Creato da SandaliAlSole il 29/07/2005

Sconfinando

casualmente

Messaggi di Agosto 2007

Blog Day 2007

Post n°1653 pubblicato il 31 Agosto 2007 da SandaliAlSole
 

Blog Day 2007

Ci ho pensato un p' su prima di prendere una decisione sul Blog Day 2007. In sè mi piace l'idea di un momento nel quale si prova ad allargare l'orizzonte, guardando oltre i soliti confini. D'altro canto il regolamento pone una serie di vincoli che non rendono certo facile la scelta. I blog dovrebbero essere nuovi, diversi cioè da quelli normalmente frequentati. E dovrebbero essere piuttosto distanti dalle proprie visioni e dalle proprie attitudini. Mica facile eh.
Anche perchè si finisce sempre per ritornare là dove si coglie maggiore affinità. Comunque alla fine una scelta l'ho fatta. Non ho indicato, volutamente, alcun blog di questa piattaforma. Quelli che mi piacciono, mi incuriosiscono, mi interessano, mi attraggono sono già segnalati nella colonna a sinistra. Come ebbi modo di dire tempo fa, non  riesco a visitare tutti regolarmente, ma mi piace avere una sorta di segnalibro per tornare là dove qualcosa mi ha colpito. Mi sono orientata verso altre piattaforme e verso blog sostanzialmente diversi dal mio, nell'impostazioni e nei contenuti. Ho evitato, va da sè, i soliti noti. Altrimenti che Blog Day sarebbe?
Eccoli, dunque.
Per primo metto PiùBlog. Il motivo è personale :) ma mi piace come chiacchierano di tecnologia e non solo.
Interessante, poichè tratta di tematiche ambientali e stili di vita sostenibili, è Blogeko.
Inguaribile sperimentatrice, curioso spesso tra i blog di cucina. E questo è davvero curioso: Griglia & Pestello.
Di Acme del Pensiero mi colpì a suo tempo il titolo. Però un'occhiata torno volentieri a darla.
Infine, in questo blog capitai un giorno partendo da una fotogallery di Repubblica. Va bene, è monotematico. Ma per i romantici delle moleskine è una chicca.

 
 
 

Uno, nessuno, 5628

Post n°1652 pubblicato il 30 Agosto 2007 da SandaliAlSole
 

Kenneth Foster non è stato ucciso. Il governatore del Texas, Rick Perry, ha deciso di commutare la pena in ergastolo, forse sulla scorta delle pressioni che da ogni parte del mondo gli sono state indirizzate, compresi gli appelli di moratoria da parte dell'Unione Europea.
Ci sarebbe (e in fondo c'è) da rallegrarsi, se non fosse che proprio oggi Nessuno tocchi Caino ha presentato il proprio rapporto sulla pena di morte nel mondo.
Almeno 5628 le condanne a morte eseguite lo scorso anno in 27 Paesi. Almeno. Il che significa che potrebbero essere molte di più. Almeno 5000 in Cina, poi Iran, Pakistan e Iraq, quest'ultimo a pari merito (crudele ironia) con gli Stati Uniti, con 65 esecuzioni ciascuno.
Una girandola di cifre impressionante, che non viene mitigata nemmeno dall'ipocrisia delle cosiddette morti pulite.
C'è ancora molto da fare, è evidente, e l'impegno per la moratoria universale contro la pena di morte è il primo fondamentale strumento. Da sostenere con ogni mezzo.

Nessuno tocchi Caino

 
 
 

Franco Carlini

Post n°1651 pubblicato il 30 Agosto 2007 da SandaliAlSole
 


E' un farewell difficile, questo, per me. Perchè Carlini, tantissimi anni fa, fu il primo che mi avvicinò alla tecnologia "a parole". Difficile, complesso, mi perdevo tra le sue righe su Il Manifesto, sempre a metà tra tecnica e filosofia. Sempre alla ricerca di un perchè che andasse oltre il come. Ma ci tornavo ogni volta. E parlo dei tempi in cui i pc erano Ibm o compatibili. Internet, fu tra i primi a parlarne sul serio, mentre ci si dilettava con le prime reti civiche. E mi fa effetto pensare di non incrociarlo più, nemmeno sul Web.

totem
Chips and salsa

 
 
 

