ricomincio da qui

poesie prose e testi di L@ur@

 

UN PASSO INDIETRO PER FARNE UNO AVANTI.

Per chi volesse leggere la storia"Un passo indietro per farne uno avanti" sin dalle prime pagine;basta cliccare sui link.

post. 1post. 2post.3post.4post.5post.6post.7

post. 8post.9post.10post.11post.12post.13pag.14

post.15post.16post.17 ...post.18 ...post.19 ...post.20 ...post.21

 

 

UN PASSO INDIETRO PER FARNE UNO AVANTI.

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 139
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Vince198vendicativa_mentelascrivanachiedididario66monellaccio19qmrCherryslQuartoProvvisoriogabbiano642014cassetta2giafer43tanmikvololowexiettogiuliano.alunni4
 

ULTIMI COMMENTI

RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

 

« Venerdì SantoInginocchiarsi all'alte... »

Riscrivere la storia.

Post n°1720 pubblicato il 11 Aprile 2020 da lascrivana

La morte è resurrezione di Cristo, il più grande sacrificio umano che sia stato espiato a favore del mondo, avvenne ai suoi tempi nello stesso periodo in cui gli ebrei vennero liberati dalla schiavitù egiziana; si festeggiava  proprio la loro  Pasqua quando Gesù venne catturato a Getsemani, da allora viene ricordata principalmente per la crocifissione. La Pasqua 2020 ha riscritto i libri di Storia laica ed evangelica - com'è giusto che sia- negli anni a venire deve essere ricordata anche per la quarantena che ci ha tenuti chiusi in casa per il covid. Alla fine di questa pandemia mi auguro che venga reso onore ai morti sul campo di battaglia : operatori, medici e infermieri che hanno lavorato senza sosta a costo della propria vita. Come Cristo erano consapevoli del rischio, e nonostante tutto non hanno mollato. Lo stato ha il diritto e il dovere di onorarli con nome e cognome. Mi auguro di cuore che il loro sacrificio non sia stato vano, e che domani noi e i nostri figli potremo contare su un futuro migliore. Presto così come è venuto, il covid ci lascerà, ma il lavoro svolto dal presidio sanitario rimarrà per sempre nel nostro cuore. Profondamente grata a tutti coloro che hanno combattuto in prima fila in questa guerra ingiusta e inaspettata, mi inchino in un saluto di affettuoso rispetto. Mi saranno sempre cari al cuore... E sono fiera di aver avuto l'onore di testimoniare il loro coraggio e il loro altruismo. Buona Pasqua di resurrezione per coloro che sono passati a miglior vita. 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: lascrivana
Data di creazione: 19/09/2010