Aritmie:le novità e gli ultimi aggiornamenti da Xagena.it

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

 Fibrillazione atriale subclinica nei pazienti anziani

Il monitoraggio elettrocardiografico continuo a lungo termine ha mostrato una sostanziale prevalenza di fibrillazione atriale asintomatica subclinica nei pazienti con pacemaker e nei pazienti con ictu …


Emboli cerebrali dopo ablazione endocardica del ventricolo sinistro

L’ablazione con catetere per la tachicardia ventricolare e complessi ventricolari prematuri ( PVC ) è comune. L’ablazione transcatetere della fibrillazione atriale è associata a un rischio di embolia …


L’insufficienza renale cronica è indipendentemente associata a infarto cerebrale acuto ricorrente nei pazienti con fibrillazione atriale

L’obiettivo di uno studio è stato quello di determinare la frequenza e il tempo di recidiva di infarto cerebrale nei pazienti con ictus ischemico acuto e fibrillazione atriale. Sono state valutate …


Punteggio dei biomarker cardiovascolari ed esiti clinici nei pazienti con fibrillazione atriale

Le decisioni terapeutiche nella fibrillazione atriale si basano sulla valutazione clinica del rischio. Il punteggio di rischio CHA2DS2-VASc ( insufficienza cardiaca o disfunzione, ipertensione, età …


I pazienti con fibrillazione atriale avanzata non beneficiano dall’ablazione del plesso gangliare

L’ablazione del plesso gangliare durante la chirurgia toracoscopica non fornisce un miglioramento del ritmo cardiaco e può causare complicazioni nei pazienti con fibrillazione atriale avanzata. Nei p …

FarmaExplorerMediexplorer.it


Fibrillazione atriale: il controllo del ritmo non è superiore al controllo della frequenza negli esiti clinici

Per i pazienti con fibrillazione atriale nel Registro ORBIT-AF, il controllo del ritmo non è risultato superiore al controllo della frequenza negli esiti clinici, ma era associato a una maggiore osped …


Esiti a lungo termine della fibrillazione atriale secondaria

Secondo le linee guida la fibrillazione atriale ( AF ) può verificarsi come un evento isolato, in particolare quando è precipitata da una condizione secondaria o reversibile. Tuttavia, la conoscenza …


La fibrillazione atriale aumenta il rischio di demenza indipendentemente dall’ictus

La fibrillazione atriale è correlata a un aumentato rischio di demenza. Queste le conclusioni di uno studio dell’Erasmus Medical Center di Rotterdam ( Olanda ). E’ stato determinato l’effetto della …


Fibrillazione atriale persistente: approcci alla ablazione con catetere

L’ablazione transcatetere è meno efficace per la fibrillazione atriale persistente rispetto alla fibrillazione atriale parossistica. Le linee guida suggeriscono che sia necessaria una modifica del s …


Le recidive di fibrillazione atriale sono comuni 5 anni dopo l’intervento di ablazione nei pazienti con insufficienza cardiaca sistolica

La maggior parte dei pazienti con fibrillazione atriale e insufficienza cardiaca sistolica che subiscono ablazione vanno incontro a recidiva aritmica a 5 anni. Ricercatori hanno esaminato l’efficac …

Xapedia.itOncoBase.it


Rischio di grave bradicardia con Amiodarone quando associato agli antivirali per il trattamento dell’epatite C

La Food and Drug Administration ( FDA ) sta aggiornando le informazioni contenute nelle schede tecniche degli antivirali per l’epatite C Ledipasvir / Sofosbuvir ( Harvoni ) e Sofosbuvir ( Sovaldi ) do …


Riduzione del rischio di ictus nei pazienti con fibrillazione atriale non-valvolare: dispositivo di chiusura dell’appendice atriale sinistra Watchman approvato dalla FDA

La FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato il dispositivo di chiusura atriale sinistra Watchman. Il dispositivo Watchman offre una nuova opzione per la riduzione del rischio di ictus nei p …


Database FAERS dell’FDA: danno epatico con i nuovi anticoagulanti orali

Ricercatori dell’Università di Bologna ( Italia ) hanno valutato la sicurezza epatica dei nuovi anticoagulanti orali ( NOAC ) mediante un’analisi del database degli eventi avversi della Agenzia regola …


Morfologia della appendice atriale sinistra e ischemia cerebrale silente nei pazienti con fibrillazione atriale

L’appendice atriale sinistra ( LAA ) è la principale fonte di trombi cardiaci nella fibrillazione atriale, e ha un ruolo importante negli eventi cardioembolici. E’ stata studiata la correlazione tr …


La fibrosi del tessuto atriale, stimata mediante MRI, correlata al rischio di aritmie ricorrenti

Dallo studio prospettico osservazionale DECAAF è emerso che nei pazienti con fibrillazione atriale sottoposti ad ablazione transcatetere, la fibrosi del tessuto atriale stimata mediante risonanza magn …

Fibrillazione atriale: Novità e Aggiornamenti in Aritmologia da Xagena.it

Aritmie: Aggiornamenti in Aritmologia da Xagena.it

Fibrillazione atriale:le novità da Xagena.it

Fibrillazione atriale:aggiornamenti e novità da Xagena

Aritmie: Aggiornamenti e Novità in Medicina da Xagena

Fibrillazione atriale – Xagena Search: Aggiornamenti sui Farmaci da Xagena

XagenaSearch.net

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Fibrillazione atriale















Fibrillazione atriale:aggiornamenti e novità terapeutiche da Xagena

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Pazienti con fibrillazione atriale e malattia renale cronica: anticoagulanti orali non-antagonisti della vitamina K versus antagonisti della vitamina K

Lo scopo dello studio è stato quello di confrontare l’efficacia e la sicurezza degli anticoagulanti orali ( NOAC ) non-antagonisti della vitamina K rispetto agli antagonisti della vitamina K ( VKA ) n …


Anticoagulazione orale: l’aumento del rischio di mortalità è più probabile nei pazienti anziani con fibrillazione atriale

Una analisi longitudinale osservazionale ha mostrato che i pazienti più anziani con fibrillazione atriale presentano una maggiore probabilità di avere controindicazioni per l’anticoagulazione orale a …

Mediexplorer.it


Effetto dell’ablazione transcatetere versus terapia medica sulla qualità di vita tra i pazienti con fibrillazione atriale: studio CABANA

L’ablazione mediante catetere è più efficace della terapia farmacologica nel ripristino del ritmo sinusale nei pazienti con fibrillazione atriale ( AF ), ma il suo effetto incrementale sulla qualità d …


Tassi di sanguinamento maggiore nei pazienti con fibrillazione atriale in terapia antitrombotica singola, doppia o tripla

I pazienti con fibrillazione atriale generalmente richiedono terapia anticoagulante e, a volte, terapia con inibitori addizionali di aggregazione piastrinica. Ci sono pochi dati sui tassi di sanguin …


Anticoagulazione orale con e senza singola terapia antipiastrinica nei pazienti con fibrillazione atriale e malattia coronarica stabile oltre un anno dopo impianto di stent coronarico: studio OAC-ALONE

Nonostante le raccomandazioni contenute nelle linee guida e nei documenti di consenso, non è stato condotto uno studio controllato randomizzato che valutasse l’anticoagulazione orale da sola senza ter …

Xagena Salute


Trasformazione emorragica nei pazienti con ictus ischemico acuto e fibrillazione atriale: inizio della terapia con anticoagulanti orali ed esiti

Nei pazienti con ictus ischemico acuto e fibrillazione atriale, la terapia anticoagulante precoce impedisce la recidiva ischemica ma con il rischio di trasformazione emorragica. Gli obiettivi dell …


La fibrillazione atriale è associata a una maggiore mortalità complessiva nei pazienti con defibrillatore cardioverter impiantabile

Il defibrillatore cardioverter impiantabile ( ICD ) migliora la sopravvivenza se impiegato per la prevenzione primaria o secondaria della morte cardiaca improvvisa. Non è chiaro se i benefici di ICD …

Aritmie:aggiornamenti e novità terapeutiche da Xagena

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

Defibrillatori cardioverter impiantabili nei pazienti precedentemente non-diagnosticati con tachicardia ventricolare polimorfa catecolaminergica, rianimati da arresto cardiaco improvviso

Nei pazienti con tachicardia ventricolare polimorfa catecolaminergica ( CPVT ), gli shock da defibrillatore cardioverter impiantabile ( ICD ) sono talvolta inefficaci e possono persino scatenare tempe …


Esito dei pazienti con tachicardia ventricolare intraospedaliera e arresto da fibrillazione ventricolare durante l’utilizzo di un defibrillatore cardioverter indossabile

È stato riportato che gli arresti cardiaci improvvisi in ospedale che si verificano durante le ore notturne e durante il fine settimana o all’interno di aree non monitorate hanno esiti peggiori rispet …

Cardiobase


Defibrillatori cardioverter impiantabili in bambini e adolescenti con sindrome di Brugada

I giovani pazienti che presentano una sindrome di Brugada sintomatica presentano rischi molto elevati per le aritmie ventricolari e devono essere attentamente considerati per il posizionamento del def …


Denervazione simpatica cardiaca per aritmie ventricolari refrattarie

La denervazione simpatica cardiaca ha dimostrato di ridurre il carico di shock di defibrillatore cardioverter impiantabile ( ICD ) in piccole serie di pazienti con cardiopatia strutturale e tachiaritm …

ForumCardiologico.itXapedia.it


Efficacia della ablazione transcatetere della tachicardia ventricolare nei pazienti con cardiomiopatia dilatativa non-ischemica

A causa della complessità dei substrati sottostanti l’ablazione transcatetere della tachicardia ventricolare nei pazienti con cardiomiopatia dilatativa non-ischemica presenta delle difficoltà. L’obi …


Differenze nei risultati clinici e funzionali della fibrillazione atriale in uomini e donne

Nonostante la frequenza della fibrillazione atriale nella pratica clinica, si sa relativamente poco sulle differenze di sesso nei sintomi e nella qualità di vita e sul modo in cui possono influenzare …

Fibrilazione atriale:aggiornamenti ed informazioni sulle novità terapeutiche by Xagena

FibrillazioneAtriale

Xagena Mappa

https://network.xagena.it/mappa/

Newsletter Xagena

Aggiornamento in Medicina

La malattia renale cronica aumenta il rischio di ictus e di tromboembolismo nei pazienti con fibrillazione atriale

Uno studio osservazionale di coorte ha mostrato che la malattia renale cronica aumenta il rischio di ictus e di tromboembolia sistemica nei pazienti con fibrillazione atriale, indipendentemente da al …


Fibrillazione atriale: nuovi anticoagulanti orali

In considerazione della scarsa maneggevolezza del Warfarin ( ampia variabilità dose-risposta, farmacodinamica età-dipendente, interazioni farmacologiche multiple, ampie fluttuazioni dell’INR ), negli …

Mediexplorer.it

Relazione tra invecchiamento e comorbilità incidenti e rischio di ictus nei pazienti con fibrillazione atriale

Quando si valuta il rischio di ictus ischemico nei pazienti con fibrillazione atriale, il punteggio CHA2DS2-VASc è calcolato sulla base dei fattori di rischio di base e i risultati sono dete …


Ablazione transcatetere rispetto a controllo medico della frequenza nella fibrillazione atriale e disfunzione sistolica del ventricolo sinistro

La fibrillazione atriale e la disfunzione sistolica ventricolare sinistra ( LVSD ) coesistono frequentemente nonostante un adeguato controllo della frequenza. Gli studi randomizzati esistenti su fibr …

Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco


Dosaggio di anticoagulante orale non-antagonista della vitamina K in pazienti con fibrillazione atriale e disfunzione renale

La riduzione della dose di anticoagulanti orali non-antagonisti della vitamina K ( NOAC ) è indicata in pazienti con fibrillazione atriale e con insufficienza renale. La mancata riduzione della dose …

1 2