Cancro al polmone non a piccole cellule ALK+: trattamento di prima linea con Lorbrena

 

OncoPneumologia

FDA: Lorbrena, trattamento di prima linea nel tumore al polmone non-a-piccole cellule positivo per ALK

Le indicazioni per Lorbrena ( Lorlatinib ) sono state ampliate per includere il trattamento di prima linea dei pazienti adulti con cancro al polmone non-a-piccole cellule ( NSCLC ) ALK-positivo.

Lorbrena era stato inizialmente autorizzato negli Stati Uniti nel 2018 per il trattamento di seconda o terza linea dei pazienti con tumore NSCLC che avevano ricevuto una precedente terapia per ALK.
Tale indicazione era stata concessa in base a un’approvazione accelerata basata sul tasso di risposta del tumore e sulla durata della risposta.

L’estensione delle indicazioni segue una revisione dei dati dello studio di fase III CROWN, che ha dimostrato che Lorlatinib CONTINUA: https://xagena.it/articolo/fda-lorbrena-trattamento-di-prima-linea-nei-tumori-al-polmone-non-a-piccole-cellule-positivi-per-alk

XAGENA 20 ANNI IN ONCOLOGIA – LE NOTIZIE CHE FANNO OPINIONE

Siti di Oncologia by Xagena:

MelanomaOnline.net OncoGinecologia.net OncoImmunoterapia.net OncologiaMedica.net OncologiaOnline.net TumoriOnline.net TumoriRari.net

 

OncologiaMedica.net

 

Oncologia Medica News

https://www.oncologiamedica.net
Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica.net fornisce informazioni e aggiornamenti sui Tumori e sulle più recenti terapie mediche.

Farmaci

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Tislelizumab

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Focus

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Cetuximab – OncologiaMedica …

Studio PETACC8: la aggiunta di Cetuximab alla chemioterapia …

Oncologia Medica News …

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

More Links

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Ceritinib

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Cause ambientali e genetiche

Cause ambientali e genetiche nell’insorgenza dei tumori. In uno …

Cixutumumab

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Nivolumab per il tumore anale

Il carcinoma a cellule squamose del canale anale ( SCCA ) è un …

 

 

Cancro al polmone non a piccole cellule con fusione di RET: Pralsetinib

OncologiaMedica.net

Identificazione di mutazioni driver nel carcinoma al polmone non-a-piccole cellule mediante biopsia liquida: fusione di RET e terapia con Pralsetinib

 

I progressi nella conoscenza della biologia tumorale hanno portato all’identificazione di nuovi driver molecolari nel cancro al polmone non-a-piccole cellule.

La ricerca di queste alterazioni dovrebbe essere effettuata soprattutto in pazienti giovani e non fumatori, al fine di garantire l’accesso a terapie a bersaglio molecolare.

In particolare, le mutazioni di RET si verificano nell’1-2% degli adenocarcinomi polmonari e sono il bersaglio terapeutico di farmaci innovativi come il Pralsetinib ( Gavreto ).

Le nuove metodiche di diagnostica molecolare come la Next Generation Sequencing ( NGS ) consentono di effettuare una profilazione genomica completa sia su campioni tissutali sia su prelievo ematico.

La biopsia liquida può essere estremamente vantaggiosa, trattandosi di un test semplice, non-invasivo e ripetibile.

E’ stato riportato il caso di una donna non-fumatrice, affetta da adenocarcinoma polmonare metastatico non-responsivo a chemioterapia e immunoterapia. Mediante biopsia liquida è stata riscontrata mutazione di RET ( RET-KIF5B fusion ). La paziente è stata dunque avviata a terapia con Pralsetinib, ottenendo una risposta radiologica precoce e un significativo beneficio clinico. ( Fonte: Recenti Progressi, 2020 )

Oncologia Medica News

www.oncologiamedica.net
Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica.net fornisce informazioni e aggiornamenti sui Tumori e sulle più recenti terapie mediche.

Farmaci

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Everolimus

Risultati ricerca per “Everolimus”. Esiti di qualità di vita per …

Focus

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Cause ambientali e genetiche

Cause ambientali e genetiche nell’insorgenza dei tumori. In uno …

Ceritinib

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Cixutumumab

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

More Links

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Timosina alfa-1, Interferone …

Timosina alfa-1, Interferone-alfa o entrambi in combinazione con …

Studio PETACC8: la aggiunta …

… PETACC8: la aggiunta di Cetuximab alla chemioterapia …

Cancro al rene

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

OncologiaOnline.net

oncologiaonline.net
Oncologia – Aggiornamenti in Oncologia. OncologiaOnline.net fornisce informazioni e aggiornamenti sulla terapia oncologica dei Tumori. Focus su …

Oncologia & Immuno …

Oncologia – Aggiornamenti in Oncologia. OncologiaOnline.net …

Tumori neuroendocrini

Risultati ricerca per “Tumori neuroendocrini”. Everolimus per …

Opzioni terapeutiche per

Sono state valutate la relativa sicurezza e l’efficacia delle …

Oncologia & Immuno-Oncologia

Risultati ricerca per “Deplezione di Arginina”. Keywords. Cerca …

Associazione tra

Associazione tra composizione corporea e sopravvivenza e …

L’indice di massa corporea è

L’indice di massa corporea è prognostico nel cancro …

Lanreotide

Lanreotide nei tumori neuroendocrini metastatici …

Everolimus

Oncologia – Aggiornamenti in Oncologia. OncologiaOnline.net …

Cancro al colon

Oncologia – Aggiornamenti in Oncologia. OncologiaOnline.net …

Associazione tra estensione

L’associazione tra l’estensione della resezione del tumore e il …

OncoPneumologia: Pneumologia Oncologica Farmaci

Focus

OncoPneumologia.it. OncoPneumologia …

Carcinomi polmonari …

I carcinomi polmonari sarcomatoidi sono rari tumori, associati a …

News

Aggiunta di Calcio e Vitamina-D e incidenza di cancro ai polmoni …

More Links

More Links. Aberrazioni genomiche · Adenocarcinoma …

Opdivo

Tumore del polmone non-a-piccole cellule esprimente PD-L …

Mecapegfilgrastim

Mecapegfilgrastim, un biosimilare di Pegfilgrastim, per la profilassi …

Carcinoma polmonare

Carcinoma polmonare non-a-piccole cellule in fase avanzata …

Cisplatino

Bevacizumab più Pemetrexed versus Pemetrexed da solo …

Pneumologia Oncologica …

Reversione della resistenza ai farmaci a base di Platino da …

Docetaxel

Pazienti con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule avanzato …

Novità nel Cancro al Polmone non a piccole cellule con mutazione EGFR: Osimertinib

OncoPneumologia

CANCRO AL POLMONE NON-A-PICCOLE CELLULE EGFR-MUTATO: OSIMERTINIB, UNA TERAPIA PIONIERISTICA IN ONCOPNEUMOLOGIA

Osimertinib ( Tagrisso ) ha esteso la sopravvivenza libera da malattia indipendentemente dalla precedente chemioterapia adiuvante nel carcinoma polmonare non-a-piccole cellule in stadio iniziale con mutazione di EGFR

Osimertinib ha ridotto il rischio di recidiva di malattia o di mortalità rispettivamente dell’84% e del 77% nei pazienti che avevano ricevuto una precedente chemioterapia adiuvante e in quelli non-trattati. CONTINUA  https://oncologia.xagena.it/farmaci/a931c7bf0d7fe52b7feb7c345a22708d.html

Studio ALEX: Alectinib versus Crizotinib nel carcinoma polmonare non-a-piccole cellule ALK+ avanzato non-trattato: aggiornamento dei dati di sopravvivenza globale e di sicurezza

La sopravvivenza libera da progressione ( PFS ), finale, matura, dello studio di fase III ALEX rigurdante Alectinib ( Alecensa ) versus Crizotinib ( Xalkori ) nel carcinoma polmonare non-a-piccole c …


 

Osimertinib come terapia adiuvante nei pazienti con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule con mutazione in EGFR, fase IB – IIIA, dopo resezione tumorale completa: studio ADAURA

Osimertinib ( Tagrisso ) è un inibitore di terza generazione della tirosin-chinasi del recettore del fattore di crescita dell’epidermide ( EGFR-TKI ), attivo a livello cerebrale, con efficacia superio …


 

Durvalumab più Platino – Etoposide di prima linea nel carcinoma polmonare a piccole cellule a stadio esteso: impatto delle metastasi cerebrali sui pattern e sugli esiti del trattamento

Nello studio di fase 3, randomizzato, in aperto, CASPIAN, Durvalumab ( Imfinzi ), come prima linea, aggiunto a Etoposide più Cisplatino o Carboplatino ( regime EP ) ha significativamente migliorato la …


 

Trattamento di prima linea del carcinoma polmonare non-a-piccole cellule con mutazione EGFR: uso concomitante di Osimertinib e Gefitinib

Il trattamento di prima linea con un inibitore della tirosin-chinasi ( TKI ) di EGFR ( EGFR-TKI ) è un trattamento standard per i pazienti con carcinoma al polmone non-a-piccole cellule ( NSCLC ) con …


 

Studio CITYSCAPE: anticorpo anti-TIGIT Tiragolumab più Atezolizumab versus Atezolizumab come trattamento di prima linea nei pazienti con carcinoma al polmone non-a-piccole cellule, selezionato per PD-L1

Il recettore immunomodulatore TIGIT è un nuovo checkpoint immunitario inibitorio presente sulle cellule T attivate e sulle cellule NK in diversi tumori, tra cui il carcinoma polmonare non-a-piccole ce …


 

Impatto della variazione della dose di Afatinib sulla sicurezza ed efficacia nei pazienti con tumore al polmone non-a-piccole cellule avanzato positivo alla mutazione EGFR: studio RealGiDo

Negli studi clinici LUX-Lung di Afatinib per cancro al polmone non-a-piccole cellule ( NSCLC ) positivo alla mutazione di EGFR [ EGFR+ ], l’aggiustamento della dose guidato dalla tollerabilità ha rido …


 

Efficacia nella vita reale di Osimertinib nei pazienti pretrattati con carcinoma al plmone non-a-piccole cellule avanzato con mutazione EGFR T790M

L’efficacia di Osimertinib ( Tagrisso ) nei pazienti pretrattati con tumore polmonare non-a-piccole cellule ( NSCLC ) avanzato con mutazione di resistenza EGFR T790M è stata dimostrata in studi clinic …


 

Efficacia di Afatinib o Osimertinib più terapia di associazione con Cetuximab per tumore al polmone non-a-piccole cellule con mutazioni di EGFR e inserzione nell’esone 20

Il tumore polmonare positivo alla mutazione del recettore del fattore di crescita dell’epidermide ( EGFR ) rappresenta un sottogruppo significativo di tumori polmonari non-a-piccole cellule ( NSCLC ). …


 

Sicurezza ed efficacia di Bevacizumab più standard di cura oltre la progressione della malattia in pazienti con cancro al polmone non-a-piccole cellule: studio AvaALL

Il trattamento con Bevacizumab ( Avastin ) oltre la progressione è stato studiato nei tumori mammari e nei tumori metastatici del colon-retto. AvaALL ( Avastin in All Lines Lung ) è il primo studio …


 

Effetti delle mutazioni di EGFR secondarie sulla resistenza a Osimertinib di prima linea nelle cellule con mutazioni attivanti EGFR in vitro

I tumori polmonari non-a-piccole cellule ( NSCLC ) che trasportano mutazioni attivanti per il recettore del fattore di crescita dell’epidermide ( EGFR ) mostrano una notevole risposta iniziale agli in …


 

Elevata espressione di UDG e BRCA1 associata a esito avverso in pazienti con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule trattato con Pemetrexed

L’agente antifolato chemioterapico Pemetrexed ( Alimta ) è stato ampiamente utilizzato per il trattamento del cancro al polmone non-a-piccole cellule ( NSCLC ), ma non esiste un biomarcatore clinicame …


 

Afatinib per i pazienti anziani con tumore al polmone non-a-piccole cellule avanzato non-trattato, portatori di mutazioni di EGFR

Sono state valutate l’efficacia e la sicurezza di Afatinib ( Giotrif ) nei pazienti anziani naive-alla-chemioterapia con cancro polmonare non-a-piccole cellule ( NSCLC ) portatori di mutazioni di EGFR …


 

Analisi della mutazione EGFR per la selezione prospettica del paziente nello studio AURA3 di Osimertinib rispetto a Platino – Pemetrexed nel cancro al polmone non-a-piccole cellule avanzato EGFR T790M-positivo

Nello studio AURA3, il trattamento con Osimertinib ( Tagrisso ) ha fornito un beneficio clinico significativo rispetto a Platino – Pemetrexed nei pazienti con tumore del polmone non-a-piccole cellule …


 

Statine associate a un miglioramento della mortalità tra i pazienti con determinati sottotipi istologici di carcinoma al polmone

È stata misurata l’associazione tra esposizione alle statine ( farmaci ipocolesterolemizzanti ) e mortalità nei pazienti con cancro del polmone appartenenti a diverse categorie di sottotipo istologico …


 

Efficacia e sicurezza di Nivolumab nei pazienti precedentemente trattati con cancro polmonare non-a-piccole cellule

Nivolumab ( Opdivo ) ha dimostrato di essere efficace e sicuro nei pazienti precedentemente trattati con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule ( NSCLC ) avanzato. Tuttavia, si sa poco delle sue p …

Oncologia Medica News

www.oncologiamedica.net
Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica.net fornisce informazioni e aggiornamenti sui Tumori e sulle più recenti terapie mediche.