Ri.conoscer[li](si) dall'odore

Post n°1650 pubblicato il 30 Agosto 2007 da SandaliAlSole
 
Tag: Libri


La notizia mi è stata segnalata qualche giorno fa da Tankgodisfriday, ma mi è tornata in mente ieri leggendo un commento di MacRaiser che, in materia di caro-scuola e caro-libri, suggerisce un maggiore ricorso ai libri elettronici. Ora pare , il dubitativo è d'obbligo, che una casa editrice americana si stia apprestando a lanciare i primi libri elettronici al profumo di libro. In sostanza, cioè, avrebbe deciso di inviare a tutti gli acquirenti dei suoi testi uno sticker da applicare allo schermo del pc, che dovrebbe rilasciare un gradevole profumo di libro usato mano a mano che l'utente procede nella lettura. Un escamotage, a quanto pare, studiato per superare la riluttanza dei giovani studenti nei confronti dei testi elettronici, giudicati troppo freddi e privi di stimoli sensoriali "reali", tra i quali, in primis figura proprio l'odore.
Ora, anni luce fa qualcuno aveva lanciato un certo tormentone che iniziava pressapoco così: "A me, me pare 'na...". E su per giù è quel che io penso di questa faccenda, che mi ricorda tanto le fabbriche di aromi. Per quanto uno si sforzi, un brodo di dado sarà sempre un brodo di dado, indipendentemente da quanta illusione di pollo o verdure si cerchi di infilarci. Lo stesso vale per gli e-book, per quanti sticker uno possa appiccicare sul proprio pc. Per quel che mi riguarda, da tempo utilizzo testi elettronici per lavoro e consultazione. Tuttavia, quando si tratta di lettura dilettosa semplicemente non ce la faccio. Ci ho provato e più di una volta anche. Ma la forma, il calore e (ebbene sì, anche questo) l'odore della carta sono ancora per me irrinunciabili.

[l'immagine appartiene a jezblog.com]

 
 
 

A ritmo di salsa

Post n°1649 pubblicato il 29 Agosto 2007 da SandaliAlSole
 
Tag: Bla-bla


La mia vicina di casa sta facendo la salsa. Come ogni anno, settimana prima, settimana dopo. Che a dirla così sembra anche una cosa banale. Se non fosse che ha messo in campo un'organizzazione da far paura agli strateghi del Pentagono. Perchè di là c'è uno squadrone schierato. La salsa, va detto, viene preparata in quantità industriale: tre famiglie al lavoro e almeno sei nuclei beneficiari. Più gli infiltrati, tra i quali ci sono anche io. Quindi, di là, si ragiona in quintali, mica in chili o cassette. Ieri, nel pomeriggio, la prima squadra ha proveduto al lavaggio dei pomodori. Stamattina presto, la seconda squadra si è occupata della scottatura. Poi sono entrati in scena gli uomini, addetti alla macchina per passare i pomodori e ai pentoloni (pentoloni? bidoni, giusto per essere precisi) per la bollitura. Le donne provvedono all'imbottigliatura e alle profumazioni: con o senza basilico, giusto per intenderci. E intanto chiacchierano, chiacchierano, chiacchierano. Porto il caffè, e si fa pausa, mentre i pentoloni borbottano. I bambini oggi stanno da me, è il mio contributo alla causa, insieme alla pizza sociale di stasera, che tra poco comincerò a impastare. E alle marmellate, delle quali da qualche anno mi occupo io. Sul pesto, invece, non c'è storia: ognuno vanta il proprio e si gioca di assaggia-il-mio-che-io-assaggio-il-tuo. Un do ut des dell'arte conserviera, travestito da buon vicinato.

 
 
 

