ricomincio da qui

poesie prose e testi di L@ur@

 

UN PASSO INDIETRO PER FARNE UNO AVANTI.

Per chi volesse leggere la storia"Un passo indietro per farne uno avanti" sin dalle prime pagine;basta cliccare sui link.

post. 1post. 2post.3post.4post.5post.6post.7

post. 8post.9post.10post.11post.12post.13pag.14

post.15post.16post.17 ...post.18 ...post.19 ...post.20 ...post.21

 

 

UN PASSO INDIETRO PER FARNE UNO AVANTI.

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 139
 

ULTIME VISITE AL BLOG

lacartavincente1qmrlascrivanasofya_mdaunfioretanmikalphanetscaranopinogiumadgl0monellaccio19RomanticPearlormaliberaQuartoProvvisoriosimona_77rm
 

ULTIMI COMMENTI

Su questo sono pienamente d'accordo con...
Inviato da: lacartavincente1
il 03/06/2020 alle 08:52
 
Non sei la sola. Credo che tutte le persone la pensino allo...
Inviato da: lascrivana
il 03/06/2020 alle 08:22
 
Come ho sempre ribadito: dobbiamo adeguarci a questo nuovo...
Inviato da: lascrivana
il 03/06/2020 alle 08:20
 
È necessario che l'economia riparta per il bene del...
Inviato da: qmr
il 03/06/2020 alle 08:17
 
Concordo con te...
Inviato da: qmr
il 03/06/2020 alle 08:13
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 

 

« Un passo indietro per fa...Un passo indietro per fa... »

Un passo indietro per farne uno avanti "La rosa"

Post n°259 pubblicato il 05 Ottobre 2011 da lascrivana

Dopo aver dato una rapida occhiata in giro;incuriosita decisi di salire al piano di sopra.

La scala,malgrado i tempi andati, sembrava abbastanza solida,sicuramente avrebbe retto la mia esile statura.

I pioli scricchiolavano sotto i miei piedi,ma la tenuta era ben salda,per cui arrivai illesa, al piano di sopra.

Rispetto al piano terra era meno polveroso;ma uguale nella struttura.

Anche qui,in un angolo, c'era un vecchio focolare con un calderone annerito che penzolava di sopra;all'altro lato  della stanza,proprio a  ridosso del muro, stava un giaciglio di legno.

Ciò che attirò la mia attenzione,sbalordendomi,non fu il letto,ma la fresca rosa rossa posata di sopra … come se qualcuno attendesse il mio arrivo e volesse darmi il benvenuto.

La cosa mi sorprese e non poco;mi guardai intorno attentamente per vedere se c’era qualcuno  … ma non vidi alcuna traccia umana,anche perché la stanza era scarna e piccola,difficilmente poteva nascondersi.

Il mio pensiero si soffermò,sulla vecchia finestra cigolante di legno socchiusa:

Magari qualche uccello l’aveva colta e posata li,casualmente … no,non era proprio il caso di allarmarsi con stupide idee.

Iniziava a far buio,e di attraversare la foresta in piena notte non se ne parlava nemmeno,così decisi di rimboccarmi le mani e di darmi da fare per mettere in sesto la stanza,accendere il fuoco e passare li,la notte.

L@ur@

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/scrivoeleggio/trackback.php?msg=10679219

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
stradanelbosco
stradanelbosco il 05/10/11 alle 09:29 via WEB
dai, non è possibile che ci sia na rosa fresca e pure rossa, non è possibile. Guardati alle spalle, qui la cosa si complica! guardati alle spalle e procurati na torcia. tt
 
 
lascrivana
lascrivana il 05/10/11 alle 16:32 via WEB
Eppure,quella rosa rossa,c'era. Nopn avevo bisogno di guardarmi alle spalle,perché.stranamente,mi sentivo sicura ... quasi se come una guida invisibile tracciasse il percorso.
 
assia.k
assia.k il 05/10/11 alle 11:23 via WEB
..direi molto coraggiosa, io sarei scappata a gambe levate, anche davanti a una rosa rossa..ha sempre delle spine.. buona giornata Kathia.
 
 
lascrivana
lascrivana il 05/10/11 alle 16:34 via WEB
Non era affatto mia intenzione scappare,avevo affrontato il bosco a piedi nudi,da sola ... e ora mi lasciavo intimorire da una rosa rossa! Procederò tranquillamente,nemmeno gli errori di ortografia mi spaventeranno nel proseguire.
 
LUNA.PIENA40
LUNA.PIENA40 il 05/10/11 alle 16:23 via WEB
il racconto si fa sempre più coinvolgente... (clik)
 
 
lascrivana
lascrivana il 05/10/11 alle 16:35 via WEB
Bellissima immagine,quel veliero ci starebeb bene se vicino ci fosse il mare;procurati una zattera,è meglio.
 
LunaIsola
LunaIsola il 05/10/11 alle 18:52 via WEB
E' un sogno immagino..... l'ambiente sembra poco accogliente ed anche in certi aspetti inquietante (fermarsi a dormire in una casa abbandonata ? Giammai) E la rosa sul letto è davvero qualcosa di spaventoso.... sarà stato un fantasma. Oppure un serial killer (mai fidarsi dei luoghi abbandonati) Non sò... tuttavia qualcosa sembra chiaro. Chi l'ha scritta ha miscelato ombre di dialetto alla gramamtica italiana ("ci stava" un focolare e "ci stava" un giaciglio di legno) Eh, le orini non si possono nascondere manco a volerlo, a quanto pare (rido) Cristina MCM
 
 
LunaIsola
LunaIsola il 05/10/11 alle 18:53 via WEB
Origini, pardon... origini
 
   
lascrivana
lascrivana il 05/10/11 alle 19:47 via WEB
Grazie del suggerimento. Avvertimi sempre quando scrivo qualcosa di sbagliato,felicissima di essere corretta,se questo può migliorare la mia sintassi e la mia grammatica ben venga. Un sorriso.
 
xalex27
xalex27 il 05/10/11 alle 19:23 via WEB
Che bella esperienza non vedo l'ora di leggere il seguito, immagino la colazione con i buonissimi frutti che offre il circondario..BuenasTARDE un sorriso ale:))
 
 
lascrivana
lascrivana il 05/10/11 alle 19:36 via WEB
Mi sa che che per colazione si dovrà accontentare di acqua di ruscello bollita.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: lascrivana
Data di creazione: 19/09/2010