ricomincio da qui

poesie prose e testi di L@ur@

 

UN PASSO INDIETRO PER FARNE UNO AVANTI.

Per chi volesse leggere la storia"Un passo indietro per farne uno avanti" sin dalle prime pagine;basta cliccare sui link.

post. 1post. 2post.3post.4post.5post.6post.7

post. 8post.9post.10post.11post.12post.13pag.14

post.15post.16post.17 ...post.18 ...post.19 ...post.20 ...post.21

 

 

UN PASSO INDIETRO PER FARNE UNO AVANTI.

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 139
 

ULTIME VISITE AL BLOG

prolocoserdianatanmiklascrivanalalieno_2016Bugenhagenmonellaccio19elcondorpasaaaQuartoProvvisoriosoltanto_unsognochiedididario66exiettocassetta2titola.sognirespiro0
 

ULTIMI COMMENTI

RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

 

« Un raggio di sole ... ed...Ferie all'ombra del covid »

Note di notte

Post n°1757 pubblicato il 28 Luglio 2020 da lascrivana
 

 

La musica non è mai un errore, ma un dubbio sul volume ce l'ho

 

Tutti noi tendiamo a trasmettere agli altri ciò che ci procura emozione e che ci piace; alcuni lo fanno in maniera eclatante, altri più soft. Ormai da qualche mese mi capita spesso di essere svegliata dal suono di una bellissima musica che proviene da una macchina che passa per  strada. Il tono è chiaro e limpido e il volume è quello della discoteca: dura pochi secondi, ma è abbastanza coinvolgente. Il conducente dell'auto è così preso da quella musica che nemmeno si accorge dell'orario poco opportuno per trasmettere a volume così alto. Avrà sicuramente installato un costosissimo impianto, e ascoltarlo in fondo non da nemmeno fastidio; mi domando solo cos'è che gli da la certezza che il volume così alto non disturbi il sonno degli altri. 

Chissà cosa gli passa per la testa quando decide che quello sia il volume adatto per ascoltare la musica mentre guida la sua microscopica macchina - secondo me niente!  In quella testa ci deve essere sicuramente il vuoto assoluto.  Un giorno di questi qualcuno sufficientemente infastidito finirà con il riempirgliela in maniera eclatante come la sua musica.

Mi auguro che risanvisca prima che questo accada ... è solo un ragazzo scevro da questo tipo di educazione; magari sarà anche bravo, ma non credo che gli sia chiaro il concetto di rispetto.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: lascrivana
Data di creazione: 19/09/2010