Creato da ossimora il 20/10/2004
Juliet Berto: "Bisogna tenere a mente il colore della propria ferita per farlo risplendere al sole"

vignetta del giorno

 

Area personale

 

antonia nella notte

 

blog in inglese

immagine

IL MIO BLOG

IN INGLESE

(più o meno...)

 

Tag

 

Ultime visite al Blog

lusimia2005spagetiansa007archetyponFajrgratiasalavidacostanzatorrelli46Rosecestlaviempt2003merizeta21laboratorioatheneojeanlouis_delislestudiodentisticoestepsico_crazia
 

Ultimi commenti

comprendo che tu sia addolorata, ma in ogni caso il tuo...
Inviato da: Luxxil
il 06/02/2017 alle 18:32
 
MANCHI.
Inviato da: Roberta_dgl8
il 11/01/2017 alle 13:52
 
non commento leggo e comprendo
Inviato da: angiolhgt
il 14/12/2016 alle 23:28
 
le Favole al telefono, qualcuna era infilata nel libro di...
Inviato da: several1
il 06/10/2016 alle 17:29
 
Hai ragione , proprio così, ancora non mi capacito di cosa...
Inviato da: ossimora
il 30/09/2016 alle 20:02
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 313
 

ICONE

 

 

 

 

 

          

          

 

 

 

kill your television

                     

 

 

 

 
 
     Blog counter

    Registra il tuo sito nei motori di ricerca

     Blog Directory

Migliori Siti

 

 

 

     Libertarian Political Blogs Blogs - BlogCatalog Blog Directory

 

Messaggi di Ottobre 2009

L.

Post n°1592 pubblicato il 31 Ottobre 2009 da ossimora
 

Quegli occhi che solo per un istante fuggevole sembrano ,soltanto sembrano guardarti, si impiantano nella mente e ti rendono vulnerabile .

Un bambino il cui sguardo ti trapassa , che non reagisce mai o quasi mai alla voce, alle carezza ,agli stimoli  è sconvolgente,va oltre tutto ,è il massimo dell' alterità possibile ; non avere la capacità di riconoscersi e interagire fra esseri umani priva totalmente delle conoscenze primordiali e c’è da reinventarsi ,per tentativi ed errori in un senso di solitudine troppo rumorosa davvero.

 Sembra (è?) sempre inquieto ,quello sguardo che non c’è ,che vorresti cogliere ,afferrare e che sembra scivolare lontano restituendoti soltanto il dolore (la percezione?)di essere altrove.

I rari sorrisi allargano il cuore poi torna l’atroce ; i graffi , gli schiaffi forti ,le guance che si arrossano e l’impotenza ,la rabbia del non essere utile a niente , di essere solo una in più che cerca di entrare nella “fortezza “ ,per sciogliere  tensioni ,per rilassarsi   assieme ,per incontrarsi da qualche parte possibile.Arrabattandosi  andando per tentativi ,documentandosi , scoraggiandosi ed esaltandosi.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Baraldi

Post n°1591 pubblicato il 29 Ottobre 2009 da ossimora
 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Domenica

Post n°1590 pubblicato il 25 Ottobre 2009 da ossimora
 
Tag: Lunario

In genere me ne infischio de gossip puntato  sotto la cintola che riguarda i politici, ovviamente quando non è esercitato a spese dei cittadini e/o non assume la forma della  semi pedofilia .

In linea di massima sono d’accordo con Gad Lerner quando dice che un uomo pubblico ha il dovere morale di mantenere un atteggiamento che non confligga con il sentire comune.

Di certo c’è che quando certe specificità dei propri gusti personali vengono alla luce ,la cosa giusta da fare è salutare ed andarsene.

Ma non è di questo che voglio parlare  che mi sembra abbastanza scontato.

Le cose che mi interessano sono altre.

