Epatologia:aggiornamenti ed informazioni sulle novità terapeutiche by Xagena

Epatologia

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Carcinoma epatocellulare: i nuovi progressi in diagnosi, stadiazione e trattamento migliorano gli esiti dei pazienti

I dati epidemiologici, genetici e clinici presentati all’International Liver Congress del 2014 sono collettivamente concentrati su diversi approcci volti a migliorare diagnosi, stadiazione e trattamen …


Efficacia di MK-5172 associato a Ribavirina nei pazienti con epatite C genotipo 1b

Un regime, libero da Interferone, costituito dall’inibitore della proteasi MK-5172 più Ribavirina ha prodotto alti tassi di soppressione virale nei pazienti con infezione da virus della epatite C ( HC …

Gastrobase.it


Studio SAPPHIRE-1: alta efficacia di un regime tutto orale, senza Interferone, per 12 settimane nei pazienti con epatite C genotipo 1, naive al trattamento

Abbvie ha comunicato i primi risultati di uno studio di fase III con un regime interamente orale, senza Interferone, costituito da una combinazione di tre antivirali ad azione diretta più Ribavirina i …


Infezione cronica da virus HCV: promettente il regime terapeutico, senza Interferone, a base di Sofosbuvir e Ribavirina

Un regime senza Interferone a base di Sofosbuvir e Ribavirina ha prodotto un alto tasso di risposta virologica sostenuta tra i pazienti affetti da epatite C con caratteristiche sfavorevoli per il trat …

Gastroenterologia Xagena


I probiotici riducono il rischio di encefalopatia epatica nei pazienti con cirrosi

I probiotici sono efficaci nel prevenire un primo episodio di encefalopatia epatica conclamata nei pazienti affetti da cirrosi epatica.Nei pazienti nel gruppo controllo il rischio di encefalopatia epa …

Epatologia:aggiornamenti ed informazioni sulle novità terapeutiche by Xagena

Epatologia

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Il rischio di tumore risulta aumentato del 91% nelle persone con steatosi epatica non-alcolica

I pazienti con steatosi epatica non-alcolica ( anche nota come fegato grasso ) hanno mostrato un rischio del 91% più alto di neoplasia, e il rischio di cancro nei pazienti obesi è guidato dalla steato …


La presenza e la gravità della steatoepatite non-alcolica è associata a specifici cambiamenti negli acidi biliari circolanti

Lo spettro istologico della steatosi epatica non-alcolica ( NAFLD ) comprende la steatosi epatica ( NAFL ) e la steatoepatite ( NASH ), che possono progredire a cirrosi fino al 20% dei pazienti con NA …

Immunoterapia OncologicaMediexplorer.it


Trapianto di fegato di salvataggio curativo nei pazienti con cirrosi e carcinoma epatocellulare

Il trapianto di fegato di salvataggio ( SLT ), curativo, è stato concepito per pazienti con carcinoma epatocellulare ( HCC ) inizialmente resecabile e trapiantabile, per cercare di evitare il trapiant …


Concentrazioni alterate di aminoacidi nella steatosi epatica non-alcolica: impatto dell’obesità e della resistenza all’insulina

Le concentrazioni plasmatiche di aminoacidi, in particolare gli aminoaciti a catena ramificata ( BCAA ), risultano spesso aumentate nella malattia del fegato grasso non-alcolico ( NAFLD; steatosi epat …

MedFocusBiomedicina.it


La terapia antivirale migliora la sopravvivenza nei pazienti con infezione da HBV e colangiocarcinoma intraepatico sottoposto a resezione epatica

L’impatto dell’infezione da virus dell’epatite B ( infezione da HBV ) sugli esiti dopo resezione del colangiocarcinoma intraepatico non è stato riportato. Uno studio ha esaminato l’impatto della te …

Epatologia Farmaci: Aggiornamenti e Novità terapeutiche by Xagena

Aggiornamenti, informazioni e novità sui farmaci per l’Epatologia

CeliachiaOnline.net | ColiteUlcerosa.net | CrohnOnline.net | Epatologia.it | Epatologia.net | Gastroenterologia.net |

Effetto del trattamento antivirale con analoghi nucleotidici / nucleosidici sulla prognosi postoperatoria del carcinoma epatocellulare correlato a virus dell’epatite B

La prognosi post-operatoria del carcinoma epatocellulare associato al virus dell’epatite B ( HBV ) non è favorevole.L’effetto del trattamento con analoghi nucleotidici / nucleosidici sulla prognosi no …

Risposta biochimica precoce ad Acido Ursodesossicolico e prognosi a lungo termine della cirrosi biliare primaria

La risposta biochimica all’Acido Ursodesossicolico ( UDCA; Ursacol ) nella cirrosi biliare primaria è un forte predittore di esito a lungo termine e facilita quindi la rapida identificazione dei pazie …

FarmaExplorerMedFocus

Rifaximina è sicura e ben tollerata per il mantenimento a lungo termine della remissione da encefalopatia epatica conclamata

Rifaximina ( Normix ) è un agente antimicrobico orale selettivo per l’intestino che ha dimostrato di ridurre la recidiva di encefalopatia epatica conclamata e i ricoveri ad essa correlati in uno studi …

L’Acido Obeticolico riduce i livelli di fosfatasi alcalina e di bilirubina nella cirrosi biliare primaria

Uno studio di fase 3 ha mostrato che l’Acido Obeticolico riduce i livelli di fosfatasi alcalina e di bilirubina nei pazienti con colangite biliare primaria. Tuttavia, i pazienti trattati con Acido O …

Xapedia.itMediexplorer.it

Carcinoma epatocellulare correlato a infezione da virus HBV dopo resezione epatica: l’impiego di analoghi nucleosidici associato a un minor rischio di recidiva tumorale

La recidiva tumorale è una importante questione per i pazienti con carcinoma epatocellulare ( HCC ) dopo resezione epatica curativa.E’ stata studiata l’associazione tra l’uso di un analog …

Efficacia di Losartan rispetto a Propranololo nel ridurre la pressione portale nella malattia epatica cronica scompensata

Uno studio ha confrontato l’efficacia di Losartan ( Lortaan ), un antagonista del recettore della angiotensina II, con Propranololo ( Inderal ) sulla ipertensione portale nei pazienti con malattia epa …

Biomedicina.itImmunoterapia Oncologica

Pazienti con recidiva di infezione da virus HCV possono trarre beneficio dalla tripla terapia dopo trapianto di fegato

La tripla terapia è risultata efficace in una coorte di pazienti sottoposti a trapianto di fegato con recidiva di epatite C, nonostante l’alta incidenza di reazioni avverse.In Francia, uno studio di c …

Epatologia: Notizie & Aggiornamenti by Xagena

Informazioni mediche sull’Epatologia: Diagnosi & Terapia: Epatologia.net

CeliachiaOnline.net | ColiteUlcerosa.net | CrohnOnline.net | Epatologia.it | Epatologia.net | Gastroenterologia.net |

 

Risultati immagini per epatologia xagena

I driver di steatosi epatica non-alcolica possono anche promuovere lo sviluppo e la progressione di malattia cardiovascolare

La malattia cardiovascolare nei pazienti con steatosi epatica non-alcolica è risultata essere associata a tradizionali fattori di rischio cardiovascolari, ma anche a fattori non-tradizionali come l’au …

Alfa-fetoproteina durante il trattamento è un marcatore tumorale specifico per il tumore epatocellulare nei pazienti con epatite B cronica trattati con Entecavir

L’alfa-fetoproteina ( AFP ) è il biomarcatore più utilizzato per la sorveglianza del carcinoma epatocellulare, criticato perché né sensibile né specifico nella epatite attiva e nella cirrosi epatica. …

Una bassa carica virale del virus della epatite C predice esiti migliori nei pazienti che si sottopongono a resezione del carcinoma epatocellulare indipendentemente dalla eradicazione sierologica di HCV

L’infezione da virus della epatite C ( HCV ) è un potente fattore di rischio per la ricorrenza post-operatoria del carcinoma epatocellulare.Tuttavia, sono disponibili pochi dati sull’impatto della car …