Creato da lascrivana il 19/09/2010
poesie prose e testi di L@ur@

Un passo indietro per farne uno avanti.

Per chi volesse leggere la storia"Un passo indietro per farne uno avanti" sin dalle prime pagine;basta cliccare sui link.

post. 1post. 2post.3post.4post.5post.6post.7

post. 8post.9post.10post.11post.12post.13pag.14

post.15post.16post.17 ...post.18 ...post.19 ...post.20 ...post.21

 

 

Un passo indietro per farne uno avanti.

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I miei Blog Amici

- inpuntadipensiero
- trampolinotonante
- &quot;PSICOLOGO NATO&quot;
- Le mie emozioni
- I colori dellanima
- una via per tornare.
- Lady_Juliette
- loro:il mio mondo
- f&auml;nrir
- poesiaeparole
- Imperatore Ghiaccio
- antropoetico
- Fantasy
- Fili di seta sonora
- P o e t i c a
- Mariposa Narrador
- Fading of the day
- ..Frammenti di me..
- Mr.K torna...forse..
- Lollapalooza
- sottilMente
- confronti indiretti
- pensiero
- Nymphea.Seductive
- La vita
- miodiario
- OSTERIA..
- NON E UN BLOG
- SONO UN IN-COSCIENTE
- S_CAROGNE
- dino secondo barili
- Fuori dal cuore
- il paradiso perduto
- BISOGNO ANCHE DI
- La riva dei pensieri
- consapevolezza
- Cercoilcoraggio
- GENT DE NUM
- Navigando lentamente
- conoscenza
- stradanelbosco
- ALTRE VITE
- Schema Libero
- Black Snake
- delirio
- immagini
- Il Gioco del Mondo
- The Pretender
- A MENTE FREDDA
- SCARTOFFIE
- Lux Nigra
- Esistenza
- un giorno per caso
- emozioni in una foto
- libero pensiero
- parlodime
- putpurr&igrave;
- Diario di bordo
- MUSICAEPOESIA
- COGLI LATTIMO...
- il cobra
- The Seventeenth Day
- Eloquenzadelsilenzio
- AlfaZulu
- Miele.speziato
- SiAmo ?
- Mondo Parallelo
- ezio brugali blog
- moralibert&agrave;
- GRYLLO 73
- sogni nel cassetto
- SOSOLOESSEREBUONA
- acido.acida
- rosheen
- pensieri e capricci
- La Vita... Per...
- IRaccontiDelCuscino
- Development
- Anima.Sine.Requie
- Isobel Gowdie
- nella terra di Elron
- Noir Napoletano
- AL k5III
- Quello che ...
- La via dei Canti
- storie passate
- di tutto un p&ograve;
- il paradiso
- Nuvole di scrittura
- chiacchierando
- Liberi e giusti
- Paolo Proietti
- Sogni digitali
- sous le ciel de ...
- TRA FEDE E REALTA
- Scrivere? Mah...
- Sciarconazzi
- Empire Of slack
 
Citazioni nei Blog Amici: 114
 

Ultime visite al Blog

lascrivanachristie_malrykhenandinobarilimonellaccio19anthos13ANGELOANONIMOchiedididario66aldo.degli.aldiniBloggersfra19572exiettoiltuonoilgrilloaugusto75b
 

Ultimi commenti

Ricambio. :)
Inviato da: lascrivana
il 20/10/2014 alle 21:14
 
Ciao Dino. Un sorriso.
Inviato da: lascrivana
il 20/10/2014 alle 21:13
 
Buon pomeriggio! una carezza e un sorriso. :) A.
Inviato da: khenan
il 20/10/2014 alle 17:18
 
Ciao Laura - buona serata. Dino
Inviato da: dinobarili
il 20/10/2014 alle 17:07
 
Ho già in mente qualcosa di nuovo da scrivere. Ciao Dario.
Inviato da: lascrivana
il 20/10/2014 alle 08:39
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 

 

« Un passo indietro per fa...Ma con chi sta parlando? »

Un passo indietro per farne uno avanti:"Un folle pensiero".

Post n°308 pubblicato il 11 Gennaio 2012 da lascrivana

Una volta rimasta sola nella fattoria Montorsi,ebbi più tempo per riflettere su quanto di bello mi  era accaduto in quei pochi mesi .

Quella casa … la mia vita,ora che Beppe non c’era,mi sembrava vuota.

Il mio affetto per lui,cresceva di giorno in giorno.

Avrei  voluto avere la possibilità di chiedere l’affidamento,tanto il mio amore filiale era grande.

Lui aveva sviluppato in me l’istinto materno,occultato da tempo nell’inconscio.

La mia scelta a priori di non avere nessun tipo di legame,per cui un figlio non era per niente nei miei programmi,aveva già rovinato definitivamente il mio rapporto precedente.

Giacomo,il mio ex fidanzato,voleva creare una famiglia; io mi ero rifiutata categoricamente!

Affermando con estrema chiarezza, di non sentirmi ancora pronta.

“Mi spiace interrompere la nostra relazione …”

Ribadì tristemente Giacomo:

“Ma il tempo passa velocemente,e non lascia spazio per le lunghe decisioni … e io una famiglia la voglio ora!”

Il suo tono triste ma deciso, non lasciava spazio alle obiezioni;così decisi di assentire alla sua decisione di voler rompere il fidanzamento.

In seguito,mi ritrovai sola e disperata;ma ben decisa a non tornare indietro sui miei passi.

E poi … a farmi cambiare idea è arrivato lui … Beppe,il mio ragazzo straordinario.

Il mio ragazzo …  un po’ troppo presuntuoso da parte mia definirlo tale:

Non avrei mai potuto ottenere l’affidamento!

Anche se dentro me covavo la segreta speranza che un giorno questo desiderio si sarebbe potuto avverare.

Mi  sentivo ingrata ed infame nei confronti dei nonni Montorsi, ad avere un simile pensiero!

 Loro … erano stati gentili con me !

E  io volevo,anche se solo mentalmente, portargli via il loro unico e prediletto nipote!

E’ anche vero,che più volte nonna Clara si era preoccupata di quello che ne sarebbe stato di Beppe  se lei non fosse stata più in grado di prendersi cura di lui.

L’età che avanzava inesorabile e gli acciacchi che necomportavano,mettevano in seria discussione la sua forza di volontà  di occuparsi del nipote per molti anni ancora.

Negli ultimi tempi,oltre alla mia assistenza assidua per Beppe,avevano dovuto assumere anche un aiuto domestico,in quanto la salute di Clara vacillava e non aveva più la forza necessaria di occuparsene da sola.

Molto probabilmente è proprio per questo  che si fece strada nella mia mente il desiderio di chiedere l'affidamento di Beppe.

L’idea di essere costretti a rinchiuderlo in un istituto inorridiva tutti!

Ma eravamo anche coscienti, che qualora ne fossero subentrate le difficoltà poc’anzi citate,non restava molta scelta!

Ma era inutile pensarci ora … sembrava  non esserci nessuna possibilità all’orizzonte.

Anche perché Giorgio Montorsi,il padre di Beppe,di certo non avrebbe mai concesso l’affidamento del figlio a una sconosciuta!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog

 

C@nt@storie e L@ur@ hanno il piacere di presentare il racconto: "Insegnami da essere figlia", un viaggio nel tempo che mostra i due lati diversi della medaglia: Mentre nel passato ci troviamo davanti a una donna in grado di gestire una famiglia sin da giovanissima, ma anche molto ingenua e infantile per quanto concerne i rapporti sessuali; nell'ambiente odierno ci troviamo invece a dover affrontare una ragazzina impertinente che già a dieci anni sa tutto sul sesso e a dodici ha già avuto il suo primo rapporto, ma che non capisce un accidenti di come si manda avanti una casa.

 

Colpevole o innocente?