ricomincio da qui

poesie prose e testi di L@ur@

 

UN PASSO INDIETRO PER FARNE UNO AVANTI.

Per chi volesse leggere la storia"Un passo indietro per farne uno avanti" sin dalle prime pagine;basta cliccare sui link.

post. 1post. 2post.3post.4post.5post.6post.7

post. 8post.9post.10post.11post.12post.13pag.14

post.15post.16post.17 ...post.18 ...post.19 ...post.20 ...post.21

 

 

UN PASSO INDIETRO PER FARNE UNO AVANTI.

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 140
 

ULTIME VISITE AL BLOG

lascrivanaprolocoserdianamonellaccio19QuartoProvvisoriotempestadamore_1967endokewoodenshipqmrnotturno124un_uomonormale0apungi1950massimocoppachiedididario66nurse01cassetta2
 

ULTIMI COMMENTI

Buongiorno
Inviato da: lascrivana
il 19/04/2021 alle 07:14
 
Purtroppo è la triste realtà. Buongiorno
Inviato da: lascrivana
il 19/04/2021 alle 07:13
 
Riproverò ancora. Fino a che non tornerà la vena poetica....
Inviato da: lascrivana
il 19/04/2021 alle 07:12
 
È vero. Ma lo svuotamento interiore inibisce il ricordo....
Inviato da: lascrivana
il 19/04/2021 alle 07:10
 
La normalità è che loro non sono cambiati. Buongiorno
Inviato da: lascrivana
il 19/04/2021 alle 07:09
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 

 

« È sempre attualeI precedenti che creano la legge »

La pazienza non deve mancare, essa è il sale del cambiamento

Post n°1794 pubblicato il 26 Febbraio 2021 da lascrivana

Il risultato del cambiamento reale è come in un puzzle dove si fa fatica a ricomporre i pezzi. A volte sembra che un pezzo si incastri bene con gli altri, ma poi ti accorgi che stona, e allora ricominci daccapo. In questo periodo di prove ne abbiamo avuto tante, e la confusione è diventata totale. Nemmeno al governo sanno più come raccapezzarci. Questi cambiamenti hanno infierito sulle nostre vite privandoci di lavoro, di dignità e di progetti per il futuro. La depressione è naturale in questo momento. Non è una malattia sentirsi psicologicamente insoddisfatti , così com'è normale sentire dolore al cuore; poiché per non provarne bisognerebbe non averne uno. Una volta riconosciuta la natura del nostro malessere, i pezzi del puzzle verranno incastrati nel posto giusto dando vita al quadro generale. Una volta che si ha chiara la situazione , possiamo iniziare ad elaborare la soluzione. Viviamo il momento senza sforzarci di apparire diversi da come ci si sente. E io, sono la prima ad avervi dimostrato i postumi del cambiamento. Pazienza ... In questa vita bisogna averne tanta; poiché è il sale del cambiamento.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: lascrivana
Data di creazione: 19/09/2010