Intanto sorrido perché leggendo le reazioni di commentatori e scribacchini destraioli  sul caso Marrazzo si evince una per  niente mediata soddisfazione ,in quanto essendo loro sempre lì pronti con la lingua pronta a leccare il capo , credono di aver trovato un qualcosa di simile alle vicende di stato del loro re , sfuggendogli che ben altre sono le responsabilità e non solo morali  e di ruolo ma di sperpero di aerei , soldi , persino palazzi pubblici per le  proprie orgette ma sfuggendogli soprattutto che il succitato Marrazzo si è dimesso in un battibaleno mentre il pdc grida continuamente al complotto negando l’evidenza , stracciando le intercettazioni e non rispondendo a semplici domande ,anzi …lui segue il vecchio adagio…negare negare sempre e coi quattrini comprarsi il comprabile ,in primis giornalai/isti e manutengoli.

Che pena .

Io che mi lamento sempre della rissosità a sinistra quando vedo la difesa ad oltranza dell’indifendibile che Sempre  vedo a destra …la ritengo quasi un valore aggiunto.

 Il comportamento  ricattatorio delle forze dell’”ordine”nel caso del presidente della regione Lazio , mi è sembrato  di una gravità estremamente inquietante per tutti i cittadini , si spera sia solo un episodio sporadico e che siano  messe in atto tutte le dovute contromisure e che intanto  non escano dal carcere in un due per tre.

Poi c’è l’atteggiamento di coloro che utilizzano questa questione per mettere un altro tassello alla pessima abitudine sempre più diffusa e decerebrata del “tuttougualismo”.

Sono un ciuffo , ormai troppo consistente di anni che si cerca in tutti i modi di indurre le persone alla conclusione “tanto sono tutti uguali”.

Non lo sopporto più e come sento partire le lamentazioni che si concludono tutte allo stesso modo prendo il largo .

Al contrario sono convinta che è proprio  perché ci troviamo  in un paese corrotto e storicamente privo di attenzione responsabile alla cosa pubblica che bisogna guardare con la massima attenzione ogni singolo personaggio e distinguere al massimo ,tenendo conto sempre  che i politici a destra e a manca ,come i giornalisti ,i medici,gli operai ,gli insegnanti ,gli autotrasportatori,gli industriali ,gli attori,i commercianti , i cuochi, i parrucchieri,i fornai sono

TUTTI DIVERSI.

Leggere questo obbrobrio rivoltante ,per esempio ne offre la certezza matematica .

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

RU486

Post n°1589 pubblicato il 24 Ottobre 2009 da ossimora
 

«L'obiezione di coscienza è anche un diritto che deve essere riconosciuto ai farmacisti permettendo loro di non collaborare direttamente o indirettamente alla fornitura di prodotti che hanno per scopo scelte chiaramente immorali come l'aborto e l'eutanasia».

Ne è convinto il segretario generale della Cei, Mons. Mariano Crociata, intervenuto al convegno nazionale dell'Unione cattolica farmacisti italiana dal titolo «L'obiezione di coscienza del farmacista tra diritto e dovere».

Mons. Mariano  Crociata

ho riletto un paio di volte l’occhiello dell’articolo ,pensavo fosse una battuta ironica ,

invece si chiama proprio così …Crociata ;

è un periodo che la satira si mescola sempre più spesso alla cronaca acclarandone involontariamente  i paradossi  e le obsolescenze.

Vergognosa ed allibente in questo caso, l'ennesima violenza sul corpo delle donne.  Si patteggia pure .

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Vila Matas

Post n°1588 pubblicato il 23 Ottobre 2009 da ossimora
 

La vita dura troppo poco affinché possiamo vivere
un numero significativo di esperienze.
E' per questo motivo che è necessario rubarne qualcuna agli altri.
****
******
***La maniera nella quale i libri  e gli autori ci arrivano addosso ,
si svelano e ci catturano
è un gioco misterioso e prezioso

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Pinoli

Post n°1587 pubblicato il 22 Ottobre 2009 da ossimora
 


Ho letto nella mia ricognizione per quotidiani  del gruppo di Facebook ,dove si richiamava ad iscriversi al grido “Uccidiamo Berlusconi”;(23000 iscritti )a dire il vero ,già l’avevo visto diverse volte passando dal libro di facce e non mi aveva né sedotto ,né interessato .

