Creato da e_d_e_l_w_e_i_s_s il 16/06/2012

Random

Cose a Caso

 

« finchè c'è gente che ci...man G ia e tieni pronta... »

vaccinar_ si' / vaccinar_no: questo è il dilemma!

Post n°460 pubblicato il 15 Ottobre 2015 da e_d_e_l_w_e_i_s_s
 

* Hanno salvato milioni di vite, ma hanno anche creato danni permanenti. *diceva

* Io? Solo quelli obbligatori! Possono dirmi che sono sicuri, ma sempre veleni sono...* gli replicava.

 *L'’ho vaccinato contro tutto…vabbè, forse qualcuno è di troppo ma meglio prevenire, rispondeva lei.

 

Così il morbillo  è scomparso, di  rosolia non ci si ammala più e degli orecchioni non si sente parlare.

Fino a domenica scorsa anche della pertosse non c’era traccia: era stata praticamente debellata, questo credevamo.

Si parla però di papilloma e di meningococco e di varicella.

Ci si confrontava su questo, ieri.
Leggo lo spunto lasciato  da un amico   su un commento e lo prendo al volo,  oggi.

Ognuno diceva la sua su un argomento tanto controverso allo scoccare della campagna anti influenzale che alzerà la temperatura degli animi e tossiranno le polemiche.

Come ogni anno le controversie inietteranno veleno, febbricitanti incalzeranno,  poi come virus si indeboliranno.
 
Si quieteranno i dati,  rientrà l’allarme, guarirà la rabbia  e si rafforzà il business.


Pare invece che su cento siti internet dedicati alle vaccinazioni nei bambini, 95 siano contrari e lancino allarmi su possibili effetti collaterali, su ingredienti pericolosi, su legami con l'insorgenza di patologie, o, peggio, sulla loro inutilità.

Di avviso diverso sono alcuni pediatri, dei medici, tutte le case farmaceutiche  perché, dicono, le vaccinazioni sono sempre servite e serviranno sempre.












































Sta il fatto che ci  si vaccina sempre meno  e sempre con più diffidenza.
A macchia di leopardo: regione che vai vaccino che trovi.
Genitore che hai, vaccino che fai perché da noi si può obiettare.

E mentre nelle Regioni  si raccolgono  qua e là firme che rendano effettivamente obbligatoria la vaccinazione nelle scuole, l’Australia è tassativa: o vaccini tuo figlio o ti taglio ogni sussidio sanitario. Punto.




E’ giusto lasciare liberi i genitori di scegliere se vaccinare, quanto e come i propri figli ?

Ha ragione l’Australia a imporre una regola per tutti?


 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

monellaccio19tanmikarchetyponcardiavincenzodonadam68diogene51Nuvola_volaEMMEGRACEe_d_e_l_w_e_i_s_snina.monamourwoodenshiparw3n63bettaematteoQuivisunusdepopulo
 

 




 

 

 

 

 

BIANCOLUNGO