compatibili con l’eruzione da farmaco determinata dalla correlazione clinicopatologica e dai test molecolari per escludere la malattia maligna attiva.
I pazienti sono stati esposti ad almeno 1 dose di Mogamulizumab.

 

CONTINUA SU DERMATOLOGIAONLINE.NET:

https://dermatologiaonline.net/articolo/caratterizzazione-clinica-delleruzione-cutanea-associata-a-mogamulizumab-durante-il-trattamento-della-micosi-fungoide-o-della-sindrome-di-s-zary

DermatologiaOnline.net-1 

Dermatologia News

https://www.dermatologiaonline.net
Dermatologia – Notizie in Dermatologia. DermatologiaOnline.net fornisce informazioni e aggiornamenti sulle Malattie cutanee. Focus sui Tumori della pelle.

Dermatologia Farmaci

Dermatologia – Notizie in Dermatologia …

Immunoglobuline

Dermatologia – Notizie in Dermatologia …

Fotoinvecchiamento

Dermatologia – Notizie in Dermatologia …

Dress

Dermatologia – Notizie in Dermatologia …

Opdivo

Dermatologia – Notizie in Dermatologia …

Tremelimumab

Dermatologia – Notizie in Dermatologia …

Nivolumab

Dermatologia – Notizie in Dermatologia …

Rapamune

Dermatologia – Notizie in Dermatologia …

Pemfigoide bolloso

Dermatologia – Notizie in Dermatologia …

Pembrolizumab

Il Pembrolizumab nel setting adiuvante ha esteso la …

Aggiornamenti su Psoriasi by Xagena

PsoriasiOnline.net

Trattamento della psoriasi con Ixekizumab: analisi di efficacia di tre studi controllati in doppio cieco UNCOVER-1, UNCOVER-2, UNCOVER-3

Ixekizumab ( Taltz ), un anticorpo monoclonale ad alta affinità che ha come bersaglio selettivo l’interleuchina 17A ( IL-17A ), è stato approvato per il trattamento della psoriasi da moderata a grave. …


 

Efficacia e sicurezza di Ixekizumab per il trattamento della psoriasi a placche da moderata a grave: studio UNCOVER-3

Ixekizumab ( Taltz ), un anticorpo monoclonale ad alta affinità mirato selettivamente all’interleuchina 17A, è efficace nel trattamento della psoriasi a placche da moderata a grave in 60 settimane. …


 

Effetto del trattamento con Ixekizumab sulla produttività del lavoro per i pazienti con psoriasi a placche da moderata a grave

Le terapie che riducono i sintomi della psoriasi possono migliorare la produttività lavorativa. È stato valutato l’effetto della terapia con Ixekizumab ( Taltz ) sulla produttività del lavoro, misur …


 

Efficacia della nuova formulazione liposomiale per impiego topico a base di Ciclosporina nella psoriasi a placche stabile da lieve a moderata

I tentativi di utilizzare la Ciclosporina come impiego topico nel trattamento della psoriasi hanno fallito a causa delle sfavorevoli proprietà fisico-chimiche e a inadeguata formulazione delle forme d …


 

Ixekizumab nella psoriasi a placche da moderata a grave

Due studi clinici di fase 3 ( UNCOVER-2 e UNCOVER-3 ) hanno dimostrato che dopo 12 settimane di trattamento, Ixekizumab ( Taltz ), un anticorpo monoclonale contro l’interleuchina-17A ( IL-17A ), è ris …


 

Adalimumab migliora la psoriasi ungueale

I risultati iniziali di uno studio di fase 3 hanno evidenziato che il trattamento con Adalimumab ( Humira ) ha permesso in un’alta percentuale di pazienti di raggiungere un miglioramento di almeno il …


 

Ustekinumab negli adolescenti con psoriasi a placche da moderata a grave

Sono necessarie terapie sicure ed efficaci per i pazienti pediatrici con psoriasi. È stato valutato Ustekinumab ( Stelara ) nei pazienti di età compresa tra 12 e 17 anni che avevano psoriasi da modera …


 

Apremilast, un inibitore della fosfodiesterasi 4 orale, per la psoriasi a placche da moderata a grave

Apremilast ( Otezla ) agisce all’interno delle cellule regolando i mediatori infiammatori. Lo studio ESTEEM 1 ( Efficacy and Safety Trial Evaluating the Effects of Apremilast in Psoriasis ) ha valut …


 

I livelli sierici pretrattamento di calcio possono predire l’efficacia del Metotrexato nel trattamento della psoriasi a placche in forma grave

L’efficacia del Metotrexato ( MTX ) varia nel trattamento della psoriasi. Si è cercato di individuare un indicatore dai test di routine, pretrattamento, per predire l’efficacia del Metotrexato nel tra …


 

Brodalumab a confronto con Ustekinumab nella psoriasi

I primi studi clinici hanno indicato che l’anticorpo monoclonale anti-interleuchina-17 recettore A Brodalumab è efficace nel trattamento della psoriasi. In due studi di fase 3 ( AMAGINE-2 e AMAGINE …


 

Confronto tra Ixekizumab ed Etanercept oppure placebo nella psoriasi moderata-grave

Ixekizumab è un anticorpo monoclonale umanizzato contro la citochina proinfiammatoria interleuchina 17A. Sono stati riportati due studi di Ixekizumab rispetto a placebo o a Etanercept ( Enbrel ) p …


 

Tofacitinib versus Etanercept oppure placebo nella psoriasi a placche cronica moderata-grave

Sono necessarie nuove opzioni terapeutiche per i pazienti affetti da psoriasi. Tofacitinib ( Xeljanz ), un inibitore orale della Janus chinasi, è in fase di studio come trattamento per la psoriasi cro …


 

Guselkumab versus Adalimumab per la psoriasi a placche

Poco si sa circa gli effetti di una terapia specifica anti-interleuchina-23 ( anti-IL-23 ) rispetto a consolidate terapie anti-TNF per il trattamento della psoriasi a placche da moderata a grave. I …


 

Mancanza di effetto dell’agonista GLP-1R Liraglutide sulla psoriasi nei pazienti con tolleranza al glucosio

È stato proposto che gli agonisti del recettore del peptide glucagone-simile 1 ( GLP-1R ) utilizzati per il trattamento dei pazienti con diabete mellito di tipo 2 possano migliorare anche la psoriasi. …


 

Inibitore di IL-17A: Secukinumab ha raggiunto l’endpoint primario di superiorità rispetto al placebo nei pazienti con psoriasi ungueale e palmo-plantare

Secukinumab ( Cosentyx ) ha raggiunto gli endpoint primari in due nuovi studi clinici, dimostrando una efficacia superiore al placebo nei pazienti con psoriasi ungueale e palmo-plantare, aree del corp …

1 2 3 4