Vaccini: confusione totale. Non ci sono studi regolari che affermino che il vaccino AstraZeneca sia più sicuro negli over 60

Astrologia

VACCINI: IN ITALIA LA CONFUSIONE REGNA SOVRANA – C’E’ DA FIDARSI ? – ANDREONI: L’ATTUALE DECISIONE DI ASSEGNARE IL VACCINO ASTRAZENECA A OVER 60 NON E’ DI EMA MA DEGLI STATI

All’inizio consigliato solo per gli under 55, poi per gli under 65, quindi ritenuto ‘buono’ per tutti. E ancora: sospeso temporaneamente ( per soli 3 giorni ) a livello precauzionale, dopo casi sospetti di trombosi in giovani vaccinati in Germania, quindi di nuovo somministrato a tutti, fino all’ultima raccomandazione di inocularlo solo agli over 60.

NON È UNA STORIA LINEARE QUELLA DEL VACCINO DI ASTRAZENECA CONTRO IL COVID, CHE IN POCO TEMPO HA SUBITO DIVERSI CAMBI DI INDICAZIONE DA PARTE DEI DECISORI, GENERANDO COSÌ CONFUSIONE E INCERTEZZA TRA I CITTADINI

EMA: Agenzia regolatoria dell’Unione Europea

In Italia la gestione vaccinale spetta al Ministro della Salute Speranza, che si avvale del Comitato tecnico-scientifico di Franco Locatelli, dell’ISS di Silvio Brusaferro, di AIFA di Nicola Magrini, di Guido Rasi consulente del generale Figliuolo, e ….

….. poi NON INVITATI MA PARTECIPANTI ATTIVI una pletora di anchorman ( virologi, infettivologi, microbiologi, immunologi, entomologi … astrologi, veggenti, cartomanti ) CHE DICONO TUTTO E IL CONTRARIO DI TUTTO

FONTE: https://lnkd.in/dMV6pKP

Vaccinazione anti-COVID: morta la ragazza ligure di 18 anni vaccinata con AstraZeneca

Vaccino AstraZeneca

MORTA CAMILLA CANEPA, LA 18ENNE LIGURE VACCINATA CON ASTRAZENECA IL 25 MAGGIO – VACCINO TRA I 12 E I 17 ANNI, LA CAUTELA DELLA GERMANIA: “POCHI DATI SUGLI EFFETTI, DUBBI SUI BENEFICI COLLETTIVI”

La ragazza era stata vaccinata con AstraZeneca il 25 maggio nell’open day per gli over 18. Il 3 giugno ha iniziato a manifestare alcuni sintomi, tra cui mal di testa e fotofobia. Il 5 giugno è stata ricoverata all’ospedale San Martino di Genova, dove è stata sottoposta a due interventi chirurgici: uno per la rimozione del trombo e poi un altro per ridurre la pressione intracranica. L’ospedale ha attivato la procedura di segnalazione all’Aifa ai fini della farmacovigilanza, nella quale sono stati indicati anche i farmaci che la 18enne ha assunto dopo la vaccinazione ( Fonte: Corriere )

LINK: https://lnkd.in/dNjCa2M

 

Ragazza morta dopo AstraZeneca

 

Sindrome di Guillain-Barrè: vaccino AstraZeneca nuovo effetto collaterale ?

Sindrome-di-Guillain-BarréSindrome di Guillain-Barrè & vaccino AstraZeneca, nuovo effetto collaterale ?

Un nuovo effetto collaterale potrebbe essere legato al vaccino Astrazeneca: si tratta della sindrome di Guillain-Barrè: secondo le analisi effettuate dall’Agenzia Europea per i Medicinali ( EMA ), sono stati riscontrati significativi casi fra le persone vaccinate col siero in questione. Tuttavia, poiché le informazioni sono ancora scarse e imprecise, l’EMA sta acquisendo più documentazione dall’azienda farmaceutica. L’indagine fa parte della procedura di routine del Comitato di valutazione dei rischi per la farmacovigilanza (PRAC). Riesaminando le informazioni esistenti sul vaccino Vaxzevria ( AstraZeneca ), il PRAC ha scoperto che c’erano stati diversi rari casi di questa malattia.Tuttavia, dal PRAC erano già in allerta, poiché questo effetto collaterale era già stato scoperto durante gli studi clinici con il vaccino. ( Fonte: ANSA )