Farmaci

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

More Links

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Focus

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Cixutumumab

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Ceritinib

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Cause ambientali e genetiche

Cause ambientali e genetiche nell’insorgenza dei tumori. In uno …

Emactuzumab

Risultati ricerca per “Emactuzumab”. Inibizione di CSF1R con …

Tislelizumab

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Everolimus

Risultati ricerca per “Everolimus”. Esiti di qualità di vita per …

Studio PETACC8: la aggiunta …

… PETACC8: la aggiunta di Cetuximab alla chemioterapia …

Novità nella Cura del Tumore al Polmone by Xagena

OncologiaMedica.net

COMBINAZIONE TIRAGOLUMAB E ATEZOLIZUMAB NEI PAZIENTI CON CARCINOMA AL POLMONE NON-A-PICCOLE CELLULE POSITIVO PER PD-L1, IN FASE METASTATICA

Sono stati pubblicati i risultati dello studio CITYSCAPE di fase II. Questo è il primo studio randomizzato che ha valutato l’efficacia e la sicurezza di Tiragolumab più Atezolizumab ( Tecentriq ) rispetto al solo Atezolizumab come trattamento iniziale ( prima linea ) per le persone con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule ( NSCLC ), PD-L1-positivo, metastatico.

Tiragolumab è una nuova immunoterapia antitumorale progettata per legarsi a TIGIT, una proteina del checkpoint immunitario espressa sulle cellule immunitarie.
Sia TIGIT che PD-L1 svolgono un ruolo importante nella soppressione immunitaria e il blocco di entrambi i percorsi potrebbe migliorare l’attività antitumorale. CONTINUA: https://xagena.it/articolo/studio-cityscape-risultati-promettenti-con-la-combinazione-tiragolumab-e-atezolizumab-nei-pazienti-con-carcinoma-al-polmone-non-a-piccole-cellule-positivo-per-pd-l1-in-fase-metastatica

 

Oncologia Medica News

www.oncologiamedica.net
Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica.net fornisce informazioni e aggiornamenti sui Tumori e sulle più recenti terapie mediche.

Farmaci

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Trebananib

Risultati ricerca per “Trebananib”. Trebananib in combinazione …

Focus

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Cause ambientali e genetiche

Cause ambientali e genetiche nell’insorgenza dei tumori. In uno …

Linifanib

Risultati ricerca per “Linifanib”. Carboplatino e Paclitaxel con …

Ceritinib

Tumore Uroteliale. Tumore Vescica. OncoHub. Risultati …

Naldemedina

Risultati ricerca per “Naldemedina”. Naldemedina nei pazienti con …

Belinostat

Terapia epigenetica con Belinostat nei pazienti con carcinoma …

More Links

Oncologia Medica, le Novità in Oncologia. OncologiaMedica …

Everolimus

Risultati ricerca per “Everolimus”. Esiti di qualità di vita per …

 

Nivolumab più Ipilimumab migliora gli esiti nel carcinoma renale a cellule chiare in fase avanzata nei pazienti non-idonei alla nefrectomia

I risultati di un’analisi post hoc hanno mostrato che la combinazione di Nivolumab ( Opdivo ) e di Ipilimumab ( Yervoy ) è in grado di migliorare l’esito nei pazienti con carcinoma a cellule renali i …


 

Risultati promettenti della combinazione Nivolumab e Ipilimumab nei tumori delle vie biliari

L’immunoterapia di combinazione è risultata associata a significativi esiti positivi tra i pazienti con carcinoma della colecisti e colangiocarcinoma intraepatico. Una analisi di sottogruppo dello …


 

L’aggiunta di Pembrolizumab alla chemioterapia non estende la sopravvivenza globale nel carcinoma polmonare a piccole cellule

L’aggiunta di Pembrolizumab ( Keytruda ) alla chemioterapia di prima linea ha migliorato la sopravvivenza libera da progressione ( PFS ) ma non ha prolungato in modo significativo la sopravvivenza glo …


 

La terapia di mantenimento con Avelumab estende la sopravvivenza globale nel carcinoma uroteliale avanzato

L’aggiunta di Avelumab ( Bavencio ) come mantenimento alla migliore terapia di supporto ha esteso la sopravvivenza globale ( OS ) per i pazienti con carcinoma uroteliale localmente avanzato precedente …


 

Atezolizumab associato a Bevacizumab prolunga la sopravvivenza nell’epatocarcinoma non-resecabile

Lo studio randomizzato di fase 3 IMbrave150 ha mostrato che la combinazione di Atezolizumab ( Tecentriq ) e Bevacizumab ( Avastin ) è in grado di produrre miglioramenti statisticamente e clinicament …


 

Melanoma metastatico: la combinazione Nivolumab e Ipilimumab conferisce sopravvivenza globale durevole, beneficio di sopravvivenza senza progressione

Una analisi di 5 anni dello studio randomizzato di fase 3 CheckMate 067 ha mostrato che la combinazione di Nivolumab ( Opdivo ) e Ipilimumab ( Yervoy ) ha migliorato la sopravvivenza a lungo termine r …


 

L’analisi dei dati aggregati di 4 studi CheckMate ha mostrato un aumento di tre volte della sopravvivenza globale con Nivolumab nel tumore al polmone non-a-piccole cellule in fase avanzata

Una analisi aggregata di 4 studi CheckMate ha mostrato che Nivolumab ( Opdivo ) può avere un beneficio di sopravvivenza a lungo termine nei pazienti con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule ( NSC …


 

CheckMate 214: i risultati a lungo termine confermano la superiorità di Nivolumab più Ipilimumab, rispetto a Sunitinib, nel carcinoma a cellule renali metastatico

I risultati dello studio CheckMate 214 hanno mostrato la superiore efficacia di Nivolumab ( Opdivo ) più Ipilimumab ( Yervoy ) rispetto a Sunitinib ( Sutent ) nel trattamento dei pazienti a rischio in …


 

Regime a base di Nivolumab altamente attivo nel linfoma primitivo del mediastino a grandi cellule B recidivato / refrattario

Dallo studio di fase 2 CheckMate 436 è emerso che Nivolumab ( Opdivo ) in combinazione con Brentuximab vedotin ( Adcetris ) è apparso sicuro e ha indotto una elevata attività antitumorale tra i pazien …


 

Efficacia e sicurezza del trattamento con Avelumab nei pazienti con mesotelioma non-resecabile avanzato: studio JAVELIN Solid Tumor

I pazienti con mesotelioma maligno la cui malattia è progredita dopo il trattamento con Platino e Pemetrexed hanno opzioni limitate. Gli anticorpi anti-PD-1 hanno attività antitumorale in questa mal …


 

Efficacia e sicurezza di Pembrolizumab nei pazienti fortemente pretrattati con adenocarcinoma avanzato, metastatico o carcinoma a cellule squamose dell’esofago: studio KEYNOTE-180

Le opzioni terapeutiche efficaci sono limitate per i pazienti con tumore esofageo avanzato e metastatico che progredisce dopo due o più linee di terapia sistemica. Sono state valutate l’efficacia e …


 

Atezolizumab più nab-Paclitaxel nel trattamento del tumore mammario triplo negativo metastatico con follow-up di sopravvivenza a 2 anni

L’anticorpo monoclonale umanizzato Atezolizumab ( Tecentriq ) è mirato a PD-L1, e ha dimostrato una durevole attività come singolo agente in un sottogruppo di tumori al seno tripli negativi metastatic …


 

Sopravvivenza a lungo termine dei pazienti con melanoma con metastasi cerebrali attive trattate con Pembrolizumab

Pembrolizumab ( Keytruda ) è attivo nel melanoma, ma l’attività nei pazienti con metastasi cerebrali non-trattate è meno consolidata. E’ stato presentato il follow-up a lungo termine dei pazienti tr …


 

Esiti riferiti da pazienti con carcinoma a cellule renali avanzato trattati con Nivolumab più Ipilimumab versus Sunitinib: studio CheckMate 214

Nello studio di fase 3 CheckMate 214, Nivolumab ( Opdivo ) più Ipilimumab ( Yervoy ) ha migliorato la sopravvivenza globale rispetto a Sunitinib ( Sutent ) nei pazienti con carcinoma a cellule renali …


 

La combinazione di immunoterapia a base di Nivolumab e di Ipilimumab conferisce beneficio nel carcinoma neuroendocrino raro

Dallo studio di fase 2 DART è emerso che i pazienti con rari tumori neuroendocrini di alto grado traggono beneficio clinico da una combinazione di inibitori del checkpoint immunitario Ipilimumab ( Yer …