Non credo comunque ,dando un’occhiata ,che nessuno pensasse a niente altro che l’uccisione in senso politico ..la sua sparizione,hanno sbagliato totalmente ad usare il termine "uccidiamo".

Sono d’accordo con quello che dice Berselli .

Ciò nonostante il fatto che si sia scomodato niente meno che testa di pinolo, il ministro della giustizia (pro domo sua) Alfano (che dopo il lodo se fosse stato un paese normale si sarebbe dimesso ma qui…è diventato più presenzialista ed acrimonioso…) mi ha maggiormente incuriosito e forse un po’ preoccupato perché non sarebbe una cosa buona se si prendesse a pretesto una cosa del genere per aumentare la censura sul web.

 Ci provano ,la cosa aleggia da tempo e credo si debba vigilare su questo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

e tanto pago io...

Post n°1586 pubblicato il 20 Ottobre 2009 da ossimora
 

Quando sono stata a vedere Baaria di Tornatore, ho visto il provino roboante di Barbarossa che da subito mi aveva suscitato una certa nauseetta ...adesso che leggo chi e come è nato, capisco.

Tra le tante voci di spesa, ci sono 400 costumi, 100 carri falcati, 200 armature (perfette riproduzioni realizzate in India), 4.550 cavalli, 12 mila comparse, più i cachet degli attori, incluso Raz Degan nei panni di Alberto da Giussano. E tutto il resto, naturalmente. Spesa finale: 30 milioni di dollari, compresa la postproduzione per le 800 scene trattate con effetti speciali digitali. Chi ha pagato? Al 60 per cento imprenditori privati vicino alla Lega, al 40 per cento la Rai: 12 milioni di euro di soldi dei contribuenti, quindi,  a pesare sul bilancio già drammaticamente in rosso della tivù pubblica. Soldi che, ormai è certo, non torneranno mai indietro: nei cinema "Barbarossa" è un flop e l'incasso dei botteghini - secondo le previsioni - non coprirà nemmeno un terzo delle spese sostenute. L'ultimo spreco di denaro pubblico ha un nome e cognome preciso: Umberto Bossi, capo della Lega e grande sponsor politico del progetto, nonchè amico personale del regista e pure presente in un cameo nella pellicola di Renzo Martinelli.(si vedrà forse mentre gli cambiano il pannolone?) 

Berlusconi insomma ha usato la Rai (che imporrà il film in due puntate anche sul piccolo schermo) per tenersi buono l'alleato di governo, a spese nostre. Dev'essere questo il famoso "Roma ladrona", lo slogan con cui la Lega ha mosso i suoi primi passi fino ad arrivare direttamente a usufruire del bottino.

Chissà Brunetta ,fustigatore di registi ed artisti  che ne pensa (oddio ...pensa ..esageriamo ...)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Razzismi e ipocriti

Post n°1585 pubblicato il 17 Ottobre 2009 da ossimora
 

Avevo fatto la bocca ad un week end a Roma ,per godermi un po’ il lucore del travertino, l’allegria delle fontane,delle piazze multicolori  e l’energia dei tanti luoghi che ho ancora in agenda da vedere nella città eterna  ed   in primis, per la manifestazione di oggi pomeriggio ; la bella pacifica manifestazione contro il razzismo ,l’omofobia e la discriminazione che si sta concludendo in Piazza Bocca della Verità .

Mi sono dovuta accontentare di seguirla a “spizzichi e bocconi”sull’Unità fra un lavoro ed un altro , alternando poco sviluppate doti di crocerossina ad altrettanto irrisorie  doti di casalinga ed a qualche stesura di programmazioni varie ,già più congeniale .

Ho sentito che qualcuno ha chiesto a Fini di mettersi d’accordo con se stesso quando parla di voto ai  cittadini migranti ;concordo ,esiste ancora una  legge che porta il suo nome (e quello dell’ampollaro  pedemontano ) che impedisce la regolarizzazione.

Non mi pare semplice dare il voto a chi non ha diritto di cittadinanza ;lo stesso vale per l’ora di Islam  scuola …come potremmo far partire progetti simili se magari i ragazzi islamici sono clandestini e li dovremmo denunciare?

(Ovviamente io toglierei del tutto ogni traccia di religione dalle scuole pubbliche sul modello francese sia essa SRC o Islam o Quelo…considerando pure quello che costano e servono  gli insegnanti di RC…)

Fini deve decidersi una volta per tutte e partire dalle leggi;via la Bossi –Fini,via il pacchetto sicurezza  .Altrimenti taccia.

Il ragazzo ha imparato la lezione del suo benefattore ,apparire invece di essere , perseguendo esclusivamente i propri obiettivi ,tanto di gente alla quale interessa la cosa pubblica e soprattutto la vita degli emigranti ce n’è pochissima ,tutti gli altri se ne fottono bellamente o/e si fermano alla pellicola più superficiale.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

STRAVAGANZE

Post n°1584 pubblicato il 17 Ottobre 2009 da ossimora

 

Lui va avanti ed indietro ,avanti e indietro …una vera stranezza ,aspetta niente meno che di entrare a farsi la  barba fumando una sigaretta .

Pazzesco!

Un vero scoop ,è persino ligio al divieto di fumo nei luoghi pubblici ...avanti indietro … avanti indietro .

Dopo barba e capelli riparte …stranissimo …si ferma al semaforo , forse non è passato col rosso …

 MA STRANEZZA DELLE STRANEZZE , si siede niente meno che in una ..panchina, mostrando i calzini azzurri!

E’ proprio stravagante questo giudice …invece di fare due chiacchiere con qualche malavitoso tipo Mangano ,Dell’Utri e Previti o di girare a pisell/ino all’aria fra stuoli di ragazzotte si mette niente meno i calzini azzurri e poi ...avanti indietro avanti indietro…

 

Ps:  Chissà dove la praticano la lobotomia ai giornalisti lacchè?

Si, perchè comprarsi il comprabile posso capirlo ,conosco gente che venderebbe padre e madre per due soldi del piffero... ma questo è davvero troppo .

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

impressionante

Post n°1583 pubblicato il 16 Ottobre 2009 da ossimora
 

Ricevo...grandi risate , pensavo si trattasse di satira spinta

invece il "ventenne" in video ...

Fa sul serio .

Esiste davvero.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Tuttugualismo

Post n°1582 pubblicato il 15 Ottobre 2009 da ossimora
 

****

"Non c'è nulla che sia più ingiusto

quanto far parti uguali

fra disuguali. "

*******

(da Lettera a una professoressa, Don lorenzo Milani Libreria editrice Fiorentina)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

non si finisce mai

Post n°1581 pubblicato il 13 Ottobre 2009 da ossimora
 

Marcos Ana

La mia casa e il mio cuore
(sogno di libertà)

Se un giorno tornerò alla vita
la mia casa non avrà chiavi:
sempre aperta, come il mare,
il sole e l’aria.

Che entrino la notte e il giorno,
la pioggia azzurra, la sera,
il pane rosso dell’aurora;
la luna, mia dolce amante.

Che l’amicizia non trattenga
il passo sulla soglia,
né la rondine il volo,
né l’amore le labbra. Nessuno.

La mia casa e il mio cuore
mai chiusi: che passino
gli uccelli, gli amici,
e il sole e l’aria.



Traduzione di Chiara De Luca


Marcos Ana
Ditemi com’è un albero Memorie della prigione e della vita..

Prologo di José Saramago
tr. it. di Chiara De Luca
Crocetti Editore 2009


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Cacche

Post n°1580 pubblicato il 12 Ottobre 2009 da ossimora
 

Alla fine della lettura dei quotidiani devo dire che mi è preso un po’ di scoramento ; c’è poco , pochissimo di buono anche mettendoci  il massimo della  voglia - propensione  all’ottimismo .

Ieri a Roma ,è avvenuto l’ennesimo episodio di intolleranza (oddio un casco sul cranio e sulle palle lo definirei ben di più di intolleranza) nei confronti di due gay ; in pieno centro storico ,pare ,nell’indifferenza complice di chi ha assistito. I ragazzi che hanno assalito i due malcapitati , rei solo di esistere ,erano sugli scooter , in sei

(sempre pavidi i fascisti ) hanno prima fatto il saluto romano (patetici) poi hanno cominciato a menare protetti dal casco (il loro burka?).

Ogni giorno ,in questo strano paese c’è da offrire la propria solidarietà a qualcuno … e che palle, siamo proprio il retrobottega ,lo scantinato ragnateloso d’Europa .

Mi chiedo in primis : ma questi ragazzini così idioti ,semplici ,basici direi e fascistelli come sono stati “allevati”,chi hanno per genitori? Di che si nutrono ?

La domanda è retorica ,lo so bene , come so bene che di adulti ignoranti ed intolleranti è farcito il fu  bel paese,basta pure leggere un po’ in giro per trovare svariato  materiale escrementizio.

 


 

****Si ferma alla Camera il cammino della proposta di legge sull'omofobia. L'assemblea di Montecitorio ha approvato, con i voti di Pdl e Lega, la questione pregiudiziale avanzata dall'Udc. Il testo, presentato da Paola Concia del Pd, è stato così affossato con 285 voti a favore, 222 contrari e 13 astensioni. Democratici e Idv hanno votato contro. 
In sostanza, non si procederà più all'esame del provvedimento che inseriva tra le aggravanti dei reati i fatti commessi «per finalità inerenti all’orientamento o alla discriminazione sessuale della persona offesa dal reato».

Buoni maestri di omofobia i 285 onorevoli ...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Aria

Post n°1579 pubblicato il 11 Ottobre 2009 da ossimora
 
Tag: Utility

Decalogo antirazzista 

  1. Creatività culturale e sviluppo della civiltà sono prodotti dell'incontro tra i popoli, non della separazione delle genti. La chiusura nei confronti dell'altro è all'origine del decadere delle civiltà ed è strumento utilizzato per soffocare i fermenti di libertà.

  2. La diversità non è mai assoluta, è relativa. Siamo tutti diversi rispetto a qualche cosa.

  3. Ogni diverso è anche un simile. Molte più cose ci accomunano agli altri di quante non ce ne dividano : sul piano biologico, così come su quello psicologico, dei sentimenti e della ragione.

  4. Non bisogna aver paura di trovarsi simili nella diversità.

  5. Non tutto ciò che è diverso è di per se stesso buono, né tutto ciò che è diverso è di per se stesso cattivo.

  6. La diversità può anche essere una straordinaria ricchezza. Valorizzarne gli aspetti positivi non è un dovere soltanto delle istituzioni, ma per ciascuno di noi.

  7. La tolleranza è importante, ma non basta. Per costruire una società più giusta occorre simpatia e partecipazione.

  8. La difesa dei diritti degli altri promuove e assicura i diritti di tutti.

  9. Razzismo e xenofobia sono espressione di paura e di ignoranza. Il rifiuto dell'altro è un modo per mascherare la propria debolezza e la propria invidia, la propria incapacità a rischiare nell'incontro.

  10. Il pluralismo è una sfida da vincere per chi non vuole un'esistenza povera e rinsecchita : la gioia si costruisce nell'incontro, la felicità ha il volto della novità e della sorpresa.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

andrei/forse

Post n°1578 pubblicato il 10 Ottobre 2009 da ossimora
 

Sicuri dunque e a testa alta,

in qualsiasi luogo ci toccherà di andare,

avviamoci con passo intrepido,

misuriamo ogni angolo di terra,

quale esso sia:

entro i confini del mondo non vi può essere esilio di sorta;

nulla infatti che si trovi in questo mondo é estraneo all'uomo. Da ogni terra lo sguardo si solleva al cielo sempre ad ugual distanza,

tutto ciò che é divino dista sempre del medesimo intervallo da tutto ciò che é umano".

 (De consolatione)

E certo, Seneca ha ragione da vendere...il passo intrepido ,la mancanza di paure,la capacità di andare .Ma … sicurezza,paura della libertà,imparcimento dell'elan vital,rinsaccamento seppur ipercinetico,qualche claustrofobiolina di troppo.In realtà il dato incontrovertibile è che non è niente facile ,prendere ed andare ,così senza farsi nessun problema ,percorrere cieli e strade e spiagge ,senza mete previste ,senza organizzarsi, senza nemmeno sapere dove  si va né  soprattutto dove si arriverà ,mollare il colpo e svanire ,almeno un pò...Tanto più difficile in un mondo  pianificato (piattificato)e satellitare che rende anomala la ricerca stessa di spazi liberi.Spesso l'ho fatto in altri periodi (Mia mamma mi diceva spesso”beh Anto,se viene il terremoto per te non c’è problema ,sei sempre a zonzo!”) ho preso lo spiccio e via ,partire ,senza meta , respirare diverso,ohh se ne avrei bisogno ancora .Ma ahimè…  sono un coacervo di voglia di  “pazziare” e di senso del dovere seppur amorevole , un mix esplosivo (in primis per me ,ovvio) di irrequietezza e di contraddittorie resistenze sedentarie.

 Abdicataria e recalcitrante.

*********************************

Il premio Nobel per la Letteratura ;

una donna rumena ,esule ;

Herta Miller,una scrittura da scoprire .

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Vecchio ignorantone

Post n°1577 pubblicato il 08 Ottobre 2009 da ossimora
 

Un’amica stamattina ha segnalato ciò che ha sentito alla radio riguardo alla risposta che SB ha dato ieri sera in tv alla Rosi Bindi ,in un programma di seconda serata ;

 (deve trattarsi di porta qualcosa,non ricordo bene il titolo ,quello con il giornalista incartapecorito che si mette sull’attenti davanti a qualche  tutti i potenti e bacchetta chi esprime idee non canoniche agli stessi ;uno specializzato in modellini e reperti ,uno psicoarcheologo che scrive anche libri..già carta sprecata )

Sono andata a vedermelo su You tube poco fa .

Il livoroso pdc in questione dopo aver sproloquiato a lungo ancora più inacidito e incazzato nero

 (il bello è  che ripeteva compulsivamente …non ché mi riguardi personalmente la sentenza sul lodo …eh eh he  per il resto c’è master card… )

ha risposto a Rosy Bindi che cercava di intervenire e di dire la sua:

 lei è più bella che intelligente”

lei ha risposto a tono :

io non sono una donna al suo servizio

 ed ha perfettamente ragione ,io che sono molto meno di classe della Bindi  e che sopratutto posso dire ciò che voglio non ricoprendo alte cariche istituzionali ,avrei aggiunto

anche lei è più alto che onesto “e molto  altro poco dicibile….

Esprimo tutta la mia solidarietà a Rosy Bindi che deve subire continue battute da tutti i maschi

 ( i poverini , che nonostante Viagra e Cialis restano soltanto puttanieri  che si possono magari comprare una palpata di culo con un girocollo a  farfalla ed un assegnino o di più con qualche posticino al sole…  che non si accorgono o dicono di non accorgersi di andare a troie pensando di essere scelti per la loro simpatia,bellezza , le loro rughe ,il culo cadente ed il fisico imbolsito !)

impotenti che non accorgendosi di quanto fanno schifo fuori e dentro  sono sempre pronti ad offendere e spettacolizzare la loro trita e ritrita ignoranza colpendo le donne in primis come da copione vecchio e stantio  come loro.

QUI  PER  SCRIVERE  A  ROSY  BINDI

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

test

Post n°1576 pubblicato il 07 Ottobre 2009 da ossimora
 

Mi è  arrivato questo test ...ci voleva , puro cazzeggio

 

La qualità che preferisci in un uomo: L'autosufficienza e la tranquillità

E in una donna: Idem

Il tuo principale difetto: Ne ho troppi ;il principale forse è che ballo da sola.

La tua occupazione preferita: Godermi la pace ,in ogni accezione possibile ;lettura ,cazzeggio...

L'ultima volta che hai pianto: uh ...ieri

Il momento della tua vita in cui sei stato più felice: Ce ne sono tanti ,non posso fare gerarchie

La paura maggiore: l'impotenza


Cosa possiedi di più caro: mia figlia

Quale sarebbe la disgrazia più grande: L'impotenza fisica e psichica

Quel che vorresti essere: una scrittrice

Il paese in cui vorresti vivere: ...mah direi Norvegia se fosse sul mediterraneo...

Il colore preferito : Arancioni e glicini

Il fiore preferito: Mughetto ,tussillago farfara, plumbago

Bibita preferita: Acqua con le bollicine ,buon vino

Il piatto preferito : insalata,cous cous

Il tuo primo ricordo: qualcuno che usa il mio asciugamanino all'asilo ...

Se avessi qualche milione di euro? una casa con un bel pò di terra ,un frutteto,un grande giardino con l'angolo dei fiori da recidere e l'angolo segreto...

Poeti preferiti: Aleramo,Saba,Cardarelli,Luzi,Goethe,Sinisgalli,Kavafis...etc etc etc

Cantante preferito : Cohen, Brel,  Tom Waits

I tuoi eroi della finzione: Noedles

Se dovessi cambiare qualcosa nel tuo fisico, che cosa cambieresti: tutto..rinnovare totalmente e cambiare sensazioni e percezioni .

I nomi preferiti: Maria Ester,Pietro

Quel che detesti di più: La cattiveria ,la disattenzione,il leccaculismo e la piaggeria

I personaggi storici che disprezzi di più: Hitler,Mussolini

Come vorresti morire: Nel sonno ...forse mah

Stato d'animo attuale: In attesa

Il tuo motto preferito: Piuttost che pegg meglio piutost


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

persecuzioni concentriche

Post n°1575 pubblicato il 05 Ottobre 2009 da ossimora
 

Ha ragione Cicchitto (il pc ogni volta che digito  cicchitto mi rimanda cicchetto… … ) ogni limite è stato superato!

Concordo  anche con il preclaro,illuminato , ministro della cul/tura Bondi che ha giustamente affermato:

«Di fronte al nuovo attacco concentrico nei confronti del presidente del Consiglio, occorre che il nostro partito e l'intera maggioranza prendano in esame con urgenza la necessità di organizzare una grande manifestazione popolare con l'obiettivo di difendere la democrazia e la libertà nel nostro Paese».

La manifestazione oceanica e pacifica di Roma ,per la libertà di espressione non l’ ha scalfito per nulla ci mancherebbe , quattro “farabutti” nullafacenti  non hanno potere che di solleticarlo e mettere in risalto le sue grandi doti umoristiche ,  ma la condanna al risarcimento di 750 milioni di euro e la chiamata di correo sono davvero un’”enormità Giuridica”come lui stesso l’ha definita  ;

 figurati poverino ….se il premier poteva saperne qualcosa …!!!!

all’epoca del lodo  Mondadori,era soltanto ai vertici Fininvest , come poteva lui  essere al corrente  di atti di corruzione con assegni di circa tre miliardi di lire? Minuzie trascurabili.

