Creato da ossimora il 20/10/2004
Juliet Berto: "Bisogna tenere a mente il colore della propria ferita per farlo risplendere al sole"

vignetta del giorno

 

Area personale

 

antonia nella notte

 

blog in inglese

immagine

IL MIO BLOG

IN INGLESE

(più o meno...)

 

Tag

 

Ultime visite al Blog

ossimorajigendaisukeamici.futuroierisurfinia60Cherryslnurse01QuivisunusdepopuloSignorina_Golightlymemole123451je_est_un_autreQuartoProvvisoriogianor1FajrlascrivanaPerturbabile
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 317
 

ICONE

 

 

 

 

 

          

          

 

 

 

 

 
 
     Blog counter

    Registra il tuo sito nei motori di ricerca

     Blog Directory

Migliori Siti

 

 

 

     Libertarian Political Blogs Blogs - BlogCatalog Blog Directory

 

 

« Appunti di lettura 2021Appunti di lettura 2021 »

Appunti di lettura 2021

Post n°2205 pubblicato il 06 Aprile 2021 da ossimora


Cose che succedono la notte - Peter Cameron - copertina
N.13
Peter Cameron
Cose che succedono la notte
Adelphi 

Questa volta Peter Cameron mi ha stupito. 
Un romanzo "gotico" , un sogno livido e raggelato , profonda inquietudine non sempre giustificata.
La dimensione onirica è fortemente accentuata dalle descrizioni ( alcune molto belle) ambientali , un paesaggio nordico ed estremo , dove nevica sempre e l'oscurità sembra lo status permanente.
Un enorme  albergo fatiscente e spopolato , o meglio abitato da poche presenze fisse...il cameriere del bar notturno , la vecchia artista demodè , l'uomo d'affari.
Tutto appare straniero ai due coniugi americani spintisi fin lassù per adottare un bambino in un orfanotrofio :una coppia "terminale" , sia perchè lei è malata sia perchè lui sembra ( a parte il desiderio di paternità ) rassegnato alla fine. 
Tutto è vago ; la fine del mondo. 
Non è un libro facile , anche se scorrevole ; inizia in maniera interessante ; il viaggio , la scoperta degli obiettivi del viaggio stesso poi pian piano gli spunti interessanti si vanificano .
Nulla è approfondito .
Libro finto e sincero , onirico e concreto, personaggi anonimi e speciali. 
Su tutto grava il freddo interno ed esterno , l'essere persi .
Inquietudine di fondo . 
Alla fine un'immagine di  speranza con il piccolino che dorme in treno.
 Una sensazione ricorrente: tutto come una grossa tenda di velluto pesante e polverosa.

"Perchè dice così?
perchè a mio parere hai uno spettro abbastanza limitato .
Uno spettro ? Cioè ? la capacità di godere ed apprezzare la vita.
E il suo spettro immagino è ampio?
Di fatto si , malgrado la mia veneranda età o forse proprio per quello"

L'amore disse la donna , volevo l'amore!
Si mise a piangere .
Ma certo che ti ho amata .Che ti amo .
La gentilezza fa parte dell'amore .
"Non ha niente a che fare con l'amore ! La gentilezza! che parola orrenda ! La riserviamola  chi non amiamo a chi non possiamo amare .
Siamo gentili con quelli che non amiamo proprio perchè non li amiamo. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/ossimora/trackback.php?msg=15464713

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
jigendaisuke
jigendaisuke il 06/04/21 alle 22:33 via WEB
Uhm interessante
(Rispondi)
ossimora
ossimora il 07/04/21 alle 20:51 via WEB
già
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.