La [s]cena delle beffe

Post n°1648 pubblicato il 28 Agosto 2007 da SandaliAlSole
 

E come ogni anno va in  scena la consueta pantomima. Caroscuola, carolibri, rincari. Magari poi arriverà anche la questione del peso degli zainetti, anche se per quella di solito si dovrebbe attendere la prima settimana di scuola. Sia chiaro, sono questioni reali. Ma io, ogni anno, mi sento leggermente presa in giro. Perchè ogni anno la faccenda viene a galla, qualcuno convoca la consueta commissione di inchiesta, si fa un bel bla-bla per qualche giorno e poi tutto torna a tacere. Perchè la vera beffa è altrove. Ad esempio in quei libri di testo rinnovati di anno in anno, con modifiche risibili rispetto alle edizioni precedenti. Capitoli identici, spostati prima o dopo nell'indice. Del resto si impara alle elementari che modificando l'ordine dei fattori il risultato non cambia, no? Esercizi leggermente modificati o semplicemente rimescolati, giusto per rendere un po' più complicata la vita a chi decide di rivolgersi al mercato dell'usato. Un addendum di tre righe in coda a un capitolo e uno di cinque in coda a un altro: la sagra del post scriptum. Però il circo delle adozioni funziona così. L'edizione nuova, mi raccomando. Quella di tuo fratello/sorella? No,non va bene. E' di due anni fa. Mi si spieghi, per favore, cosa e quanto è cambiato nella matematica o in inglese o in biologia da rendere inutilizzabili certi testi nell'arco di ventiquattro mesi.
Per non parlare del corredo scolastico. Che qui si raggiunge l'apoteosi. Dopo l'orgia dei quadernoni multicolor della scuola primaria (rosso italiano, blu matematica, verde inglese, giallo musica, viola scienze, arancione storia, azzurro geografia), alle medie si passa ai raccoglitori. Uno per materia, mi raccomando. Adesso vanno di moda i portalistini, nei quali infilare le fotocopie distribuite nel corso dell'anno. Portalistini nati per altro utilizzo e che dunque hanno un prezzo commisurato alle tasche di un professionista o di una azienda e non al budget di una famiglia con un paio di figli in età scolare. Magari tre. Per non parlare delle richieste fuori misura. Come quell'insegnante di educazione artistica che pretendeva i Caran D'Ache. E non sto parlando dell'Accademia di Belle Arti. In quel caso ci fu una mezza sollevazione e scese a più miti consigli, ma fu l'unica occasione, che io mi ricordi.
Ieri sono stata al supermercato e mi sono guadagnata (ha ha ha) un bella tessera sconto del 10% su tutta la cancelleria acquistata dal 1° ottobre al 31 dicembre. Nessuno glie lo ha detto a quelli del super che la scuola inizia il 10 settembre? E che il materiale deve essere disponibile fin dai primi giorni, pena una serie di insistenze infinite sicuramente poco piacevoli per i bambini più piccoli? O anche questa è una beffa? Chissà perchè propendo per questa seconda ipotesi.
Intanto ieri ho acquistato l'indispensabile corredo. Risma di carta per fotocopie, carta igienica, sapone liquido, scottex. Questi, nella scuola di Stato, li portiamo noi genitori ogni anno.Per il resto attendo le indagini dell'antitrust. Fiduciosa.

 
 
 

Aggiorna.mento

Post n°1647 pubblicato il 27 Agosto 2007 da SandaliAlSole
 


Uno dei vantaggi dello scegliere mete un po' sui generis per trascorrere qualche giorno di vacanza è anche la quasi totale assenza di stampa italiana. Di qualsiasi genere, natura, orientamento. Anche la Gazzetta, tanto per intenderci. Per non correre rischi, abbiamo proibito al pur solerte e gentilissimo padrone di casa di sintonizzarci anche un solo canale televisivo sulle nostre reti nazionali. Degli eventi davvero importanti si occupano anche i telegiornali baschi, catalani e castigliani, e una tregua dalle baruffe di casa nostra è cosa tutt'altro che disprezzabile. Ora mi domando se val davvero la pena tentare un aggiornamento a ritroso. Per il momento, devo dire, la prima pagina del quotidiano di oggi mi sembra identica a quella dello scorso anno: i mugugni a destra-sinistra-e-centro, il delitto estivo, gli incendi, la ripresa del campionato. Credo che riprenderò la visione da qui. Il resto, credo, non è così difficile da immaginare.

 
 
 

[Ri].torn.ando

Post n°1646 pubblicato il 27 Agosto 2007 da SandaliAlSole
 

Come sempre accade, c'è questo senso di dis.orientamento al ritorno. Come se si dovessero recuperare le forme, le dimensioni, gli odori, i colori. E riportarli nel proprio spazio interiore. Ri.appropriandosene. Questa è la parte suggestiva.
Poi c'è tutto il resto. Il frigorifero con l'eco, la lavatrice sotto pressione, il giardino trasformato in selva oscura. E le dichiarazioni di Bossi e l'iperattivismo di Veltroni. Due cose di cui non sentivo proprio la mancanza.

 
 
 

ongietorr(n)i

Post n°1645 pubblicato il 26 Agosto 2007 da pelino55

ocean dreamin'

 
 
 

messagge  ....

Post n°1644 pubblicato il 25 Agosto 2007 da magdalene57
 




tra poco sarai di nuovo a casa. di nuovo a disfar bagagli, lavare e stendere. di nuovo ad aprire i battenti della dispensa, riattivare il grande frigorifero.
di nuovo ogni giorno le ore in macchina, e poi la scuola, la danza, gli impegni di lavoro, le chiacchere con le amiche.
di nuovo..

spero che tu abbia fatto una bella scorpacciata di sereno, amica mia...

ben tornata a casa

 
 
 

View my FriendFeed

 

ANOBIIMANIAC

 

AREA PERSONALE

 

Sconfinando

 

ULTIME VISITE AL BLOG

rita.aquiloneannisexantaTina_Modotti1986jeanlouis_delisleliberanteIlGrandeSonnoillettodellikeaziryabbthai1000la.cozzagps59marco.dirosagenerazioneottantaossimorarolverona
 

ULTIMI COMMENTI

Thank you.
Inviato da: coloring pages
il 25/12/2014 alle 14:29
 
Cheap Flights to World Wide
Inviato da: Cheap Flights
il 29/10/2014 alle 07:28
 
magnifico informazioni
Inviato da: koş fred koş
il 13/03/2014 alle 14:30
 
Grazzie!
Inviato da: Blog enfance
il 11/08/2013 alle 09:52
 
Thanks for sharing these useful information! Hope that you...
Inviato da:  Cheap Flights to Ne
il 08/07/2013 alle 06:21
 
 

I MIEI BLOG AMICI

- Giovani Holden
- parzialmentescremato
- dagherrotipi
- antonia nella notte
- AllieMcBeal
- Skizotonic
- Lilith
- EvolutionMoka
- Appunti di un taoista per caso
- casalingapercaso
- Mente e cuore
- moska&mrBrad
- giant
- Espressioni
- Abbandonare Tara
- Oceano Irrazionale
- lo sguardo altrove
- Writer
- Camera Obscura
- Il diario di Nancy
- La vita come viene
- MerMayTayDea
- Autoestinguente
- Il ritmo del cuore - aruki
- Pensieri in libertà
- She goes away.
- elaborando
- Cartavetro
- La Torre
- come le nuvole
- lakonikos
- FAJR
- albatros
- nani e ballerine
- Crepuscolando
- Around my heart...
- Golb-Plupart
- lorenzopellegrini
- Mondo Pensato
- what my soul sings!
- Gloriosa spazzatura
- IL FUMO GIALLO
- Juke-Blog
- Lollapalooza
- Il Cantastorie
- ERRATA CORRIGE
- nuvola viola
- niente da dire
- ECCHIME
- NEURONI
- Mise en abyme
- Preferirei di no
- Desperate Gay Guy
- Sud Est donna
- Ombre di Luce
- FRATTAGLIE
- LACUME DI UN AGRUME
- Lupo
- Relative
- city pass
- Village Blues
- GoldKampa
- casa delle parole
- Kosmos
- I colori del mondo
- come ti vorrei
- Grugniti
- Elsewhere Perhaps
- luna gialla blu
- Scintille
- Penna&Calamaio
- bonta mia
- Impronte di sabbia
- Fallo Alato
- Prokpektijva Bimixin
- Nightswimming
- altrochemela
- ILIKE
- Psyke62
- RadioBlogAustralia
- LA BAIA DEI SORCI
- dramatis personae
- Portobello Road
- BARRIQUES
- Coureaux_le_bateaux
- Scherzo o Follia?
- luglio
- mi querido
- Appuntanate
- Rosa Luxemburg
- IL FEMMINISMO OGGI
- Deliri in Chat
- Laccento grave
- LA QUARTA SETTIMANA
- viaggiando... meno
- saturnalia
- odyssey
- Massimo Minerva
 
Citazioni nei Blog Amici: 114
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Italian Blogs for Darfur

Per Carlo Parlanti si legge qui e si firma qui

 

 

Googlerank, pagerank di Google

 

Blogarama - The Blog Directory

Statistiche





Add to Technorati Favorites

Votami su Recensito

Feed XML offerto da BlogItalia.it

Society Blogs - Blog Catalog Blog Directory

 

 

 

 

 

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG