Creato da ossimora il 20/10/2004
Juliet Berto: "Bisogna tenere a mente il colore della propria ferita per farlo risplendere al sole"

vignetta del giorno

 

Area personale

 

antonia nella notte

 

blog in inglese

immagine

IL MIO BLOG

IN INGLESE

(più o meno...)

 

Tag

 

Ultime visite al Blog

lusimia2005spagetiansa007archetyponFajrgratiasalavidacostanzatorrelli46Rosecestlaviempt2003merizeta21laboratorioatheneojeanlouis_delislestudiodentisticoestepsico_crazia
 

Ultimi commenti

comprendo che tu sia addolorata, ma in ogni caso il tuo...
Inviato da: Luxxil
il 06/02/2017 alle 18:32
 
MANCHI.
Inviato da: Roberta_dgl8
il 11/01/2017 alle 13:52
 
non commento leggo e comprendo
Inviato da: angiolhgt
il 14/12/2016 alle 23:28
 
le Favole al telefono, qualcuna era infilata nel libro di...
Inviato da: several1
il 06/10/2016 alle 17:29
 
Hai ragione , proprio così, ancora non mi capacito di cosa...
Inviato da: ossimora
il 30/09/2016 alle 20:02
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 313
 

ICONE

 

 

 

 

 

          

          

 

 

 

kill your television

                     

 

 

 

 
 
     Blog counter

    Registra il tuo sito nei motori di ricerca

     Blog Directory

Migliori Siti

 

 

 

     Libertarian Political Blogs Blogs - BlogCatalog Blog Directory

 

Messaggi di Settembre 2013

Ci riprovo

Post n°1947 pubblicato il 27 Settembre 2013 da ossimora
 

 

Dopo aver proclamato il desiderio di tornare a scrivere con una certa assiduità sono sparita .

Ci riprovo . Ho riacchiappato il mio pc "ufficiale".

Sistemando un pò di vecchie password , profili mi sono riaffacciata anche qui e non nego che mi ha colto una certa nostalgia .

C'è stato un tempo che entrare nel blog , scrivere ,cercare immagini significava immediatamente intrecciare un dialogo con un gruppo di assidui pian piano diventati piacevoli certezze amichevoli . (anche no , anche se  pure con chi ho avuto scontri epici si sono create ,in qualche caso, buone relazioni )

I loro commenti erano di stimolo ad ulteriori percorsi e c'era in me uno stuzzicante gioco di richiami e di attesa .Quando ho riprovato dopo il mio anno orribilis a riprendere contatto con scrittura e blog ho trovato pochissime persone , un discreto vuoto e probabilmente da parte mia , poca voglia di ricostruire dei percorsi forse ancora possibili. Chissà.

Nella storia del mio blog c'è tanta indignazione per la situazione politica italiana e non solo  ,sfociata adesso in un fastidio profondo per tutto quello di cui sempre mi sono occupata . Ci sono epoche nelle quali il sociale , la politica ,la cosa pubblica galleggiano in un putrescente mare di merda , ecco credo che questo sia proprio uno di quei periodi e l'osservazione di ciò che accade è sempre più di sbieco , non ho perso nè la capacità di indignazione , nè quella di ironizzare su certe castronerie ma non mi interessa più perdere tempo ed energia , del resto informarsi senza poter mai incidere nemmeno lontanamente sulla realtà alla fine diventa un gioco autoreferenziale che ci fa sentire magari più giusti ma non serve ad una mazza.

Ho tanto da leggere , storie di persone reali , sentimenti , narrazioni fantastiche ed immaginifiche o riflessioni filosofiche sulla vita .Ho da scrutare la natura . Da conoscerla con le parole  ...Quando posso ho da visitare luoghi ameni , ho da pensare ai piccoli a scuola che mi danno un bel da fare , dovevo aver dimenticato , con i miei preadolescenti stimolanti che cosa significa ...relazionarsi con seienni .

Ci riprovo...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso