Creato da atapo il 15/09/2007
Once I was a teacher

IL LIBRO DI AGOSTO

Jean-Pierre Milovanoff

"Tout sauf

un ange"

 

SCRIVO ANCHE QUI...

ASCOLTA...

 

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 1

 

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 2

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 3

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 4

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 5

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 6

 

GATTI DI FAMIGLIA

 



BETO


 
CHILLY

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 75
 

Ultimi commenti

E' un anno un pò così. Complimenti per i...
Inviato da: elyrav
il 03/08/2020 alle 08:58
 
E quel segno non si dimentica... è il modo di sentirle...
Inviato da: atapo
il 28/07/2020 alle 16:43
 
Mi spiace molto ... le persone a volte lasciano un segno....
Inviato da: elyrav
il 28/07/2020 alle 07:47
 
Più si va avanti con l'età e più se ne perdono....
Inviato da: atapo
il 26/07/2020 alle 20:19
 
Grazie, spero sia stato buono per te.
Inviato da: atapo
il 26/07/2020 alle 20:17
 
 

Ultime visite al Blog

elyravatapofedele.belcastroelia2006patrighepabo560libera2menteettoregianfaccin_lauraguntherjpersicomarco07halpertdanip61annalisavanni1
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Tag

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
 

Contatta l'autore

Nickname: atapo
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 69
Prov: FI
 

 

« ROSSO GIARDINOLA SCUOLA »

SALUTARSI

Post n°1686 pubblicato il 08 Giugno 2020 da atapo
 
Tag: teatro

 

A DISTANZA DI SICUREZZA

 

Firenze, parco delle Cascine, il Piazzale dell'Indiano


Ogni giorno almeno un temporale, anzi una bomba d’acqua. Tanto per rendere più GRADEVOLE il nostro riabituarci ad uscire e a rendere la vita il più normale possibile!

I “Ragazzi over 65”, insieme alla loro giovane regista, avevano una gran voglia di incontrarsi per un saluto prima dell’estate. Dopo i trionfi delle trecciaiole fino a febbraio, a ridosso della pandemia, ogni attività teatrale è stata sospesa e i contatti erano rimasti su Whatsapp, con saluti, auguri, qualche invio di foto e filmati. Ma dal vivo, insieme, è un’altra cosa.

Dato che vicino a noi c’è il parco più grande di Firenze, le Cascine, rimasto deserto in questi mesi ed ora, appena avuta la libera uscita, valvola di sfogo per tanti, l’appuntamento era lì, nel punto estremo più vicino, tra le aiuole e gli alberi del famoso Piazzale dell’Indiano, dove fu sepolto un giovane principe dell’India morto a Firenze nel XIX secolo, il quale, in quanto principe, doveva riposare in eterno alla confluenza di due fiumi e proprio lì il torrente Mugnone si getta nell’Arno. Una delle tante storie poco conosciute tra gli immensi tesori di Firenze.

Ma il nostro appuntamento di vecchietti, nato ultimamente in stagione già temporalesca, venerdì scorso si era dovuto rinviare causa maltempo. Restava oggi, la conferma ce la saremmo scambiata alle 14, perché alle 11 nel nostro quartiere ormai si andava in barca, da tanto che pioveva. Il nostro ottimismo è stato premiato, alle 14 il vento stava spazzando via le nuvole che erano tornate bianche, non più grigie scure.

Così ci siamo ritrovati, tutti con la mascherina d’ordinanza; stavamo in cerchio, ognuno alla giusta distanza dall’altro, come quelle classi che in questi giorni si ritrovano nei giardini pubblici per un ultimo giorno di scuola al tempo del Covid: in fondo anche noi siamo scuola, scuola di teatro! Stiamo tutti bene, e per fortuna nelle nostre famiglie non ci sono state tragedie. Ci siamo raccontati questi mesi, i timori, le esperienze, le rinunce a viaggi e vacanze da pensionati, i problemi superati, un po’ con discorsi seri, un po’ mettendoci dell’ironia o buttandola sul comico per farci qualche risata.

La giovane regista è riuscita a continuare on line alcuni suoi corsi di teatro con i ragazzi, così non ha perso il lavoro, anzi era contenta di aver sperimentato nuovi metodi attraverso la tecnologia, e questo ci ha rallegrato, perché il settore dello spettacolo è stato tra i più penalizzati e il lavoro dei giovani è ancora più difficoltoso.

La malinconia di ciò che stiamo perdendo è rimasta in secondo piano, maggiore era la gioia di stare bene insieme. Il sole e il vento ci accarezzavano, tutti eravamo contenti. Ci siamo dati appuntamento in autunno, dove e in che modo ancora non ne abbiamo la più pallida idea, ma… faremo di tutto per esserci!

E sono tornata a casa leggera.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/ricomincioda7/trackback.php?msg=14976422

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
exietto
exietto il 08/06/20 alle 21:07 via WEB
passo veloce per un saluto. Anche qui in Brianza ieri bomba d'acqua. Piazze e strade allagate in vari paesi. Un abbraccio
(Rispondi)
 
atapo
atapo il 09/06/20 alle 22:30 via WEB
Qui ce n'è almeno una al giorno... Ora che si potrebbe uscire! :(((
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.