Sindrome di Guillain-Barré

La sindrome di Guillain-Barré, chiamata a volte paralisi di Landry o sindrome di Guillain-Barré-Strohl, è una radicolo-polinevrite acuta ( AIDP, acute inflammatory demyelinating polyradiculoneuropathy ) che si manifesta con paralisi progressiva agli arti con andamento disto-prossimale ( di solito prima le gambe e poi le braccia ). Il suo esordio è alquanto rapido ed è causata dal sistema immunitario del paziente stesso che attacca il proprio sistema nervoso periferico. I tipici sintomi sono modificazioni nella sensibilità o nella percezione del dolore e debolezza muscolare, a cominciare dai piedi e dalle mani. Ciò, spesso, si diffonde alle braccia e alla parte superiore del corpo, coinvolgendo entrambi i lati. I sintomi si sviluppano nell’arco di poche ore fino a qualche settimana. Durante la fase acuta, la malattia può essere pericolosa per la vita, con circa il 15% dei pazienti che sviluppa debolezza dei muscoli respiratori che richiedono il ricorso alla ventilazione meccanica. Alcuni possono sperimentare cambiamenti nella funzione del sistema nervoso autonomo, comportando anche pericolose anomalie nella frequenza cardiaca e nella pressione sanguigna.

La causa è sconosciuta. Il meccanismo sottostante comporta una malattia autoimmune in cui il sistema immunitario attacca erroneamente i nervi periferici e danneggia il loro isolamento mielinico. A volte questa disfunzione immunitaria è scatenata da un’infezione o, meno comunemente, da un intervento chirurgico e ancora più raramente dalla vaccinazione. La diagnosi viene solitamente formulata sulla base di segni e sintomi, attraverso l’esclusione di cause alternative, e supportata da test come studi sulla conduzione nervosa elettromiografia e l’esame del liquido cerebrospinale. Esistono numerosi sottotipi della condizione, in base alle aree di debolezza, ai risultati degli studi sulla conduzione nervosa e alla presenza di determinati anticorpi. È classificato come una polineuropatia acuta.

In quelli con grave debolezza, un trattamento tempestivo con la somministrazione di immunoglobuline per via endovenosa o plasmaferesi, insieme a terapie di supporto, porterà nella maggioranza dei casi a una buona ripresa. Un pieno recupero potrebbe, comunque, richiedere settimane o anni. Circa un terzo accuserà una debolezza permanente. Il 20%, anche con trattamento, conserva a vita disturbi neuromuscolari legati alla GBS dopo la totale guarigione nervosa.

Globalmente, la morte si verifica in circa il 7.5% delle persone colpite. La sindrome di Guillain-Barré è rara con 1 o 2 casi per 100.000 individui all’anno, ma è la causa più comune di paralisi acuta non traumatica in tutto il mondo. Entrambi i sessi e tutte le zone del mondo presentano un’incidenza simile. La sindrome prende il nome dai neurologi francesi Georges Guillain e Jean Alexandre Barré, che la descrissero insieme al medico francese André Strohl nel 1916. ( Wikipedia )

Virologia News

https://www.virologia.net
Virologia, le novità in Virologia. Virologia.net fornisce informazioni e aggiornamenti sulle Malattie virali. Papillomavirus, HIV, Virus epatite C, Herpes virus.

Sindrome respiratoria

Sindrome respiratoria mediorientale da coronavirus …

Ribavirina

Virologia, le novità in Virologia. Virologia.net fornisce …

PegInterferone alfa-2a

Il PegInterferone alfa-2a più efficace della Lamivudina nei …

Coronavirus

Effetto dell’Idrossiclorochina nei pazienti ospedalizzati con …

Valcyte

Virologia, le novità in Virologia. Virologia.net fornisce …

More links Virologia

Virologia.net. Virologia … More Links. Aciclovir · Alfa …

Infezione da SARS-CoV-2

Il grado di immunità protettiva conferito dall’infezione da SARS …

Viramune

Terapie antiretrovirali in donne dopo esposizione a singola …

Nevirapina

Terapie antiretrovirali in donne dopo esposizione a singola …

Maraviroc

Virologia, le novità in Virologia. Virologia.net fornisce …

Infettivologia News

www.infettivologia.net
Malattie infettive – Novità in Infettivologia. Infettivologia.net fornisce informazioni e aggiornamenti sulle Malattie infettive.

More Links

Gsk Infettivologia. Xagena Mappa. Xagena … More Links. 2019 …

Scabbia

Malattie infettive – Novità in Infettivologia. Infettivologia.net …

Efavirenz

Risultati ricerca per “Efavirenz”. Il farmaco antiretrovirale …

Legionella

Malattie infettive – Novità in Infettivologia. Infettivologia.net …

Micosi.net

Malattie infettive – Novità in Infettivologia. Infettivologia.net …

Cotrimoxazolo

Malattie infettive – Novità in Infettivologia. Infettivologia.net …

Infezioni

Malattie infettive – Novità in Infettivologia. Infettivologia.net …

Lopinavir

Malattie infettive – Novità in Infettivologia. Infettivologia.net …

Tigeciclina

Malattie infettive – Novità in Infettivologia. Infettivologia.net …

Leptospirosi

Malattie infettive – Novità in Infettivologia. Infettivologia.net …

Vaccini News

https://www.vaccini.net
Le novità sui Vaccini. Vaccini.net. Vaccini batterici e virali attenuati. Vaccini batterici e virali inattivati. Vaccini coniugati. Vaccini antitumorali.

La vaccinazione per fasce d’età

La vaccinazione per fasce d’età: adulti. Nel corso dell’età adulta …

Vaccinazioni per i soggetti di

Vaccinazioni per i soggetti di età uguale o superiore a 65 anni.

Focus

Le novità sui Vaccini. Vaccini.net. Vaccini batterici e virali …

Vaccino meningococcico

Menjugate è un vaccino meningococcico gruppo C …

Le vaccinazioni per fascia d

Le vaccinazioni per fascia d’età: infanzia. Vaccinazioni del …

Reazioni avverse da vaccini tri

Reazioni avverse da vaccini tri-, tetra-, pentavalenti contro …

Efficacia del vaccino BNT162b2

L’RNA messaggero modificato nel vaccino BNT162b2 ( mRNA di …

Immunogenicità e sicurezza di

Le novità sui Vaccini. Vaccini.net. Vaccini batterici e virali …

Morbillo, Parotite e Rosolia

M-M-RVaxPro è indicato per la vaccinazione contro morbillo …

Risposta immunitaria e

Le novità sui Vaccini. Vaccini.net. Vaccini batterici e virali …

 

Vaccino AstraZeneca negli USA – Contestato l’aggiornamento dei dati

Vaccini

ASTRAZENECA, DUBBI DAGLI USA: ” POTREBBE AVER FORNITO DATI OBSOLETI SU STUDI VACCINO “

“Esortiamo l’azienda a collaborare con il Data and Safety Monitoring Board (DSMB) per esaminare i dati di efficacia e garantire che i dati più accurati e aggiornati siano resi pubblici il più rapidamente possibile” afferma l’Istituto nazionale di allergie e malattie infettive (NIAID). Fauci: “Probabilmente AstraZeneca buono ma dati fuorvianti”. L’azienda: “Entro 48 ore dati più aggiornati”

La società AstraZeneca potrebbe aver utilizzato dati “obsoleti” negli studi clinici negli Stati Uniti sul vaccino contro il Covid-19 fornendo una visione “incompleta” dell’efficacia, ha affermato la principale agenzia statunitense sulle malattie infettive guidata da Anthony Fauci. Il gruppo di esperti ha espresso “preoccupazione per il fatto che AstraZeneca possa aver utilizzato informazioni obsolete in questo studio, il che potrebbe aver portato a una stima incompleta dell’efficacia” del vaccino, afferma l’Istituto nazionale di allergie e malattie infettive (NIAID). “Esortiamo l’azienda a collaborare con il Data and Safety Monitoring Board (DSMB) per esaminare i dati di efficacia e garantire che i dati sull’efficacia più accurati e aggiornati siano resi pubblici il più rapidamente possibile”, ha affermato il gruppo. CONTINUA

Vaccini News

www.vaccini.net
Le novità sui Vaccini. Vaccini.net. Vaccini batterici e virali attenuati. Vaccini batterici e virali inattivati. Vaccini coniugati. Vaccini antitumorali.

La vaccinazione per fasce d’età

La vaccinazione per fasce d’età: adulti. Nel corso dell’età adulta …

Immunogenicità e sicurezza di

Le novità sui Vaccini. Vaccini.net. Vaccini batterici e virali …

Focus

Vaccini.net. Vaccini batterici e virali attenuati. … Medical …

Morbillo

Vaccinazioni contro morbillo, parotite, rosolia e varicella …

Le vaccinazioni per fascia d

Le vaccinazioni per fascia d’età: infanzia. Vaccinazioni del …

H1N1

La vaccinazione contro la influenza da virus A(H1N1) è …

 

 

 

COVID: Efficacia limitata del vaccino AstraZeneca in SudAfrica – Sospeso il Programma vaccinale

Vaccini

IL SUDAFRICA HA SOSPESO IL PROGRAMMA VACCINALE CON IL VACCINO DI ASTRAZENECA: EFFICACIA “LIMITATA

Il Sudafrica ha sospeso temporaneamente il suo programma di vaccinazione contro il Covid-19, che sarebbe dovuto partire nei prossimi giorni con un milione di vaccini sviluppati da Oxford e AstraZeneca, dopo uno studio che ha rivelato un’efficacia “limitata” contro la variante sudafricana.