Che ne sapeva dei conti  All Iberian e Ferrido ,conti correnti accesi su banche svizzere e di cui era beneficiaria economica la Fininvest ?

Come poteva il premier sapere che il giudice Mette  …fosse nei libri paga dell’amico  fedele cesarone Previti?

Calunnie ,calunnie :un regime delle  minoranze ;un vero complotto che cerca in tutti i modi di disattendere  la volontà popolare e di instaurare una vera e propria ribaltocrazia cattocomunista .

E’ ora di reagire e  le prima azioni dovranno essere :

·        Preparare ed organizzare una grande , oceanica manifestazione proprio ad personam ,a sostegno del nostro presidente con la colonna sonora “Meno male che Silvio c’è” sparata a palla per tutto il percorso intonata da ragazze sotto i vent’ anni  tutte con tacco del 12 e calze  a rete .

·        Chiusura di tutte le trasmissioni televisive eversive ,sabotaggio della stampa non di famiglia , pubblicazione dei redditi e dei vizietti  dei giornalisti mentitori e diffamatori ,sostituzione delle stesse trasmissioni con non – stop di Porta a porta ;Verissimo e le repliche del Bagaglino.

·        Messa in mobilità di tutti i magistrati che si ostinano ad indagare quel giglio di purezza incompreso del nostro benamato presidente  e sostituzione degli stessi con un unico corpo di ballo diretto comme il faut da Ghedini.

·        Chiusura dei due rami del parlamento ,dove è diventato troppo difficile trovare i voti necessari ad approvare le leggi nonostante la schiacciante maggioranza ,lasciare soltanto Cicchetto (ancora …) e Bondi ,uno per ramo.Eleggere Capezzone e Bonaiuti ad unici portavoce.

 Ecco , solo così  si potrà ristabilire la serenità , la

giustizia e far trionfare la volontà

po-po lare!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Disparità

Post n°1574 pubblicato il 04 Ottobre 2009 da ossimora
 

C’è chi  mi/ci accusa di essere imboccati dal Manifesto o da Repubblica o dall’Unità e di “portare il cervello all’ammasso”, espressione particolarmente brutta e disgustosa ,(non certo paragonabile all’obsoleto guareschiano “trinariciuti”o al marinettiano “passatisti”) ma comunque dal suono e dal significato acefalo ed offensivo. Costoro che sbraitano ,spesso offendendo e screditando  chi non è d’accordo con una qualsiasi delle tesi care a questa destra

(che si tratti di Immigrati,di scuola pubblica ,di ambiente,di nucleare o di cicchitto  è l’istess…)

dovrebbero , viste le accuse di mancanza di spirito critico date ogni piè sospinto agli altri ; essere menti libere ,capaci di elaborazioni del pensiero originali e prive di “ammassamento cerebrale” ma…non è proprio così ;basta farsi un giro in siti,e blog di questo e di altri portali di liberi pensatori (!) ,quindi guardare un po’ gli editoriali di feltri belpietro o i telegiornali di mimum giordano fede ed anche gli articoli dei “liberi pensatori “di Tocqueville ed il gioco è fatto ; tutti inquadrati come bravi soldatini , obbedienti alla linea anche quando la linea non c'è ,uniti nel pensiero unico ,incrollabili e sedotti dall’appeal del potere , perennemente in guerra con le strane anomalie che non comprendono .

(Mi torna in mente a questo proposito SB ,quando definì Gino Strada …un medico confuso…)


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Roma!

Post n°1573 pubblicato il 03 Ottobre 2009 da ossimora
 
Tag: Utility


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso