Dopo aver portato a termine senza tanti patemi la Napoli-Pompei, prima di stabilire se fosse il caso o meno di iscrivermi alla maratona di Napoli che si sarebbe corsa a febbraio del 2014, mi iscrissi alla Coast to Coast/Sorrento-Amalfi di metà dicembre: 32 km di cui oltre 20 lungo i tornanti e i saliscendi della costiera amalfitana.

Coast to Coast/Sorrento-Amalfi, una sconfinata emozione

Dopo aver portato a termine senza tanti patemi la Napoli-Pompei, prima di stabilire se fosse il caso o meno di iscrivermi alla maratona di Napoli che si sarebbe corsa a febbraio del 2014, mi iscrissi alla Coast to Coast/Sorrento-Amalfi di metà dicembre: 32 km di cui oltre 20 lungo i tornanti e i saliscendi della costiera amalfitana.

Finora quella resta in assoluto la gara più bella a cui abbia partecipato. Bella non tanto per lo scenario mozzafiato in cui si svolse – quando sei in gara, soprattutto in una tosta come la Coast To Coast, concentrato come sei a gestire le energie per non rischiare di restare a secco di benzina prima dell’arrivo, del panorama te ne preoccupi relativamente – quanto per le emozioni che mi regalò.

Ancora oggi quando ripenso a quei 32 km mi coglie una profonda emozione.

PER LEGGERE LA VERSIONE INTEGRALE CLICCARE SU www.vincenzogiarritiello.it

Sabato 12 marzo all’Art Garage di Pozzuoli (Parco Bognar, 21 –Pozzuoli/Na, nei pressi della stazione della metropolitana di Pozzuoli Solfatara), per la rassegna fotografica Foto ArtinGarage curata da Gianni Biccari, si è inaugurata la mostra fotografica di Alma Carrano “… e questa è un’altra storia”. La mostra, che si protrarrà fino al 24 marzo, sarà visitabile dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 21; il sabato dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20. Domenica chiusa. Per l’occasione abbiamo intervistato Alma Carrano

… e questa è un’altra storia: all’ArtGrag

Sabato 12 marzo all’Art Garage di Pozzuoli (Parco Bognar, 21 –Pozzuoli/Na, nei pressi della stazione della metropolitana di Pozzuoli Solfatara), per la rassegna fotografica Foto ArtinGarage curata da Gianni Biccari, si è inaugurata la mostra fotografica di Alma Carrano “… e questa è un’altra storia”. La mostra, che si protrarrà fino al 24 marzo, sarà visitabile dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 21; il sabato dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20. Domenica chiusa. Per l’occasione abbiamo intervistato Alma Carrano  

Come nasce Alma Carrano fotografo?

Tardi. Da ragazza iniziai a fare riprese cinematografiche grazie a una cinepresa corredata di tutta l’attrezzatura che papà acquistò da un amico ottico per aiutarlo in un momento di difficoltà. Alla fotografia mi sono avvicinata quando mi sono sposata grazie a una macchinetta analogica che mi fu regalata per l’occasione. Da lì iniziai a fotografare durante i viaggi che facevo. Ma il punto di svolta è stato il corso fotografico che ho fatto con Augusto De Luca al quale devo tutto il mio entusiasmo fotografico.

Alma tu vivi di fotografia?

No, ero un insegnante di materie scientifiche, la fotografia è un hobby.

Quando hai iniziato ufficialmente la tua attività fotografica?

Abbastanza recentemente seguendo un’amica fotografa, Francesca Sciarra, partecipando ai laboratori FIAF e frequentando la Flegrea Foto grazie alla quale, attraverso Tiziana Mastropasqua, ebbi modo di partecipare a un workshop dove dovevamo ritrarre una ballerina che danzava.

PER LEGGERE LA VERSIONE INTEGRALE DELL’INTERVISTA CLICCARE SU www.vincenzogiarritiello.it

La mia prima gara la corsi il 22 aprile del 2007. Fu la Mezza Maratona di Napoli che si svolgeva in contemporanea alla IX edizione della Maratona di Napoli. Ricordo l’emozione che provai quando, giunto al villaggio maratona in Piazza del Plebiscito, appuntai sulla maglia il pettorale 2232 che avevo ritirato il giorno prima.

La prima volta non si scorda mai

La mia prima gara la corsi il 22 aprile del 2007. Fu la Mezza Maratona di Napoli che si svolgeva in contemporanea alla IX edizione della Maratona di Napoli. Ricordo l’emozione che provai quando, giunto al villaggio maratona in Piazza del Plebiscito, appuntai sulla maglia il pettorale 2232 che avevo ritirato il giorno prima.

Quella mattina con me c’erano Pasquale che avrebbe corso la sua prima maratona e Rosario che invece avrebbe partecipato alla mezza. Poco prima del via Pasquale mi suggerì di partire piano per non bruciare energie e, soprattutto, di non seguire Rosario perché aveva un passo molto più veloce del mio.

In preda all’eccitazione della mia prima volta, nel momento in cui dettero il via, dimenticai gli ammonimenti di Pasquale e iniziai a correre fianco a fianco a Rosario. […]

PER LEGGERE LA VERSIONE INTEGRALE DEL POST CLICCARE SU www.vincenzogiarritiello.it

Sabato 4 dicembre, nell’ambito della rassegna fotografica FOTOARTinGARAGE curata da Gianni Biccari, all’ArtGarage di Pozzuoli – Parco Bognar 23, nei pressi della s Continuare a fotografare, assolutamente! tazio Continuare a fotografare, assolutamente! ne della metro 2 Pozzuoli Solfatara – si è inaugurata la mostra fotografica INVISIBILE di Matteo Anatrella. La mostra durerà fino al 17 dicembre e sarà visitabile dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 22 e il sabato dalle 10 alle 20. Domenica chiuso

INVISIBILE, la mostra fotografica di Matteo Anatrella all’ArtGarage di Pozzuoli

Sabato 4 dicembre, nell’ambito della rassegna fotografica FOTOARTinGARAGE curata da Gianni Biccari, all’ArtGarage di Pozzuoli – Parco Bognar 23, nei pressi della s Continuare a fotografare, assolutamente! tazio Continuare a fotografare, assolutamente! ne della metro 2 Pozzuoli Solfatara – si è inaugurata la mostra fotografica INVISIBILE di Matteo Anatrella. La mostra durerà fino al 17 dicembre e sarà visitabile dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 22 e il sabato dalle 10 alle 20. Domenica chiuso.

Per l’occasione abbiamo intervistato l’artista. […]

PER LEGGERE L’INTERVISTA CLICCARE SU www.vincenzogiarritiello.it

Sabato 6 novembre all’ArtGarage di Pozzuoli ( Parco Bognar, 23, nei pressi della stazione della Metro FS/Pozzuoli Solfatara) nell’ambito della rassegna fotografica FOTOARTinGARAGE organizzata e curata da Gianni Biccari si è inaugurata la mostra fotografica di Robbie Mcintosh. L’esposizione, che si protrarrà fino e venerdì 19 novembre, è visitabile dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 22 e il sabato dalle 10 alle 20. Domenica chiuso.

All’ArtGarage le foto di Robbie Mcintosh

Sabato 6 novembre all’ArtGarage di Pozzuoli ( Parco Bognar, 23, nei pressi della stazione della Metro FS/Pozzuoli Solfatara) nell’ambito della rassegna fotografica FOTOARTinGARAGE organizzata e curata da Gianni Biccari si è inaugurata la mostra fotografica di Robbie Mcintosh. L’esposizione, che si protrarrà fino e venerdì 19 novembre, è visitabile dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 22 e il sabato dalle 10 alle 20. Domenica chiuso.

Per l’occasione abbiamo intervistato il protagonista Robbie Mcintosh

PER LEGGERE L’INTERVISTA CLICCARE SU www.vincenzogiarritiello.it

Fino all’ultimo gli organizzatori hanno confidato nella clemenza di Giove Pluvio per scongiurare le previsioni che per il fine settimana davano pioggia. Alla fine la loro fiducia nella divinità è stata premiata e la Festa della Castagnatura organizzata a Raggiolo/AR sabato 30 e domenica 31 ottobre si è svolta senza intoppi, facendo registrare un successo di pubblico al di là delle più rosee previsioni a conferma di quanto la gente fosse alla ricerca di “normalità” dopo quasi due anni di restrizioni dovute alla pandemia.

Raggiolo: grande successo per la Festa della Castagnatura

Fino all’ultimo gli organizzatori hanno confidato nella clemenza di Giove Pluvio per scongiurare le previsioni che per il fine settimana davano pioggia. Alla fine la loro fiducia nella divinità è stata premiata e la Festa della Castagnatura organizzata a Raggiolo/AR sabato 30 e domenica 31 ottobre si è svolta senza intoppi, facendo registrare un successo di pubblico al di là delle più rosee previsioni a conferma di quanto la gente fosse alla ricerca di “normalità” dopo quasi due anni di restrizioni dovute alla pandemia.

Il classico clima autunnale di montagna – il cielo pallido rendeva i colori sbiaditi infondendo un che di misterioso al paesaggio, il manto di foglie secche e gusci di castagne ricopriva le strade e i sentieri scricchiolando ogni volta che veniva calpestato dai visitatori, la temperatura fresca, il fumo dei camini e delle stufe che usciva dai comignoli delle case tracciando il cielo con dense scie che svanivano al vento –  ha reso la giusta atmosfera per lo svolgimento dell’evento organizzato dalla Brigata di Raggiolo dallo scorso ottobre presieduta da Francesco Franceschini succeduto a Paolo Schiatti. […]

PER LEGGERE LA VERSIONE INTEGRALE DEL POST CLICCARE SU www.vincenzogiarritiello.it

Dopo la cancellazione dello scorso anno a causa del Covid, sabato 30 e domenica 31 ottobre, grazie all’impegno della Brigata, Raggiolo, tipico borgo medievale abbarbicato sulle pendici del Pratomagno nel Casentino Toscano in provincia di Arezzo, torna a riproporre la Festa della Castagnatura, uno degli eventi più caratteristici della propria tradizione popolare in cui si celebra la castagna, il frutto che nel corso del tempo ha sfamato intere generazioni di raggiolatti che non solo la mangiavano ma ne traevano la farina per fare pane e polenta.

Tutti a Raggiolo per la Festa della Castagnatura

Dopo la cancellazione dello scorso anno a causa del Covid, sabato 30 e domenica 31 ottobre, grazie all’impegno della Brigata, Raggiolo, tipico borgo medievale abbarbicato sulle pendici del Pratomagno nel Casentino Toscano in provincia di Arezzo, torna a riproporre la Festa della Castagnatura, uno degli eventi più caratteristici della propria tradizione popolare in cui si celebra la castagna, il frutto che nel corso del tempo ha sfamato intere generazioni di raggiolatti che non solo la mangiavano ma ne traevano la farina per fare pane e polenta. […]

PER LEGGERE L VERSIONE INTEGRALE CLICCARE SU www.vincenzogiarritiello.it

Seppure in maniera lenta e graduale, le nostre esistenze stanno ritornando alla normalità, dopo due anni di restrizioni e sofferenze dovute al covid. Uno dei segnali che ci lasciano ben sperare è la riapertura a capienza intera di cinema e teatri e la realizzazione di mostre ed eventi culturali in presenza.

Le “ANIME IN LUCE” di Gianni Biccari inaugurano la V edizione di “FOTOARTinGARAGE” a PozzuoIi

Seppure in maniera lenta e graduale, le nostre esistenze stanno ritornando alla normalità, dopo due anni di restrizioni e sofferenze dovute al covid. Uno dei segnali che ci lasciano ben sperare è la riapertura a capienza intera di cinema e teatri e la realizzazione di mostre ed eventi culturali in presenza.

Per quanto riguarda questi ultimi due casi, segnaliamo l’inaugurazione all’”ArtGarage” – Pozzuoli, Parco Bognar, 21 (adicenze MetroPozzuoli Solfatara) – della quinta edizione della rassegna fotografica FOTOARTinGARAGE realizzata e curata da Gianni Biccari.

Fotografo specializzato in riprese teatrali, dal 1993 Biccari inizia a interessarsi al teatro di figura realizzando una mostra che negli anni porta in giro per l’Italia.

Dopo aver vissuto da “regista” le prime quattro edizioni, quest’anno ha deciso di esporre anche lui con una selezione di foto sul teatro di figura. La mostra, intitolata ANIME IN LUCE, si è inaugurata sabato 23 ottobre e durerà fino al 5 novembre. La si può visitare dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 22 e il sabato dalle 10 alle 20.

Gianni Biccari, dove eravamo rimasti?

Eravamo rimasti al precovid? … Due mostre lo scorso anno e quattro due anni fa prima dei lockdown. Quest’anno speriamo che le cose vadano decisamente meglio, portando a conclusione l’intera rassegna senza intoppi.

Inaugurate questa quinta edizione di FotoArtinGarage con la tua mostra sui burattini e marionette, una scelta scaramantica?

No, assolutamente. La mostra fotografica del teatro di figura l’ho presentata un po’ in tutta Italia tranne che a Napoli. Poiché alla rassegna avevo deciso di esporre anche io, ho voluto farlo proponendo qualcosa che non avevo mai esposto nella mia città.

PER LEGGERE LA VERSIONE INTEGRALE CLICCARE SU www.vincenzogiarritiello.it

Sabato 16 ottobre a Pozzuoli, nella sala consiliare di Palazzo Migliaresi, si è svolta la serata finale della seconda edizione del Premio Letterario Nazionale PUBLIO VIRGILIO MARONE.

PREMIO LETTERARIO “PUBLIO VIRGILIO MARONE”, UN SUCCESSO NAZIONALE CHE FA BEN SPERARE PER IL FUTURO

Sabato 16 ottobre a Pozzuoli, nella sala consiliare di Palazzo Migliaresi, si è svolta la serata finale della seconda edizione del Premio Letterario Nazionale PUBLIO VIRGILIO MARONE.

Organizzato dall’Associazione Dialogos Comunicazioni e da NEWMEDIA EDIZIONI, patrocinato dai Comuni di Pozzuoli e Quarto e dal Parco Archeologico dei Campi Flegrei – con la collaborazione delle associazioni culturali flegree KimeLux In FabulaLiberaArteMideAccademia RealeVillaggio Letterario – il premio è finalizzato a far conoscere la produzione virgiliana e i luoghi che l’hanno caratterizzata. Nonché a valorizzare le tante realtà culturali dislocate sui Campi Flegrei e sul territorio nazionale attraverso la figura del sommo poeta latino. Istituendo un rapporto sinergico e gratuito con le scuole medie e superiori in modo da offrire agli studenti la possibilità di impegnarsi artisticamente in maniera costruttiva ispirandosi a un artista immortale di cui il 16 ottobre scorso si è celebrata la nascita. […]

PER LEGGERE LA VERSIONE INTEGRALE DEL POST CLICCARE SU www.vincenzogiarritiello.it

Video integrale della serata

Raggiolo, presentazione di UN UOMO BUONO

Dopo averlo presentato giovedì 5 agosto a IL PRATELLO di Poppi/Ar (video), lunedì 9 agosto a Raggiolo/Ar, in località La Bastia, si è presentato UN UOMO BUONO (mio padre ammalato di Alzheimer) Edizioni Helicon in cui racconto il dramma che vivemmo con papà ammalato di Alzheimer.; relatrice la professoressa Cristiana Vettori.

Di seguito il video integrale della serata.

PER VEDERE IL VIDEO CLICCARE QUI