Creato da ossimora il 20/10/2004
Juliet Berto: "Bisogna tenere a mente il colore della propria ferita per farlo risplendere al sole"

vignetta del giorno

 

Area personale

 

antonia nella notte

 

blog in inglese

immagine

IL MIO BLOG

IN INGLESE

(più o meno...)

 

Tag

 

Ultime visite al Blog

spageticostanzatorrelli46Rosecestlaviearchetyponmpt2003merizeta21laboratorioatheneoFajrjeanlouis_delislestudiodentisticoestepsico_craziagratiasalavidabvbtendeRiccardoPennaEwideS
 

Ultimi commenti

comprendo che tu sia addolorata, ma in ogni caso il tuo...
Inviato da: Luxxil
il 06/02/2017 alle 18:32
 
MANCHI.
Inviato da: Roberta_dgl8
il 11/01/2017 alle 13:52
 
non commento leggo e comprendo
Inviato da: angiolhgt
il 14/12/2016 alle 23:28
 
le Favole al telefono, qualcuna era infilata nel libro di...
Inviato da: several1
il 06/10/2016 alle 17:29
 
Hai ragione , proprio così, ancora non mi capacito di cosa...
Inviato da: ossimora
il 30/09/2016 alle 20:02
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 313
 

ICONE

 

 

 

 

 

          

          

 

 

 

kill your television

                     

 

 

 

 
 
     Blog counter

    Registra il tuo sito nei motori di ricerca

     Blog Directory

Migliori Siti

 

 

 

     Libertarian Political Blogs Blogs - BlogCatalog Blog Directory

 

 

« I CARENoblesse? »

Nobel

Post n°1011 pubblicato il 12 Ottobre 2007 da ossimora
 

Non amo le religioni

né le chiese,

perché educano al rancore,

all’odio,

alle guerre:

guardi l’Irlanda del Nord.

 Allevano le persone

 a credere

d’essere meglio degli altri

solo perché sono credenti".

Doris Lessing

Sono contenta che il premio Nobel per la letteratura sia stato assegnato ,non a Benigni per Dante (seppur piacevole non c’entra ) né a Dylan (anche lui gradevolissimo ma …)come qua e là si era letto e ciarlato  ma a Doris Lessing.

La cosa mi permette peraltro di riprendere il mio dimenticato,abbandonato tag”donne che scrivono”,e di celebrare una scrittrice che mi piace perchè sa raccontare e perchè ci scambiavamo i suoi libri al collettivo femminista.

La Lessing è donna cosmopolita,laica,indipendente ,la sua vita prima ancora della sua letteratura è una vita di ribellioni,ripensamenti,conflitti ,di scelte radicali,cambiamenti decisi.

E’ autodidatta e anche questo mi piace perché trovo che costruire la propria formazione guidati dalla curiosità e dall’istinto sia un cosa oltremodo divertente e perenne ,il che non guasta.

E’ nata in Iran, Ha vissuto in Sudafrica ,a quindici anni appena se n’è andata di casa .Ha fatto parte della sinistra antirazzista inglese ,poi è stata comunista .Ha rinnegato il comunismo ma ha continuato ad essere una ribelle istintiva (naturalmente di sinistra )

Ha pubblicato romanzi, racconti, opere teatrali, libri di fantascienza; nella sua opera, che affronta tematiche sociali quali il conflitto razziale, l’emancipazione femminile, l’impegno politico, ha una grande importanza l’elemento autobiografico.

Tre continenti coesistono nelle pagine e nella vita di Doris Lessing: Asia, Africa ed Europa. Un intreccio di corpi e luoghi che fa della sua opera letteraria una matassa di fili multicolori, anche quando il referente primario della sua scrittura sembra essere il solo universo femminile.

Nei romanzi degli anni cinquanta e dei primi anni sessanta narra dell’Africa e critica apertamente l’ingiustizia del sistema di potere dei bianchi, e per questo è stata bandita da Zimbabwe e Sudafrica nel 1956. Dopo i divorzi , si è dedicata totalmente alla letteratura ,scrivendo parecchio .

L’ultimo libro,tradotto in italiano per Feltrinelli  “le nonne”,lo ha scritto nel 2003 ,adesso ha 88 anni e la prima cosa che ha detto quando le hanno comunicato che aveva avuto il Nobel è stata “Oh cristo,ho fatto poker!”

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/ossimora/trackback.php?msg=3406004

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Odette292
Odette292 il 12/10/07 alle 00:04 via WEB
Una grande...:)
(Rispondi)
marea14
marea14 il 12/10/07 alle 00:48 via WEB
Purtroppo non ho mai letto niente di Doris Lessing. Questo è uno di quei momenti in cui mi rendo conto di quanto grande sia la mia ignoranza ...
(Rispondi)
 
ossimora
ossimora il 12/10/07 alle 00:51 via WEB
se scorri i premi nobel capita a tutti di trovarne alcuni che non ha mai sentito ,è normalissimo e non c'entra niente l'ignoranza...BENE...è una cosa in più da scoprire no? (a me è successo con Saramago che ho poi letto completamente)
(Rispondi)
madevix
madevix il 12/10/07 alle 00:50 via WEB
Grande donna, nobel meritatissimo
(Rispondi)
jigendaisuke
jigendaisuke il 12/10/07 alle 00:52 via WEB
Da quello che ho letto nel tuo post mi sembra una tipa proprio in gamba, e poi una che fa un'esclamazione del genere sapendo di ricevere il nobel è un mito!
(Rispondi)
 
ossimora
ossimora il 12/10/07 alle 00:54 via WEB
Vai vedere le foto che le hanno scattato quando le hanno comunicato il nobel...lei seduta sullo scalino davanti a casa,attonita davanti ai giornalisti.sono sul Corriere della sera on line
(Rispondi)
 
 
jigendaisuke
jigendaisuke il 12/10/07 alle 01:16 via WEB
ok vado
(Rispondi)
 
 
 
jigendaisuke
jigendaisuke il 12/10/07 alle 01:30 via WEB
C'era il video! balin beccarla con le buste della spesa....
(Rispondi)
bluewillow
bluewillow il 12/10/07 alle 01:12 via WEB
Una donna spiritosa :). Dal questo ritratto si direbbe una persona dalla vita affascinante :)
(Rispondi)
 
ossimora
ossimora il 12/10/07 alle 01:15 via WEB
beh direi di si,poi chissà!
(Rispondi)
donnesudestbarese
donnesudestbarese il 12/10/07 alle 01:12 via WEB
«Happiness? That's a word I have taken up from time to time in my life, looked at - but I never did find that it held its shape».
D. Lessing, The Memoirs of a Survivor
(Rispondi)
 
ossimora
ossimora il 12/10/07 alle 01:15 via WEB
Oggi sei nel trend...va bene va bene ,ci siamo capite!!!Y
(Rispondi)
giovannimaiolo2
giovannimaiolo2 il 12/10/07 alle 01:48 via WEB
buonanotte
(Rispondi)
upmarine
upmarine il 12/10/07 alle 01:57 via WEB
Potrebbe essere un mio idolo: ha raggiunto l'apice restando se stessa. Forse è questo il significato della sua esclamazione?
(Rispondi)
albatros_1972
albatros_1972 il 12/10/07 alle 08:53 via WEB
Mi piace quel suo sorriso ironico, beffardo e distaccato...e lo sguardo confidenziale ma anche fiero, comprensivo ma anche severo...una che sa ascoltare...e dietro il cielo...
(Rispondi)
unsweetened_charity
unsweetened_charity il 12/10/07 alle 09:06 via WEB
Sì, è davvero una grande, grandissima donna prima di essere una grandissima scrittrice... Unsweet
(Rispondi)
brubus1
brubus1 il 12/10/07 alle 09:17 via WEB
Mi fa davvero piacere che hai messo in risalto questa grande figura ed autrice. Dovevo postare su 10 donne più famose premiate col Nobel, ma prima o poi lo farò. Il post è già salvato come bozza. Queste sono donne che mi entusiasmano. intelligenti, ribelli, che sanno farsi valere, che condannano l'ingiusto e promulgano la loro vena espressiva nel mondo, senza paura. ciao amica ossimora
(Rispondi)
miro.oceani
miro.oceani il 12/10/07 alle 09:51 via WEB
pur avendo letto di tutto e di più anch'io non avevo ancora "scoperto" Doris Lessing. Forse perchè mi "innamoro" di uno scrittore alla volta. Il premio Nobel ha anche questa funzione di riscatto per alcuni scrittori nei confronti dei lettori "distratti" (come me) per ricordargli che hanno dimenticato qualcuno di importante. mario
(Rispondi)
 
ossimora
ossimora il 12/10/07 alle 15:33 via WEB
...ehe he he sei un uomo...
(Rispondi)
pentlon
pentlon il 12/10/07 alle 14:32 via WEB
Mi chiedo solo come si può essere qualcosa e poi rinnegare quel qualcosa, che è un po' come rinnegare sè stessi perchè, quando si era qualcosa, in che modo lo si era? E se è vero che sbagliare è umano è anche vero che ogni errore ti apparterrà per sempre. E comunque, essere stati comunisti non è un errore, Anche io lo sono stato. E lo sono ancora.
(Rispondi)
 
ossimora
ossimora il 12/10/07 alle 15:25 via WEB
Lei credo che abbia vissuto il periodo della messa in luce dei problemi del socialismo reale e ne abbia per questo preso le distanze restando donna di sinistra.
(Rispondi)
magdalene57
magdalene57 il 13/10/07 alle 07:56 via WEB
antonia, dimmi che rièrendi il tag "donne che scrivono" ,e, per favore, consigliami un libro della signora lessing. non ho mai letto nulla di lei. grazie!!
(Rispondi)
lilith_0404
lilith_0404 il 16/10/07 alle 16:44 via WEB
di lei ho letto tempo fa 'Il sogno più bello'...magari questa é l'occasione per approfondire la conoscenza...

(posso dire che mi ricorda in modo impressionante la mia nonna paterna?)

(Rispondi)
Edna_Millay
Edna_Millay il 30/03/08 alle 17:10 via WEB
ho letto il quinto figlio....forte e inquietante. la amo
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.