Lo studio è stato condotto dall’Università del Witwatersrand di Johannesburg e non è ancora stato sottoposto a peer review.

Secondo i risultati iniziali, il vaccino di AstraZeneca è efficace solo al 22% contro le forme moderate del virus. Non sono ancora disponibili risultati sulla sua efficacia contro le forme gravi. ( Fonte: La Repubblica – Link: https://www.repubblica.it/esteri/2021/02/07/news/sud_africa_vaccini_astrazeneca_coronavirus-286507430/ )

Vaccini News

www.vaccini.net
Le novità sui Vaccini. Vaccini.net. Vaccini batterici e virali attenuati. Vaccini batterici e virali inattivati. Vaccini coniugati. Vaccini antitumorali.

Focus

Le novità sui Vaccini. Vaccini.net. Vaccini batterici e virali …

Morbillo

Vaccinazioni contro morbillo, parotite, rosolia e varicella …

La vaccinazione per fasce d’età

La vaccinazione per fasce d’età: adulti. Nel corso dell’età adulta …

Immunogenicità e sicurezza di

Immunogenicità e sicurezza di un vaccino contro il meningococco …

Vaccini.net | Virologia.net

Vaccini.net. Vaccini batterici e virali attenuati. Vaccini batterici …

Vaccino meningococcico

Menjugate è un vaccino meningococcico gruppo C …

H1N1

La vaccinazione contro la influenza da virus A(H1N1) è …

Immunogenicità e sicurezza

Immunogenicità e sicurezza del vaccino coniugato Vi-CRM197 …

Le vaccinazioni per fascia d

Le vaccinazioni per fascia d’età: infanzia. Vaccinazioni del …

Keywords

More Links. Adiuvante … Vaccini monovalenti · Vaccini …

 

COVID: il vaccino AstraZeneca anche per le persone di età superiore a 55 anni ma senza fattori di rischio

Vaccini

AIFA: Il vaccino AstraZeneca anche per le persone di età superiore ai 55 anni ma senza fattori di rischio

Commissione tecnica scientifica dell’AIFA: In attesa di acquisire ulteriori dati, anche dagli studi attualmente in corso, al momento per il vaccino AstraZeneca si suggerisce un utilizzo preferenziale nelle popolazioni per le quali sono disponibili evidenze maggiormente solide, e cioè soggetti giovani tra i 18 e 55 anni. Si ribadisce tuttavia che, sulla base dei risultati di immunogenicità e dei dati di sicurezza, il rapporto beneficio/rischio di tale vaccino risulta favorevole” anche nei soggetti più anziani senza fattori di rischio.

I dati degli studi registrativi del vaccino AstraZeneca hanno mostrato un livello di incertezza nella stima di efficacia per i soggetti sopra i 55 anni, in quanto tale popolazione ( nella quale tuttavia si è osservata una risposta in termini di immunogenicità ) era scarsamente rappresentata “.

Nelle persone ad alto rischio di grave malattia da infezione SARS-CoV-2 sono da preferire i vaccini di Pfizer e di Moderna

Per i soggetti che sono a più alto rischio di sviluppare una malattia grave, è preferibile utilizzare i vaccini anti-Covid Pfizer-BionTech e Moderna, in virtù della maggiore robustezza delle evidenze di efficacia.

 

Vaccini News

https://www.vaccini.net
Le novità sui Vaccini. Vaccini.net. Vaccini batterici e virali attenuati. Vaccini batterici e virali inattivati. Vaccini coniugati. Vaccini antitumorali.

Focus

Le novità sui Vaccini. Vaccini.net. Vaccini batterici e virali …

Morbillo

Vaccinazioni contro morbillo, parotite, rosolia e varicella …

La vaccinazione per fasce d’età

La vaccinazione per fasce d’età: adulti. Nel corso dell’età adulta …

Immunogenicità e sicurezza di

Immunogenicità e sicurezza di un vaccino contro il meningococco …

Vaccini.net | Virologia.net

Vaccini.net. Vaccini batterici e virali attenuati. Vaccini batterici …

Immunogenicità e sicurezza

La vaccinazione contro la febbre tifoide è una priorità di salute …

H1N1

La vaccinazione contro la influenza da virus A(H1N1) è …

Vaccino meningococcico

Menjugate è un vaccino meningococcico gruppo C …

Le vaccinazioni per fascia d

Le vaccinazioni per fascia d’età: infanzia. Vaccinazioni del …

Keywords

More Links. Adiuvante … Vaccini monovalenti · Vaccini …